Erebos

Pubblicazione di brevi racconti e poesie

 

IL RIVALE...


 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

COME...

Essenze di Levità Eleganti
come Ombre Nascenti,
Odorose Reminiscenze di Anime
in Turbini d'Incanto...
Angeliche Movenze dall'Oblio...


 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

L'ELOGIO DELLA FOLLIA

" Se il matto persistesse nella sua Follia andrebbe incontro alla Saggezza " (W. Blake)



" Meglio che sia poeta a caschi morto... Essere pazzo è l'ultimo dei miei crucci " (J. Kerouac)


" Qualunque cosa dicano di me i mortali (so bene che la pazzia gode di pessima reputazione anche tra i folli più folli) ebbene sono io la sola, proprio io in carne ed ossa, grazie ai miei poteri sovrannaturali, a infondere serenità nel cuore degli uomini e degli dèi. La differenza tra un pazzo e un saggio sta nel fatto che il primo obbedisce alle passioni, il secondo alla ragione." (Erasmo da Rotterdam)



 

 

« Lavoro - astenersi perdi...

Lavoro - Astenersi PERDITEMPO (parte terza)

Post n°150 pubblicato il 22 Gennaio 2016 da Erebos

Finalmente eccoci: habemus datam! (non vi affannate a cercare la correttezza grammaticale/lessicale della frase latina perchè l'ho scritta a caso)

Pur restii, accettate una delle date proposte augurandovi che ne valga la pena.

Prima cosa da fare è cercare su google maps la via esatta dell'ufficio dove si terrà la selezione e la strategia migliore per raggiungerlo. Domanda numero uno: vado in macchina o con i mezzi? Personalmente, forse anche per via di una più che decennale esperienza, tendo a considerare l'opzione-treno come l'ultima possibile (una volta ne presi uno per accompagnare un mio amico a discutere la tesi di laurea, bhè, non ci crederete, ma quando siamo arrivati, non solo era laureato, ma erano già due anni che prendeva l'assegno di disoccupazione). Ovviamente dipende molto dalla città in questione; per esempio in quella dove mi trovo ora, con la macchina è ancora fattibile riuscire ad arrivare ovunque.

Una volta stabilito l'itinerario di viaggio (essendovi preoccupati di mandarne una copia anche alla Farnesina), preparate le provviste in abbondanza (non tanto per i due sherpa che vi accompagneranno, quanto per i tre yak), stampate innumerevoli copie del vostro CV cercando quello con la foto menodapirlapossibile, lasciate disposizioni al notaio (lui non lo sa, ma gli avete consegnato una busta chiusa dove lasciate in eredità proprio a lui tutte le rate del mutuo, del folletto, del bimby e della macchina), fatta la maschera al cetriolo per togliere le occhiaie, rasatavi la barba e consumato un'intera boccetta di disinfettante per i tagli dovuti al contropelo che non vi siete mai fatto prima, ecco che si passa alla scelta del vestito.

Primo dubbio sull'outfit (non vi aspettavate questa parola da me vero? Infatti è passata mia moglie mentre scrivevo e me l'ha suggerita lei): mi vesto giacca e cravatta o casual? Certo, giacca e cravatta è un classico, ma non vorrei sembrare un vecchio bigotto non al passo con i tempi... sì, casual è meglio, una bella polo con maglioncino a V ed un pantalone elegante taglio jeans. Mh... Un consiglio: non affannatevi troppo, tanto sceglierete il vestito sbagliato. Secondo consiglio (vi assicuro che non ve lo do solo perchè mia moglie si è allontanata un attimo perchè le ho detto che stava scadendo un'offerta su Dalani) se avete ragazze, fidanzate, mogli, amanti, mogli degli amanti, amanti delle mogli, fidanzate di amanti delle mogli ecc... potete agire in SOLI tre modi: vestirvi da voi tenendo nascosto il tutto, farvi trattare come quando eravate alle elementari e vostra madre vi copriva da capo a piedi (cosa carina se non fosse che il colloquio è il 15 agosto e la maglia di lana non è proprio l'ideale), oppure fare come le adolescenti ovvero farsi vestire dalla propria madre ed una volta uscite passare dall'amica (quella con la madre emancipata, emancipata solo con le figlie degli altri!!!) e cambiarsi.

continua 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: Erebos
Data di creazione: 04/08/2006
 
La musica che spande la sua bocca...
effluvi di eternità
che mi rendono immortale


 

ULTIME VISITE AL BLOG

channelfyErebosale1959ladonnachevorrei.ioun_uomo_della_follalumil_0ciaobettinachristie_malryMAN_FLYfugadallanimapoeta.sorrentinolubopolacey_munrorubino1952
 

ULTIMI COMMENTI

in tutta onestà non l'ho mai saputo
Inviato da: Erebos
il 14/01/2016 alle 18:14
 
Tutti hanno un talento. E il tuo qual è?
Inviato da: Coulomb2003
il 13/01/2016 alle 17:26
 
a volte è necessario transitare per i desolati paesaggi di...
Inviato da: Erebos
il 09/12/2015 alle 09:16
 
Provo tristezza..nel leggere il tuo pezzo..ti lascio un...
Inviato da: channelfy
il 08/12/2015 alle 19:53
 
Grazie mille, troppo gentile.
Inviato da: Erebos
il 18/04/2011 alle 16:29
 
 

 

COME TRA I MAROSI UN VASCELLO

 

TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES


 

IL GIARDINO DELL'ANIMA MIA


 
 

IL MITO


 
 

LA MUSICA




 
 
  Utenti _nline
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom