Creato da: MarcheseDeSade_RL il 15/10/2005
molto spesso ciò che è bello è proibito -tsunamji-

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

Ultime visite al Blog

bimbayokoOligarladyb_infomarecalmo7dilybellagrt234Umarella82life2007gEva_laStregasilente_animaalexpunkL.eleganza.dl.riccioanticaombrabrigita.petkovical.vergnano
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Contatta l'autore

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età:
Prov:
 

 

 

Ah peccato non siano più i tempi di Giove Padre...

Post n°377 pubblicato il 17 Luglio 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

Considerando il proliferare di predicatori, signore represse, mononeuroni equamente distribuiti tra l'uno e l'altro sesso....
 
Mi verrebbe da dire...
 
E' duro essere religiosi quando certe persone non vengono mai incenerite da un fulmine. Bill Watterson

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Favorevoli ai matrimoni a tempo?

Post n°376 pubblicato il 13 Luglio 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

 

Favorevoli a quei matrimoni che durano 2 o massimo 4 anni e che, poi, vanno rinnovati come gli abbonamenti?
 
Secondo me non sarebbe male...alla peggio, se ti scocci di una persona puoi sempre cambiarla con facilità...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La "misura" in Amore

Post n°375 pubblicato il 10 Luglio 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Foto di MarcheseDeSade_RL

E' giusto che, per via dell'amore, ci si annulli del tutto?
 
Un mio amico amava tanto una sua coetanea da non riuscire quasi più a vivere senza di lei.
 
Ed io, allora, mi pongo queste domande...
 
Forse, in Amore, ci vorrebbe una "misura".  Amare sino ad un certo punto e non spingersi oltre.
 
Una sorta di "paletto" di confine. Sorpassando il quale, la pena è la perdita di se stessi...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Grazie Italia, sei immensa

Post n°374 pubblicato il 09 Luglio 2006 da MarcheseDeSade_RL

In cima al Mondo,
come una volta...ancora oggi!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Auto....convinzioni

Post n°373 pubblicato il 05 Luglio 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

Quando viaggio mi piace avere qualcosa di interessante da leggere, per questo porto sempre con me il mio diario. Oscar Wilde

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Fuori i Tedeschi, Mitici Leoni italiani!

Post n°372 pubblicato il 05 Luglio 2006 da MarcheseDeSade_RL

I tedeschi che per bocca del settimanale "Der Spieger" ci avevano etichettato come un popolino di serie b, assisteranno alla finale -in casa loro- da spettatori.
C'è da essere orgogliosi di essere italiani!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Giudizi Universali *Samuele Bersani*

Post n°371 pubblicato il 01 Luglio 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Tag: Musica

Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza
complicare il pane
ci si spalma sopra un bel giretto di parole vuote ma doppiate
Mangiati le bolle di sapone intorno al mondo e quando dormo
taglia bene l'aquilone, togli la ragione e lasciami sognare, lasciami
sognare in pace
Liberi com'eravamo ieri, dei centimetri di libri sotto i piedi
per tirare la maniglia della porta e andare fuori come Mastroianni
anni fa,
come la voce guida la pubblicità
ci sono stati dei momenti intensi ma li ho persi già
Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza
calpestare il cuore
ci si passa sopra almeno due o tre volte i piedi come sulle aiuole
Leviamo via il tappeto e poi mettiamoci dei pattini
per scivolare meglio sopra l'odio
Torre di controllo, aiuto, sto finendo l'aria dentro al serbatoio
Potrei ma non voglio fidarmi di te
io non ti conosco e in fondo non c'è
in quello che dici qualcosa che pensi
sei solo la copia di mille riassunti
Leggera leggera si bagna la fiamma
rimane la cera e non ci sei più...
Vuoti di memoria, non c'è posto per tenere insieme tutte le
puntate di una storia
piccolissimo particolare, ti ho perduto senza cattiveria
Mangiati le bolle di sapone intorno al mondo e quando dormo
taglia bene l'aquilone
togli la ragione e lasciami sognare, lasciami sognare in pace
Libero com'ero stato ieri ho dei centimetri di libri sotto ai piedi
adesso tiro la maniglia della porta e vado fuori
come Mastroianni anni fa, sono una nuvola, fra poco pioverà
e non c'è niente che mi sposta o vento che mi sposterà
Potrei ma non voglio fidarmi di te
io non ti conosco e in fondo non c'è
in quello che dici qualcosa che pensi
sei solo la copia di mille riassunti
Leggera leggera si bagna la fiamma
rimane la cera e non ci sei più, non ci sei più, non ci sei...

Dedicata a chi mi opprime il Cuore, l'Anima, la Mente.
Io non ti conosco...
Voglio volare via leggero...
E starmene solo su una rupe come un monaco in meditazione...
Ho bisogno di spaziare nella mia anima come in un ampio deserto per capire cosa davvero manca nella mia vita...
Lasciami spazio...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MiniRecensione> "Il Club Vesuvio" di Mark Gatiss

Post n°370 pubblicato il 29 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Tag: Letture

Primi del 900, al numero 9 di Downing street -a Londra- abita Lucifer Box un elegante dandy inglese che si guadagna da vivere, apparentemente, dipingendo o insegnando l'arte della pittura ad allegre signorine che non sanno come passare il loro tempo (ne come spendere le loro sterline...).

La sua vita è impregnata al più esacerbato volitismo godereccio. Lucyfer vuole il piacere e non si fa mancare alcuna cosa possa deliziare la sua mente o il suo corpo.
Un abito elegante come una comune puttanella di bordello.
 
Ma questa è solo la prima faccia di quella medaglia che è la sua "deliziosa" vita.
Di notte, infatti, Lucifer splende di una luce strana. Cupa, misteriosa.
Dimessi i panni dello stravagante artista, percorre vicoli tortuosi, incontra persone strane, uccide senza alcuna pietà e senza scomporsi minimamente.
Si...Lucyfer di notte si trasforma in un Agente Segreto. Con licenza di uccidere, ma senza danneggiare troppo l'elegante fiore che porta sempre all'occhiello.
 
Nel corso di una missione si trova a Napoli per indagare sulla scomparsa di 4 illustri vulcanologi inglesi intenti a studiare i fenomeni eruttivi del Vesuvio.
 
Indaga col piglio di un moderno Sherlock Holmes, assemblando tutti i particolari di cui viene in possesso per i bassifondi di Napoli. Ed alla fine, artista qual è, ne trae il quadro complessivo: la soluzione.
Un progetto criminale pazzo quanto geniale minaccia, tramite l'eruzione di tutti i vulcani peninsulari, di far sommergere tutto il nostro Paese come una volta fu per Pompei.
 
Prima immobilizato, poi in fuga, con frenesia, attraverso un'antica necropoli romana e contro un'esercito di zombie oppiomani...il nostro Lucyfer riuscirà a risolvere il "piccolo problema" che minacciava il nostro bel paese e la vita dei 4 studiosi.
"Una sciocchezza", dirà alla fine dell'avventura al suo fedele (ed amato) servitore Charlie dedicandogli un suo tipico...sorriso "luciferino"...
 
...Assolutamente da leggere....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Daniel Pennac

Post n°369 pubblicato il 28 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Tag: Letture

Stò cercando di leggere "Il Paradiso degli Orchi" di Daniel Pennac ma mi è un pò indigesto...
Apprezzo il modo di scrivere originale dell'autore ma...lasciare in sospeso una frase e riprenderla 4 e più righe in basso, è un pò troppo ardito...
Mi stò chiedendo quale allucinogeno abbia assunto Pennac nel mentre era intento a scrivere quest'opera...
Propenderei per qualche acido di nuova generazione...
Ad ogni modo gli darò altre 30 pagine di chance...poi emetterò il mio giudizio crudele...
Aggiornamento del 4 Luglio.
Mi dispiace Daniel...non ce l'hai fatta. Squallide e troppo urbane le ambientazioni dei tuoi racconti. Linguaggio troppo crudo. Và bene l'ironia ma non le pugnalate fatte solo per colpire il lettore...
Ti ho trovato mediocre. Bocciato!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Riforme possibili

Post n°368 pubblicato il 28 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL

 

Io proprorrei lo Statuto Speciale per Lombardia e Veneto, le regioni più industrializzate e produttive del nord.
E' innegabile che loro vogliano maggiore autonomia. Con lo strumento dello Statuto Speciale, potrebbero ottenerla. Senza dover modificare troppo la Costituzione.
 
Poi ci vorrebbe un pò di Federalismo fiscale, per responsabilizzare le Regioni. Tutte.
Si dovrebbe trasformare l'Italia da un paese parlamentare ad uno presidenziale, con un Premier più forte. Ma senza esagerazioni.
 
Diminuire il numero di parlamentari. Troppi sono i papponi sulle nostre spalle.
Ringiovanire il Parlamento abbassando i quorum d'età per accedere a Camera e Senato. Affidiamoci ai giovani, a noi che siamo la speranza per il futuro. Non facciamo governare la solita gente che occupa gli scranni da quasi 40 anni.
 
Quote Rosa. Una maggiore presenza femminile nelle cariche dello Stato. Anche quelle più alte. Le donne sono capaci quanto gli uomini.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Bene bene bene Male male male

Post n°367 pubblicato il 28 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Foto di MarcheseDeSade_RL

Questa canzone, in diversi tratti, mi fà pensare sul mio modo di essere, su quello che diverrò, su cosa potrei diventare...
 
La mia anima, una costruzione in perenne bilico tra Bene e Male...
Si, sono sempre stato attratto dal Bene e dal Male in eguale misura...
Mi commuovo se vedo qualcosa di triste, però se ho l'opportunità di schiacciare il mio Nemico non mi tiro indietro...anzi...mi diverte trovare il modo per affossarlo e farlo soffrire...
Qual'è la direzione giusta...la Luce o l'Oscurità?
Si deve sempre fare del bene anche a costo di apparire deboli? o è concesso anche fare del male?
A volta la strada del Bene appare così noiosa...a volte quella del Male così fredda ed inquietante...
Dunque, come dice Piero Pelù... "Bene bene bene o Male male male?"...
 

O bene bene o male male... sei sei sei sei...
vale la pena di provare

Sei sapresti dire chi sei
Sapresti dire perché fra noi c’è una gran voglia di farsi male
Ahi che calamita di guai
Ma io da grande cosa penso di fare non voglio smettere mai di sognare Vuoi che non ti basta mai
Me lo ripeti come ossessione con il sorriso da televisione

Quando avremo speso tutto il tempo a farci male… ah!..
Lasceremo poi anche un momento per capire
Che intanto gira tutto intorno scopri che non sei mai solo… oh no
Intanto giro giro tondo e scopro che non sono più solo… oh no

O bene bene bene bene o male male male male
Tu non lasciare al caso Quello che vuoi diventare
E allora bene bene bene e allora male male male
La storia è sempre quella
La puoi prendere o lasciare… oh no!… ehi!…

O bene bene bene bene o male male male male
Sei sapresti dire chi sei
Sapresti dire perché noi siamo come si vuole che si sia
Sei le scelte che non fai
È già difficile confessare ma è più difficile lasciarsi andare
Quando avremo speso tutto il tempo a recitare oh!
Lasceremo poi anche un momento per godere ah!...
Se guardi gira tutto intorno e scopri che non sei più solo… oh no
Intanto giro giro in tondo e scopro che non sono più solo ...oh no

O bene o male
Tu non lasciare al caso
Quello che vuoi diventare

allora bene bene bene e allora male male male
La storia è sempre quella
La puoi prendere o lasciare

O bene beneo male male
Per ogni giorno una mazzata
In questa vita eccezionale
Ti vada bene bene bene o vada male male male

Proviamo a ricordare Il sudore per il pane… per il pane… per il pane…
O bene bene o male male...
vale la pena di provare... uh!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Differenze

Post n°366 pubblicato il 27 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Foto di MarcheseDeSade_RL

Stasera ho misurato la differenza tra Me ed alcune mezze tacche di chat di mia vecchia conoscenza.
 
Un Abisso.
Per mia fortuna.
 
Eh si....un abisso specie quando mi si rimprovera di usare il blog per portare al suicidio..
State tranquilli/e, o Signori di cui parlo....è difficile portare al suicidio qualcosa di già morto come il vostro cervello o la vostra sensibilità...
 
Saluti
Marquis De Sade
(più vivo che mai, alla faccia vostra...ps: sò che ora mi chiuderete il blog...la violenza è l'arma dei deboli...la vostra arma)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Come odio la noia

Post n°365 pubblicato il 25 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

La cosa che più mi irrita (a parte il non riuscire a respirare bene come in questi giorni) è quando qualcuno mi annoia...
 
Posso tollerare veramente tante cose. Idee diverse dalle mie, Interessi diversi dai miei...ma la Noia no.
Una persona che non sà cosa dire per me è un corpo senza mente. Uno spreco.
Una bestemmia a Dio ed al buon senso.
 
Io parto dal presupposto che dal momento in cui si è nati, si deve far di tutto per assorbire quante più esperienze dai "mondi" che ci circondano...per evolversi, crescere e diventare così "interessanti"...
Perchè allora, alcune persone (specialmente i giovani) preferiscono rimanere nella loro vuota limitatezza?
 
Mah...non lo capirò mai. Di sicuro non ho voglia di frequentare questa melma che rallenta il mio percoso di vita.
Sciò! Via!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Avrei voluto

Post n°364 pubblicato il 23 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Foto di MarcheseDeSade_RL

Avrei voluto avere il tempo di parlarti

avrei voluto avere il tempo di conoscerti

avrei voluto avere il tempo di capirti

ma, caxxo, dopo due minuti me l'hai data eh!


Per la verità, quel che Oreglio racconta in questa poesia è successo anche a me in un paio di casi.

Meno male che almeno sapevamo come ci chiamavamo...

Oddio...non sono storie durate molto ma...pazienza...in fondo non eran nate come "la storia della vita".

E, forse forse, questo lo sapevamo da ambo le parti...anche se questo non ci ha evitato rimpianti e recriminazioni...

Così è la vita..

Saluti,

Marquis De Sade influenzato con asma

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Quattro amici *Gino Paoli*

Post n°363 pubblicato il 21 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Tag: Musica

Eravamo quattro amici al bar
che volevano cambiare il mondo
destinati a qualche cosa in più
che a una donna ed un impiego in banca
si parlava con profondità di anarchia e di libertà
tra un bicchier di coca ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò.
Eravamo tre amici al bar
uno si è impiegato in una banca
si può fare molto pure in tre
mentre gli altri se ne stanno a casa
si parlava in tutta onestà di individui e solidarietà
tra un bicchier di vino ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi però.
Eravamo due amici al bar
uno è andato con la donna al mare
i più forti però siamo noi
qui non serve mica essere in tanti
si parlava con tenacità di speranze e possibilità
tra un bicchier di whisky ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi sarò.
Son rimasto io da solo al bar
gli altri sono tutti quanti a casa
e quest'oggi verso le tre son venuti quattro ragazzini
son seduti lì vicino a me con davanti due coche e due caffè
li sentivo chiacchierare han deciso di cambiare
tutto questo mondo che non va.
Sono qui con quattro amici al bar
che hanno voglia di cambiare il mondo.

E poi ci troveremo come le star
a bere del whisky al Roxy Bar
o forse non c'incontreremo mai
ognuno a rincorrere i suoi guai.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Innalzarsi

Post n°362 pubblicato il 19 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare.
Friedrich Nietzsche

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Una mano d'aria

Post n°361 pubblicato il 16 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

Stanotte, anzi stamani dovrei dire, mi è accaduto qualcosa di molto strano...
Erano le 6.15 e dormivo ormai da un paio di ore dopo aver letto qualcosa dei miei libri (il Faraone delle Sabbie, Sherlock Holmes ecc ecc...).
 
Ad un certo punto sento come un braccio d'aria passarmi dietro il collo.
Poi sento cingermi tra braccio e collo da qualla mano d'aria e sento trascinarmi verso il pavimento.
Ero semivigile...non riuscivo a divincolarmi...alla fine....prima di cadere dal letto...ce l'ho fatta. Ho tossito e mi sono svegliato.
 
Ora mi chiedo...cosa è successo stanotte in camera mia?
Immaginazione? Può darsi...ma come si spiega la mia sensazione di lottare contro qualcosa di Reale?
Eppure non pratico più stregoneria da anni...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Io sono Io

Post n°360 pubblicato il 15 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

Io ho sempre voluto credere in questa teoria: Io sono il Centro del mondo, e gli altri sono ai miei piedi...come tanti satelliti attorno al loro pianeta.
 
Io sono il Mondo e tutto mi è dovuto. I desideri degli altri? Possono esistere ma se si scontrano con i miei devono piegarsi al mio Volere.
 
Perchè io sono IO e non conosco pari.
 
Come direbbero i C.S.I
 
Conosco le abitudini so i prezzi
E non voglio comperare né essere comprato
Attratto fortemente attratto
Civilizzato sì civilizzato
Comodo ma come dire poca soddisfazione
Comodo ma come dire poca soddisfazione
Soddisfazione Signore
Conosco le abitudini so i prezzi
E non voglio comperare né essere comprato
Attratto fortemente attratto
Civilizzato sì civilizzato
Uno sguardo più puro sul mondo che la civiltà è ora, pagando
Decidi: cosa come quando
Comodo ma come dire poca soddisfazione
Comodo ma come dire poca soddisfazione
Soddisfazione Signore
Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta
Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta
Ventiquattromilapensierialsecondofluisconoinarrestabili
Alimentando voglie e necessità
Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta
Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Referendum, io voto "Si"

Post n°359 pubblicato il 14 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 

io voto SI
PER AVERE IL 20% DI PARLAMENTARI IN MENO!
175 parlamentari e senatori in meno e tanti soldi risparmiati per i cittadini

PER DARE PIU' POTERE ALLE REGIONI
su Sanità, Istruzione e Polizia locale
e decisioni più vicine al cittadino

PERCHE' IL PARLAMENTO SIA PIU' GIOVANE E CON IDEE NUOVE
 
Eleggibilità alla Camera: 21 anni invece di 25
Eleggibilità al Senato:25 anni invece di 40
 
+ Risorse per lo sviluppo
+ più responsabilità e controlli per chi amministra
 
Solo così si potrà modernizzare!
info www.giovanivotanosi.com

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MiniRecensione> "Illusioni" di Richard Bach

Post n°358 pubblicato il 13 Giugno 2006 da MarcheseDeSade_RL
 
Tag: Letture

 

Il libro parla di un personaggio alquanto singolare, Shimoda, che -pur essendo un illuminato- si mantiene facendo il pilota di aerei turistici.
Durante uno dei suoi girovagare qui e li per le vie del cielo, incontra un giovane pilota che diventa presto suo discepolo nella dottrina dei miracoli...
 
La dottrina dei miracoli, così potremmo chiamarla, si basa sul concetto di illusioni.
Questa vita che conduciamo ogni giorno è un'illusione spazio-temporale che abbiam deciso di vivere perchè ci diverte (come un film del cinema) e perchè speriamo o dobbiamo impararne qualcosa prima di rinascere progrediti (qui o altrove, nella stessa forma-idea o in un'altra).
Siccome questa vita è un'illusione che ci costruiamo noi, con tutti i limiti annessi e connessi, dunque possiamo modificarla a nostro piacimento.
Possiamo darle la svolta che vogliamo in un attimo. Possiamo fare ciò che vogliamo senza ostacoli (quelli vengono se li desideriamo), possiamo circondarci delle persone che vogliamo, possiamo persino camminare sull'acqua purchè si esca dallo schema mentale che essa sia liquida quando ci vuoi camminare sopra (ovvio...sennò ci affondi dentro...).
 
Se parti da questo presupposto (che la vita è un film che la tua mente crea e proietta), puoi fare tutto ed il contrario di tutto. Eggià...anche quello...perchè a nessuno devi rendere conto di nulla...
 
Che dire...davvero interessante questa nuova tesi sulla potenzialità del "pensiero creativo".
Marquis de Sade

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »