Creato da solomarlboro66 il 02/05/2008
Gira vota e firria

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

solomarlboro66fuocoezagarapatty.nfladyshalott1puntiddusensazioni_nuovevecchioamore1andreadialbineaginevra1154antropoeticofrafry72murasaki.fhorwatexsprescasio_gd
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« “Nun c’è cchiù né re né regnu”LETTERA A ME STESSO: L'... »

OMAGGIO ALLA DONNA SICILIANA

Post n°9 pubblicato il 11 Settembre 2008 da solomarlboro66
Foto di solomarlboro66

Omaggio alla Donna Siciliana.

Certe donne preferiscono essere belle piuttosto che intelligenti. Non hanno tutti i torti: moltissimi uomini hanno la vista più sviluppata del cervello. B. Laurence

La Sicilia Antica , forse più di oggi , riserva alla Donna un posto preminente nella vita sociale e nell'ambito familiare. La "Fimmina Siciliana" ha saputo combattere, resistere, curare, proporre, consigliare, è stata la "madre coraggio" devota, ansiosa e dominatrice silenziosa , con il riso o con il pianto, del suo Amore o della sua famiglia.

Nella tradizione popolare la figura della Donna trova la sua naturale espressione nell'Amore e nell'immaginazione intellettuale riceve gli aggettivi più luminosi associati ad immagini poetiche e delicate……Quante frasi, quanti accostamenti, quanta poesia nell'innamorato "disiusu" di un suo sguardo o di un suo cenno …. la sua Donna era stella del cielo, colonna d'oro, rosa marina, raggio di sole, garofano rosso incarnato d' Amore, mare di bellezza, aquila d'argento, palma di gigli e di rose ed ancora ….quando nacque Lei , il Sole Le dette il suo splendore, la neve la sua bianchezza, la rosa i suoi colori, il miele la sua dolcezza, la cannella il grato suo sapore.

E quanto desiderio nell'immaginazione destava un tanto sospirato bacio ….A quantu paghirria pi na vasata dice proprio cosi l'innamorato durante una dolcissima serenata …….

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog