Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

associazioneaniopaamabed_2016fedele.belcastrogunsmoke1lady_violablufedechiaraDizzlyjimbo999addoloratapicardipracad65gal4ikxavier1962nastassia66diegorenadaNikandro
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 15/05/2020

Stupidaggini plateali e buonismi un tanto al chilo.

Post n°1242 pubblicato il 15 Maggio 2020 da fedechiara
 

Stupidaggini plateali e buonismi un tanto al chilo.

E, giusto per stanare quei tali che si dicono e si auto gratificano quali soli 'buoni' e 'gente positiva', accusando gli opposti di fede politica di essere miserabili 'odiatori', ecco soccorrerci nell'analisi la frase peregrina e stupida del deputato leghista in pubblico parlamento che dice la Silvia islamizzata 'neo terrorista'.
Stupidaggine plateale, subito corretta, che ci porge il dubbio su come siano reclutati quei tali deputati (ognuno ha i suoi, non gongolate, sinistra gens) e fatti eleggere nel pubblico agone malgrado le evidenti carenze nell'intelligere.

Perché di Silvia, della sua scelta filo coranica e di 'rinascita' spirituale (scelta?), tutto può dirsi ma certo non complice dei suoi carcerieri nei loro propositi e le azioni malvagie del loro essere maledetti terroristi e rapitori.

E giova sottolineare, presso tutti coloro che ne hanno fatto una scelta di squadra rugbstica (buoni(sti) contro pretesi 'odiatori') e si esibiscono nei profili usando le frasette in prestito dai grandi della cultura quali 'haka maori', la danza intimidatoria dei rugbisti neo zelandesi, giova sottolineare, dicevo, che sempre di fatti tragici e sconvolgenti si tratta: di rapimenti e costrizioni atroci di una prigioniera che necessita piuttosto della compassione buddistica che si deve ad ogni essere umano (ai rapitori terroristi no, finché non si redimono e scontano la pena dovuta) e del silenzio che dovrebbe scendere su vicende drammatiche e tormentose perché evidenziano l'umana miseria del male che ci perseguita e dei conflitti etnici e religiosi quali ci sottopongono, ogni giorno che Dio manda in Terra, le maledette cronache.

E ci piacerebbe sapere che ne pensano i 'buoni(sti)' della squadra a noi avversa di quel reportage pubblicato da 'il Giornale' (e da nessun altro foglio di stampa ripreso ed evidenziato) che vi ripropongo qui sotto. 
Dell'idea atroce di 'rieducazione' islamica che hanno i nostri ospiti immigrati (e ben poco integrati, a quanto ci appare) della Silvia rapita e riapparsa in veste di Aisha sulla scaletta dell'aereo - stupendoci e gelandoci tutti, per l'enormità della cosa e le implicazioni conflittuali in una Europa scossa, negli anni scorsi, dagli attentati assassini dei 'radicalizzati sul web'.

Rileggersi gli articoli relativi del 2015/16, please, nelle emeroteche virtuali a disposizione con un semplice 'clic'.

Giusto per puntualizzare e stanare le anime belle e pie e gli amanti (a sproposito) del mito di Antigone.