Tempio dei non Morti

La Mia Dimora

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« Incontro nella nottePelle contro pelle »

La confessione di Cassie

Post n°11 pubblicato il 20 Aprile 2011 da darksoul987
 


"Ti ho visto nella sala dell'obitorio, morta. Nuda e fredda. Ti ho accarezzato sperando in un movimento anche piccolo, ma niente e ora sei viva per quanto possa vedere, sento il tuo cuore battere e sei calda" disse Conan."Giusto gli sussurrò" all'orecchio Cassie. "Mi sei mancata. E' un sogno?"chiese Conan."No ma ti devo parlare assolutamente"disse Cassie con voce ferma. "E' complicato da spiegare, allora non ti spaventare il fatto è che io sono veramente morta, per la precisione una morte apparente è questo quello che provoca il veleno, comunque mi sono svegliata nella bara, era chiusa all'inizio ero confusa come se fosse normale svegliarsi da una bara, insomma la mia tomba non è stata profanata, sono stata io ad aprirla, quindi non devi aprire nessuna indagine. Avevo bisogno di andare a caccia, la gola ardeva, c'era Artur nel cimitero e ho bevuto il suo sangue, lo so non dovevo. Poi mi sono diretta verso un castello non chierdermi come perchè non lo so nemmeno io e mi sono ritrovata a parlare con un mio zio secolare e con mia madre, entrambi vampiri, suona pazzesco ma è così nelle mie scorre sangue vampiresco-umano. volevo vederti e sapere come stai.Ti ho visto al cimitero che urlavi contro Mary, pensavi a una profanazione ma ti sbagli" spiegò Cassie guardandolo in faccia. Conan era immobile come una statua. "Ti prego non reagire in questo modo non volevo turbarti, ma forse hai ragione"disse Cassie. Si liberò dal suo abbraccio e si girò per tornare a casa "Scusami ancora forse non dovevo venire". si scusò. Conan si riscosse. "Cassie no ferma non andare" disse. "Conan a quale scopo? Fa come se non fossi mai tornata dimentica quello che ti ho detto ricordami come una settimana fa, Ti Amo" disse trattenedo a stento le lacrime e corse verso l'oscurità, sperando di dimenticarlo. La seguì, non poteva perderla ancora, la amava, qualunque fosse diventata non le importava qualuque cosa fosse diventata, era sua e di nessun altro. neanche la morte li aveva divisi alla fine. La raggiunse e la bloccò abbracciandola. "Dove scappi Cassie" domandò Conan. Il suo volto era rigato di lacrime e Conan ne catturò una. La strinse ancora di più a se, erano vicino al parco dove si erano conosciuti.

Soul

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/IlVampiroinMe/trackback.php?msg=10134654

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
navighetortempo
navighetortempo il 26/04/11 alle 18:37 via WEB
ciao! molto particolare ed espressivo nella sua forma... mi piace
 
 
darksoul987
darksoul987 il 27/04/11 alle 18:34 via WEB
sono felice che ti sia piaciuto...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: darksoul987
Data di creazione: 28/06/2010
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

MITE_ATTACHET_2Darkness.Mindfda.deamicisErzbethBathoryOscuroSethmygangstanavighetortempoailata76emozionami1960roberto.giorgiterry0811eva781978adoro_il_kenyaspagnolosanmar05VentoDiPoesia
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom