« il senso della vita...una persona semplice. »

conciliabili sapori..

Post n°24 pubblicato il 30 Novembre 2013 da morenaindelicata

eccoci qui.

La serata è ancora lunga, siamo in macchina io e lui riparati dal freddo, ma non dalla noia che  ci assale...

beviamoci qualcosa va..

siamo sotto al portone di suo cugino. Anche stavolta ci fa aspettare, alle volte credo lo faccia apposta.. quella  sua voglia di farsi desiderare, attendere.. fa un pò parte forse della sua personalità eclettica.

il vinello dal canto suo la fa da padrona.. facendoci compagnia in quel tempo di attesa  e.. riscaldando i nostri corpi. Accendo una sigaretta, tiro via la sciarpa dal collo.. comincio sì a sentire caldo..

" Oh Bacco Bacco.. dio del vino e dell'estasi.. cominci a carpire i miei sensi e l'immagine di qualcosa che si esterna dal mio corpo e danza in tondo.."

"eccoti qui finalmente!... te ne abbiamo lasciato un sorso va.." dissi a G. che aprì il mio sportello, tirandomi fuori dalla macchina..

 "stiamo arrivando Fabio.. deve aiutarmi a scegliere qualcosa.."

 Fabio non si curò di noi.. abituato al suo cugino strampalato e ,intento com'era a scrutar dal portaoggetti un pacco di cartine che era certo fosse li.

Io e G. ci dirigemmo al bar di fronte, quello sotto casa sua.. :"Forza tesò.. dimmi tu cosa prendere.. "

uhmm... ci pensai un pò su, guardando la vetrina dietro al banco caffè piena di liquori di ogni tipo.. avevo ancora in bocca il piacevole sapore del vino.. non volevo violentarlo con qualcosa di troppo forte..

uhmm... senti G. facciamo così.. prendiamoci un bel Biancosarti.. e ne portiamo uno anche a Fabio.. e poi restiamo sul vino... io prenderei un bel Lancers..e  così facemmo. G. mi ha sempre dato carta libera nella scelta di qualcosa che a lui poneva dubbi...

tornammo in macchina.. Fabio aveva già acceso la sua sigaretta.. e aveva chinato giù il suo sedile.. "Avete fatto presto..."

" tieni tesò.." gli porsi l'aperitivo.. che bevve in un sorso e accese la macchina.. "allora.. dove andiamo?" mi guardarono..

 eccoli li... di nuovo incerti sul da farsi.. dove andiamo... dove andiamo.. uhmm.. idea! andiamo in campagna da voi!

 Fabio e G si guardarono.. beh.. è inverno.. il villino è abbandonato.. in effetti è un posto tranquillo.. e il camino dovrebbe funzionare se la legna è rimasta ben coperta...

"al massimo c'è la stufa Fabio", disse G. eccitato dall'idea di arrivare sin li..

Fabio guardava la strada inanzi a sè.. va bene.. ma che ci andiamo a fare? Io scoppiai a ridere.. ecco si.. che ci andiamo a fare... "beh.. inanzitutto.." dissi.. "c'è un bellissimo piano bar pieno di liquori ! altro che bar G!... e poi.. il da farsi sono certa che lo troveremo.."

 G. scoppiò a ridere dietro di noi, mi abbassò il sedile davanti dov'ero seduta e, mi tirò dietro cn lui facendomi il solletico.. "sei matta! sei matta"

 Fabio non era mai stato un tipo geloso.. eravamo "amici intimi" non avevamo una vera e propria relazione.. anche se facevamo "coppia" da quasi un anno ormai.. ma eravamo abbastanza "liberi".. d'altra parte non avevamo nessuna voglia in quel periodo di instaurare qualcs di duraturo e serio.. stavamo bene così.. eravamo giovani.. senza alcuna responsabilità.. con la sola voglia di godere e stare bene.. poi le cose sarebbero cambiate.. lo sapevamo, quindi nell'attesa di quel cambiamento.. pensavamo solo al piacere.

Arrivammo che era quasi l'una di notte..

 "Cazzo G. ogni volta se ne va una serata solo ad aspettare te!" brontolava Fabio guardando l'orologio e scendendo dalla macchina..

 in effetti io non avevo proprio un orario di rientro.. ma nn potevo certo tornare alle 5 del mattino.. anche se era cmq sabato sera.. ed eravamo sotto le feste..

"Dai Fabio non preoccuparti.. vedrai che stasera avrai il giusto premio per la paziente attesa che hai saputo portare.."

 Entrammo dentro, la casa era gelida.. G. corse al camino, ma poi pensò che forse accendendo la stufa avrebbe fatto prima.. d'altra parte nn saremmo dovuti restar molto.. (almeno così pensava..)

Io mi diressi al piano bar.. uhmmm quanta scelta... tequila.. rum.. gin.. e vodka.. ecco qui.. direi che dopo il bianco sarti un bel quattro bianchi per rimanere in tema ci sta! niente ghiaccio... ma.. col freddo che fa, forse è anche meglio...

 Fabio accese il giradischi di suo nonno.. viva paganini di Mario Renzi.. splendida...

http://www.youtube.com/watch?v=YoULoEBTSyI 

ecco si... adesso si...

si corre con la mente..

col corpo...

 comincio a girare intorno a un tavolo inseguita da G che mi guarda con quegli occhi che la sanno lunga su quali siano i suoi desideri adesso...

rido..

scappo.. mi abbraccio a fabio che mi stringe a sè...

G. si ferma, ci guarda.

 Noi guardiamo lui... io sorrido ancora e alzo il volume...

 Fabio sposta lentamente la stufa..

 e tutti e tre ci dirigiamo verso la camera da letto...

Mora.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/MoraeMese/trackback.php?msg=12536178

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 
 
 

I miei link preferiti

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Ultime visite al Blog

trampolinotonanteagenziadellafollia27primaVERAutinvestemorenaindelicataemcdue0mpt2003BizarreLovemesengerfusilloooandroid5.1DuDuDu.DaDaDa1PostFata.Resurgocorinna_00ossimora
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963