Creato da delego.in.te il 13/10/2012

Lamine sovrapposte

Flusso laminare - Flusso il cui comportamento è determinato dalle forze di attrito interno. Nel flusso laminare, a differenza del flusso turbolento, gli strati infinitesimi di fluido scorrono dolcemente uno sopra l’altro, senza che avvenga alcun rimescolamento, neanche a livello microscopico. (treccani)

 

ULTIMI COMMENTI

What weather today,Weather forecast, Weather, Wetter,...
Inviato da: What weather today
il 12/04/2022 alle 15:57
 
What weather today,Weather forecast, Weather, Wetter,...
Inviato da: Weather
il 12/04/2022 alle 15:57
 
What weather today,Weather forecast, Weather, Wetter,...
Inviato da: Weather now
il 12/04/2022 alle 15:57
 
Letto e risposto, ciao.
Inviato da: delego.in.te
il 05/05/2021 alle 21:00
 
Hai un messaggio in mail, ciao:)
Inviato da: misteropagano
il 30/04/2021 alle 19:35
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 

AMICI DEL BLOG

Amici del blog[ger]

cricetodoc

donnacamminante

gaza64

     

Fanny_Wilmot

Less.is.more

misteropagano

     

Narcysse

Sbelerch

sciarconazzi

 

 

 

sofiaa7

 

 

 

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

 

« La repubblica delle dime...San Valentino di sangue »

Spending review secondo il M5S


Musica: Rettore - Lamette
Premi il tasto play e attacca la musica
 

I frequentatori del blog penseranno che io faccia propaganda politica per il M5S. É probabile che possa sembrare così, ma non è del tutto intenzionale.

La verità è che sono circa vent'anni che non mi reco alle urne perchè, a prescindere dall'onestà o disonestà dei candidati, non mi sono mai riconosciuto nelle diverse formazioni politiche né tantomeno nei loro programmi. Alcuni presentavano proposte da me condivise (solo pochissime proposte), ma non le ho mai viste realizzare.

La situazione italiana testimonia l'incapacità e aggiungerei anche la malafede dei governanti che si sono alternati (quasi sempre gli stessi). La maggior parte dei quali si ripropongono ancora oggi e invece di elencare ciò che non hanno fatto, discutono di ciò che occorrerebbe per l'Italia (senza mai proporre una soluzione credibile). Il che significa che continueranno a non fare niente, se non conservare la loro poltrona, i loro stipendi esagerati, i loro benefici e maturare pensioni d'oro.

Mi chiederete: "perchè parli del M5S?"
Primo, perchè rappresentano una novità che si va consolidando nei fatti, alcune cose che promettono le hanno già mantenute in alcune regioni. 
Secondo, perchè è giunto il momento di mandare via tutta quella "feccia" che si considera come "la vera politica".
Terzo, è una considerazione personale, ma mi fido e non è facile che mi succeda.

Alcune delle proposte sono già state messe in atto dal M5S, da parte dei suoi eletti, come:
-  la rinuncia ai rimborsi elettorali;
- la non partecipazione alle elezioni provinciali (se si è per l'eliminazione delle provincie, non si può continuare a partecipare allo spreco dei soldi);
- riduzione degli stipendi;
- rinuncia alle auto blu;
- appoggio al movimento NO-TAV

Mi fermo qui e vi ripropongo un post tratto dal blog www.beppegrillo.it:

La spending review di Rigor Montis si è fermata alle enunciazioni e al morbido suono della parola inglese "riviuuuù". Il governo Monti ha aumentato le tasse, non ha fatto altro. La spending review non è stata fatta, ma la taxation review è stata strafatta, al punto che per le partite iva, gli artigiani, i piccoli imprenditori e tutti coloro che sono soggetti agli studi di settore può essere più conveniente stare a casa che andare al lavoro. E' necessario, prima del crollo delle entrate fiscali per la chiusura delle imprese al ritmo di 1.000 al giorno, tagliare senza guardare in faccia a nessuno. L'Italia è una mongolfiera che sta perdendo quota, vanno buttati fuori bordo i costi inutili. Per farlo è necessario un governo di salute pubblica che può essere garantito solo da una vittoria del MoVimento 5 Stelle. Per tagliare c'è solo l'imbarazzo della scelta:

- accorpamento dei comuni sotto i 5.000 abitanti (subito)
- modernizzazione e informatizzazione della macchina dello Stato centrale con un taglio del 30% dei costi (in 5 anni)
- cessazione di ogni missione di pace, in realtà vere missioni militari, all'estero (subito)
- eliminazione Province (subito)
- stop alla costruzione di opere inutili come la Tav in Val di Susa, la Gronda a Genova, la Pedemontana in Lombardia (subito)
- eliminazione contributi all'editoria (subito)
- eliminazione di ogni auto blu tranne per il presidente della Repubblica e del Consiglio (subito)
- eliminazione contributi elettorali ai partiti (subito)
- riduzione di almeno la metà delle consulenze esterne per lo Stato e per gli enti locali (subito)
- Recupero dei 98 miliardi di euro evasi dalle società di slot machines (subito)
- Taglio di 2/3 delle spese del Quirinale (subito)
- Adozione di software open source per la Pubblica Amministrazione (subito)
- Adeguamento stipendi dei parlamentari a media europea (subito)
- Diminuzione del numero parlamentari del 50% (durante la legislatura)
- Rinuncia all'acquisto dei cacciabombardieri F35 (subito)
- Efficienza/risparmi acquisti per la Sanità per un 1/5 della spesa (subito)
- Taglio/vendita di due canali RAI nazionali (subito)
- Taglio Expo 2015 (subito)
- Dimezzamento stipendio e numero consiglieri regionali (subito)
- Taglio delle pensioni sopra i 5.000 euro lordi mensili (subito)

Insieme ai tagli elencati va inserito il reddito di cittadinanza presente in molte nazioni europee, come la Germania, per chi non abbia un lavoro.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Presentata al contest sul blog GRAPHIC_U'