Creato da: forum3settambitona11 il 10/03/2011
Forum Terzo Settore Agro Nolano

CONTATTI

Infoline: 3385478684

E-Mail Segreteria: sperafrancesco@yahoo.it

 

 

COLLABORAZIONI

 

FORMAZIONE QUADRI TERZO SETTORE

Foto di peterpanpartenopeo

 http://www.comingto2011.it

 

 

www.mappaterzosettore.ning.com 

Foto di forum3settambitona11

www.cirobiondi.net 

 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

libpasrosanapolitano84guerroxmtecnocartaannapiscitelli1servizio.prestito10vinci662014scomby70valeriano91genapolitanoGiuseppeLivioL2simona_77rmmoschettiere62il_pablo
 

 

 

LE ATTIVITA' DEI NOSTRI SOCI

Post n°164 pubblicato il 30 Marzo 2014 da forum3settambitona11

ANTA - VISCIANO

 

ASSOCIAZIONE MAGISTER - MOSTRA AD AVELLINO

 

MERIDIES - NOLA


ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI SEZIONE DI CIMITILE 

 

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE “IL LUOGO DELL’ANIMA”

http://www.webnapoli24.com/?p=18087

 

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE IL LUOGO DELL’ANIMA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO LA CASA DI PAT

Diamoci un Nome, il primo passo verso il riscatto del quartiere 219 di Brusciano

http://lecoonlinefreeblog.wordpress.com/2014/03/31/diamoci-un-nome-il-primo-passo-verso-il-riscatto-del-quartiere-219-di-brusciano/

 

ASSOCIAZIONE PETER PAN PARTENOPEO ONLUS

 SEMINARIO DI CINE-TEATRO AL CSV NAPOLI

 

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PETER PAN PARTENOPEO ONLUS

SEMINARIO CSV NAPOLI


ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

PETER PAN PARTENOPEO ONLUS

E IL POZZO DEI DESIDERI NAPOLETANO


 ASSOCIAZIONE IRIDO' - I RAGAZZI DI IERI E DI OGGI

 

PROTEZIONE CIVILE LA SALAMNDRA

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CONVEGNO A GIUGNO

Post n°165 pubblicato il 21 Agosto 2014 da forum3settambitona11


Volontariato e cittadinanza attiva: patto per il sociale e risorsa per il territorio”

Martedì 10 giugno, ore 18.00 Convento di Santo Spirito (ex Carcere Mandamentale) Via Merliano, Nola (NA)

Le OdV e i volontari incontrano l'Ambito e le Amminstrazioni locali, per avviare un percorso innovativo di incontro su contenuti e prospettive di costruzione del “bene sociale”.per rilanciare la concertazione e costruire un patto territoriale per la socialità.

Promosso da

CSV NAPOLI

AMBITO Na 23

Forum Terzo Settore Agro Nolano

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GIUGNO NOLANO 2014

Post n°166 pubblicato il 21 Agosto 2014 da forum3settambitona11

 

 

Manifestazione “Calici sotto le stelle”

a cura dell’associazione nazionale Amici del Marciapiede

con gli stand delle associazioni del

Forum Terzo Settore Agro Nolano

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE ATTIVITA' DEI NOSTRI SOCI

Post n°167 pubblicato il 21 Agosto 2014 da forum3settambitona11

GIUGNO NOLANO

YOGA DELLA RISATA

A CURA DELL'ASSOCIAZIONE

IL CIGNO

****************************************************

SPECIALE VACANZE per disabili DI.VO. ESTATE 2014

L'associazione Di.Vo. (Disabili e Volontari) nasce negli anni '90 per la tutela dei diritti dei diversamente abili. Gli scopi principali dell'associazione sono: l'integrazione sociale dei diversamente abili, l'assistenza alle famiglie con difficoltà . Tra le attività in cui è impegnata tutto l'anno, rientra l'organizzazione di soggiorni estivi per disabili, minori e non. Per quanto riguarda il mare, la località prescelta è Cesenatico, sulla riviera romagnola (Fo). Ancora vi è un soggiorno un soggiorno in campagna presso centri agrituristici in Toscana, in Umbria,dove sono attrezzati con piscina e a 10 km dal mare I soggiorni, di durata dai 7 giorni o più, si svolgeranno dal 27 giugno al 30 settembre In entrambi i casi la sistemazione è in camere doppie (singole su richiesta secondo disponibilità ) con trattamento in pensione completa e bevande comprese. Sono presenti camere attrezzate con ausili per disabili, ascensore idoneo per carrozzelle e ingressi e spazi interni tutti accessibili. Durante i soggiorni viene organizzato un programma di attività all'aria aperta con sport ed escursioni e momenti ricreativi serali. Vengono messi a disposizione anche un parco, una piscina, una palestra e una spiaggia privata. In tutti i casi è prevista la possibilità di disporre di assistenza individualizzata con operatori di sostegno qualificati e assistenza infermieristica. Disponibili proposte di alloggio anche in montagna.

Per informazioni:

Associazione DI.VO.(disabili e volontari) Via G. Giusti 18 - Marigliano 80034(Na) Referente: Esposito Franca Rosaria Cell. 3294365105 e-mail: associazionedivo@yahoo.it www.associazionedivo.org

 

************************************************************

LEGGE 266/91 MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

PROGETTO “LIBERI DI RIDERE”

ASSOCIAZIONI

PETER PAN PARTENOPEO

IL POZZO DEI DESIDERI

QUELLI DELL'83


Dove il disagio sociale è molto forte, si cerca di trovare una strada “altra” per entrare in comunicazione e relazionarsi con il disagio. “LIBERI DI RIDERE”, è un tentativo di sperimentare una comunicazione empatica all’interno di un istituzione totale quale è IPM di Nisida. Un laboratorio di evasione che si basa su la Gelotologia, e fornisce una metodologia ed una tecnica per sdrammatizzare le situazioni stressanti, per far emergere stati emozionali positivi, abbassando le tensioni “dannose”. L’umorismo e la comicità rappresentano un’opportunità per ribaltare le situazioni problematiche, ansiogene o angosciose, e il gioco creativo mette alla prova il senso della realtà, la risveglia in nuove prospettive e opportunità. Si sperimenta la possibilità di esprimere diversi aspetti di sé, potenziali modalità di essere e altri ruoli. Si utilizzeranno: Tecniche di clownerie: il clown figura particolare che crea una rottura dell’ordine stabilito, rottura che non è caos ma ripristino di un ordine differente. Il motore è senza dubbio il “fare finta di”, che fornisce l’opportunità di esternare la propria aggressività, metterla fuori e trasformarla in gioco, assolvendo così ad una funzione rieducativa. La negatività si esterna, si riconosce e si rielabora, diventa fonte di gioco e di sorriso. Tecniche di Yoga della Risata. Lo Yoga della Risata è un metodo che combina esercizi di risate con la respirazione yoga; ciò porta più ossigeno nel corpo e al cervello, creando più energia e benessere fisico, mentale ed emozionale. Non ci si basa sull'umorismo. Le risate Vengono simulate ed eseguite come esercizio fisico, attraverso il contatto visivo e la giocosità la risata diventa spontanea. Questa tecnica permette di cambiare l’umore in pochi minuti. se l'umore è buono, tutto è migliora, e si riesce a dare il meglio anche in contesti pesanti. alimentando la fiducia in se stesso, la visione positiva della vita, la speranza e l'ottimismo. Tecniche di improvvisazione teatrale per attivare meccanismi creativi. La creatività in questo contesto non è solo libero sfogo della fantasia, ma capacità di dare una struttura mentale libera da preconcetti e funzionale alla coerenza e alla comprensione del messaggio. LIBERI DI RIDERE si declina nelle seguenti azioni progettuali: Formazione per i volontari coinvolti e per gli educatori del carcere, sul tema della clownterapia, per costruire un “fare comune” e creare un “Team buiding” competente, condizione necessaria quando si contaminano due approcci diversi, quello più consolidato del pubblico e quello più sperimentale dei volontari Laboratorio di terapia del ridere, all’interno dell’IPM di Nisida durante il quale, sotto la supervisione di un tutor/esperto, i volontari e gli operatori del carcere sperimenteranno quanto appreso durante l’attività formativa in un laboratorio a cui parteciperanno i minori, ragazzi e ragazze, detenuti all’interno dell’Istituto. Un laboratorio a cadenza settimanale che si terrà all’interno dell’Istituto, e si svolgerà nelle ore pomeridiane.

******************************************************************************** LEGGE 266/91 - MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI


PROGETTO

"UFFICIO ITINERANTE

CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE"

 

ASSOCIAZIONE CAMPO DEI FIORI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CAMPAGNA DI ADESIONE 2014

Post n°168 pubblicato il 21 Agosto 2014 da forum3settambitona11

Il Terzo Settore è quel complesso di istituzioni che all'interno del sistema economico si collocano tra lo stato e il mercato, ma non sono riconducibili ne all’uno ne all’altro; sono cioè soggetti organizzativi di natura privata ma volti alla produzione di beni e servizi a destinazione pubblica o collettiva (cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, associazioni di volontariato, Organizzazioni non governative, ONLUS, ecc.). Il Forum del Terzo Settore ha quale obiettivo principale la valorizzazione delle attività e delle esperienze che le cittadine e i cittadini autonomamente organizzati attuano sui diversi territori - attraverso percorsi, anche innovativi, basati su equità, giustizia sociale, sussidiarietà e sviluppo sostenibile, per migliorare la qualità della vita delle comunità.

Il Forum Terzo Settore è parte sociale riconosciuta dallo Stato.

PROGETTI 2014/2015

* CREAZIONE RETE PER PRESENTAZIONE PROGETTO LEGGE 266/91.

* CREAZIONE RETE PER PRESENTAZIONE PROGETTI CSV NAPOLI, SALERNO, AVELLINO E CASERTA.

* CREAZIONE RETE PER PRESENTAZIONE PROGETTI FONDAZIONE CON IL SUD.

* CREAZIONE RETE PER ABBATTIMENTO SPESE GESTIONE DELLE ORGANIZZAZIONI DEL TERZO SETTORE.

* PARTECIPAZIONE BILANCI PARTECIPATIVI COMUNI DELL'AGRO NOLANO.

* PARTECIPAZIONE TAVOLI PROGRAMMATICI AMBITI TERRITORIALI.

ADERISCI per dare più forza alla voce della tua organizzazione e del terzo settore Info: 3385478684

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ATTIVITA' OTTOBRE/DICEMBRE 2014

Post n°169 pubblicato il 12 Gennaio 2015 da forum3settambitona11

Le attività dei soci del Forum: Associazione Elpis

Le attività dei soci del Forum: Genitori Di Cimitile

Progetti Bilancio Partecipativo Comune di Nola


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PROGETTO L'ARTE PER IL SOCIALE

Post n°170 pubblicato il 12 Gennaio 2015 da forum3settambitona11

“ L’ARTE PER IL SOCIALE “ ovvero Fare fundraisin creando sinergie

“Il fundraising è la nobile arte di insegnare alle persone la gioia di donare”. (Henry Rosso)

Si parla sempre più spesso di fund raising per le associazioni impegnate nel sociale come di un’idea dei nostri tempi ma la raccolta fondi per una giusta causa ha radici antiche.

Già in antiche civiltà emerse la necessità e l’opportunità di coinvolgere soggetti della società civile nel miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni. L’antico codice ebraico della Tzedaqà annovera la possibilità di sollecitare i donatori. Nel IV secolo a.C., i Greci raccoglievano fondi avvalendosi di “sottoscrizioni”, così come avveniva 2.000 anni fa all’epoca dell’impero romano.

Anche ai giorni nostri ogni buona causa necessita di risorse.

La crisi del welfare e dell’intervento pubblico in tandem con la recessione non fanno che catalizzare questa esigenza, puntellata dalla crescita dei bisogni sociali e della competizione sempre più accesa fra realtà del settore.

L’idea del progetto “L’ARTE PER IL SOCIALE” del Forum Terzo Settore Agro Nolano, totalmente a costo zero, quindi, viene dal nostro passato.

Abbiamo pensato di abbinare le associazioni del territorio ad uno spettacolo di un artista, nei vari campi della recitazione, della musica, del canto e del ballo, con abbinamento di mostre fotografiche, pittoriche &Co.

“Aggrappiamoci agli artisti”, diceva Baudelaire.

L’artista è un equilibrista che si occupa dell’area dell’irrisolto, sensibile a ciò che accade alla periferia della vita, a ciò che si tende a scartare con la mente e con gli occhi, le questioni sociali, le migrazioni, una maggiore sostenibilità ambientale.

Vogliamo creare una comunità che scommette sul futuro a partire dalla solidarietà, che faccia nascere sinergie tra tutti i tipi di arte e chi è impegnato in prima linea nel sociale, che crei un programma di momenti di socialità, eventi e manifestazioni, concreti gesti di solidarietà iniziative di arte e cultura per grandi e piccoli.

L’idea di fondo è quella di creare delle opportunità per stare insieme e fare del bene non solo quando ci sono i periodi di festa ma tutto l’anno.

https://www.facebook.com/events/792722910843312/?pnref=story

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

AUGURI DI BUON ANNO

Post n°171 pubblicato il 12 Gennaio 2015 da forum3settambitona11
Foto di forum3settambitona11

Buon 2015 ma, forse non tutti sanno che . . .

Il Terzo Settore è quel complesso di istituzioni che all'interno del sistema economico si collocano tra lo stato e il mercato, ma non sono riconducibili ne all’uno ne all’altro; sono cioè soggetti organizzativi di natura privata ma volti alla produzione di beni e servizi a destinazione pubblica o collettiva (cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, associazioni di volontariato, Organizzazioni non governative, ONLUS, ecc.).

Il Forum del Terzo Settore ha quale obiettivo principale la valorizzazione delle attività e delle esperienze che le cittadine e i cittadini autonomamente organizzati attuano sui diversi territori - attraverso percorsi, anche innovativi, basati su equità, giustizia sociale, sussidiarietà e sviluppo sostenibile, per migliorare la qualità della vita delle comunità.

Il Forum Terzo Settore è parte sociale riconosciuta dallo Stato.

Il Forum Terzo Settore Agro-Nolano è una associazione a dimensione territoriale che si riconosce negli indirizzi del Forum Nazionale del Terzo Settore ed è da questi riconosciuta. Le organizzazioni che ne fanno parte sono oltre 70 tra associazioni, fondazioni, federazioni e cooperative.

Nel 2014 varie sono state le collaborazioni con le pubbliche amministrazioni del territorio ma sempre e solamente grazie a pochi amministratori lungimiranti. Pensiamo per esempio alle collaborazioni che il Forum ha avuto con l’Ambito N23 o con i comuni di Nola e Saviano.

Gli altri Ambiti Territoriali di competenza del Forum, per esempio, non hanno neanche risposto alle nostre sollecitazioni di confrontarci sui temi del welfare e gli altri comuni alle stesse sollecitazioni hanno fatto scena muta.

Eppure la Pubblica Amministrazione dovrebbe essere il principale richiedente/acquirente dei servizi prodotti dalle organizzazioni di Terzo settore. I primi interventi legislativi relativi al Terzo Settore (legge quadro sul volontariato e legge sulle cooperative sociali), hanno fra l’altro avuto la finalità di dare risposta proprio a questo aspetto. In seguito, un importante riconoscimento del valore del Terzo settore nei rapporti con la pubblica amministrazione, è stato operato con la legge 328/2000 che ha introdotto il sistema integrato dei servizi sociali, in cui i soggetti privati sono stati ammessi a concorrere alla programmazione dei servizi da erogare. I comuni sono chiamati ad assicurare politiche sociali più efficaci ed incisive ed in questo senso, la costruzione di un nuovo welfare municipale e comunitario richiede una politica globale di riorganizzazione dei servizi pubblici e di sostegno alla crescita del terzo settore che non deve essere un semplice meccanismo sostitutivo delle prestazioni pubbliche (dati Forum Permanente del Terzo Settore, 1998). In questa prospettiva la collaborazione paritaria con l’ente locale deve avvenire solo se il terzo settore si rende autonomo, capace di definire liberamente la sua identità. Le organizzazioni del terzo settore non devono limitarsi ad affiancare o sostituire le risorse pubbliche, ma sono chiamate a sviluppare e utilizzare le reti di relazione sul territorio, mettendole in collegamento con le risorse provenienti dal pubblico.

Il Forum Terzo Settore Agro nolano è una rete estesa di soggetti sociali che svolgono, anche sollecitati dagli enti territoriali, importanti funzioni pubbliche nelle attività di contrasto alla povertà, di promozione della salute e della qualità della vita. I soci del Forum intervengono non solo nella gestione di servizi ed interventi sociali per conto degli enti locali, ma anche e soprattutto per promuovere e realizzare sul territorio spazi di auto-organizzazione, innescando politiche sociali più mirate all’evoluzione socio-demografica e ai nuovi bisogni delle popolazione. A tale complessità degli interventi richiesti spesso non corrisponde però un’adeguata regolazione nonché l’attivazione di un processo di programmazione sociale condivisa da parte di tutti i comuni dell’agro nolano.

Poche sono le amministrazioni pubbliche locali che hanno creato regole davvero efficienti e trasparenti per consentire al Terzo Settore di erogare servizi di qualità alla cittadinanza e di giocare un ruolo importante nella programmazione sociale e in termini di sussidiarietà orizzontale. L'avversario più grande del welfare sul nostro territorio è un certo ceto politico incapace di passare da un mero elenco dei problemi, da una mera contrapposizioni ideologiche, al confronto sulle soluzioni e sulle decisioni da prendere. Abbiamo qualche probabilità di migliorare il welfare territoriale solo se i tutti nostri politici cambieranno la loro attuale cultura politico-amministrativa imperniata di campanilismo. Il welfare è uno strumento straordinario per affrontare la crisi ed andare oltre ma occorre rimuovere la pigrizia di alcuni politici locali, propensi a non scegliere e non decidere pur di non scontentare le istanze paesane.

FUORI DALLE STANZE DEI COMUNI C'È UN TERZO SETTORE STANCO DI PROMESSE NON MANTENUTE E CHE SI AUSPICA PER IL 2015 CHE LE SOSPIRATE SINERGIE TRA NON PROFIT, PROFIT E PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIVENTINO EFFETTIVE E NON PIÙ MIRAGGI IN UN DESERTO.

Il Forum Terzo Settore Agro Nolano esprime per il nuovo anno un solo desiderio, quello di lavorare in stretto contatto con tutte le pubbliche amministrazioni, ASL, università, scuole e quant’altro per: • aumentare e valorizzare i processi di conoscenza, scambio e collaborazione tra le diverse organizzazioni, secondo i principi di pluralismo, democraticità e solidarietà ai si ispira il Forum; • favorire il reciproco arricchimento di idee, proposte, esperienze al fine di sostenere sul territorio dell’agro nolano, lo sviluppo del terzo settore, valorizzando l’attitudine delle organizzazioni a sostenersi l’un l’altra; • impegnarsi in un progetto comune di crescita morale, civile, sociale ed economica della comunità; • contribuire a ridefinire un sistema di protezione sociale non residuale e riparatorio che, ispirandosi ai principi di solidarietà, universalismo e sussidiarietà, trovi una realizzazione, grazie al riconoscimento ed alla valorizzazione della partecipazione dei cittadini anche attraverso le organizzazioni di terzo settore; • esprimere un continuativo e corale impegno per la legalità e per la lotta contro qualsiasi forma di esclusione sociale e di discriminazione economica, sessuale,razziale o di età; • sostenere lo sviluppo dell’impresa sociale e di ogni altra forma di imprenditoria non lucrativa a valenza sociale, atta ad aumentare la disponibilità e la fruibilità per tutti i cittadini di servizi alla persona culturali, sportivi, ambientali, di protezione sociale ed a creare nuova occupazione soprattutto per i soggetti deboli e svantaggiati; • promuovere lo sviluppo di un nuovo sistema economico e finanziario, che si basi su principi di solidarietà, eticità, democraticità e trasparenza e che , ponendo l’uomo al centro della sua attività, si faccia carico di ogni squilibrio sociale, culturale e territoriale nel paese.

Buon Anno a tutti voi ed alle vostre famiglie

Il Portavoce del Forum

dott. Francesco Spera 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Assemblea Congressuale del Forum del Terzo Settore della Campania

Post n°172 pubblicato il 12 Gennaio 2015 da forum3settambitona11

 

Venerdì 09 gennaio 2015 presso il salone “G.Federico” della CGIL Campania a Napoli si è tenuta l’ Assemblea Congressuale del Forum del Terzo Settore della Campania a cui ha partecipato anche il Forum Terzo Settore Agro Nolano con il suo portavoce, dott. Francesco Spera.

Eletti come portavoce regionali Francesca Coletta e Francesco Buccino.

Dagli interventi dei Portavoce è emerso che il Forum del III Settore della regione Campania vuol farsi carico di un’azione politica di ampia portata nell’ambito del contesto di disgregazione sociale, mancanza di visione politica, implosione culturale e perdita di senso civico che ci circonda, vuole rafforzare la sua presenza ai tavoli di partenariato, nelle sedi di confronto istituzionale, nelle richieste di regole e normative certe e semplificate a garanzia dell’ infrastrutturazione sociale piuttosto che della selva di cavilli burocratici e procedure ferruginose che attanaglia il volontariato, l’associazionismo e la cooperazione in sistemi di certificazione che invece che garantire trasparenza e legalità sembrano tracciare un percorso ad ostacoli verso l’interlocuzione e collaborazione tra le istituzioni pubbliche ed il mondo della sussidiarietà.

Il Forum vuole altresì assumersi degli impegni prioritari per il prossimo futuro come: •effettuare una ricognizione delle leggi regionali disattese, degli strumenti promozionali e dei luoghi di interlocuzione dismessi (es. stato del servizio civile regionale, legge spettacolo, fondo rotativo beni confiscati, osservatori, legge cooperazione e immigrazione, dignità, acqua bene pubblico ecc.); •promuovere un percorso di attenzione e iniziativa politica regionale sulla riforma del terzo settore coinvolgendo i referenti istituzionali locali; •prendere in esame le iniziative di promozione di legge popolare in atto relative agli aspetti socio economici e di bilancio di interesse per lo sviluppo delle politiche di coesione (es. pareggio di bilancio, corpi civili di pace); •promuovere un’iniziativa per l’accesso e la valorizzazione ad uso sociale dei beni confiscati alla camorra; •promuovere prassi e sistemi per la valorizzazione e gestione partecipata dei beni comuni del territorio, coinvolgendo in modo prioritario le organizzazioni del terzo settore e attivando sinergie e accordi istituzionali; •promuovere incontri con le organizzazioni sindacali per avviare un confronto sulle politiche di welfare, il rapporto con la PA e il ruolo del terzo settore.

Infine il Forum Regionale sottolinea auspica un rilancio particolare dei Forum territoriali, stimolando l’effettiva azione di questi fondamentali livelli di radicamento territoriale, sollecitando la convocazione dei loro organismi e la partecipazione ai momenti di lavoro regionali attraverso la presenza effettiva al coordinamento campano.

(Fonte: documento Forum Terzo Settore della Campania).

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Formazione Quadri Terzo Ssettore

Post n°173 pubblicato il 12 Gennaio 2015 da forum3settambitona11

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

BENVENUTO

Post n°174 pubblicato il 27 Gennaio 2015 da forum3settambitona11

Diamo il benvenuto alle nuove associate:

https://www.facebook.com/groups/nolajazzcommunity/?pnref=story https://www.facebook.com/groups/nolajazzcommunity/?fref=ts

ASSOCIAZIONE CULTURALE GLI INNAMORATI DELLA FESTA


Associazione Rionale Carmine - A.R.CA.


Associazione Enogastronomica Lo Sguardo

Sezione di Nola

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE NOSTRE ATTIVITA'

Post n°175 pubblicato il 11 Aprile 2015 da forum3settambitona11

 

Festa di Natale a Villa Azzurra

 

Festa di Natale al CFR di Nola (Na)

 

 

 

Carnevale con gli anziani DI VILLA AZZURRA

 

Associazione Raggi Di Sole

 

PREMIO NAZONALE DI CABARET "CARLO TARANTO" CITTA' DI NOLA

BILANCIO PARTECIPATIVO 2014

 

ASSOCIAZIONE ELPIS

 

Convegno "Donne e Volontariato" in collaborazione con il CSV Napoli

 

Associazione di Volontariato Genitori del Sud

 

"NISIDA RIDE CON LA CITTA' "

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE NOSTRE ATTIVITA'

Post n°176 pubblicato il 29 Giugno 2015 da forum3settambitona11

Ridendo, ridendo ci sono cose che accadono, emozionano e danno senso. Dopo tanto lavoro all'IPM di Nisida, oggi Antonio, uno dei ragazzi, ha dato inizio al suo impegno volontario di clown in ospedale. Grazie ad Antonio, a Teniamoci Per Mano Onlus, a Peter Pan Partenopeo, al direttore di Nisida per averlo reso possibile. Lo spirito della risata è uno straordinario motore di cambiamento.

 

 

A TUTTI I POLITICI CAMPANI PER LE PROSSIME ELEZIONI

Diciamoci la verità: le preferenze che vi accorderanno per la vostra elezione sono dovute a fattori vari. La buona politica che avete fatto fin ora o che volete fare, le iniziative che avete promosso in questi anni o che volete promuovere se sarete eletti, la buona organizzazione dei vostri uffici elettorali. E allora perché sprecare tanti soldi in manifesti, volantini e bigliettini vari. Oltre a non rispettare i boschi che vengono tagliati per fare la carta di tutto questo materiale, oltre a riempire a dismisura tutti i muri ed ogni angolo disponibile delle città (abbiamo visto addirittura dei manifesti incollati sui bidoni della spazzatura) senza rispettare il decoro cittadino,oltre a produrre nuovi rifiuti per le strade, in un momento di crisi come quello che sta attraversando la nostra nazione spendere tutti questi soldi ci sembra, a dir poco, inopportuno. Anche perché un indagine giornalistica di questi giorni ha evidenziato che solo lo 0,001 per cento decide il proprio candidato leggendo un manifesto. Siccome noi pensiamo che il sociale sia bipartisan, che tutti dobbiamo fare fronte comune per superare la crisi e per fare delle azioni “vere” per dare delle risposte concrete alla cittadinanza, facciamo una proposta ad ogni politico in gara, di qualsiasi estrazione politica, piccolo o grande, capolista o ultimo della lista, partecipante alle elezioni regionali o locali: donate la quota che avete preventivato per il vostro materiale cartaceo ad un progetto sociale concreto, per far vedere che siete veramente dei politici del “fare”, che vi interessate degli elettori. Non sapete come fare ? Noi del Forum vi possiamo indicare tre progetti degni di nota: * il laboratorio di yoga della risata organizzato dalla Rete di associazioni di volontariato LIBERI DI RIDERE che si svolge da sei anni nell’ Istituto Penale Minorile di Nisida (https://www.facebook.com/pages/Liberi-di-Ridere/636269469814155); * i Centri Servizi Famiglie della Rete di associazioni di volontariato dell’Agro Nolano (https://www.facebook.com/pages/Centri-Servizi-Famiglie-Comune-di-Nola/626024774113346?fref=ts); * le attività di clownterapia per bambini nei reparti pediatrici degli ospedali San Paolo, Santo Bono e Policlinico Nuovo di Napoli svolti dall’associazione Teniamoci per Mano Onlus (https://www.facebook.com/teniamocipermano.onlus?fref=ts). Date un segnale vero del vostro interessamento dei bisogni dei cittadini, fate si che il vostro impegno politico possa aiutare chi ha bisogno, non fate solo chiacchiere e comizi ma azioni concrete.

NOI SIAMO QUI PER AIUTARVI A FARE.

 

 

CLUB DELLA RISATA - IPM NISIDA

 

 

PERCHE' NON LO FACCIAMO ANCHE DA NOI ?!?

 

“Il Presbyterian Morgan Stanley di New York è un ospedale magico, dove le paure dei piccoli pazienti vengono trasformate in fantastiche avventure grazie al design a prova di bambino. La sala Tac è una nave dei pirati, quella di riabilitazione porta i piccoli nello spazio … e così via. Un’idea davvero geniale che aiuta i pazienti a vivere con più serenità le visite in ospedale, un ambiente solitamente freddo e sterile anche nell’arredamento, che incute timore con il suo odore di igienizzante e le pareti bianche. Le analisi si possono trasformare in piccole avventure e rendere il tutto più leggero, anche per le famiglie. I pirati sono dolci animali con cappelli e orecchini in stile marinaresco, la stessa macchina per la tac è diventata una barca in legno con l’oblò. Un’idea davvero originale e molto sensibile nei confronti dei bambini. Inutile sottolineare la felicità dei piccoli nell’affrontare le cure circondati, finalmente, da ambienti colorati.

 

 

Piccole cose che non tutti sanno

Nello stesso modulo che si compila con tutti i dati anagrafici per rinnovare la carta di identità, è possibile specificare se ci si vuole iscrivere al registro donatori.

 

 

 

Corsi FORMATEMP gratuiti

(animazione sociale)

per disoccupati a Nola.

Attestato riconosciuto

www.formatemp.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE NOSTRE ATTIVITA'

Post n°177 pubblicato il 29 Giugno 2015 da forum3settambitona11

 

I Centri Servizi Famiglie del Bilancio Partecipativo 2014, progetto del Forum Terzo Settore Agro Nolano approvato dal Comune di Nola , continuano le loro attività nelle seguenti sedi operative: Centro Sportivo Eureka, Nola; Centro Sportivo Buonavita, Nola; Sede associazione di volontariato Campo dei Fiori, Nola; Scuola Mameli, Villa Albertini. I giorni e le date potranno avere delle variazioni in base alle disponibilità delle associazioni in rete che svolgono i servizi del Progetto Per info: 3385478684. https://www.facebook.com/pages/Centri-Servizi-Famiglie-Comune-di-Nola/626024774113346

 

Protezione Civile la Salamandra

G.L. Libera San Vitaliano ASD

 

ATAPC Visciano premiata da 80 km BIKE MARATHON

Teniamoci per mano ONLUS - Conferenza sul ridere e Felicità (Na)

Philosophic Therapy Center

La BIMBULANZA dell'associazione di volontariato Teniamoci Per Mano Onlus

A.G.I.A.D. ASSOCIAZIONE GENITORI INSEGNANTI AMICI DELLA DISLESSIA

 Info Point Nola (Na)

Associazione di volontariato Genitri del Sud al Premio Cimitile

con lo scrittore sceneggiatore e regista Federico Moccia

In occasione della giornata mondiale del rifugiato, il 20 giugno, Radio Shamal ha dedicato una trasmissione sulla condizione dei rifugiati e dei richiedenti asilo in Italia, con delle testimonianze di migranti.

Associazione di Volontariato Commonweal il Sentiero della Felicita'

Associazione di Volontariato Raggi Di Sole

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PROGETTO “ESTATE INSIEME ” 2015

Post n°178 pubblicato il 07 Agosto 2015 da forum3settambitona11

PROGETTO “ESTATE INSIEME ”

COMUNE DI NOLA/AMBITO N 23

Il Progetto si propone di creare un supporto sociale educativo e soprattutto operativo, una sorta di contenitore protetto all’ interno del quale svolgere attività fondamentalmente capitalizzabili e ottimizzabili per un sano percorso di vita. L’idea di creare un percorso step by step all’interno di un programma complessivo, andrebbe non solo ad occupare spazi di tempo incontrollati e mal gestiti dai ragazzi, ma li occuperebbe nella maniera più sana e formativa possibile, finalizzando la permanenza degli stessi ad una esternazione delle attitudini personali e creative, punti chiave per una migliore strutturazione della personalità in queste particolari fasi evolutive.

RISULTATI ATTESI

Il primo risultato atteso sarà quello di soddisfare le esigenze di famiglie in difficoltà in un periodo dell'anno in cui non si può contare sul altri servizi (come la scuola). Far vivere agli utenti che usufruiranno di questa opportunità nel periodo estivo, un periodo di arricchimento con l'incontro di altre culture.

OBIETTIVI CHE SI INTENDONO PERSEGUIRE CON IL PROGETTO

Il progetto, come obiettivo primario ritiene fondamentale armonizzarsi con gli interventi rivolti all’infanzia e all’adolescenza del territorio, con l’intento di arrivare ad un intervento educativo e ricreativo che sia di sostegno alle famiglie per la prevenzione del disagio e la promozione delle qualità della vita. Il servizio sarà aperto all’utenza cinque giorni a settimana.

OBIETTIVI SPECIFICI

1. armonizzare gli interventi rivolti all’infanzia e all’adolescenza con l’intento di arrivare ad un intervento educativo e ricreativo che sia di sostegno alle famiglie del territorio per la prevenzione del disagio e la promozione delle qualità della vita; 2. favorire l’incontro e le relazioni tra coetanei, garantire il soddisfacimento dei bisogni naturali e la sicurezza dei bambini; 3. orientare i ragazzi a gestire il proprio tempo libero in modo positivo e creativo come tempo di realizzazione; 4. sostenere il processo di crescita e di socializzazione tra pari e con gli adulti; 5. stimolare e facilitare il sano protagonismo giovanile; 6. educare al rispetto e alla condivisione di una sana alimentazione; 7. accettare rispettare e sostenere i coetanei diversamente abili; 8. Implementare l’offerta del territorio per aiutare le famiglie nella conciliazione tempi di vita-lavoro; 9. prevenire forme di disagio 10. Favorire un forte impatto sulla ricaduta scolastica.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE NOSTRE ATTIVITA'

Post n°179 pubblicato il 20 Novembre 2015 da forum3settambitona11

OFFERTE PER I SOCI

OFFERTA PER I SOCI DEL FORUM TERZO SETTORE AGRO NOLANO

 

Le attività dei soci: ASD-CENTROVOLOCAMPANIA

Benvenuta nel Forum Terzo Settore Agro Nolano all'associazione di volontariato STELLE NASCENTI https://www.facebook.com/groups/417827748342408/?fref=ts


Le attività dei soci: associazione di volontariato Gli Innamorati della Festa

Le attività dei nostri soci


Le attività dei soci: https://www.facebook.com/events/795383780554080/

associazione di volontariato Genitori del Sud


Le attività dei soci : Protezione Civile La Salamandra - Emergenza pioggia

Le attività dei soci: Associazione S.P.Q.R. (Sono Piazzollesi Questi Ragazzi)

Festa per bambini: HALLOWEEN PARTY

 

Le attività dei soci

 

Le attività dei soci: G.L. Libera San Vitaliano ASD

 

Yoga della Risata nel carcere minorile di Nisida (NA)


Le attività dei soci: Caffè Gambrinus, inaugurazione mostra d'arte promossa da Associazione Arteggiando, con i patrocini di NOVA Italia Onlus e Fondazione Adastra


Le attività dei soci: associazione di volontariato Peter Pan Partenopeo.

Clownterapia a Villa Azzurra


Le attività dei soci: https://www.facebook.com/80035.it?pnref=story

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ASSEMBLEA SOCI

Post n°180 pubblicato il 18 Marzo 2016 da forum3settambitona11
Foto di forum3settambitona11

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI DEL FORUM TERZO SETTORE AGRO NOLANO PER L'ELEZIONE DELLE CARICHE SOCIALI.


Prima convocazione sabato 19 marzo ore 03.00 Seconda convocazione sabato 19 marzo ore 17.00.

Ordine del Giorno:

* Relazione consuntiva attività marzo 2011/marzo 2016 del Portavoce uscente.

* Proposte di candidature per le cariche sociali 2016/2021

* Elezioni cariche sociali 2016/2021.

* Approvazione bilancio preventivo 2016 * Eventuali e varie


PUBBLICITA' SU https://www.facebook.com/events/167918180254157/

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE NOSTRE ATTIVITA'

Post n°181 pubblicato il 15 Maggio 2016 da forum3settambitona11

PARTECIPAZIONE A

 

PARTECIPAZIONE A 

 

 

 

ADESIONE ALLA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

L’Earth Day (Giornata della Terra) è la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. La Giornata della Terra, momento fortemente voluto dal senatore statunitense Gaylord Nelson e promosso ancor prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno fino a un miliardo di persone in ben 192 paesi del mondo.

 

 

L’A.T.A.P.C. dona alla comunità due defibrillatori

Gesto nobile degli operatori dell’Atapc coordinati dal presidente Gioacchino Iovino che affida in comodato d’uso due debrillatori alla comunità locale per la prevenzione cardiologica. Una comunità geograficamente disagiata e meta di migliaia di pellegrini nel corso dell’anno e in prossimità della beatificazione del Servo di Dio “Padre Arturo D’Onofrio” e la presenza in loco del Santuario e numerose opere da Lui fondate, nonché dell’Eremo dei Camaldoli. In paese vi saranno due postazioni di debifrillatori automatici esterni Cardiac science, che verranno posizionati: il primo all’interno della sede protezione civile, mentre l’altro, presso il Santuario Maria SS. Consolatrice del Carpinello. Progetto, grazie all’Atapc, onlus e ai volontari di protezione civile, regolarmente formati per l’utilizzo delle macchine, avendo conseguito il patentino con l’American Heart Association per garantire in caso di emergenza la presenza di personale qualificato. La cerimonia di consegna è in programma presso la saletta del Santuario, alle 18,30 di lunedì 25 a Visciano con la presenza di don Egidio Pittiglio, superiore generale dei MDR, dr. Pellegrino Gambardella, sindaco di Visciano. Farà gli onori di casa, il presidente dell’Atapc Gioacchino Iovino. Si invitano i cittadini, la scuola, le associazioni e la comunità a contattare il signor Stefano Mancino, vice presidente Atapc, Mario Iovino per le emergenze e Salvatore Montanaro per le pubbliche relazioni per qualsiasi contatto

http://www.bassairpinia.it/attualita/visciano-12/

 

 

Associazione "La Nuova Nola"


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LETTERA APERTA

Post n°182 pubblicato il 15 Maggio 2016 da forum3settambitona11
Foto di forum3settambitona11

Oramai è moda.

Tutti parlano di terzo settore, tutti si spacciano per esperti del terzo settore, si creano ad hoc e nascono come funghi organizzazioni dai nomi variegati e fantasiosi ( amici del terzo settore, fruitori del terzo, esperti del terzo settore) che poco o niente hanno a che fare col terzo settore ma giocando sulle parole e sulla poca conoscenza del settore si accreditano come interlocutori di pubbliche amministrazioni, ASL e quant’altro. Il Terzo Settore è quel complesso di istituzioni che all'interno del sistema economico si collocano tra lo stato e il mercato, ma non sono riconducibili nè all’uno nè all’altro; sono cioè soggetti organizzativi di natura privata ma volti alla produzione di beni e servizi a destinazione pubblica o collettiva (cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, associazioni di volontariato, organizzazioni non governative, ONLUS, ecc.). Il Forum del Terzo Settore è parte sociale riconosciuta dallo Stato (Patto della solidarietà Governo - Forum Terzo Settore 18/04/1998; Accordo con il Governo 14/02/1999) ed ha quale obiettivo principale la valorizzazione delle attività e delle esperienze che le cittadine e i cittadini autonomamente organizzati attuano sui diversi territori - attraverso percorsi, anche innovativi, basati su equità, giustizia sociale, sussidiarietà e sviluppo sostenibile, per migliorare la qualità della vita delle comunità. Sulla base di un patto coerente con quello Nazionale si sono costituiti 19 Forum Regionali, numerosi Forum Provinciali e Locali cui aderiscono le realtà della società civile che operano a livello territoriale. In Campania, dopo il Forum Regionale, esistono solo i Forum Provinciali di Benevento, Caserta ed Salerno. Per l’agro nolano il solo Forum Locale riconosciuto da quello Nazionale nel 2011 è il Forum Terzo Settore Agro Nolano (http://www.forumterzosettore.it/forum-nel-te…/…/agro-nolano/ ) e non esistono altri Forum nella provincia di Napoli. Siamo stanchi di dover periodicamente sottolineare tutte le notizie sopra riportate, ma lo facciamo solo quando veniamo a conoscenza di strane riunioni dove queste organizzazioni non riconosciute del Forum Nazionale cercano di accreditarsi, giocando con le sigle, per chi sa quali fini reconditi. I principali compiti del Forum del Terzo Settore, quello riconosciuto dallo Stato, sono la rappresentanza sociale e politica nei confronti di Governo e delle Istituzioni, il Coordinamento e il sostegno alle reti interassociative, la Comunicazione di valori, progetti e istanze delle realtà organizzate del Terzo Settore. Il Forum Terzo Settore Agro Nolano è aperto gratuitamente a tutti gli attori del terzo settore che seriamente vogliono impegnarsi, rimboccandosi le maniche, per portare dei risultati concreti al sociale del territorio, lavorando su progetti comuni di cittadinanza attiva, welfare e prospettive per il futuro. Progetti per dare voce alle tante persone che ogni giorno si impegnano per un Paese più giusto e che credono che fiducia e voglia di investire sul futuro ripartano se si realizza una rete di politiche e servizi per l’infanzia, gli anziani, le famiglie, per la lotta a ogni forma di esclusione e povertà, per l’ambiente. Tutte le altre cose, attività, riunioni, accordi segreti su un eventuale sociale senza capo né coda, distaccato dal territorio e dalle persone, sono un’altra storia . . .

 

dott.re Francesco Spera

Portavoce Forum Terzo Settore Agro Nolano

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ASSEMBLEA FORUM TERZO SETTORE AGRO NOLANO

Post n°183 pubblicato il 16 Novembre 2016 da forum3settambitona11
Foto di forum3settambitona11

ASSEMBLEA FORUM TERZO SETTORE AGRO NOLANO

presso Sede Legale Forum Terzo Settore Agro Nolano - Via Fonseca, n 58. Nola (NA)


Prima convocazione ore 13.00

Seconda convocazione ore 15.00


Ordine del giorno:

1) Adeguamento statutario sul modello nazionale e approvazione nuovo statuto Forum Terzo Settore Agro Nolano

2) Programmazione attività sociali 2017

3) Varie ed eventuali

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »