Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaradr.emmeallen5031bisou_fatalg1b9Arianna1921Riamy55maremontycassetta2norise1mariasen1dronedjibaldolondrafrescaselvaamorino11
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Venezia, la Luna ed io.Galline e dintorni. »

Cuore di tenebra.

Post n°2804 pubblicato il 01 Ottobre 2023 da fedechiara
 

Cuore di tenebra.

Non è cambiata la narrativa. Semplicemente non è più la narrativa dominante nei media televisivi e sulle prime pagine dei giornali. La narrativa dei poveri migranti della mitica giaculatoria sinistra 'fame-guerra-persecuzioni' trova oggi salutare argine e contenimento nell'azione di governo che istituisce i centri di detenzione per i prossimi rimpatri dei 'non aventi diritto' in ogni Regione e pone la questione al centro dell'agenda europea – e smaschera gli stati-membri che fingono di non vedere quello che succede nella liquida frontiera-sud delle migliaia di arrembaggi africani ed asiatici.
Una vera e propria 'invasione', ma, sul merito, proverete invano a convincere Francesco e i suoi cardinali e le ong che battono bandiera tedesca e norvegese ed i sinistri epigoni parlamentari delle accoglienze indebite e dei messaggi politici disastrosi che incentivano le partenze dalle coste libiche e tunisine.
Una decisione, quella di istituire i cpr, che doveva essere assunta già decenni fa, ai primordi di questo insensato assalto alla diligenza-Europa e prima che l'oscena lotteria del mare, grazie al grimaldello della pietà indebita, diventasse estremamente popolare tra le genti dell'Africa sub sahariana - e i trafficanti di esseri umani e i loro patroni politici e le forze dell'ordine corrotte diventassero estremamente ricchi grazie alle cifre enormi pagate dai traghettanti per l'organizzazione di un naufragio organizzato.
Che è cosa spaventosa, nel suo farsi e disporre di uomini e mezzi adeguati al naufragio e alla lotteria degli annegamenti probabili, ma tra i folli cantori di questi sogni fradici di arrembaggi e invasioni di Europa-pulzella indifesa annoveriamo anche un cineasta tetragono che ambisce all'Oscar per il suo film sugli scafisti spacciati per 'capitani' – tu vedi fin dove si è spinta la sinistra follia dell'apologetica delle migrazioni illegali.
Ed a favore dell'affanno di s-governo della Meloni e dei suoi ministri va riconosciuto lo sforzo di porre argine alla follia di una narrativa caritatevole a sproposito e sostituirla in cronaca con una narrativa d'ordine e di controllo stretto para militare, ma è sforzo immane di Atlante che regge sulle spalle i milioni di aspiranti profughi sul piede di partenza ed è grasso che cola se l'Europa, alla fine della tragica vicenda, riuscirà a restituirne qualche migliaio ai paesi di origine – che si faranno pagare caro il servizio di rimpatrio e la vergognosa tratta di uomini di là dei loro confini.
Aveva ragione Conrad a dire il continente africano 'Cuore di tenebra'.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante albero e il seguente testo "GRANDI CLASSICI Joseph Conrad CUORE DI TENEBRA LA LINEA D'OMBRA CRESCERE EDIZIONI"

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963