Creato da pidesim il 07/07/2006
appunti di viaggio

Area personale

 
 

Tag

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Maggio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

 
pidesimlacky.procinolaura21.rinnamoratadiromaI.am.Laylayaabamax_6_66sols.kjaerlemiemanicaldecarmenosiridemartina.lipuma88ivana.imSprofondo.Rossobiondopelato
 

Ultimi commenti

 
Sono passata per caso e ti lascio un mio saluto. Sarah
Inviato da: alba.chiara65
il 10/09/2012 alle 16:26
 
Capita, pero'hai colto il lato positivo e non...
Inviato da: aural2
il 24/04/2012 alle 22:14
 
Bravo!!!!
Inviato da: yaaba
il 29/10/2011 alle 16:39
 
all'interno di noi, non sempre ne abbiamo la forza,...
Inviato da: yaaba
il 07/10/2010 alle 22:45
 
Fotia parlemitano tifoso del palermo direttore del...
Inviato da: pluribannato_segato
il 05/10/2010 alle 18:41
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

 
Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 
« SE NON RIESCI A TRATTART...poèsia : E' tutto uno scherzo »

POESIA

Post n°189 pubblicato il 02 Febbraio 2009 da pidesim
Foto di pidesim

Piangerei sulla rabbia

tanto per rimanere sul facile

le nostre storie esili

che ci fanno dire bugie

ci fanno inventare vacanze

ci tengono sospesi in questo sogno importante

Messaggi indiretti, ci dicono tutto

e non riusciamo a comunicare.

C'è un altro sistema di informazioni, ci dicono,

da collocare in un contesto reale.

E tu, ferma all'incrocio

a cercare di leggere i segnali

hai paura di abbagliarti, di bruciarti le ali

meglio un paio di anfibi pesanti

che due stupide fragili ali

degli orgogli cittadini

sono pieni di ospedali...

piangerei sulla rabbia

tanto per rimanere sul facile

con un mal di stomaco a ciclo continuo

e il tuo sguardo, che adesso non mi piace

che ci fa dire bugie

ci fà inventare vacanze, che ci tiene sospesi

incagliati. incompresi,

prigioni più ombrose le nostre

dell'adulta sopita apatia

che ruba, che scroscia, che russa,

che ostinatamente ci porterà via.

Messaggi indiretti.....

Sono cent'anni o forse più

che cerco me e non ti trovo,

Sono cent'anni o forse meno,

che tu vivi in fondo a me..............

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963