Creato da soleluna140 il 13/08/2008

FIORE DI LOTO

PUREZZA E VITA

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

   

 

 

PREGHIERA ALLA CROCE SANTA

lo
ti adoro o Croce Santa che, con le venerabili Membra di Nostro Signore Gesù
Cristo, fosti adorna e aspersa del suo Sangue prezioso adoro Te, mio Dio posto
in essa, e te o Croce Santa per amor Suo. Salve o vittima di salvezza offerta
per noi e per tutto il genere umano sul patibolo della Croce. Umilmente Ti
adoro. Salve o Sangue prezioso, sgorgato dalle piaghe di Nostro Signore Gesù
Crocefisso, per lavare i peccati di tutto il mondo. Umilmente Ti adoro e Ti
supplico di lavare l'anima mia. Per supplicare la Divina Misericordia; All'ombra
sicura della Croce, santo asilo dei tribolati, invincibile fortezza negli
incalzanti pericoli, che ci sovrastano, fiduciosi ci rifugiamo. Eterno Pietoso,
Dio per la Croce imporporata dal preziosissimo Sangue del Tuo Unigenito,
imploriamo difesa, protezione, preservazione da ogni danno e spavento. Al Tuo
Amore e alla Tua potenza, noi ci affidiamo! Umiliati sotto la Tua giusta e
paterna Mano ti presentiamo la Croce da cui fummo redenti e ti supplichiamo:
salvaci dal pericoli dell'ora presente. Su noi, su tutti, rivolgi la - Tua pietà
e Misericordia, o Signore. Compi il desiderio di Gesù nell'Ultima Cena, avere
un cuore solo e un'anima sola con Te sotto il Vessillo della Croce. GESU' MIO
MISERICORDIA! Adorazione a Gesù Crocifisso: Salvatore nostro Gesù Cristo, ti
adoriamo morente sulla croce per nostro amore e ti ringraziamo perché sei morto
per salvarci dall'inferno. Eterno Padre, ti offriamo il Tuo figlio pendente
sulla Croce, nudo, straziato, trafitto di spine e chiodi, insanguinato,
languente, moribondo e penante. Grande Iddio, è il Tuo Figlio che ti offriamo
in questo pietoso stato, ricevi il Suo divin Sacrificio, accetta questa offerta
che noi ti facciamo. Egli è il prezzo del nostro riscatto, è il Sangue di un
Dio, è la Morte di un Dio, è Dio stesso vittima per noi, che ti offriamo in
espiazione dei nostri peccati. Te lo offriamo per il sollievo delle anime sante
del Purgatorio, dei cuori afflitti, perseguitati, degli ammalati, per chiederti
la conversione dei peccatori, la nostra e dei nostri parenti, la perseveranza
dei giusti, la propagazione della fede, la conservazione della pace e per il
buon esito dei nostri progetti, per ottenere tutti i soccorsi spirituali e
temporali che ci sono necessari; a maggior tua gloria e per la salvezza di tutte
le anime.
 
 
 

BAUDELAIRE "TRISTEZZE DELLA LUNA

Nei suoi sogni la luna è più pigra, stasera:
come una bella donna su guanciali profondi,
che carezzi con mano disattenta e leggera
prima d'addormentarsi i suoi seni rotondi,

lei su un serico dorso di molli aeree nevi
moribonda s'estenua in perduti languori,
con gli occhi seguitando la apparizioni lievi
che sbocciano nel cielo come candidi fiori.

Quando a volte dai torpidi suoi ozi una segreta
lacrima sfugge e cade sulla terra, un poeta
nottambulo raccatta con mistico fervore

nel cavo della mano quella pallida lacrima
iridescente come scheggia d'opale.
e, per sottrarla al sole, se la nasconde in cuore.

 
 

GRAZIE DOLCE AMICA MERYALIPERVOLARE DI QUESTO TUO REGALO

 
UN DONO
di Mahatma Gandhi



Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l'ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l'amore,
e fallo conoscere al mondo.
 
 

 

 

DON PINO PUGLISI

Don Giuseppe Puglisi.jpg

Don Giuseppe Puglisi nasce nella borgata palermitana di Brancaccio il 15 settembre 1937, figlio di un calzolaio e di una sarta, e viene ucciso dalla mafia nella stessa borgata il 15 settembre 1993, giorno del suo 56° compleanno.

sacerdote del Signore missionario dell vangelo
formatore di coscienze nella verità
promotore di solidarietà sociale
e di servizio ecclesiale
nella carità

Tra le sue citazioni:

La testimonianza che diventa martirio.
"Il discepolo di Cristo è un testimone.
La testimonianza cristiana va incontro a difficoltà, può diventare martirio.
Il passo è breve, anzi è proprio il martirio che dà valore alla testimonianza.
Ricordate San Paolo: "Desidero ardentemente persino morire per essere con Cristo".
Ecco, questo desiderio diventa desiderio di comunione che trascende persino
la vita".
 

 

« Veglia Pasquale con mon...MAGGIO: Mese dedicato a ... »

ALZATE LE BRACCIA AL CIELO E PREGATE

Post n°160 pubblicato il 29 Aprile 2015 da soleluna140

IO 
DESIDERO FERMAMENTE ESSERE UNO CON L'AMORE UNIVERSALE
PENSO POSITIVO E CON GIOIA,VIBRO DI AMORE ALLA VITA.
SONO FELICE DI ESISTERE E DI ESSERE NATO
DI AMARE E DI ESSERE RIAMATO.
ESPANDO LA MIA VIBRAZIONEV DI PACE
DI AMORE E SERENITA' A TUTTO IL PIANETA
E A TUTTE LE CREATURE SENZA DISTINZIONI .
QUESTO IO VOGLIO E FERMAMENTE CHIEDO.
CHE AVVENGA IL CAMBIAMENTO
E IL RISVEGLIO DELLA COSCIENZA UNICA
MONDIALE E COLLETTIVA .

GRAZIE.
VIVA LA VITA SEMPRE

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/FIORELOTO/trackback.php?msg=13191426

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
alba.estate2012
alba.estate2012 il 29/04/15 alle 14:25 via WEB
Viva la vita sempre!!! Alleluia Alleluia!!! Buon pomeriggio, Anto
 
fraeduardo
fraeduardo il 29/04/15 alle 16:28 via WEB
“Alzare le braccia” non per protestare o rimproverare, non per rassegnazione. Alzare le braccia al cielo significa non che le nostre braccia si allontanano dal mondo o rifiutano il mondo bensì che tutto ciò che facciamo, edifichiamo, piantiamo, è vuoto, sterile se slegato dalla trascendenza; significa la consapevolezza che non siamo soli né abbandonati, Alzare le braccia al cielo e pregare è riconoscere che non tutto dipende da noi; significa riconoscere che non siamo dèi né vogliamo esserlo. Significa che le opere delle nostre mani sono in funzione di promuover la vita degli uomini, di tutti gli uomini nessuno escluso, come insegna l’amore dell’Amante che si offre a tutti senza discriminare nessuno. Alzare le braccia significa riconoscere che l’uomo non è il padrone del mondo ma il suo custode e giardinieri e che per farlo ha bisogno della benedizione di Dio, altrimenti non è più un giardino da condividere con tutti ma bottino , tesoro sottratto ai poveri , agli indigenti. Alzare le braccia al cielo è già l’inizio del cambiamento, significa edificare il mondo senza lasciarsi fagocitare dai suoi incanti. Per secoli le religioni sono state fonte di lotta, guerre, sospetti… Le religioni sono state usate per mascherare la tirannia del cuore, di un cuore che invece della voce dell’”altro” ha ascoltato solo se stesso. Ecco alziamo le braccia al cielo per costruire meglio la terra e condividere tra tutti i suoi frutti. Pace e bene Patrizia. E grazie delle sue visite e dei bei pensieri che lascia nel mio blog.
 
ANGELOANONIMO
ANGELOANONIMO il 29/04/15 alle 23:40 via WEB
PER DONA tutte le ANIME che devono imPARA-RE A.D. esSERE più A.T.TENTE alle scRITTURE che SOLO CHI E' in CRISTO sa riCONOSCERE. CHI PIU' della SUA MADREmaTER? La cOSA stRANA E'cheE' alla PORTATA di TUTTI in quella BUONA E NUOVA NOTIZIA orMAI scRITTA dapPER-TUTTO e in TUTTE le LINGUE. pRENDEte la Vostra CROCE e SEGUI-TE il CRISTO in QUELLA VIA di VERITA' di VITA, che iniZIO' dalla NASCITA del SUO PRE-CURSORE, per-CUSSORE, FINO all'ABBAnDONO sulla CROCE, UNICO e SOLO, SUO TRONO. VI sembra SEMPLI-CISTA la MADRE del FIGLIO dell'UOMO ... che NON in TErVENNE? SCEGLIE-TE la VERA SPADA che APRE le ORECCHIE (non le TAGLIA), gli OCCHI ... le LABBRA. FINITO il MISTERo, anche di SATANA. Scegli la SPADA che TRA-FIGGE l'ANIMA del CRISTO nella MATER SANTISSIMA.
 
ellen_ellen
ellen_ellen il 30/04/15 alle 12:29 via WEB
Un saluto per una buonissima giornata! ^.______.^
 
PICCOLAVIOLETTA6
PICCOLAVIOLETTA6 il 30/04/15 alle 13:16 via WEB
Salve, un saluto di pace e serenità…un pensiero dal Vangelo di questi giorni… Signore Gesù, un giorno hai detto: «Ho compassione di questa folla». Le tue parole manifestano una bontà che accoglie ogni uomo. Sorpassano i confini del luogo, i limiti del tempo, le circostanze delle persone presenti. Tu allora, hai beneficato quel popolo, nutrendolo con il pane moltiplicato; oggi, ripeti quel gesto, distribuendo pane eucaristico. Il pane, dato a quella folla, doveva essere di sostentamento per il ritorno alle loro case nei lontani paesi; tu, oggi, porgi all'uomo te stesso, pane vivo disceso dal cielo, per il nutrimento delle anime in pellegrinaggio verso la Gerusalemme celeste. Il cammino è arduo, le lotte non mancano, il maligno non dà requie, i pericoli sono tanti... Abbiamo bisogno del tuo pane, o Signore, un pane che dia forza per continuare a camminare, come Elia nel deserto, come la folla affamata di Palestina, come i santi di tutti i tempi. Con questo tuo pane santo affronteremo ogni difficoltà, eviteremo ogni pericolo, vinceremo ogni male, e la vita crescerà rigogliosa come un albero lungo il fiume. Fèrmati, oggi, Signore, alla nostra mensa. Spezza il tuo pane dato per molti, perché la sera è sempre vicina e il tramonto giunge alla fine di ogni giorno.
 
GiuseppeLivioL2
GiuseppeLivioL2 il 30/04/15 alle 14:35 via WEB
Buon pomeriggio. purtroppo parecchi italiani pensano che i migranti vengono a rubarci il pochissimo lavoro che c è in Italia. . . . un grande abbraccio
 
PICCOLAVIOLETTA6
PICCOLAVIOLETTA6 il 02/05/15 alle 09:38 via WEB
Buongiorno e buon fine settimana… un pensiero… Come le api, che senza esitare attraversano le ampie distese dei campi, pur di raggiungere l'aiuola prediletta, e poi stanche, ma soddisfatte e cariche di polline, tornano al favo per compiere in feconda opera silenziosa la sapiente trasformazione del nettare dei fiori in nettare di vita: così noi, dopo averla raccolta, teniamola ben chiusa nel nostro cuore la parola di Dio; torniamo all'alveare, cioè meditiamola con attenzione, scandendo gli elementi, ricerchiamo il significato profondo. Essa ci apparirà allora nel suo luminoso splendore, acquisterà la potenza di annientare le nostre naturali inclinazioni verso la materia, avrà la virtù di trasformarle in ascensioni pure e sublimi dello spirito, di avvincere sempre più strettamente il nostro al Cuore divino di nostro Signore.
 
GiuseppeLivioL2
GiuseppeLivioL2 il 05/05/15 alle 15:54 via WEB
Il mondo sarebbe , anzi sarà molto molto molto molto migliore se tante tante persone amano in modo vero Gesù
 
GiuseppeLivioL2
GiuseppeLivioL2 il 05/05/15 alle 16:22 via WEB
sorry. . . . se tanti amassero prima di tutto Gesù, Dio, e poi gli altri, tutti gli altri , come se stessi. . Cerchiamo tutti di mettere in pratica sempre le parole , tutte tutte le parole di Cristo . . . . . a presto
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

visitate il mio nuovo blog:

http://lamiaarte2015.myblog.it/

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fedele.belcastrodanielafvdANGELOANONIMOjean29fin_che_ci_sonoluigipilotaPICCOLAVIOLETTA6ilsupergladiatoreFrammenti_di.memassimo.5_2006gesu_risortoannunz1cinziabgisoleluna140IInuovaerrepi
 

ULTIMI COMMENTI

Angelo caro, purtroppo libero dopo tanto tempo non mi ha...
Inviato da: m.patrizia
il 02/09/2016 alle 17:11
 
T.B.?
Inviato da: ANGELOANONIMO
il 17/07/2016 alle 23:15
 
Ciao, un pomeriggio sereno e una buona serata, nella pace...
Inviato da: PICCOLAVIOLETTA6
il 11/02/2016 alle 15:56
 
Bellissimo articolo seguirò speddo il tuo blog. Ciao da...
Inviato da: tecaldi
il 27/01/2016 alle 13:51
 
Salve buona giornata , che il sole Divino splenda sempre...
Inviato da: PICCOLAVIOLETTA6
il 17/01/2016 alle 15:06
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

Gli Angeli sono i rappresentanti di Dio, esseri che tendono verso l’alto e
non conducono mai all’egoismo, al peccato o alla materialità, ma ci
guidano verso il divino Principio di ogni bene, laddove si riunisce ogni individualità reale, a immagine e somiglianza di Dio. Solo prestando
attenzione a queste guide spirituali li incontreremo, ci incontreremo
con gli Angeli senza saperlo.

(Mary Baker Eddy)

 

 

DALLE POESIE E PENSIERI DI MADRE TERESA

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.

Però ciò che é importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito e` la colla di qualsiasi tela di ragno.

Dietro ogni linea di arrivo c`e` una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`e` un`altra delusione.

Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca cio` che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.

Non lasciare che si arruginisca il ferro che c`e` in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.

Quando a causa degli anni
non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Pero` non trattenerti mai!
 
 

Vorrei essere accanto a ciascuno di voi e parlarvi col cuore in mano e con la delicatezza di Dio, per dirvi ciò che passa nel mio cuore.
Anche in te, l'Altissimo ha segnato un
disegno d'Amore. Anche tu puoi vivere per qualcosa di grande nella vita.
Credi: Dio è in te!
La tua anima in grazia ècentro dello spirito santo: il Dio che santifica.
Rientra in te: cerca Dio, quello che vive in te!
Se tu conoscessi i porti in te! Se tu tutto lasciassi per Lui!
Se questa breve esistenza, che scappa e tramonta di un passo ogni giorno, tu la rivolgessi a Dio!
Oh!, se Dio fosse Re in te e ogni potenza dell'anima tua e del tuo corpo fossero ancelle di questo Re, alla Suo divino servizio!
Oh! Se tu lo amassi con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutte le forze!
Allora... t'innamoreresti di Dio e passeresti per il mondo annunziando
una buona nuova! Dio c'è. Vivi per Lui.
Dio sarà tutto per te fra pochi anni, appena passata questa breve vita!
Gettati in Lui. Amatelo.
Ascoltate quello che vuole, in ogni attimo della vostra vita, da voi.
Fatelo con tutto lo slancio del vostro cuore, consumando a questo divino servizio tutte le vostre forze.
Innamoratevi di Dio! Tante cose belle vi sono su questa terra! Più bello è Dio!
Che la vostra giovinezza non scappi e fra singhiozzi di una vita fallita, non vi tocchi dire con Sant'Agostino: Tardi ti ho amato! Tardi ti ho amato, bellezza sempre antica e sempre nuova!.
... No! Ora ti amo, mio Dio, mio Tutto!
Ora comanda e faccio! La tua volontà è la mia! Voglio ciò che Tu vuoi!
Innamorarsi di Dio sulla terra significa innamorarsi della sua volontà, finché l'anima nostra vissuta a questo divino servizio
Lo verrà e Lo avrà con sé per sempre."
                                                                      Chiara Lubich

 
 

IL MIO CANTO LIBERO - LUCIO BATTISTI

In un mondo che
non ci vuole più
il mio canto libero sei tu
E l'immensità
si apre intorno a noi
al di là del limite degli occhi tuoi
Nasce il sentimento
nasce in mezzo al pianto
e s'innalza altissimo e va
e vola sulle accuse della gente
a tutti i suoi retaggi indifferente
sorretto da un anelito d'amore
di vero amore
In un mondo che - Pietre un giorno case
prigioniero è - ricoperte dalle rose selvatiche
respiriamo liberi io e te - rivivono ci chiamano
E la verità - Boschi abbandonati
si offre nuda a noi e - perciò sopravvissuti vergini
e limpida è l'immagine - si aprono
ormai - ci abbracciano
Nuove sensazioni
giovani emozioni
si esprimono purissime
in noi
La veste dei fantasmi del passato
cadendo lascia il quadro immacolato
e s'alza un vento tiepido d'amore
di vero amore
E riscopro te
dolce compagna che
non sai domandare ma sai
che ovunque andrai
al fianco tuo mi avrai
se tu lo vuoi
Pietre un giorno case
ricoperte dalle rose selvatiche
rivivono
ci chiamano
Boschi abbandonati
e perciò sopravvissuti vergini
si aprono
ci abbracciano
In un mondo che
prigioniero è
respiriamo liberi
io e te
E la verità
si offre nuda a noi
e limpida è l'immagine
ormai
Nuove sensazioni
giovani emozioni
si esprimono purissime
in noi
La veste dei fantasmi del passato
cadendo lascia il quadro immacolato
e s'alza un vento tiepido d'amore
di vero amore
e riscopro te
 

COMPAGNI DI VOLO DI DON TONINO BELLO

Voglio ringraziarti Signore,
per il dono della vita;
ho letto da qualche parte
che gli uomini hanno un'ala soltanto:
possono volare solo rimanendo abbracciati.
A volte, nei momenti di confidenza,
oso pensare, Signore,
che tu abbia un'ala soltanto,
l'altra la tieni nascosta,
forse per farmi capire
che tu non vuoi volare senza di me;
per questo mi hai dato la vita:
Perché io fossi tuo compagno di volo,
insegnami, allora, a librarmi con Te.
Perché vivere non è trascinare la vita,
non è strapparla, non è rosicchiarla,
vivere è abbandonarsi come un gabbiano
all'ebbrezza del vento,
vivere è assaporare l'avventura della libertà,
vivere è stendere l'ala, l'unica ala,
con la fiducia di chi sa di avere nel volo
un partner grande come Te.
Ma non basta saper volare con Te, Signore,
tu mi hai dato il compito di abbracciare anche il fratello
e aiutarlo a volare.
Ti chiedo perdono, perciò,
per tutte le ali che non ho aiutato a distendersi,
non farmi più passare indifferente
vicino al fratello che è rimasto con l'ala, l'unica ala,
inesorabilmente impigliata nella rete della miseria e della solitudine
e si è ormai persuaso
di non essere più degno di volare con Te.
Soprattutto per questo fratello sfortunato dammi,
o Signore,
un'ala di riserva.

UN GRAZIE ALLA MIA AMICA  ANGELA101

PER IL  SUO  DONO.