Creato da: dalsilenzio il 12/08/2011
Pensieri liberi, senza limiti alla condivisione o alla critica. Dico ciò che voglio o ciò che sento e apprezzo chi sa dire la sua, senza remore. Ci hanno voluto rendere e ci siamo prestati a diventare monadi, essenze unitarie, disgiunte se non addirittura opposte tra noi. Voglio vedere se siamo ancora in grado di interagire positivamente, per il bene di tutti.

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Ultime visite al Blog

acquasalata111gardenia016prefazione09Amante.riservato1dalsilenzioTorellolello0vololowpasquale.pato7nurse01LaDonnaSenzaGreenPasdaunfioreSINGLEAVITASaturnjagiovannas1
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Animo mio

Mondo virtuale e parità di genere

Post n°42 pubblicato il 17 Novembre 2021 da dalsilenzio

 Questo è un mondo virtuale, cosa assodata. Ma quanti si rendonoconto conto di quanto sia simile al mondo reale? Spiego in che senso.

Se un uomo apre un profilo, può stare lì in attesa per l'eternità,ma nessuna donna gli manderà un messaggio, manifestando l'intenzionedi conoscerlo (le eccezioni sono rarissime). Se, invece, quel profilolo apre una donna, tempo cinque minuti e si ritroverà la casella diposta piena di messaggi, inviati da uomini intenzionati a fareconoscenza. Un dato di fatto, che discende dalla ancestraleconcezione per cui deve essere l'uomo a fare la prima mossa e che, sela fa una donna, è una di quelle disponibili …. a tutto.

Secondo dato di fatto, conseguente a quanto detto. Succede spesso chela donna, qualora inizi una conversazione, accusi l'uomo di parlareanche con altre mentre lei, virtuosa, scarta tutti per parlare solocon lui. Beh, considerato che l'uomo deve gettare cento esche persperare che una “preda”abbocchi e, se ne capita più di una, guaia sprecare l'occasione perché, se la perde, deve ricominciare tuttodaccapo (che fatica!!), sarà normale che questo accada? Fermorestando che, poi, a poco a poco l'attenzione può fermarsi su unasola! Per la donna è ben diverso! Può decidere di concentrare dasubito la sua attenzione su un solo uomo. Se qualcosa non funzionatanti saluti! Tempo un giorno e potrà passare al successivocandidato.

Altro dato di fatto: le donne parlano anche tra loro, gli uomini no.Se trovi qualcuno che ha visitato il tuo profilo il primo pensiero è“che vuole questo? Sarà mica frocio?”. Se ti manda persino unmessaggio, magari anche solo per dire che apprezza ciò che scrivi,allora “apriti cielo!”. Potrebbero persino scattare gli insulti!Le donne parlano anche tra loro, si scrivono e si commentano nelblog, perché non sono ossessionate dall'ansia maschilista dellavirilità.

Parentesi apro e chiudo: Sul mio profilo trovo spesso visite diuomini e scopro che sono amici o commentatori di una donna cui hofatto visita o sul blog della quale ho lasciato un commento. Sorridopensando che sono coloro che vogliono “valutare” con cui stanno“rivaleggiando” nella “gara di attenzioni”.

Ora le considerazioni. Intanto, a differenza di molti siti diincontri, questa si chiama “Community” e, quindi, potrebbe edovrebbe essere un luogo di libera comunicazione e non di “rimorchioselvaggio” Segue che, comunque, alla fine permangono anche qui glistessi meccanismi di di altri siti di incontri, senza eccezionealcuna. Continuo affermando che, come nella vita reale, l'uomo ècacciatore, ma la donna decide di chi essere preda. Concludo,tornando al titolo, che possiamo discutere e fare riforme per laparità di genere, ma uomini e donne restano uguali, gli stessi disempre. Ammettiamolo e facciamola finita di dire fesserie!

Allora il mio appello è: basta ipocrisia e basta luoghi comuni.Uomini, se volete scrivere o commentare fate pure! Garantito, sonoTASSATIVAMENTE eterosessuale, tanto per fare chiarezza. Donne, non vela tirate più di tanto! Qui si parla, non è in pericolo nessunareputazione! Se, poi, volete proprio dimostrare che siete pari (senon superiori) agli uomini, invitatemi a mangiare una pizza insieme …il conto a vostro carico. Embé!!!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog