Creato da gladiatore1973 il 27/03/2006

AVE CAESAR MORITURI

Ciò che facciamo in vita, riecheggia nell'eternità!

 

 

« LE PROMESSE DEL BUGIARDO FINII 150 ANNI dell'ITALIA,... »

L'INVOLUZIONE DEL CAMERATA GIANFRANCO FINI

Post n°296 pubblicato il 29 Dicembre 2010 da gladiatore1973

Era considerato il DELFINO del MITO della vera Nuova Destra Repubblicana ITALIANA, Giorgio Almirante. Ed invece non è diventato neanche l'ultima delle serpi che Almirante ha da sempre calpestato durante la sua vita privata e politica. Gianfranco Fini ha sicuramente fatto gioire chi sta a sinistra o chi non sta da nessuna parte ma il motto del proprio pseudo-partito politico è "Siamo contro TUTTO e TUTTI, contro l'ITALIA e gli ITALIANI VERI". Dai mitici anni '80 ai giorni odierni, tristi e senza alcuna guida, il Compagno, ex-Camerata, Gianfranco Fini ha subito una sorta di INVOLUZIONE, alcuni la chiameranno EVOLUZIONE, in poche parole una specie di X-MEN al contrario, dipende dai punti di vista. E' triste a dirlo ma è così! Maledettamente così! Negli anni ’80 e nei primi anni ’90 Gianfranco Fini è il segretario del Movimento Sociale Italiano, la forza parlamentare più a destra del Parlamento. Aiutato e incoraggiato da Berlusconi nel 1995 Fini prende il coraggio a due mani e scioglie il partito post-fascista per fondare Alleanza Nazionale, perdendo da subito le anime più sinceramente fasciste come Rauti. Un'alleanza che si dimostrerà più una tirrania all'IDEA della Destra che una sorta di alleanza come la intendeva il compagno Fini. Nel giro di pochi anni, anzi mesi, grazie alla capacità trasformista e involuzionista dello stesso Fini, il partito passa da una sorta di pilastro e conservatore di idee di DESTRA ad una sorta di partito popolare di centro-destra conservatore, pari pari ai partitini conservatori di nazionalità britannica, quella nazione-isola che Roma ha piegato già 2.000 anni fa, ma quella è un'altra storia.

Ma la sua involuzione non si ferma al nome del partito. Lui è come il VIRUS H1N1, si evolve continuamente. Il suo cervello è in un continuo stato di cambiamento. Distrugge e crea ogni vecchia e nuova idea cercando di lavorare anche sulle teste dei suoi fidati baroni di partito. Una delle azioni su tutte che sconvolge il POPOLO di DESTRA è la decisa condanna della Shoa e la definizione del fascismo mussoliniano come male assoluto”. Una frase che divenna una sorta di pugnalata alle tante coscienze fasciste che ancorano popolano la Giovine Italia. Una frase che segnò l’inizio di un’ascesa rapidissima verso le poltrone politiche, anche internazionali. Poi con la sua visita in Israele nel 2003 l’attuale Presidente della Camera definì le leggi razziali italiane un’infamia”. Al contempo, le sue accelerazioni lo hanno man mano distanziato sempre più dal popolo di Alleanza Nazionale e avvicinato a quei partiti che durante le elezioni locali si fanno chiamare "Liste Civiche". Ma per carità, le leggi razziali non furono certo una cosa giusta. Ma la storia non si può condannare a priori anche perché bisogna anche vivere il conteesto sociale, politico e militare del periodo. Errate le Leggi Razziali ma sono errate anche i RAID israeliani odierni al popolo palestinese. Le pecore diventano LUPI e allora vanno condannati a priori gli attuali lupi? La difesa di un territorio nazionale è una priorità, dicono gli abitanti di Israele.

La continua involuzione crea spaccature insormontabili in Allenaza Nazionale. Alessandra Mussolini, Storace e Santanché vanno via sbattendo la porta non riconoscendosi più nel rabbino Fini. Ma anche tra chi rimane in AN cresce il malcontento. Il leader s’è montato la testa, Fini pensa di poter sostituire Berlusconi, Fini ha dimenticato da dove arriva, Fini si è imborghesito. Lamentele nostalgiche, ma forse non del tutto infondate: tutto quanto fatto dal Compagno Fini rientra in un progetto che la sua testa aveva già incolonnato sin dai suoi primi tempi politici. Fini ha ingannato tutti, anche se stesso e la sua ex-moglie. Ha ingannato ALMIRANTE, ha ingannato DIO, ha ingannato anche chi gli portatva il caffè tutte le mattine. Ma il fine, o FINI, giustifica i mezzi, o no? Ma non finisce qua. No perché lui si INVOLVE continuamente. Ed ecco che spara un'altra affermazione propagandistica come la lodevole proposta di far votare gli immigrati alle amministrative. Aprire le porte a tutti coloro che vogliono calpestare il suolo italiano. Ma si tanto, chi se ne frega! A Lampedusa, il nostro Gianfranco Fini, non ha casa, lui la casa se la compra e se la rivende sottobanco a Montecarlo. Là in terra neutra sono tutti IMMIGRATI!

Poi giunge l'alleanza con il Partito di Berlusconi fondando Allenaza Nazionale con Forza Italia e dando alla nascita il POPOLO delle LIBERTA'. Diventa Presidente della Camera ma non gli basta. Troppo poco vivere nell'ombra di Cesare Silvio Berlusconi. E allora che fare? Bè se lui è Cesare io divento Bruto! Detto fatto. Si fa cacciare dal partito berlusconiano montando la tarantella delle nuove idee da discutere e fonda quello che aveva in mente negli anni ' 80: Futuro & Libertà! E già. Lui ha sempre pensato al Futuro vista la sua INVOLUZIONE e/o Evoluzione come la si vuol chiamare, tanto sempre verso il Futuro si andrà. Il problema è se quel futuro ci riservi libertà o prigionia delle sue pseudo-idee involutive e ingannevoli! Dio ci salvi dal Male . . . e da Fini . . .

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/MACROECONOMIA/trackback.php?msg=9682380

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
MARCO il 30/12/10 alle 13:20 via WEB
Fini BOIA!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
marco il 15/11/11 alle 10:14 via WEB
Quasi 30 anni a scaldare i banchi di Montecitorio: e questo sarebbe il nuovo? Coglione chi lo vota alle prossime elezioni!
 
commVampiri
commVampiri il 14/07/12 alle 21:21 via WEB
Quando uno nasce infame muore infame, dovevamo sprangarlo quando era segretario nazionale del FdG. !!!! Riccardo
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

FINI COME BADOGLIO

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: gladiatore1973
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 50
Prov: EE
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

A.S. ROMA 1927

Feed XML offerto da BlogItalia.it

 

IL MIO BLOG SULL' AS ROMA 1927

PER NON DIMENTICARE LE NOSTRE RADICI

LA NOSTRA PATRIA, LE NOSTRE RADICI

 

ROMA IMPERIALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

davide112xdioriocark10dna.herreraherreradanilib70Latooscur0graziana.turittoavv.fabrizioferrantearravanlibisexaddiessesmarties82jo_69picciola84liszar
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao, sono riuscito a ottenere credito dalla signora...
Inviato da: pagni luca
il 09/05/2021 alle 11:44
 
Quando uno nasce infame muore infame, dovevamo sprangarlo...
Inviato da: commVampiri
il 14/07/2012 alle 21:21
 
Quasi 30 anni a scaldare i banchi di Montecitorio: e questo...
Inviato da: marco
il 15/11/2011 alle 10:14
 
A me non sembra proprio che Chavez sia antisemita. Mi...
Inviato da: LUCA
il 29/05/2011 alle 09:32
 
Purroppo di comunisti in Italia ce ne sono ancora tanti....
Inviato da: Nanni Moretti
il 26/04/2011 alle 11:10
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

SENATUS POPOLUS QUE ROMANUS

VEXILLO  ROMAE  CIVITATIS  EXSTAT

immagine

 

immagine

immagine

 

 

ROMA IMPERIALE

ROMA MEA LVX

immagine

immagine

 

immagine

immagine

immagine

 

NOW WE ARE FREE

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963