Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Tutto sulla Pieralisi Volley Jesi

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 30
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Buona lettura! Nessuno

 

LA PIERALISI JESI 2023/24

1.Sofia Belen QUINTEROS S '05 <- da Volley Modena (B1)

2. Glenda GIRINI L '06

3. Benedetta CECCONI L '96

8. Agnese PEPA P '06

9. Erica PAOLUCCI S '00

10. Ilenia PERETTI P '97 

11. Alessia CASTELLUCCI S '96 <- da Trevi (B1)

12. Valeria MARCELLI C '03 <- da Pomezia (B1)

13. Caterina MIECCHI S '01 <- da Abano Terme (B2)

15. Alessia POMILI C '00 <- da Offanengo (A2)

16. TALITA MILLETTI C '02

17. Sofia MORETTO O '95 <- da Imola (B1)

Allenatore: Luciano SABBATINI

Vice Allenatori: Elisabetta BONCI e Tommaso VALERI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

 

« Cesena non cade nella tr...L'avversario di turno: ... »

Lo show di Marco Bracci

Post n°3199 pubblicato il 10 Aprile 2024 da iamnobody2011
 

Che fosse una partita speciale me ne ero accorto subito, appena arrivato al PalaTriccoli, un'ora prima dell'inizio del "Big Match". C'erano gli osservatori federali, presenze oramai abituali alle gare delle rossoblù, e c'erano anche quei dirigenti che durante tutta la stagione non vedi mai, fino a quando non arrivano le partite di cartello ed allora, sono lì accanto al Presidente a dispensare consigli. Mi sono goduto tutto il riscaldamento della Pieralisi e ho visto il palazzetto riempirsi lentamente ma non così tanto come mi sarei aspettato dopo la pubblicità via social impostata dalla società di via Ancona. Alla fine credo, fossimo più o meno gli stessi delle partite con Roma e con Trevi. L'osservato speciale almeno dal  mio punto di vista era Marco Bracci, uno che già da giocatore me lo ricordavo bello fumantino nei derby tra Parma e Ravenna. Tempo fa, il buon Roberto mi aveva accennato del suo show al PalaMartatelli contro la Clementina 2020: la maturità ed il nuovo ruolo da allenatore dunque, non lo avevano cambiato. Se il primo set era scivolato via tranquillo anche perché Castelfranco era dalla parte opposta, nel secondo ecco finalmente il primo lampo di Bracci: avanti 14-9, dopo l'errore di Tesanovic lui ha chiamato time-out sbattendo la cartellina sulla panchina, spaventando la povera mopper lì vicino, ed ha iniziato la pausa con un bestemmione. Se c'erano dubbi, Bracci era carico e ce lo ha dimostrato urlandoci in faccia, dopo una nostra protesta: "Io dico quello che voglio!". 

pieralisi - castelfranco di sotto 2023/24Sarà stato l'andamento della partita, ma ad un certo punto il tecnico della Fgl-Zuma sembrava essersi calmato. In realtà si stava solo caricando per il tie break, dove è davvero successo di tutto. In oltre venti anni di pallavolo femminile colorata di rossoblù non mi era mai capitato di vedere i due allenatori espulsi, uno dei due tecnici che prima minaccia una giocatrice avversaria (Miecchi) e successivamente si rivolge al suo collega invitandolo all'esterno del palasport ("Ti aspetto fuori!"). Chissà cosa avrà scritto l'osservatore federale sul suo blocco? Chissà se avrà approvato l'operato della coppia arbitrale composta da Cervellati e De Orchi? Queste risposte le avrò già domani, quando parlerà il Giudice Sportivo. Ad aggiungere ancora più pepe all'ìnfuocato dopo partita ci ha pensato il Presidente, che è entrato in campo per cercare un confronto fin troppo diretto con i due direttori di gara, bollati come "non adeguati al livello della gara". Quando è caduta l'ultima palla però, il "Big Match" non era finito; era finita la partita ma ne stava per iniziare un'altra, quella giocata sui siti di informazione e soprattutto sulle bacheche dei social. Se la Pieralisi il giorno dopo ha pubblicato le interviste di Coach Luciano e del Presidente, due che il giorno dopo parlano solo se succedono cose grosse, Castelfranco ha celebrato la vittoria con davvero poco stile.

Su nessun articolo del club pisano è stata menzionata l'espulsione di Bracci mentre il pubblico del PalaTriccoli è stato etichettato come "ostile". Non mi pare che il palasport jesino sia stato così inospitale e poco accogliente. Forse i dirigenti della Fgl-Zuma mentre tutti quanti rispettavamo il minuto di silenzio per il padre di Colzi erano a fumare? Il social media manager toscano però, si è guardato bene dall'aprire ai commenti quel post, forse aveva paura di un nuovo attacco, perché già nella serata di sabato alcuni tifosi rossoblù presenti alla partita erano passati sulla pagina Facebook per raccontare la loro versione e puntare il dito contro Bracci; oltre a loro era passato anche qualche membro dello staff tecnico della Pieralisi, cosa magari da evitare per non surriscaldare troppo l'ambiente. In tutto questo trambusto, proprio io che avevo fatto un casino contro il Volleyrò, stavolta me ne ero rimasto tranquillo, sia durante la partita sia il giorno dopo. L'unico momento di agitazione me lo ha procurato Coach Luciano domenica pomeriggio. Avevo pubblicato da poco una parte della sua intervista, dove raccontava i fatti accaduti nel tie break. "Puoi togliere l'intervista?" mi ha scritto su WhatsApp. Di fronte al mio no, abbiamo intavolato una trattativa per rendere l'articolo meno offensivo (anche se di offensivo non c'era nulla). La verità è che se la Pieralisi dovesse finire terza, nei play-off si ritroverà di fronte Castelfranco e Marco Bracci, e per di più, di nuovo al PalaTriccoli. Se dovesse succedere, è meglio che l'osservatore si porti un blocco bello grande. FORZA JESI!!! NRB. 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PU˛ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE ROSSOBL¨

 

NON CI SONO

PARTITE IN 

PROGRAMMA

 

 

NESSUNO ROSSOBL¨ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011mritio86queenmadan180monellaccio19EasyTouchcassetta2sakukoivu11kalikaampiero540mauro.morandini.itAmanteScalzaShahriar98Ksoloeliosilviodanese
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963