Padania Libera

Blog a sostegno della Padania Libera

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

 

« Espulsione detenuti stra...L'opposizione? Meglio s... »

Città Padane, bolge multirazziali

Post n°54 pubblicato il 21 Settembre 2008 da Pietroln
 

Violenze sessuali quotidiane. A San Vittore stranieri 70 detenuti su cento. Milano, processati in un anno 11mila immigrati. Torino, 6.500 arrestati nel 2007: 5.055 sono extracomunitari

Bergamo – Ancora una padana picchiata e stuprata da nordafricani. L’ennesimo episodio di violenza sessuale è stato consumato questa notte ai danni di una 40enne bergamasca che aveva commesso l’imperdonabile leggerezza di dare confidenza a tre magrebini conosciuti in discoteca. Gli stranieri, tutti tra i 25 i 30 anni, hanno conquistato la fiducia della donna presentandosi in maniera gentile e dialogando simpaticamente. La sconsiderata bergamasca, che peraltro avrebbe problemi di fragilità caratteriale, ha persino accettato di uscire dal locale con uno di loro: in breve si è trovata a casa dello straniero dove l’attendevano anche gli amici dell’extracomunitario che l’hanno costretta a bere, picchiata e poi violentata a turno. “Scaricata” per strada all’alba, la donna ha chiesto aiuto ed è stata accompagnata in ospedale, dove i sanitari hanno riscontrato le lesioni e le tracce dello stupro di gruppo. Immediatamente è scattata la caccia ai violentatori: due sono stati arrestati dalle forze dell’ordine, mentre il terzo è attivamente ricercato.

Milano – I dati forniti dalla relazione del presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro, in occasione dell'inagurazione dell'Anno giudiziario 2008 del capoluogo lombardo, affossano il mito della società multirazziale. Come avviene in ogni parte del mondo dove si è imboccata la strada del meticciato, anche le metropoli padane hanno conosciuto un drammatico peggioramento della qualità della vita, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza dei cittadini. A causa dell’iniezione di soggetti con elevata propensione criminale (africani, ispanici e slavi) le, un tempo, sicure città padane hanno conosciuto un’impennata di violenza, con un aumento esponenziale dei reati e delle aggressioni sessuali alle donne. La nuova criminalità, a Milano come a Torino, è di stampo rumeno, africano, magrebino e slavo: e per i cittadini onesti, le metropoli padane stanno diventando un inferno multirazziale.

PRESENZA INSOPPORTABILE. A Milano nel 2007 sono pervenuti a giudizio 10.770 imputati, dato in costante crescita rispetto agli anni precedenti. «Il forte incremento dei reati commessi da stranieri - afferma il vicesindaco Riccardo De Corato - testimonia che, in questa città, c'è una presenza insopportabile di clandestini. “Nel carcere di San Vittore oltre il 70% dei detenuti è straniero”, spiega il vice della Moratti. Anche se appartiene a un partito, Alleanza Nazionale, il cui leader si è fatto fautore della cittadinanza facile per gli extracomunitari, De Corato deve ammettere che “il forte incremento dei reati è dovuto agli stranieri. In questa città, c'è una presenza insopportabile di clandestini”.

QUADRO TERRIFICANTE E proprio nell’ultima settimana si sono verificati quattro casi di stupro (quelli non denunciati sono almeno dieci volte di più, dicono in questura). Anche in questo caso, conferma il vice sindaco di Milano, “il rilevante incremento delle aggressioni perpetrate in strada ha per protagonisti gli extracomunitari”. Un quadro spaventoso, che calza a pennello anche a Torino, dove dei 6.500 arresti effettuati, ben 5.055 riguardano immigrati. Le relazioni dei magistrati, conclude De Corato "testimoniano che c'è un problema legato all'immigrazione". E’ bene che lo abbia capito anche il vice-sindaco: i milanesi e i torinesi se ne erano già accorti da un pezzo.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/LegaCamuna/trackback.php?msg=5479531

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
espirin
espirin il 22/09/08 alle 07:42 via WEB
ci sono altrettanti dati relativi a italiani... non sono razzista per colore ma per "animalita'" mi dispiace.Gli italiani non sono migliori. buona giornata.
 
 
Pietroln
Pietroln il 22/09/08 alle 11:17 via WEB
espirin concordo con te, nemmeno io sono razzista, però pretendo che se uno è clandestino se fa danno in Italia, venga spedito nella sua nazione a scontare la pena. Vedrai che poi fanno tutti i bravi. Ciao Pietro
 
   
great_rose
great_rose il 22/09/08 alle 12:11 via WEB
Mah! Io davvero non capisco! Probabilmente suscitero' scalpore e ira ma ... io infondo infondo un po' razzista lo sono e non me ne vergongo! Certo che ci sono anche italiani che sono delinquenti e verranno trattati come tali ma qua si sta parlando di gente che nemmeno sappiamo di avere perche' sono clandestini ... Ci deve essere una legge piu' severa e spero con tutto il cuore che possa arrivare presto una svolta..non so da dove, non so da chi, ma e' ora di finirla di mantenere nelle carceri anche questa gente! Gia' dobbiamo farlo con gli Italiani.Credo che possano bastare loro!
 
     
Pietroln
Pietroln il 22/09/08 alle 14:11 via WEB
Silvia, hai letto il mio articolo con lo spirito giusto, il fatto che in Italia alberghino degli illustri clandestini a discapito della sicurezza degli autoctoni non fa altro che fomentare sentimenti razzisti anche in persone che notoriamente sono tolleranti. Adesso con la legge Maroni vedrai che piano piano torneranno a casa coattivamente o volontariamente, e che il tutto serva a disincentivare l'arrivo di nuovi immigrati che preferiscono restare clandestini a fine di non ubbidire a nessuna legge. Pietro
 
sregolatezza
sregolatezza il 22/09/08 alle 21:19 via WEB
Sante parole !!!! Io vivo in un paese "ancora tranquillo" ma nonostante tutto si vedono in giro personaggi poco poco rassicuranti,la maggiorparte nordafricani. Lasciamo poi perdere la prostituzione soprattutto dell'EST ma anche nigeriane che degrada il parco del Ticino.Per contro ci sono stranieri che lavorano onestamente e ben integrati che meritano rispetto. Comunque la vedo male molto male.
 
 
Pietroln
Pietroln il 22/09/08 alle 21:57 via WEB
Sregolatezza, gli stranieri che si vogliono integrare, che si adeguano alle nostre tradizioni, che rispettano le nostre leggi, che pagano le tasse, sono i benvenuti nessuno li contesta, purtroppo però la loro onestà viene offuscata dal comportamento doloso della maggior parte di loro, che nella clandestinità fanno di tutto per minare la sicurezza di tutti noi. Ora l'unico metodo per sistemare tutto è quello di rimpatriare tutto quello che si può, ci vorranno anni ma un segnale bisogna darlo agli italiani, altrimenti la vedo grigia Ciao Pietro
 
   
Serenix.tv
Serenix.tv il 22/09/08 alle 22:11 via WEB
Nella scuola dove lavoro vengono da ogni parte del mondo, alcuni sono da ammirare per la voglia di imparare l'italiano, le nostre regole, i nostri usi e costumi, ma sempre troppi sono quelli ke pretendono! senza chiedere, ke disprezzano le nostre cose, intendo proprio oggetti tipo banchi, sedie, bagni... dal Marocco non arrivano certo i migliori, anke se conosco una ragazza, scambio anke sms con lei, ed è marocchina. Ogni persona è a sè. Cmq, come per le persone dal sud, non fanno niente per cambiare quello ke si pensa di loro! ciao buonanotte..
 
     
Pietroln
Pietroln il 22/09/08 alle 22:26 via WEB
Buona notte Sere purtroppo si sentono appoggiati da qualcuno e non fanno nulla per piacerci, specialmente i mussulmani, che per cultura e religione ci ritengono degli infedeli, se poi trovano politicanti che permettono loro di far quello che vogliono allora diventano arroganti e pretenziosi a discapito nostro. ma finirà tutto questo. Pietro
 
     
Serenix.tv
Serenix.tv il 29/09/08 alle 18:47 via WEB
Già, pensa ke in questa scuola nn c'è mai stato un corcifisso (neanke la foto del presidente), allora qualke anno fa ho messo una fotocopia appesa al muro, beh mi è stato detto di toglierla perchè poteva urtare i sentimenti degli stranieri. Poi, sempre dall'alto, è arrivato un piccolo crocifisso da mettere però in un luogo un po' "nascosto". Dico io, ma è possibile questo? L'anno scorso ne ho comprato uno, l'ho fatto benedire e l'ho appeso a scuola, un po' quasi da sfida! Finora non ha dato fastidio a nessuno.. Siamo in Italia, perchè dobbiamo cancellare i nostri segni religiosi, le nostre tradizioni?? ciao a tutti
 
   
sregolatezza
sregolatezza il 23/09/08 alle 20:30 via WEB
La penso come te......certo ci vorranno anni perchè si è perso troppo tempo. Idem come te : se non si da un segnale la vedo molto grigia ! Ciao da Andrea
 
     
Pietroln
Pietroln il 24/09/08 alle 00:15 via WEB
Il problema è proprio questo Andrea, si è dato troppo spazio ai falsi buonisti/lassisti, che di buono non hanno nulla, questi vogliono trarre vantaggio da questa immigrazione incontrollata a discapito di chi l'Italia la abita onestamente. Come dici Tu ci vorranno parecchi anni sperando che non vengano avanti nuovi indulti, ma se ora si costruiranno nuovi centri di controllo, risulterà più veloce l'espulsione di chi viene in Italia per vivere senza regole, disprezzando chi non è della stessa religione. Pietro
 
sregolatezza
sregolatezza il 24/09/08 alle 18:18 via WEB
A proposito di religione : io sono cattolico e morirò cattolico. Ho 37 anni e già quando ero piccolo io il catechismo era una cosa seria. Ovvio chi era testimone non partecipava. Ma che oggi mi vengano a dire che non si possono più esporre i crocefissi,eliminare i presempi,perchè offendono questi signori NON CI STO !!! Se io vado a casa loro a costruire una chiesa me la distruggono subito ! Scusa gli Ebrei vanno in Sinagoga e non rompono,i buddisthi idem,solo per loro noi dobbiamo cambiare ???? Per cui via che se ne tornino al loro paese !!!!!! Andrea
 
 
Pietroln
Pietroln il 24/09/08 alle 18:32 via WEB
Eccolo l'orgoglio è uscito Andrea, queste cose le stanno facendo anche a livello europeo, vogliono che anche negli stati dove non è applicata la sharia chi si permette di criticare l'islam venga punito duramente, ma che vogliono, fino a quando non ci sarà reciprocità, non dobbiamo mollare nemmeno di un millimetro. Dato che l'islam vuuole imperare su tutto il mondo, allora prevedo che la reciprocita non ci sarà mai. Io sono Cristiano-Cattolico, e condivido con te che i ministri del Papa stanno calando le braghe, a favore dell'Islam, alleggerendo troppo la disciplina in campo religioso. Ma per parlare di questo serve un articolo intero. Ciao Andrea.
 
sregolatezza
sregolatezza il 24/09/08 alle 18:43 via WEB
Certo che i prelati etc agli alti vertici della chiesa stanno calando le braghe(e non solo !). Bene sai che ti dico : dobbiamo lottare da soli e sono pronto a farlo anche a costo di accertare il martirio. Preferisco farmi tagliare la testa con la croce al collo piuttosto che diventare mussulmano ! Un saluto da Andrea a dopo cena.
 
 
Pietroln
Pietroln il 24/09/08 alle 23:40 via WEB
Orgoglio Cristiano il nostro, non si capisce come mai certi togati siano così permissivi verso le altre religioni. Solo il fatto che certi vescovi o preti danno in comodato d'uso locali della curia per scopi religiosi, vedi moschee, e/o centri culturali. Secondo l'islam i locali adibiti a moschea o luogo di culto, restano per sempre dell'islam. Il Papa ora ha capito cosa sta succedendo e sta cercando di fermare le cellule impazzite del clero, che in base al loro comportamento, si avvicinano molto a dei militanti comunisti. Basta guardare Famiglia Cristiana, che sembra un organo di partito... più che una rivista per la famiglia. Pietro
 
sregolatezza
sregolatezza il 25/09/08 alle 00:02 via WEB
Verissimo Pietro !!!!! Succede ormai d'appetutto,da me a Gallarate o Varese. Spero che questo papa apra gli occhi !!! Vogliono la moschea ? Se la costruiscano con i loro soldi oppure fora dai ball !!!! Buona notte da Andrea.
 
 
Pietroln
Pietroln il 25/09/08 alle 00:33 via WEB
ma che loro soldi come noi non possiamo costruire da loro, loro non potranno costruire da noi, elementare e matematico. Notte Andrea
 
sregolatezza
sregolatezza il 25/09/08 alle 20:20 via WEB
Ecco allora FORA DAI BALL e basta,se ne tornino a casa loro,che ne abbiamo fin sopra i capelli !!!! Andrea.
 
sregolatezza
sregolatezza il 29/09/08 alle 20:44 via WEB
Carissimo rendiamo omaggio alle forze dell'ordine,carabinieri,polizia,che per pochi soldi perdono la vita. Su questo il governo dovrebbe riflettere e molto. Andrea.
 
 
Pietroln
Pietroln il 30/09/08 alle 00:21 via WEB
Sono in linea con TE, le forze dell'ordine sono sulla strada a proteggere noi, a impedire lo svolgimento di reati, quindi a differenza delle sinistre, noi siamo totalmente a favore dei nostri angeli. Che Dio li abbia in gloria...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: Pietroln
Data di creazione: 03/03/2007
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

PietrolnEva_laStregaailata76robycarlmanagementdark.sinneramorino11piterx0nibbio_59lacky.procinoIgnavaoli.ver1960pasquale.pato7Kenneth44leoncinoO
 

ULTIMI COMMENTI

bisogna integrarsi
Inviato da: leoncinoO
il 17/03/2013 alle 09:39
 
i COMUNISTI APPOGGIANO AD OLTRANZA LA SCUOLA PUBBLICA,...
Inviato da: LIBERODIPARLARE
il 19/08/2012 alle 11:25
 
ostuzionismi tipo quelli riguardanti Ruby,minorenne...
Inviato da: septebrium
il 06/02/2011 alle 14:02
 
Condivido.
Inviato da: caterpilarcinzia
il 27/03/2010 alle 17:19
 
se non sei contento di dove abiti vai in Corea del Nord a...
Inviato da: bauscia5
il 20/12/2009 alle 09:44
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

STATISTICHE

Web stats powered by www.wstatslive.com
 

SHINYSTAT