Creato da haka0 il 11/10/2006
Questa è l’esplorazione che mi aspetto da te, non individuare stelle e studiare nebulose, ma analizzare le sconosciute possibilità dell’esistenza!
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Creep - Radiohead

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

dolenerahaka0thepowerstationlinozanedolce_deciso_77susy872010slippery.zonevibrazioni05Arvaliusladolcessenzanorah92naudizSulamitasono_suadentegrfranco
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Post N° 10

Post n°10 pubblicato il 26 Giugno 2008 da haka0

Lancia Delta: Richard Gere per lo spot Tv

 

Incredibile ma vero!

Avete presente la pubblicità televisiva che sta andando in onda in questi giorni e che ci presenta la nuova Lancia Delta? Il protagonista e’ Richard Gere e nelle immagini finali si vede l’attore mentre “gioca” con dei bambini tibetani. Alla Cina questo spot non e’ affatto piaciuto. Tanto che la Fiat ha dovuto chiedere scusa al governo di Pechino.

Campagna pubblicitaria tutta speciale per l'atteso debutto della nuova Lancia Delta: protagonista del film-spot è Richard Gere, interprete di una storia particolarmente vicina al suo modo di vivere e ai valori che sostiene. Per il lancio della Delta, non si è infatti scelta una pubblicità standard, ma una poesia politica che parla di pace, di valori umani.

Lo spot, diretto da Harald Zwart e della durata di trenta secondi. La storia è semplice: il noto personaggio Vip percorre una strada che lascia alle spalle le luci e i fasti di Los Angeles e che lo porta, attraverso un viaggio immaginario e spirituale, prima sulla collina di Hollywood e poi, alla fine della salita, a Lhasa, la capitale del Tibet. Gere arriva con la sua Delta in un villaggio dove un gruppo di piccoli monaci tibetani lo accoglie. Insieme posano le mani sulla neve, lasciando le impronte vicine, a confermare una comunione di sentimenti preannunciata da un muto incrocio di sorrisi. Faccio inoltre notare che Richard Gere ha deciso di devolvere il compenso della sua partecipazione alla campagna pubblicitaria alla Gere Foundation, fondazione da lui voluta a sostegno del popolo tibetano

Quindi, pare che la pubblicità della nuova Lancia Delta avrebbe così devastatamene turbato  la tanta sensibilità del popolo cinese. “E pare che proprio Richard Gere abbia scelto il tema della campagna e la Fiat lo ha appoggiato, precisando che “questa scelta non va intesa come un avallo del gruppo Fiat alle opinioni sociali e politiche” dell’attore. “Nel caso in cui la pubblicità possa aver dato origine a fraintendimenti, il gruppo Fiat intende presentare le proprie scuse al governo e al popolo cinese“.

 

MHA!


I miei Links consigliati

1 www.tibet.com
UFFICIO DI RAPPRESENTANZA DI S.S. IL DALAI LAMA CON SEDE A LONDRA
2
www.tibet.net
GOVERNO TIBETANO IN ESILIO DHARAMSALA
3
www.padmanet.com
PORTALE ITALIANO DI BUDDISMO E TIBET
4
www.italiatibet.org
SITO UFFICIALE DELL'ASSOCIAZIONE ITALIA-TIBET
5
www.tibetsearch.com
PORTALE DI INFORMAZIONE E TIBET-CHAT
6
www.tibetinfo.net
TIBET INFORMATION NETWORK - TIN
7
www.tibet-foundation.org
TIBET FOUNDATION IN LONDON
8
www.iltk.it
ISTITUTO LAMA TZONG KHAPA, POMAIA (PISA)

9 www.tibchild.org
TIBETAN CHILDREN VILLAGE
10
www.thetibetmuseum.org
DEMTON KHANG - MUSEO TIBETANO A DHARAMSALA
11
www.tibetanyouthcongress.org
TIBETAN YOUTH CONGRESS
12
www.tibet.org/SFT/ 
STUDENTS FOR FREE TIBET

13 www.drapchi14.org/drapchi14/
FREE THE DRAPCHI 14
14
www.savetibet.org
INTERNATIONAL CAMPAING FOR TIBET

15 www.tibetfund.org
THE TIBET FOUND
16
www.vot.org
VOICE OF TIBET (programma radio in lingua tibetana)
17
www.tibetnews.com
TIBETAN BULLETIN

18 www.cihts.ac.in
CENTRAL INSTITUTE OF HIGHER TIBETAN STUDIES
19
www.guchusum.org
GU-CHU-SUM MOVEMENT IN DHARAMSALA
20
www.milarepa.org
INFORMAZIONE E CURIOSITA'
21
www.tibetlink.com
PORTALE DI INFORMAZIONE ED ALTRO
22
www.dalailama.com
SITO DEDICATO A S.S. IL DALAI LAMA
23
www.kagyu.org
SITO DEDICATO AL S.S. IL KARMAPA ED AL LIGNAGGIO KAGYU
24
www.gerefoundation.org
SITO UFFICIALE DELLA FONDAZIONE GERE DI RICHARD GERE
25
www.tibet.fr
PORTALE FRANCESE DI INFORMAZIONE

26 www.freetibet.org
FREE TIBET CAMPAIGN
27
www.tibet-libre.com
PROGETTO MUSICALE (in lingua francese)
28
www.rokpa.org
PROGETTO ROKPA - AIUTO AI PROFUGHI TIBETANI
29
www.cyberdistributeur.com/Nyingtoben.html
SCUOLA PER BAMBINI TIBETANI HANDICAPPATI A DHARAMSALA
30
www.tibettimes.net
GIORNALE IN TIBETANO (in lingua tibetana)
31
www.harrermuseum.at
MUSEO DI HEINRICH HARRER (AUSTRIA) (in lingua austriaca)
32
www.tibethouse.org
TIBET HOUSE IN NEW YORK
33
www.tibet.org
INTERNATIONAL TIBET SUPPORT NETWORK
34
www.maitreyaproject.org
MAITREYA PROJECT
35
www.norbulingka.org
NORBULINGKA IN DHARAMSALA
36
www.lamrim.com
TIBETAN BUDDHIST INTERNET RADIO
37
www.fpmt.org
FOUNDATION FOR THE PRESERVATION OF THE MAHAYANA TRADITION
38
www.tibet-info.net
PORTALE DI INFORMAZIONE E TANTO ALTRO (in lingua francese)
39
www.tibetanarts.org
TIBETAN INSTITUTE OF PERFORMING ARTS

40 www.samantabhadra.org
CENTRO STUDI DI BUDDHISMO TIBETANO A ROMA

 
 
 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 05 Dicembre 2007 da haka0

I Sensi in cucina

 

Tutti sanno che i profumi risvegliano la parte più profonda della mente: quella dell’inconscio.

Il loro potere evocativo dischiude le sensazioni più vitali, spesso associate in maniera imprevedibile.

Ecco l’idea! Aggiungere all’Eros non solo il profumo con le sue note più sensuali, ma anche altre note, aromi dimenticati non ancora abbastanza esplorati: il cibo.

L’associazione diventa esplosiva se a tavola l’aroma sveglia certi appetiti, in situazioni diverse sveglia appetiti diversi, specie se associato dietro le note di un menu sexy.

Al di là del reale potere afrodisiaco delle sostanze, inserisco alcune ricette dai sapori particolarmente stuzzicanti per i sensi, contenenti ingredienti facilmente reperibili e da me provate con

esito positivo…..!?!?!?....... heehehehehehe…..

 In cucina si rievocano amori e ricordi,
si impastano, si mescolano, si lievitano
e si assaggiano passioni e sensazioni.
Cucinare e' un atto d'amore,
un gesto d'affetto donato alle persone che ami,
e' un preludio alla passione o solo un piacere dei sensi.
Attraverso il cibo si ama, si ritorna all'infanzia,
si attivano i sensi...

 Una cena ben cucinata è sempre un atto d'amore

Foglie di fico ripiene

 

INGREDIENTI:

 

Semola di grano duro integrale e biologico; cipolla; pinoli; foglie di fico o di vite; uva passa; sale marino integrale; timo; olio vergine d'oliva.

PREPARAZIONE:

Scegliere foglie grandi e sbollentarle per 3 minuti in acqua e aceto, e poi lasciare asciugare. In acqua salata fare un impasto di semola (come per la polenta) e unirvi manciate di uvetta, pinoli, fettine finissime di cipolla bianca e aromi. Su ogni foglia mettere un cucchiaio di ripieno, e poi richiudere con cura. Adagiare gli involtini in una teglia al forno, cospargendo di una salsina fatta di olio e aceto, e far cuocere per 20 minuti..

Brodo al curry

INGREDIENTI:

 

4 tazze di brodo filtrato; 1/2 cucchiaino di curry; un bicchierino di sherry; un pizzico di cumino in polvere; qualche goccia di tabasco; 4 cucchiai di riso bollito; un cucchiaio di uvetta nera.

PREPARAZIONE:

 

Insaporire il brodo con il curry sciolto in un pò d'acqua. Aggiungere tabasco e cumino, e condire con sale e pepe. Servire caldo insieme al riso con l'uvetta precedentemente ammorbidita nello sherry.

Aragosta in padella

 

INGREDIENTI:

 

Un'aragosta viva; 60 gr. burro; due cipolle; 2 carote; timo; prezzemolo; spezie varie; una bottiglia di champagne brut; pepe di Cayenna

PREPARAZIONE:

 

Sciogliere il burro, e far imbiondire le cipolle e le carote, tagliate fini. Nello stesso recipiente, mettere l'aragosta tagliata a pezzi. Spolverare con spezie scelte; versarvi la bottiglia di champagne, aggiungere il burro e il pepe a piacere. Cuocere per circa mezz'ora a fuoco medio, dopodiche servire subito.

Insalata di Malva

 

INGREDIENTI:

 

Foglie tenere e fiori di Malva; olio vergine d'oliva,; aceto di vino; Sale marino integrale

PREPARAZIONE:

 

Lavare bene le foglie e i fiori di Malva, e tagliuzzarli finemente. Condire con olio, aceto e sale integrale, distendere su un piatto da portata e servire condita con olio aceto e garum (salsa di pesci)

Il tutto annaffiato con un’ottimo vino rosato il vino è sensuale…. Però! la sensualità credo sia nel modo in cui lo gusta una donna. E’ una questione di gesti la sensualità… non di cosa si beve. Alcune donne perdono il fascino persino quando mangiano un gelato

 

 
 
 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 20 Novembre 2007 da haka0

SE POTESSI TORNARE INDIETRO.....

Era il mio gioco preferito da bambino. Mi assegnavo dei superpoteri in virtu' dei quali potevo fermare il tempo, riavvolgerlo e farlo ripartire da un punto prescelto. Mi regalavo una doppia chance. La possibilita' di cambiare il percorso, modificare gli errori, anche se a quell'eta' quel poco che cambiavo lo facevo piu' per gioco che per altro. Da adolescente, invece, imparai a non cambiare nulla. Il gioco smise di essere gioco. Divenne una questione di principio. Indossai il vestito scomodo di quelli che se potessero tornare indietro non cambierebbero nulla. Forse fu un modo per corazzare le mie insicurezze di allora. Sicuramente fu un modo per salire sul palcoscenico della vita con la piu' convincente delle maschere da duro che avessi mai indossato. Poi un giorno ho ascoltato una canzone e mi sono immerso in essa come i fedeli la domenica mattina nell'acquasantiera. L'ho ascoltata in silenzio indicando alle sue parole la strada piu' breve per entrare dentro di me e far uscire i ricordi piu' tristi. Gettai la maschera da duro e con essa tutte le maschere che avevo negli anni indossato. Guardai occhi negli occhi chi mi osservava e gli sussurrai. Se potessi tornare indietro... quella mattina di novembre, nonno, ti abbraccerei con il mio abbraccio piu' forte. Non ti farei dire "che fai te ne vai senza neanche darmi un bacio?" ma ti bacerei con i miei baci piu' intensi. Se potessi tornare indietro, nonno, quel week end non partirei, ma rimarrei al tuo fianco fino all'ultimo. Se potessi tornare indietro, nonno, quella mattina ti darei un bacio in piu'.

 
 
 

Post N° 7

Post n°7 pubblicato il 15 Novembre 2007 da haka0
Foto di haka0

CIAO GABBO

Si sente e si legge, semplicemente: era un tifoso della Lazio. Gabbo tifava Lazio, la seguiva in casa e in trasferta, conosceva alcuni giocatori, aveva amicizie laziali e non solo, io lo conoscevo, sono tifoso della Roma e lui della Lazio….. ecco, riusciva a socializzare con tutti, non si può presentare una persona con una sintesi così gelida e comunque solo calcistica …… era un semplice tifoso….

Tu giocavi bene a calcio, potevi anche sfondare, io giocavo a rugby, si sa, chi fa sport ha una cultura diversa. Anche chi fa musica. Sabato mattina hai lavorato sino alle sei, poi…… Ad Arezzo avevi ancora quelle note in testa. Arrivederci Gabbo, chissà se anche dove sei ora c'è la tua musica.

Non è giusto morire così. Non è giusto che un amico sia ucciso per niente! Gabbo da lassù proteggi e aiuta la tua famiglia che più di tutti sta soffrendo in questo momento. CIAO!

 
 
 

Post N° 6

Post n°6 pubblicato il 15 Novembre 2007 da haka0
Foto di haka0

TRANSALCOLICO

Io bevo per dimenticare
bevo per non stare male
bevo che cosi' mi drogo
bevo tutto quel che trovo
bevo che non mi fa niente
bevo come un deficente
bevo...cosa c'e' che non va?
bevo eppure sono qua

Io bevo che mi da la carica
bevo che la vita e' stupida
bevo solo per fare rabbia
a chi ha la testa nella sabbia
e credo che ognuno ha una misura
e non sara' mai una censura
in grado di poter stabilire
cosa e' bene e cosa e' male
bevo solo per pisciare!

TRANSALCOLICO viaggio cosmico
puoi cercarmi li quando sono cosi'

Io bevo anche se poi sto male
ma mi serve a far uscire fuori la mia parte animale
devo farla respirare
Bevo anche se non e' vero
qui lo dico e qui lo nego
solo per provocare
guarda che per giudicare
devi un po' saperci fare

TRANSALCOLICO viaggio cosmico

puoi cercarmi li quando sono cosi'

Io bevo per dimenticare
bevo per non stare male
bevo che cosi' mi va'
bevo tutta la citta'

Bevo per dimenticare
bevo per non stare male
bevo che cosi' mi va'
bevo da fare pieta'

Bevo per dimenticare
bevo per non stare male
bevo che cosi' mi va'
bevo tutta la citta'....

Dopo di che ci vuole solo che una formula per riprenderci, ed io il mio rimedio post-sbronza suggeritomi da un vecchio amico ce l’ho:

 

Il giorno dopo che mi sono preso una sbronza, di solito mi sveglio presto al mattino dopo aver dormito male. Sono quindi stanco, ho la nausea e un malditesta da sparachiodi.
Negli anni ho elaborato una mia personale modalità d'azione per gestire questa situazione di emergenza.
Per cominciare, appena mi sveglio, anche se ho dormito poche ore, mi butto giù dal letto. Questo perché se rimango sdraiato mi viene da sboccare e il mal di testa aumenta.
Una volta in piedi, pallido e barcollante, la prima cosa che faccio è bermi un bicchiere di Alka Seltzer, così, giusto perché l'Alka Seltzer è blando e va bene un po' in tutte le situazioni. Questo di solito mi dà una mano con la nausea.
Subito dopo mi getto sotto la doccia, dove mi siedo e rimango per una buona mezz'oretta, anche quando l'acqua è ormai fredda. Lo scorrere dell'acqua sul mio corpo mi astrae dalle sofferenze contingenti.
Rimango in accappatoio, e penso pian piano a farmi entrare qualche cosa in pancia, che alla fine una volta che riesci a mangiare senza sboccare significa che sei riuscito a superare il periodo critico. In ogni caso, comincio con qualche boccone di pancarré, per verificare la tenuta del mio stomaco, e magari mi bevo un succo d'ananas, ma con molta calma.
Se il test-cibo va a buon fine, mangio ancora un po' di pane tostato senza niente sopra, e mi prendo un paio di Vivin-C per fronteggiare il mal di testa, che intanto dopo la doccia dovrebbe essere già diminuito.
A questo punto pian pianino mi vesto, leggo un po' di fumetti, cazzeggio, insomma tengo la mente sgombera, e arrivo all'ora di pranzo con un certo appetito, pronto a riacquistare le energie.
Ovviamente, questa procedura vale per me, ma immagino che le differenze individuali in questi casi siano piuttosto importanti, ragion per cui non garantisco sulla sua validità.

Quindi per me la morale del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto è: UGUALE!!!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »