Creato da ilmiocaffesospeso il 12/04/2012

Il Caffè Sospeso

se passi di qui forse troverai un "caffè" per te!

 

Questi nostri tempi...

Post n°71 pubblicato il 11 Marzo 2014 da ilmiocaffesospeso

Cari passanti,

è tanto che non mi faccio vedere, lo so.

Sapete, in questi tempi così difficili a volte viene meno anche la voglia di liberare un po' la mente e dedicarsi a ciò che ci piace, per esempio del tempo per noi e i nostri amici.

Spesso siamo davanti a problemi più grandi di noi e siamo sopraffatti, non riusciamo nemmeno a gridare tutta la nostra disperazione e l'incapacità di accettare che molto spesso siamo impotenti di fronte agli accadimenti della vita ci fa sprofondare nel buio.

La disintegrazione della classe media in questo paese è la conseguenza più grave di questa crisi: perdere il lavoro, non trovarlo, perdere la casa, non riuscire a sostentarsi a volte perfino nei bisogni primari sono tutte cose che mettono a dura prova l'equilibrio mentale di molti.

Poi c'è lo Stato, che sempre di più spreme i cittadini con tasse, multe, balzelli e quando siamo noi a rivendicare i nostri diritti si fa sordo, burocrate, insensibile perfino alle necessità di chi chiede ciò che gli spetta per curarsi da terribili malattie invalidanti.

Le ingiustizie e il divario che si crea ogni giorno di più tra chi ha tutto e chi non ha niente stanno portando ad una società che non riconosco più.

Rimpiango i bei anni '80, quando ero bambina e tutto andava bene, o almeno la percezione che avevo era quella, certo offuscata dal fatto che le mie uniche preoccupazioni allora  erano andare a scuola e non far arrabbiare troppo i miei genitori.

Si riusciva ancora a trovare un lavoro e ad avere un po' di speranza nel futuro.

Ma oggi?

Io cerco di non pensarci...vedo solo nero.

Lascio a voi l'onere di esprimere la vostra opinione, se vorrete, in merito a questo mio sfogo.


Alla prossima, spero non molto in là nel tempo.

Ciao, cari amici passanti.



 
 
 

"Svisti per voi": "Wikiradio"

Post n°70 pubblicato il 05 Novembre 2013 da ilmiocaffesospeso
 





Cari passanti,

 

oggi vi do' una "svista" da sentire: "Wikiradio", ogni giorno su Radio 3 Rai dalle ore 14 alle 14e 30.

Trovo bellissima la descrizione visiva del programma che si trova nella home page del sito dedicato ,vale più di molte mie parole per spiegarvi di cosa parla. 



La trovo una bella idea per avvicinare agli ascoltatori un tema, un personaggio, una storia, un’idea sempre differente ogni giorno: uno spunto magari per saperne di più.

Ve ne consiglio l'ascolto, come a me è stato consigliato...ringrazio perciò mio cugino Daniele.

Se lo trovate interessante e volete scoprire quali temi sono stati trattati nelle scorse puntate nella sezione podcast potete trovare tutta la programmazione pregressa.


A presto amici!

 
 
 

Bambini (in)difesi

Post n°69 pubblicato il 29 Settembre 2013 da ilmiocaffesospeso
 
Tag: bambini

Tratto da "ArticoloTre.com
Troppo anziani per fare i genitori, la piccola Viola rischia l’adozione

Luigi e Gabriella Deambrosis rischiano di perdere per sempre la figlia Viola: per i giudici sono troppo anziani per allevare un figlio. La Cassazione deciderà nei prossimi giorni.

Troppo anziani per fare i genitori, la piccola Viola rischia l'adozione -Redazione-26 settembre 2013- Troppo anziani per fare i genitori e dunque la loro bimba potrebbe esser strappata loro e data in adozione.

E' la storia che riguarda la piccola Viola, nome di fantasia, che oggi ha tre anni, e i suoi due genitori, naturali: Gabriella e Lugi Deambrosis. Lui settantenne, lei sessantenne, che hanno deciso, dopo tanti tentativi, nonostante l'età avanzata, di ricorrere alla fecondazione eterologa all'estero e mettere al mondo un figlio.

Una decisione che però si è scontrata subito con la ragione della legge, nello specifico quella del Tribunale dei Minori di Torino, che, fin dal 2011 ha deciso che la bimba dovrà essere data in adozione. La piccina ha vissuto molto tempo con una famiglia affidataria, per gli assistenti sociali Luigi e Gabriella non sarebbero in grado di allevarla adeguatamente.

Già due anni fa il verdetto della corte, che additava la scelta dei due, residenti a Mirabello, vicino a Casale Monferrato, "fondata sulla volontà di onnipotenza, sul desiderio di soddisfare a tutti i costi i propri bisogni".

Ora spetterà alla Cassazione decidere definitivamente, nei prossimi giorni. Purtroppo, la coppia è certa che, alla fine, la piccola sarà strappata loro e che non potranno più vederla né incontrarla. Nonostante tutto l'amore possibile.


Caripassanti,

questa vicenda turba le coscienze di molti, con molte variabili a seconda appunto della coscienza di ognuno.

Anche io credo che diventare genitori a tutti i costi sia sbagliato (ci sono passata e mi ero data un tempo pur essendo giovane e mi è andata bene) soprattutto ad una certa età può essere davvero un mero desiderio egoistico. Tutte le coppie fanno figli per costruirsi una famiglia insieme ai loro bimbi, spesso lo fanno da egoisti e possessivi, ma sono pur sempre genitori.

Ma credo anche che quando ormai c’è una piccola vita a fare le spese di situazioni opinabili, bisogna innanzitutto pensare al bene del bambino e non mi sento di concordare in pieno sul fatto di strappare per sempre una bimba ai suoi seppur vecchi genitori.

Vorrei farvi notare che ci sono stati molti casi di nascite da genitori in età avanzata, noti e meno noti: per stare sui noti Charlie Chaplin ha avuto un figlio ad ottant’anni, Mike Bongiorno era di poco più giovane e poi, per stare alle notizie recenti, c’è una cantante molto famosa che ha avuto una bimba a 51 anni e non avendo neppure un compagno…però evidentemente lei è giudicata in grado di occuparsi della bimba e non troppo vecchia.

 

Io penso che anche se lo hanno fatto per egoismo, un po’ di bene lo vogliano alla loro figlia e forse sarebbe stato meglio per gli assistenti sociali prima provare a dar loro assistenza lasciandogli la figlia e poi se, non c’erano riscontri positivi, valutare l’allontanamento.

Se qualcuno ne sa di più o vuole dirmi la sua opinione, la sezione dei commenti è tutta per voi.

 

Ciao,alla prossima!

 
 
 

"Svisti per voi": "Arte Facta. I colori della terra"

Post n°68 pubblicato il 25 Settembre 2013 da ilmiocaffesospeso
 



Cari amici,

girovagando qua e là nei siti Rai, sono giunta a scoprirne uno veramente favoloso per chi come me apprezza l’Arte: 

“Rai Edu Arte&Design”.

Riccodi contenuti, spunti, video, curiosità che possono appagare l’intelletto e lavista.

Vipropongo un assaggio, invitandovi a visitarlo e ad arricchirvi anche voi come hopotuto fare io.

Dalsito Rai Edu Arte&Design:

"Arte Facta èun programma in sei puntate, sei racconti che partono da un luogo dove storia earte si sono sedimentate neisecoli, Villa Borghese. La "villa delle delizie", voluta da ScipioneBorghese e costruita a partire dai primi anni del XVII secolo è il luogo doveartisti, letterati e intellettuali hanno lasciato segni e memorie, tracce distorie che raccontano secoli di arte. E' il palcoscenico dove si sono consumatii capitoli più importanti della storia di Roma. Il luogo dal quale UmbertoBroccoli riparte per costruire sei percorsi che attraversano quattro secoli diarte."  

 

Arte Facta va inonda il giovedì su Rai Tre alle ore 1.10 (!!!!!! aggiungo io che è una vergogna: la cultura sempre relegata adorari improponibili, meno male che c’è il web!)

Eccoviil link:

http://www.arte.rai.it/articoli/arte-facta-i-colori-della-terra/19369/default.aspx

Ecco una descrizione del contenuto della puntata, sempre tratta dal sito, ma vi invito a vederle tutte: io ci proverò tra un impegno e l’altro di mamma!

"I fiori sono semprestati protagonisti della storia dell’arte dal Seicento, quando la natura mortadiventa un genere a sé, come la pittura di paesaggio. Da Arcimboldo a Warhol, da Manet a Gauguin a Van Gogh. Fiori rari,esotici, molto costosi entrano nell’immaginario comune come preziosi oggetti dacollezione. I tulipani olandesi diventano quasi una mania. Se i fiori e icolori sono protagonisti della quarta puntata di Arte Facta, il racconto di Umberto Broccoli non poteva chepartire dall’Istituto olandese di cultura, a Villa Borghese, con le parole diVan Gogh, che nel 1890, pochi giorni prima di morire, scriveva una lettera allasorella in cui dichiarava il suo trasporto appassionato per i colori, le formee gli intarsi della terra; il suo stupore davanti allo spettacolo della natura,capace di tutte le sfumature. I colori, i fiori, gli animali, la bellezza,tutto converge verso i Giardini segreti di VillaBorghese, scrigno di specie floreali rare e preziose. E ancora: animali dipietra, animali fantastici, gli animali del bioparco, l’uccelliera di Scipione Borghese. Tutto in unracconto ricco di suggestioni e poesia."

 A presto amici!


 
 
 

"Peccati...di gola!": focaccine express

Post n°67 pubblicato il 23 Settembre 2013 da ilmiocaffesospeso
 


Cari amici,

uno di questi pomeriggi, la mia bimba si sveglia dal riposino pomeridiano e cosa mi chiede per merenda? La focaccia!

E io dove la vado a prendere adesso la focaccia?

Nel freezer cucinata da me non ce ne', non ho 2 ore di tempo per farla lievitare e nemmeno voglia di prendere la macchina e uscire per un pezzo di focaccia.

Metto in moto il cervelloe...idea! Avevo una ricetta copiata da un vecchio libro di cucina per fare lapiadina, faccio qualche modifica e vediamo cosa esce...

Al di la' delle mie più rosee aspettative viene fuori una pasta morbida e soda, che si stende benissimo (mi raccomando: con le mani non con il mattarello) e che cuocio nella padella antiaderente col coperchio in vetro per tenere sotto controllo la cottura.

Due - tre minuti per lato sono sufficienti, le metto su di un piatto e con un filo d'olio extravergine e sale al rosmarino ecco pronte la focaccine!


















E dopo le foto ecco la ricetta:


100gr. di farina Manitoba (se non l'avete va bene lo stesso la 00)

200gr. di farina 00

80gr. di acqua

45gr. di latte

30gr. di olio extravergine d'oliva

unapresa di sale

1cucchiaino di bicarbonato


Impastate il tutto fino ad ottenere una pasta liscia e morbida, dividete in 4 palline e stendete con i polpastrelli su di un piano ( se la consistenza è giusta non si attaccherà e non servirà infarinare il piano di lavoro), cuocete in una padella antiaderente meglio se con coperchio: vedrete la pasta crescere un po' poi dopo 2 minuti con una spatola giratela dall'altro lato e lasciate ancora 2-3 minuti,a cottura ultimata posate su di un piatto e guarnite con cosa vi aggrada oppure gustatele al naturale.


Fatemi sapere se le provate e, soprattutto, se vi sono piaciute!

Ve le consiglio anche per aperitivi lampo o spuntini dell'ultimo minuto.


Ciao amici e buon appetito a tutti!!!

 
 
 
Successivi »
 

Siamo angeli con un'ala soltanto...

... e non possiamo volare se non abbracciati!

 

siti migliori

   

In classifica

 

MusicArte: quando le note dipingono un'emozione

 

Gentili  passanti,

il sottofondo musicale offertovi

è posizionato qui perchè vi sia

agevole la vista e lo stop,

ma vi prego:

fidatevi e ascoltate!!! Grazie...

 

 

 

 


 

 

Locations of Site Visitors

 

AREA PERSONALE

 

ARGOMENTI DEI POST

 

 

Non posso smettere di ascoltare il mio gruppo preferito!

The Scorpions

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

erinflowerInsensibile72coffeepot97barbicone1strong_passionamvischettiVirginiaG65mariomancino.manmicupramarittimamelissaluca.facchinoSCARFIX10a1979dgl0dittaturadelpensierofalcesilviacosimocastria
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

 

"Signore,sto soffrendo,

sono solo, disperato

e perfino tu mi hai abbandonato:

sulla sabbia ci sono solo i miei passi."

 

"Eh no",dice Gesù" quelli che vedi sono i miei

perchè ti sto portando in braccio..."

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

blog.libero.it/ilcaffesospeso