Creato da: b_t_h il 28/01/2012
tutto ciò che la mia mente riesce a partorire!

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

dondolino61nuovavita2011marino.sinibaldijola2010minarossi82pcapotostopsicologiaforensepantouffle2011surfinia60serio.vingloriabacchiamico_speciale_veformybzbal_zacc.baldo1
 

 

 
« La famiglia si allarga..Passioni »

dove mi porterà questo post..?

Post n°73 pubblicato il 20 Aprile 2013 da b_t_h

penfriend

Oggi ho ricevuto una lettera dalla mia vecchia penfriend Elena.. ci scriviamo da una dozzina d'anni circa, anche nell'era del digitale, mail, sms, Fb.. capita qualche contatto anche così, ma non rinunceremmo mai alla nostra cara vecchia amata lettera cartacea, la felicità di trovare la busta nella cassetta, riconoscere dal buchino la calligrafia e la curiosità nell'aprirla e scoprire come procede la vita dell'altra..

Anche se non legge il blog, dedicherò a lei questo post, perchè vorrei venisse fuori come le lunghe lettere che le scrivo, quasi sempre di getto, quando migliaia di pensieri si accavallano, vorrei raccontarle tutti gli avvenimenti e relative sensazioni ed emozioni, il più delle volte viene fuori un gran casino, saltellando da un discorso all'altro, facendo improbabili associazioni mentali comprensibili solo nella mia testa.. quando succede dice sempre che si fa un sacco di risate e deve rileggerla almeno un paio di volte per comprendere tutto, per fortuna ci sono anche lettere, rare, ma ci sono, più ponderate e comprensibili, dove magari faccio una brutta copia e riscrivendola, aggiungo e tolgo per rendere più scorrevole il tutto, ma nonostante tutto lei preferisce quelle di getto, o almeno così dice.. ^_^

Ecco, tornando a noi, ci sono diversi pensieri che mi girano in testa, che vorrei bloccare in un post, forse perchè io stessa non ne riesco a trovare nè capo nè coda, mentre fermandoli nero su bianco, con qualche spruzzo di blu ;-) li renderei più chiari anche a me stessa.

Ho incontrato diversi conoscenti in questi giorno, che non vedevo da almeno 5 anni e tolto il fatto che molti erano offesi perchè non li ho salutati dalla cassa del centro commerciale (scambiando mia sorella per me...) sono stati tutti felicemente sorpresi di vederci insieme, me ed Uccio, intendo, non nascondendo anche un po' di "sana" invidia. Mi ha fatto piacere, non che fossero stupiti di vederci ancora insieme.. pensiero che posso anche capire, soprattutto per chi non ci conosce bene e nella nostra quotidianità, ma, tra tutti, un vecchio amico di Uccio, il modo sincero e un po' nostalgico in cui ricordava la prima volta che ci aveva visti entrare nella sua officina, quando Uccio tutto gonfio come un pavone in amore e soddisfatto gli presentava la sua nuova compagna neodiciottenne, vederci lì, dopo nove anni, passare solo per un saluto e un caffè, insieme come il primo giorno e confessarci la sua punta di invidia sorridente e amichevole.. per fortuna che le pavone in amore non gonfiano, ma è stato piacevole, un po' meno sapere che lui e la moglie nel frattempo si sono separati..

Poi come fare a confondere me e mia sorella è veramente incomprensibile!!! Gli consiglierei una visita dall'oculista..
Lei ha i capelli lunghi e ricci, io cortisssssssssimi.
Lei è un'acciuga in decomposizione.. nel senso che è talmente magra che per farle una tac basta accenderle una lampadina dietro e la guardi attraverso! Io ho qualche kilo in più e me lo tengo!
Lei è perennemente vestita di nero, io coloratissima.
Lei si da mille arie e si atteggia da gran signora (ndr. anche se ha smesso il biberon ieri ^_^), io, bhe non sono io a doverlo dire, ma credo proprio di no!
Lei preferisce "lavorare di testa" (ndr. volutamente non ho usato la parola "cervello" perchè per usarlo bisognerebbe averne uno ^_^), io adoro sporcarmi ed usare le mani, grasso, terra, olio, segatura, fango, farina... venite a me!!!! ahahahahahah!!!
Credo dovrei imparare a guardarla per quello che è, non per la 12enne che ho lasciato quando sono andata via di casa, ma credo anche che per essere donna non basti fare un figlio, ma dimostrarlo sempre, anche nelle piccole cose.
Siamo venute su così diverse, che si stenta a credere che siamo sorelle, lei ha fatto le cazzate ed io sono la testa calda, la ribelle, mentre lei quella responsabile e con la testa sulle spalle, mah! Misteri...

zac

Tornando ai miei capelli.. l'ho fatto.. visto che il nero-blu e i miei capelli viaggiano su onde completamente diverse e pare non abbiano nessuna voglia di incontrarsi, la mia voglia di cambiare è rimasta lì, latente.. e quindi dopo un pensiero moooooooolto passeggero di lasciarli crescere, finito presto nel cestino del mio cervellino con i primi caldi, mentre li tagliavo continuavo a guardare le mie treccine svolazzanti.. uhm.. ci sono troppo affezionata, ma sì zac! ..ne sono sparite solo due in realtà, le più vecchie, due sono sopravvissute alle mie forbici impazzite.. per ora!

Non ho mai visto tanto egoismo, prepotenza, rabbia, ignoranza, arroganza, incomprensione, invidia, odio, irascibilità e tutto ciò che di negativo vi viene in mente tutti concentrati in una sola persona..
E' vero, non siamo mai andati d'accordo, c'è sempre stata una sorta di quieto vivere tra noi, misto ad imbarazzo, non ho mai pensato che sarebbe stato sempre facile essere più piccola dei figli del mio uomo, ma so di non aver MAI oltrepassato i limiti, prendersela con me gratuitamente e con suo padre per i propri  insuccessi non lo trovo giusto, essere accomodanti e sempre disponibili non paga, così noi abbiamo fatto 1200km per ritrovarci non solo con un pugno di mosche in mano, ma presi anche a calci nel sedere! Proprio il caso di dire che abbiamo perso "u sceccu cu tutti i carrubbi" (traduzione: l'asino con tutto il carico) visto che come due cretini gli abbiamo prestato il furgone fresco d'assicurazione che non ci ha più dato indietro quindi io mi son dovuta pagare l'assicurazione della macchina che invece potevo fermare fino a quando non trovavamo un lavoro sicuro e continuativo ed alla richiesta dei soldi che gli abbiamo prestato quasi un anno fa, la risposta è stata "quali soldi??". Ma ovviamente è Uccio che non si sta comportando bene.. e CHE NON PENSA CON LA SUA TESTA.. bhè di sicuro se pensava con la mia non eravamo quì!!! 
Che bei parenti!!! Prima i miei nonni, poi i figli di Uccio.. inc**ate su tutti i fronti!!! wow!!!

In questi ultimi tempi ho imparato che i genitori sono esseri umani, che non hanno sempre tutte le risposte, anche loro possono sbagliare.. forse loro lo devono ancora capire, ma non possono prendersela con me perchè 15 anni fa la loro famiglia e con essa tutte le loro certezze e soprattutto condizioni economiche sono crollate..

Per quanto riguarda invece la lezione imparata verso i miei, è vero che errare è umano, ma non dimentico e non perdono neanche, posso mettere il passato da parte e provare a ricominciare, ma quando vedo perseveranza negli errori del passato, dopo tutto ciò che è successo in quest'ultimo anno.. allora sono le basi a non funzionare. Tutte le volte che mi obbligo (e che fatica!) ad aprire uno spiraglio, arriva una mazzata, ecchecavolo! Se tutto ciò che faccio, dico, penso non va bene, se le persone che amo non vanno bene, finiamola di prenderci in giro e non continuate a cercarmi con le più svariate scuse, nè a mettere zizzania, visto che in nove anni di semina neanche una delle loro stramaledette piantine è riuscita a scalfire il rapporto con Uccio.

Perchè gli "estranei" che ci conoscono e ci apprezzano vedono quanto è forte ciò che ci unisce, quanto ridiamo e siamo felici, quanto riusciamo ad affrontare insieme tutte le difficoltà sempre uniti e più forti di prima.. e loro no, mia madre non conosce Uccio e non ha nessuna intenzione di farlo, ma cosa più grave non conosce me, i miei interesse, le mie passioni, il mio piatto preferito.. nulla..

Lei lo sa, invece, Lella, che in pochissimi mesi ha imparato a conoscermi, a vedere Uccio con i miei occhi, mi è stata vicina in quest'ultimo difficile anno, che mi ha lasciata andare lontana affidandomi ad Uccio ed al suo amore, perchè lei lo sa, lo legge nei miei occhi, lei legge tutto nei miei occhi, nei miei silenzi, nel mio cuore.
Proprio quando avevo trovato una persona sincera, chiara, limpida, con tanto amore da dare, tanti abbracci da dispensare, tanta sofferenza nel cuore che volevo scacciare.. l'ho dovuta abbandonare
Non c'è giorno senza un mio pensiero per lei, senza tanta voglia di stritolarla tra le mie braccia, senza un messaggino di buongiorno o buonanotte, una parolina che la faccia sorridere.. Lei straniera in quell'isola un po' ostile, o almeno così le si è rivelata.. Una cara, unica, semplice amica.. la mia amora!

Eccomia quà! Vi ho spiattellato i miei pensieri, sensa senso, senza logica, così come sono venuti fuori dalla mia testa.. o dal mio cuore..

con carta, penna e cuore..

Buon fine settimana carissimi!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: