Un blog creato da coccolina251 il 06/12/2009

CUORI D'AMORE

CURATI DI ME, DELLE COSE MIE E IL MIO CUORE SI CURERA' DI TE

 
 
 
 
 
 

IO SONO L'IMMACOLATA CONCEZIONE

IO SONO L'IMMACOLATA CONCEZIONE

LA MIA CONSACRAZIONE AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

Inizia sotto lo sguardo amoroso di Maria, esempio di abbandono fiducioso in Dio, la quale da sempre dice al mondo che “nulla è impossibile a Dio”, la mia nuova vita. Mi sono consacrata al Suo Cuore Immacolato l'8 dicembre 2009. D'ora in poi sarà Lei a guidarmi, a consigliarmi, a suggerirmi santi pensieri.

A voi auguro di poter avere la grazia di riconoscervi figli di una Madre meravigliosa, viva, affettuosissima e preoccupata per ogni Sua creatura che si allontana dalla Sua amorevole protezione.

 

 
 
 
 
 
 
 

DEVOZIONE A GESÙ BAMBINO DI PRAGA

Gesù Bambino di Praga - Arenzano

Tutto ottiene chi prega davanti a Gesù Bambino!

"Abbiate pietà di Me ed Io avrò pietà di voi".
"Più voi Mi onorerete, più Io vi favorirò".

 
 
 
 
 
 
 

Gesù ti ama

 
 
 
 
 
 
 

PREGHIERA DI LIBERAZIONE

"Il Signore sia sopra di te per proteggerti
davanti a te per guidarti;
dietro di te per custodirti;
dentro di te per benedirti.
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo"

 
 
 
 
 
 
 

NESSUNO TI AMA COME ME!

Gesù

 
 
 
 
 
 
 

SE NON RITORNERETE COME BAMBINI, NON ENTRERETE!

"Ogni bimbo che viene al mondo porta il lieto annunzio che Dio ancora non si è stancato degli uomini." Tagore

O Gesù fammi ancora riposare sul Tuo dolcissimo Cuore, esattamente come questa mattina mentre mi svegliavo e Ti sussuravo di poter appoggiare la mia testa sul Tuo petto. Vorrei ascoltarne il battito e sentire le Tue braccia forti stringermi mentre mi dici che non c'è amore più grande del Tuo!

Non lo dimenticherò mai, mio dolce Gesù!

se non ritornerete come bambini, non entrerete mai!

"Il mondo si sostiene mediante il respiro dei bambini" Talmud babilonese

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

scottd123pao.xfiorellaterrizzilina.scifosimona.fulgacentrosociale_papawsemolini.stefanialoupgarou.71ponciarellinoladyangel0s.mariaconsolazioneclaudiaenfieldclaux19720dadimo29suorarcangela
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Signore, io non so perché, ma so che tu lo sai e questo mi basta.

Don Oreste Benzi


 
 
 
 
 
 
 

 

 
« SAN GIUSEPPE E IL SUO CA...LA MIA IDEA »

ABBANDONARSI A GESU' - Testimonianza di Don Francesco Bertolina - Missionario in Siberia

Post n°3 pubblicato il 13 Dicembre 2009 da coccolina251

 ... Quando son tornato a settembre a Novosibirsk (Siberia) assieme a Don Paolo e a Don Ubaldo ho fatto inizialmente molta fatica. Spesso mi chiedevo: "Dio mio, ma perché tanta fatica? Che cosa sta accadendo alla mia vita?" Alla sera, prima di addormentarmi, dicevo il rosario e piangevo come un bambino. A volte avevo la percezione chiara che dovevo accettare di consegnarmi totalmente a Lui, cioé di perdermi, di abbandonarmi. Dicevo "Vieni Signore Gesù!", ma dentro di me percepivo che avevo paura di abbandonarmi completamente nelle Sue braccia. Finché un giorno lessi un'intervista a Madre Teresa di Calcutta. Un giornalista le chiese per quale motivo lei e le sue sorelle facessero tutto quello che facevano, per quale motivo stessero con i poveri, con i lebbrosi. Madre Teresa rispose pressapoco così: "Noi amiamo Gesù Cristo e trasformiamo in azioni viventi quell'amore. Servire i poveri dei poveri non è la nostra vocazione, la nostra vocazione è amare Gesù Cristo". Subito pensai alle parole di Gesù riportate nel Vangelo di Matteo (Mt, 25, 40) " In verità vi dico: ogni volta che avrete fatto queste cose ad uno solo di questi fratelli più piccoli l'avrete fatto a me". Che cambiamento di prospettiva, che sguardo diverso! ... Se non è per amore a Gesù Cristo nulla giova, nulla è utile di ciò che facciamo. Che cosa impressionante che anche nel giudizio finale verremo giudicati solo in base all'amore che avremo corrisposto a questa Presenza che è dentro la nostra vita! Le incoerenze, gli sbagli, le cadute portano con sé una pena che già scontiamo in questa vita. Ciò su cui invece saremo giudicati è sull'amore a Cristo!

Tratto da Il treno delle spighe dorate, Francesco Bertolina, Rubbettino Editore, 2003, 2°

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/JHS/trackback.php?msg=8131531

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
PerlaDelCielo
PerlaDelCielo il 13/12/09 alle 21:27 via WEB
Questa è una bella testimonianza,a volte diciamo che ci abbandoniamo a Dio,forse lo diciamo con la bocca o forse per paura di accettare quello che LUI vorrebbe fare in noi.Abbandonarsi a Dio è anullare se stessi..per far operare Dio.E se facciamo fatica chiediamo al Signore di aiutarci.Con affetto Nadia
 
coccolina251
coccolina251 il 13/12/09 alle 21:31 via WEB
Vero Nadia, troppo facile parlare e non testimoniare la vita con i fatti! La fede è un incontro con Gesù Cristo che parla al Tuo cuore e tu rispondi di si!
 
monika64_ds
monika64_ds il 13/12/09 alle 21:33 via WEB
è difficile abbandonarsi completamente a Gesù,eppure Lui è già dentro la nostra vita.Chiedo sempre al Signore di aiutarmi in questo e di abbattere ogni timore che è in me...grazie per questa bella riflessione.Dio ci benedica Monika
 
coccolina251
coccolina251 il 13/12/09 alle 21:51 via WEB
Se non ci fidiamo di Lui, di chi potremmo mai fidarci? Coraggio e non stanchiamoci di chiedere ogni giorno di aumentare la nostra fede! Grazie Monika
 
framedgl2
framedgl2 il 23/12/09 alle 17:53 via WEB
Grazie della visita.Auguri infiniti di uno stupendo Natale.Un abbraccio.Francy
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 

PER LA GLORIA DEL PADRE

L'icona del PADRE

Desidero che ogni famiglia esponga alla vista di tutti la MIA IMMAGINE.

Desidero che ogni famiglia possa mettersi così sotto la mia protezione speciale per potermi onorare più facilmente.

Là, ogni giorno, la famiglia mi farà partecipe dei suoi bisogni, dei suoi lavori, delle sue pene, delle sue sofferenze e anche delle sue gioie, perché un PADRE deve conoscere tutto quello che riguarda i suoi figli. Io lo so certamente perchè sono là, ma AMO TANTO LA SEMPLICITA'. So piegarmi alla vostra condizione: mi faccio piccolo con i piccoli, mi faccio adulto con gli uomini adulti, con i vecchi mi faccio simile a loro perché tutti comprendano ciò che voglio dire loro per la loro santificazione e la mia gloria.

Desidero anche che questa immagine venga esposta in tutti i luoghi pubblici, negli ospedali, nei laboratori, nelle caserme, negli uffici, nelle scuole, nelle sale dove i ministri delle nazioni prendono decisioni, infine dovunque si trovino le mie creature, anche se ce ne fosse soltanto una!

Che il segno tangibile della mia presenza sia un'immagine che mostri che Io sono veramente là, presente. Così tutti gli uomini faranno tutte le loro azioni sotto lo sguardo del Padre e Io stesso avrò sotto i miei occhi la creatura che ho adottato dopo averla creata, così tutti i miei figli saranno sotto lo sguardo del loro tenero Padre.

Indubbiamente anche adesso sono dovunque, ma vorrei essere rapprensentato in una maniera sensibile!

Lettera di Dio Padre a Madre Eugenia Elisabetta Ravasio, messaggio riconosciuto valido dalla Chiesa

 
 
 
 
 
 
 

BENEDICI TUTTI I MIEI AMICI CHE PASSANO DI QUI!

Gesù Misericordioso

 
 
 
 
 
 
 

PREGHIERA MOLTO EFFICACE PER I MORIBONDI

Miliardi e milioni di volte, Gesù mio misericordia. Misericordia Gesù mio per ogni moribondo fino alla fine del mondo. Miliardi e milioni di volte noi offriamo al Padre Celeste il Preziosissimo Sangue di Gesù per ogni moribondo, fino alla fine del mondo e li ricopriamo con il Sangue Preziosissimo di Gesù e con il Cuore Immacolato e Addolorato di Maria e con le sue Lacrime amare affinché il crudele nemico non abbia alcun potere su di loro. 

Io ho bisogno di anime che recitino questa preghiera tutti i giorni se è possibile più volte. Miei cari figli, che Dio vi benedica con la Sua forza divina e anch’io vi benedico. La vostra Mamma Celeste.

 

 
 
 
 
 
 
 

IL SORRISO DI DIO: GIOVANNI PAOLO I

Papa Giovanni Paolo I

 
 
 
 
 
 
 

Angioletto

 
 
 
 
 
 
 

SACRA FAMIGLIA

ORIGINE DI QUESTA IMMAGINE 

Una persona fotografò un sacerdote durante l'Elevazione della S. Messa. Quando sviluppò il film, apparve con sua grande sorpresa, l'immagine della Sacra Famiglia. In seguito a dubbi inviò la foto nel­le vicinanze di Roma per farla controllare e la risposta fu positiva: l'immagine era autentica. Alla domanda da dove venisse, Gesù rispose: "Non importa da dove viene e come, nessuno deve assumersi il merito. Con questa immagine voglio portare aiuto al mondo. C'è la famiglia di Nazareth. E' preziosa per le famiglie e porta la mia benedizione. Con questa viene la fede, la preghiera e la mia stessa presenza nella casa". Questa immagine perciò, può essere considerata un regalo dal Cielo. P.Christian Michel sac.

 
 
 
 
 
 
 

S. TERESA DI GESU' BAMBINO DEL VOLTO SANTO

Santa Teresa di Gesù Bambino del Volto Santo

 
 
 
 
 
 
 

LE SETTE SANTE BENEDIZIONI

Nota: nelle benedizioni che seguono il segno di croce si fà quando c'è il simbolo +.

1. Mi benedica la potenza del Padre Celeste + la sapienza del Figlio divino + l’amore dello Spirito + Santo. Amen....

2. Mi benedica Gesù crocifisso, per mezzo del suo preziosissimo Sangue. Nel nome del Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.

3. Mi benedica Gesù dal tabernacolo, per mezzo dell’ amore del suo Cuore divino, Nel nome de Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.

4. Mi benedica Maria dal Cielo, Madre celeste e Regina e riempia la mia anima di un più grande amore a Gesù. Nel nome de Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.

5. Mi benedica il mio angelo custode, e tutti i santi Angeli vengano in mio aiuto per respingere gli attacchi degli spiriti maligni. Nel nome de Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.

6. Mi benedicano i miei Santi patroni, il mio santo patrono di battesimo e tutti i Santi del Cielo. Nel nome del Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.

7. Mi benedicano le anime del Purgatorio e quelle dei miei defunti. Che siano i miei intercessori presso il trono di Dio affinché io possa raggiungere la patria eterna. Nel nome del Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.

Discenda su di me la benedizione della santa Madre Chiesa, del nostro Santo Padre Papa Francesco, la benedizione del nostro vescovo ..., la benedizione di tutti i vescovi e sacerdoti del Signore, e questa benedizione, così come viene diffusa da ogni Santo Sacrificio dell’ altare, discenda su di me tutti i giorni, mi preservi da ogni male e mi dia la grazia della perseveranza e di una santa morte. Amen.

Queste bellissime benedizioni possono essere invocate sia su di se che sugli altri sostituendo il “discenda su di me” con “discenda su di te o su di voi” e si consiglia molto ai genitori sui propri figli e familiari malati e non. Invocare la benedizione di Dio è il compito di ogni cristiano perché Gesù ha raccomandato molto di benedire anche i propri nemici. Ricordiamoci il precetto “benedite e non maledite coloro che vi perseguitano affinché siate figli, veri figli del vostro Padre Celeste.