Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

daidegasfedechiaralucia.boarettodavide.russiellosimona_77rmtombetti.manuelcipriani.fabioilaria1989falicinoengservicesrlilprofessionista1dolgarebernicola.ranieri84roberto.lenardoncarloalberto.ferrari
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 02/08/2020

Equazioni risolutive

Post n°1311 pubblicato il 02 Agosto 2020 da fedechiara
 

Scienza, storia, equazioni risolutive.

Gravi e angosciose domande mi si pongono nell'ascoltare che faccio i reports di storia della scienza.
Ma, se il mondo è uno solo, come sostiene Einstein, e se è vano il pensare che il passato e il presente ed il futuro sono tempi distinti, com'è che le presenze del passato sono fantasmi e i loro corpi umani cenere e vermi e gli accadimenti del passato non li vediamo ri-accadere nel tempo nostro presente e interagire con noi uomini vivi e condizionarne gli esiti?

Che, se fosse vero che il tempo è circolare, mi piacerebbe essere tra coloro, la cricca dei Colonna castigati da Bonifacio VIII - uomo malvagio e con pretese di onnipotenza che usò del potere della Parola della Chiesa per i suoi miserabili fini personali e ne ebbe solo uno schiaffo dai Colonna e meritava ben altro di peggiore; e ci pensò Dante a ficcarlo nel profondo dell'inferno che ben si meritava - mi piacerebbe, dicevo, essere tra coloro che, con l'appoggio di Filippo il Bello di Francia, entrarono ad Anagni e saccheggiarono il tesoro del papa e, con il senno di poi, suggerirei loro il modo giusto di deportare quell'uomo malvagio e rio di nascosto e nasconderlo al popolo in rivolta e chiuderlo in una prigione sicura e gettare le chiavi, invece di quel che fecero: di lasciarsi sorprendere dalla rivolta di un popolo di lazzaroni e sanfedisti che liberò il papa usurpatore e simoniaco e lo riconsegnò al soglio di Pietro, dove morì pazzo di rabbia.

Ecco, l'ho detto. La fisica dei quanti è teoria grandiosa e rivoluzionaria e tuttavia il mondo immoto e la freccia del tempo unidirezionale non consentono di queste giuste vendette che cambierebbero la Storia – come ci facevano notare gli sceneggiatori di ' Ritorno al futuro'.

E un'altra domanda mi angoscia. Com'è che Einstein, che in tanta rivoluzione di teorie famosissime ed equazioni fatali, si diceva credente in Dio, posto di fronte a un quesito e ad una contesa scientifica, si trincerava dietro alla frase: 'Dio non gioca a dadi.'?

Non sarebbe stato più facile, per lui, uomo di altissima dottrina, consegnarci un'altra meravigliosa equazione di straordinaria forza energetico-filosofica (più della bomba atomica, alla creazione della quale diede un notevole contributo) che ne dimostrasse inequivocabilmente l'esistenza e mettesse la scientifica parola 'Fine' a tutto il bailamme di personificazioni immaginarie e miracolose attribuzioni distorsive dei Shiva, Allah, Geova e dintorni?

  •  Lo schiaffo di Anagni
    L'immagine può contenere: 2 persone