Caos Ordinato

Qualsiasi cosa che nasce dall'animo Umano qui trova spazio. Tutto ciò qui riportato è frutto d'immaginazione e quindi, ogni fatto o riferimento a persone è puramente casuale. Per iniziare la navigazione accedere alla home page e, per cortesia, non pubblicate argomenti, di politica, di gossip e/o nutrienti per le "capre" od ovini in genere. Un ringraziamento a tutti coloro che si soffermano a leggere con lo spirito adatto. Flavourfly

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: flavourfly
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 58
Prov: MN
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« L'ultima luna - parte secondaIl viaggiatore »

L'ultima luna - parte prima

Post n°473 pubblicato il 22 Ottobre 2012 da flavourfly
 

- E' comparsa all'improvviso dalle tenebre anzi... erano le tenebre stesse a dilatarsi ovunque!

Sally urlò terrorizzata mentre raccontava la sua versione davanti a due agenti dell'FBI.

Gli occhi rossi e dilatati da cui scorrevano lacrime tra i singhiozzi e sussulti del diaframma.

Ted le porse un bicchiere di carta:

- Tieni, bevi un poco di acqua fresca.

Sally bevve a fatica deglutendo mentre tratteneva il respiro.

- Va meglio Sally?

- Si... grazie!

- E' tutto finito, sei al sicuro adesso.

- Non riuscirò mai più a dimenticare le urla strazianti di Rebecca. Fu la prima ad essere presa dalla cosa.

- Quale cosa? Vuoi riprovare a raccontare che cosa è accaduto Sally? Te la senti?

- Ci provo...

... l'idea era a venuta a Michael. Diceva che nessuno aveva messo più piede in quella casa diroccata sulla collina di Cardiff da quando erano stati ritrovati i corpi straziati e consumati di tre ragazzi.

La casa era divenuta una leggenda qui in paese.

Si diceva che dopo la morte della Sig.ra  Price, che in paese era nota come essere una strega, una fattucchiera, nelle notti di plenilunio si sentivano rumori ed urla provenire dalla casa e che, nonostante le notti serene la luna illuminasse il paesaggio con la sua fredda luce, la casa pareva avvolta nelle tenebre, un buio, che l'avvolgeva e che nascondeva la casa stessa come in un ombra.

Michael sosteneva che erano leggende, schiocche superstizioni di paese e che, queste cose accadono solo nei film, nei racconti.

Decidemmo di recarci in quella casa l'ultima notte di plenilunio.

Giungemmo ai piedi della collina di Cardiff con il furgone di Justin equipaggiati di torce elettriche e di una video camera.

- Bene amici! Seguitemi e restate in fila! Si và! disse Miachel.

Risalimmo la collinetta attraverso la fitta vegetazione.

Le torce elettriche illuminavano i nostri passi mentre, i rami degli alberi, proiettavano ombre che parevano artigli pronti a ghermire chiunque osasse attraversare la fitta cortina vegetale.

Rebecca era dietro di me ed ansimava per la fatica.

MIchael e Justin facevano da battistrada mentre, Amanda, Cody e Bryan chiudevano la fila.

Lo schianto delle sterpaglie e dei rami secchi sotto i nostri piedi, accompagnava i nostri passi...

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

INFO


Un blog di: flavourfly
Data di creazione: 08/06/2010