Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaraVIOLA_DIMARZOfalco1941nondefinito0francesco61dgl2QuartoProvvisoriosurfinia60aracnoid.999assetzsoraandsakiMargBooksg1b9annaluciadgl3cassetta2chemiasrl.v
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Notizie surrogate.Posture belliche d'antan. »

La pioggia dell'otto di marzo.

Post n°3053 pubblicato il 08 Marzo 2024 da fedechiara
 

Un otto di marzo stretto tra la guerra ad oltranza di Ucraina e la guerra di Israele contro gli scimuniti terroristi di Hamas ha la valenza di un giorno di pioggia di una primavera svogliata che lascia occhieggiare nei giardini e nei parchi i fiori rosa e bianchi di un commovente ritorno alla vita.
Vita che si ripropone inesausta ad onta della morte che domina le cronache ed evidenzia la trista contabilità dei cimiteri che si allargano e la specie umana prima in classifica quanto ad efferatezze e belluinità rispetto ai predatori naturali delle giungle e delle steppe e delle taighe.
E non è chiaro – o non ha molta importanza – se il femminismo sia vivo o morto, come si pretende dagli opposti schieramenti, messi di fronte alle imbecillissime cose delle esclusioni dai cortei delle donne israeliane (che pure hanno nei curricola delle denunce gli orrendi stupri e le mutilazioni e gli assassinii del 7 di ottobre) e le parallele sanzioni occidentali nei confronti delle donne russe, escluse le 'nalnaieve' dichiarate che hanno affollato la piazza dei funerali del noto oppositore.
E il mondo degli orrori contrapposti va e si stiracchia nelle sue incongruenze e sciocchezze post ideologiche avviato al cupio disolvi della guerra termonucleare e una noia (mortale) si mangia perfino l'orrore del finis vitae annunciato.
Meglio le comiche. Una risata ci seppellirà.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 8 persone, uniforme militare e testo

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963