Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaradr.emmeallen5031bisou_fatalg1b9Arianna1921Riamy55maremontycassetta2norise1mariasen1dronedjibaldolondrafrescaselvaamorino11
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Ultimi Commenti

misteropagano
misteropagano il 24/02/24 alle 11:48 via WEB
Totalmente Fuori strada. Argomenti ne trovi. CMQ Non ho motivi politici ))
 
fedechiara
fedechiara il 24/02/24 alle 11:13 via WEB
Legittimo dissenso? Ma perché solo io (o pochi altri) riesco a leggere e a commentare post o articoli di giornali avversi al mio credo politico senza stracciarmi le vesti e dire addio? Della serie: 'C'eravamo tanto amati.'
 
misteropagano
misteropagano il 24/02/24 alle 09:37 via WEB
:::con il massimo rispetto per la tua conduzione, ultimo commento: ciao.
 
Princejoint6
Princejoint6 il 08/02/24 alle 14:21 via WEB
Penso che in questo paese ci siano milioni di finti bonisti vi dico in sincera verità che non me ne frega niente della Salis perché c’è una grande differenza tra il nostro paese e gli altri paesi europei,loro fanno rispettare le leggi da noi le leggi hanno molteplici funzioni e variano a seconda del ceto sociale e da quanto può pesare l opinione pubblica e il fatto mediatico.Basta accendere la tv e tutti parlano parlano sono presenti psicologi e opinionisti presi a caso e nessuno e dico nessuno dice veramente quello che pensa solo bugiardi e bonisti ma basta io sinceramente sono stufo .
 
fedechiara
fedechiara il 31/01/24 alle 14:50 via WEB
Vi è un sentimento diffuso, in questo paese, di misericordia 'un tanto al chilo' - che, nel caso della Salis, arriva ad ipotizzare l'estradizione e i comodi 'domiciliari' - con il conforto di visite ed esultanze fuori luogo dei suoi sodali per la vittoria ottenuta. Ungheria-Italia 0-2. E Orban nella fossa mediatica. La colpa passa sempre in secondo piano ed è antecedente di nessun peso per gli acclamatori e i pietosi a sproposito. Il mondo al contrario.
 
VIOLA_DIMARZO
VIOLA_DIMARZO il 31/01/24 alle 12:56 via WEB
La tua è la chiave di lettura che si sta facendo strada da qualche giorno. In effetti sono tante le variabili da tenere in considerazione e quelle che elenchi tu sono sancite dalla costituzione che ogni Paese si dà. Ma resta il fatto che nel 2024 tutti gli stati dovrebbero fare a meno di accompagnare il presunto colpevole in manette e guinzaglio in un'aula di tribunale. Pensa quanto sarebbe più facile controbattere contro chi ha voglia di 'buttarla in caciara'. Aggiungo, noi italiani dovremmo ricordarci delle condizioni disumane in cui versano le persone nelle nostre carceri e forse concluderemmo che la scena della nostra connazionale in catene è solo stata più pacchiana.
 
aracnoid.999
aracnoid.999 il 31/01/24 alle 11:32 via WEB
Altri tempi, certo che si. É da un bel pò che non vedo di buon occhio Francesco, ex affiliato al rotary club di Buenos Aires, da quando si presentò come Vescovo di Roma e venuto dalla fine del mondo, non come Papa. Oggi la chiesa, anche prima di Francesco, NON condanna i gay per come ho già spiegato. Personalmente, da cattolico ed eterosessuale non ho alcuna idiosincrasia avverso i gay, non vanno demonizzati come facevano i preti quando 50anni fa da ragazzino frequentai l'oratorio del mio paese (n.d.r.: alcuni di loro si sono macchiati di reati più che schifosi), tirando fuori la storia di Sodoma e Gomorra: non siamo certo all'asilo mariuccia per mio conto. I gay non devono pretendere di essere parificati a una coppia etero, neanche lontanamente. Saluti Antonio.
 
fedechiara
fedechiara il 31/01/24 alle 10:23 via WEB
Per me può benedire chi gli pare. E' il problema della Dottrina della chiesa che scoppia tra le mani di Francesco, il gesuita che insegue le cose del mondo, ma ignora cosa esattamente giudicheranno in quel di Giosafatte. Forse gli andrà bene, forse 'tutto ci sarà perdonato', chissà, ma ricordo un Giudice Severo nelle predicazioni dei preti che venivano a dir messa in collegio e un Inferno a corollario delle colpe 'contronatura'. Altri tempi.&#128530;
 
aracnoid.999
aracnoid.999 il 31/01/24 alle 09:40 via WEB
"Si scrive tanto della lobby gay. Io ancora non ho trovato chi mi dia la carta d’identità in Vaticano con "gay". Dicono che ce ne sono. Credo che quando uno si trova con una persona così, deve distinguere il fatto di essere una persona gay, dal fatto di fare una lobby, perché le lobby, tutte non sono buone. Quello è cattivo. Se una persona è gay e cerca il Signore e ha buona volontà, ma chi sono io per giudicarla? Il Catechismo della Chiesa Cattolica spiega in modo tanto bello questo, ma dice, Aspetta un po’, come si dice… e dice: "non si devono emarginare queste persone per questo, devono essere integrate in società". Il problema non è avere questa tendenza, no, dobbiamo essere fratelli, perché questo è uno, ma se c’è un altro, un altro. Il problema è fare lobby di questa tendenza: lobby di avari, lobby di politici, lobby dei massoni, tante lobby. Questo è il problema più grave per me" Questo è il virgolettato "originale" di Papa Franscesco. Questo ai gay non basta, ovviamente. sono si e no il 3% della popolazione mondiale e vogliono avere gli stessi diritti degli etero sessuali. La ns. costituzione all'art.29 è chiara, ma c'è chi vuole sovvertire le regole a modo proprio. La chiesa non condanna i gay, neanche per idea: afferma che è importante che vivano in castità. Ma tant'è..
 
fedechiara
fedechiara il 26/01/24 alle 05:41 via WEB
In effetti ho optato per il caffè e la giornata è cominciata.&#128521;
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963