GRANDE CERVELLO

Mi sfogo scrivendo, quindi non aspettatevi niente da questo blog, se non di trovarci i miei pensieri (che spesso non hanno nè capo nè coda), stati d'animo e tutto quello che mi capita nell'arco della giornata! Sono molto impulsiva e tendo a tenermi per me le cose romantiche e belle, e a scrivere quelle che, invece, mi fanno piangere e arrabbiare. Quindi, sì, qui mi troverete più incazzata che felice...

Creato da nica2106 il 17/03/2008
         

 

VIAGGIO DI NOZZE

 

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

CABIT1986catia.debiasierminiaschimmenticerco_piedi_romaWIDE_REDcorbani.decomaniagana2009gerberella88yk76Al_MauzcharmcharmSalvoArtinoce.dr.onadia_73unamamma1
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« RESOCONTOQUALCUNO MI SPIEGA? »

LA CANTINA

Post n°266 pubblicato il 18 Ottobre 2010 da nica2106

Ho già detto più volta che il mio ex ufficio ha uno degli ingressi nella casa di corte dove abitano i miei suoceri, vero?
Ora il mio ex capo vuole la cantina dei miei suoceri, che si trova all'esterno della loro casa. Non so cosa ci voglia fare, ma è agguerritissimo ed è partito all'attacco un paio di mesi fa. Invitato piuttosto gentilmente a lasciar perdere, la cosa sembrava morta lì, almeno fino a ieri.
Ieri verso le 17.30 andiamo a casa dei suoceri, apriamo la porta e li troviamo seduti al tavolo della sala con il geometra del paese, mentre mia nipote è indecisa se continuare a svuotare tutti i cassetti o se provare a sfracellarsi il cranio sulle scale. Quando ho visto che stava optando per la seconda e nessuno le dava retta, mi ci sono messa a giocare mentre il geometra diceva più o meno:
"Sono venuto ad avvisarvi in buona fede, visto che ci conosciamo da sempre, che domani excapostronzo vuole venire a richiedervi la cantina. In cambio vi darebbe il pezzo di terrazzo che c'è in cima alla casa di corte. Mi raccomando, però, non ditegli assolutamente che sono stato qui ad avvisarvi, fate finta di cadere dal pero."
La mia mente, malfidente per natura e avvelenata quando si tratta di excapostronzo, ha immediatamente elaborato questo pensiero:
"Minchia che affarone! Devo cederti la MIA cantina, che già di per sè è assurdo, sclerare per trovare posto alla miriade di cose che ci sono dentro e in cambio non mi dai neanche un Euro ma un pezzo di terrazzo in cima alla casa, e guarda un pò? non riesco manco a fare le scale per andare in camera perchè ho entrambe le ginocchia da operare! E poi a chi vuoi darla a bere? Tu sei geometra + tuo figlio è il sindaco e GUARDA CASO è culo e camicia con excapostronzo = excapostronzo lo sa benissimo che sei venuto qui ad avvisarmi, anzi sai cosa penso? Che ti ha mandato lui per tastare il terreno."
Manco a farlo apposta in quel momento sono arrivati gli altri 2 fratelli del maritino e, quando i suoceri hanno spiegato la questione e hanno chiesto parere ai figli...è successo il finimondo!! Il maritino (che ha esposto ESATTAMENTE quello che avevo appena pensato!) e suo fratello sono dell'idea di lasciare le cose come stanno, anche perchè svuotare la cantina e trovare un posto che non sia la discarica a: mobili antichi dei nonni, scorte industriali di detersivi e acqua, scaffali pieni di vari attrezzi da lavoro, scatoloni di video/audiocassette e dischi dell'anteguerra è piuttosto difficile; la sorella del maritino invece è del parere che la cosa non sia così impensabile; la suocera è d'accordo con la figlia femmina; il suocero con i figli maschi e per lui è un no categorico:
"La cantina è mia, ce l'ho da 22 anni e non vedo perchè devo darla al primo che me la chiede".
Insomma clima piuttosto pesante. Sono le 19.30 e ci stiamo gustando delle ottime pizze quando suona il campanello e suocera va ad aprire: excapostronzo!! Se si fosse presentato a casa MIA senza preavviso, di domenica sera, all'ora di cena, sarebbe volato fuori a suon di pedate nel culo, invece lei l'ha fatto entrare e praticamente la cena è andata di traverso a tutti. Perchè tutti hanno ricominciato a litigare con tutti: suocero è IRREMOVIBILE, suocera gli dice di provare almeno a pensarci, maritino e fratello che cercano di far capire alla suocera che è una fregatura, l'altra sorella grazie a Dio se n'era andata prima...un casino! Poi excapostronzo ha messo sul piatto il baratto "cantina - terrazzo", ha chiesto a mio suocero il motivo di tanta riluttanza e si è beccato questa risposta: "Perchè ce l'ho da 22 anni, è mia, del tuo terrazzo in cima non me ne faccio niente" Attimo di silenzio e poi continua: "E poi per lei", e mi indica col dito. Tutti guardano me e io, che stavo beatamente pensando alla cameretta pronta e al fatto che manca solo Ilaria, lo guardo come per dirgli: "Che cavolo sta dicendo?!??!!" E lui continua: "L'hai lasciata a casa da un giorno all'altro, devi proprio avere una gran faccia di merda per venire qui a chiedermi la cantina. E comunque non te la davo lo stesso". Io, nonostante la voglia di fare così  mi sono affrettata a chiarire che non volevo essere messa in mezzo, che io c'entro meno di niente, non sia mai che a qualcuno venga in mente che io o il maritino abbiamo fatto il lavaggio del cervello a mio suocero...e per sdrammatizzare, prima di andarmene in cucina e sottolineare che non volevo essere tirata in ballo, ho detto:
"L'importante è che qualunque cosa facciate mi ridate il mio salame appeso..."
Ma poi una volta in cucina non ce l'ho fatta: cioè, mio suocero, quell'uomo di 71 anni suonati che ti fulmina con i suoi occhi azzurri se dici una parolaccia in casa sua, quello che considera "cavolo" una parolaccia, ha detto FACCIA DI MERDA a excapostronzo con tutta la serietà e tranquillità di 'sto mondo...e allora sono stata vittima di uno di quegli attacchi di riso che mi ha tolto il fiato e portato alle lacrime. Ho anche preso uno straccio della cucina per soffocarci dentro le grasse risate che mi sono fatta, penso di esserci riuscita. Sono rimasti "d'accordo" che excapostronzo ripassa tra un paio di settimane per avere una risposta definitiva, anche se mio suocero, per conto suo, non si schioda dalla sua decisione. Questa sera "riunione di famiglia" tra suoceri e 3 figli: l'ultima parola spetta ai "vecchi" ma loro rivorrebbero parlarne con i pargoli senza la presenza del geometra o di excapostronzo.
Siamo stati invitati anch'io e gli altri miei cognati: non so cosa facciano loro, ma io assolutamente non vedo il motivo di presenziare: non ho voce in capitolo (a parte per il salame sul quale ho già messo il nome da che l'ho appeso!), non la voglio, non voglio essere ritirata in ballo e ho già le mie ansie! Non oso immaginare cosa salterà fuori quando i miei suoceri non ci saranno più e i fratelli dovranno decidere cosa fare della casa, se già escono 'sti casini per una cantina!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog