Creato da delego.in.te il 13/10/2012

Lamine sovrapposte

Flusso laminare - Flusso il cui comportamento è determinato dalle forze di attrito interno. Nel flusso laminare, a differenza del flusso turbolento, gli strati infinitesimi di fluido scorrono dolcemente uno sopra l’altro, senza che avvenga alcun rimescolamento, neanche a livello microscopico. (treccani)

 

ULTIMI COMMENTI

What weather today,Weather forecast, Weather, Wetter,...
Inviato da: What weather today
il 12/04/2022 alle 15:57
 
What weather today,Weather forecast, Weather, Wetter,...
Inviato da: Weather
il 12/04/2022 alle 15:57
 
What weather today,Weather forecast, Weather, Wetter,...
Inviato da: Weather now
il 12/04/2022 alle 15:57
 
Letto e risposto, ciao.
Inviato da: delego.in.te
il 05/05/2021 alle 21:00
 
Hai un messaggio in mail, ciao:)
Inviato da: misteropagano
il 30/04/2021 alle 19:35
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 

AMICI DEL BLOG

Amici del blog[ger]

cricetodoc

donnacamminante

gaza64

     

Fanny_Wilmot

Less.is.more

misteropagano

     

Narcysse

Sbelerch

sciarconazzi

 

 

 

sofiaa7

 

 

 

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

 

« O muori di tumore o muor...Scatole »

Chi lotta e difende, chi specula e offende

Post n°85 pubblicato il 31 Maggio 2013 da delego.in.te
 


Musica: Gabriella Ferri - Rosamunda

 

Quando ho visto in tv lo spettacolo di Franca Rame "Lo stupro" ero molto giovane , ma ricordo ancora l'angoscia provocatami dal monologo.

Franca Rame è scomparsa, non aggiungo altre parole alle tante che elogiano la sua persona e la sua carriera.

Spendo solo poche parole per parlare di una vegogna a cui non ho assistito in diretta, ma ne sono venuto a conoscenza tramite la rete. Parlo del servizio del TG2 del 29/05/2013 sulla morte della Rame (guarda il video). Eccone l'incipit:

"Una donna bellissima, amata e odiata. Chi la definiva attrice di talento che sapeva mettere in gioco la propria carriera per un ideale di militanza politica totalizzante e chi invece la vedeva come la pasionaria rossa che approfittava della propria bellezza fisica per imporre attenzione, finché il 9 marzo del 1973 fu sequestrata e stuprata."

La polemica si è scatenata su quel finchè che sembra dire che è stata la giusta punizione per una "che approfittava della propria bellezza fisica per imporre attenzione". Una grave colpa. Nel servizio non si dice che il sequestro e lo strupro fu ad opera di un gruppo di neofascisti.

Preferisco ricordarla per queste parole tratte dal discorso al senato quando ha dato le dimissioni da senatrice. (http://www.francarame.it/node/698)

"(...) aspetto il giorno in cui tutte le donne del parlamento italiano, in quanto donne e madri si ribellino alla guerra che i governanti hanno nel loro dna (...)"

Franca Rame discorso al senato.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Presentata al contest sul blog GRAPHIC_U'