Creato da Sono.Ombra il 04/02/2010

Nulla vada Perduto

Pezzi di me, sparsi tra fogli e pixel. Parole al vento.

 

.

Post n°77 pubblicato il 16 Gennaio 2011 da Sono.Ombra
 

Ho sorriso, sì,  Immaginandoti con Alette Bianche a Volteggiare e Tirare a Casaccio le Tue Frecce...

So soffrire, sono Empatica, fin troppo. E altrettanto creo Spaccature in chi a Me si avvicina. SEMPRE. Prima o Dopo, presto o Tardi.
Credi che mi Faccia Piacere? Credi che non mi Sia Costato sangue e Lacrime arrivare nei Pressi del Fondo dell'Abisso senza Fondo che so di Essere? E guardare in Faccia la Mia Realtà?
E siccome mi è Costata così cara, divento Insofferente quando, socchiudendo la Porta Tento di Mostrarla e ne Ricevo solo Consigli, incoraggiamenti, suggerimenti, Rassicurazioni che non è quello che Appare.
Non ho mai Mentito su quello che Sono, ma è troppo Difficile da Accettare.

Vorrei solo... Rispettoso Silenzio davanti allo Svelarmi.

Ma chiedo forse Troppo, non si può Tacere davanti a Ciò che non si Comprende. *sciocchi umani*

Per inciso, non sono Arrabbiata con Nessuno, mi sento solo Sciocca a Scostare i Veli dal Mio Baratro davanti a Occhi che non sono Nati per Guardarlo.

 
 
 

.

Post n°76 pubblicato il 21 Dicembre 2010 da Sono.Ombra
 

Io: Non voglio giocare a questo gioco con te. Non so come dirlo in un'altra maniera. So cosa sono, so cosa succede, riconosco il tuo comportamento, e non voglio ricominciare la solita danza, che amo e che odio. Sono stanca. So che è brutto dirlo, ma quello che dici e come ti comporti è come hanno fatto tutti gli altri. Ti avessi conosciuto un anno fa, mi sarei divertita con te, come ho fatto con molti altri. Oggi no. Non è così. B., pensa a guarire le ferite, invece di procurartene altre. Staccati dal virtuale, e vivi la realtà. Amici, parenti. Non cercare di riempire un vuoto con altri vuoti.

 

Lui: cmq, mi dispiace deluderti nel ribadirlo, ti sbagli. Puoi aver conosciuto tutti i ragazzi ch vuoi...Ed avere tutte le tue convinzioni... Io non sono e non sarò mai come loro. Se poi non vuoi credermi, o non ti interessa, sei libera di farlo.. Tranquilla.

 

(cielo rido di gusto ogni volta che lo leggo/sento... lo dicono TUTTI!!!, che c'è di più uguale agli altri di dire che non lo sei???)

Io:  Se un uccello sbatte le ali 12 volte al secondo, può anche credersi una rondine. Sarà sempre un colibrì. Le persone si riconoscono da quello che Fanno, non da quello che credono d'essere

 

Conclusione di Lui, messaggino strappa lacrime: sei l'ennesima persona che mi abbandona... è il mio destino... non augurami serenità non l'avrò mai... tranquilla me la caverò da solo come sempre... ecc ecc

Cielo se è Dura essere quello che Sono!

 
 
 

Sorrido.

Post n°75 pubblicato il 11 Dicembre 2010 da Sono.Ombra
 
Tag: oggi

Ho fatto una piccola modifica al Profilo.

Chi sa com'era prima, la noterà subito. Con questo... sono certa che -finalmente- diminuiranno moltissimo le richieste di amicizia!!

 
 
 

.

Post n°74 pubblicato il 21 Ottobre 2010 da Sono.Ombra
 

Nella mia storia di vampira ho sempre raccontato della capacità di pochi di danzare tra l'essere preda e predatore.. Situazione che più soddisfa la mia fame. Ma tu... Che non sei né preda né predatore, mi fai scoprire l'ebrezza della danza tra essenze riflesse. Pieno e vuoto. Posso essere quello che sei tu mentre non lo sei. L'incastro perfetto. Lo specchio che diventa realtà e non immagine e viceversa. Questa sensazione è davvero droga, e risucchia...

 
 
 

.

Post n°73 pubblicato il 25 Agosto 2010 da Sono.Ombra
 

Io profumo!
Di erba appena tagliata,
di acacia in fiore...
Profumo di raggio di sole,
di chiarore lunare...
Profumo di fuoco e di acqua.
Guardami negli occhi
sentirai l'ebbrezza
di un'essenza sconosciuta.
(21.05.07)

 

Conosco poco la parte teorica, non mi intendo di filosofia.
Ma posso raccontare una parte della mia vita.
Una parte bella, di crescita.
(A. cerca di essere questo, le poche volte che può).
Scusate se sarò noiosa e prolissa, ma devo fare un preambolo.
Sono andata dallo psicologo per ben due anni, poi ho cessato, non perché non ne avessi più bisogno,
ma perché la mia nonna materna stava morendo.

Uno psicologo "alternativo", come lo chiamo io.
Non andava troppo per il sottile nel dire le cose.
Tra i vari esercizi "strani" che mi ha fatto fare, ce n'è stato uno il cui risultato è stato scioccante.
Cerco di spiegarvi, anche se non sono del mestiere.
Partendo dal presupposto che il nostro corpo è come una grande pila,
utilizzava uno strumento che registra le onde elettromagnetiche
e le variazioni delle stesse alle reazioni psico/emotivo/somatiche.
Quindi mi ha piazzato davanti alla sua macchina e mi ha letto delle frasi tra cui:
"non crescere", "non lasciarci", "sii ordinata" ecc...
Io dovevo semplicemente stare zitta e ascoltare.
Al termine di 20/30 frasi,
la macchinetta ha elaborato le reazioni del mio corpo a ognuna delle frasi,
facendo la classifica delle tre più "fastidiose".

La terza non la ricordo, non era così importante.
La seconda era: "sii perfetta".
Retaggio che mi porto dentro, questa insoddisfazione perenne di come sono,
perché mai adatta, mai abbastanza, mai sufficiente.
Non sarò mai Perfetta, e il mio cervello anela a questo, creandomi senso d'inadeguatezza al mondo intero...

Ma la prima frase... la prima... è stata lo choc.
La prima frase è: "non esistere".

Mi sono sentita addosso tutto il peso di quella verità.
Tutta la mia vita, vissuta a non esistere.
A sparire nell'adattamento a quello che gli altri volevano da me.
A non essere io, per comportarmi come era più giusto che mi comportassi.
Sono uscita da quella stanza, ancora annientata dalla realtà spietata.
E questo pensiero mi ha accompagnato per qualche giorno sussurrando disperazione,
finchè è successo il fatto.
Era maggio e le Acacie erano in piena fioritura.
Sono passata in un luogo ricco di queste piante e il loro profumo dolcissimo
mi è entrato nei polmoni, nella testa, nell'anima.
Mi sono messa a piangere...
Mi riempivo di quell'aroma e mi vuotavo di tutte le mie lacrime.
In un momento, poi, mi è venuta in mente questa cosa che,
forse non sarà corretta linguisticamente,
ma è stato per me un piccolo miracolo.

Io profumo.
Io ho un'essenza.
E "essenza" ha assonanza (forse anche la radice?) con essere, con esistenza.
Quindi... Io profumo... Io... esisto...

 
 
 

a te che...

Post n°72 pubblicato il 09 Agosto 2010 da Sono.Ombra
 

... mi guardi sorridere

... mi frequenti al lavoro

... senti quello che dico

... sei parente di sangue, ma non di anima

... usi del mio corpo

... studi i miei pensieri

... analizzi la mia vita

... giudichi le mie scelte

... provi a comprendere

a te...

credi davvero di poter capire?
pensi davvero di poter arrivare anche solo a sfiorare il mio abisso?
se non provi il mio dolore, come puoi pensare di sentire il mio tormento?

e tra le lacrime mi viene da ridere alla stupidità del mondo, alla superficialità di chi mi circonda, tutti così ansiosi di incarnare un'apparenza, di rassicurarsi al mio viso che appare sereno, alle mie parole di tranquillità, di vedere che le cose vanno bene, che siamo tutti buoni e belli e santi.

c'è qui dentro un fuoco gelido che nemmeno puoi immaginare,
c'è qui dentro uno strazio che nessuna pelle potrà mai sentire.

lo spazio, la spaccatura, il terrore, il vuoto, il nulla, il pieno che esplode e divora ogni cosa, ogni pensiero, ogni respiro.

 
 
 

.

Post n°71 pubblicato il 24 Giugno 2010 da Sono.Ombra
 

Tu non sai.. ma io..
Le ho Già.

Le custodisco Preziose, Ombra, perchè non Immagini quanto tu sia Importante ai Miei Occhi.

Di quell'Importanza che sublima i banali (per me lo sono) Sentimenti d'Innamoramento.

Non sono capace d'Amore io, (come ne parlano qui, in questo mondo) ma sulla Similitudine, Respiro.

So che non è quello che cerchi, e forse nemmeno lo Vorresti, ma l'Affetto per chi s'Interseca con le Mie corde malate, perchè malato lui stesso, non lo posso comandare.

Mi vedo in Pezzi di Te, e sento che comprendi Pezzi di Me.
E' più di quello che potrei Chiedere.

 
 
 

.

Post n°70 pubblicato il 29 Maggio 2010 da Sono.Ombra
 

Folle, sciocco, insistente bisogno di aggrapparsi a qualcosa.

Qualsiasi cosa sia.

Invece no, è ora di volare via, lontano , da soli, DA SOLI!!
Non c'è cuore che ci possa contenere, non c'è anima che ci possa ricambiare.
Io, e te, anime inquiete dalla nascita, non c'è nessun vago-senso a girovagare ancora e ancora come rose dei venti impazzite.

La nostra bussola è guasta, GUASTA!, perchè ancora ostinarsi a cercare un'essenza che condivida? Perchè ancora stupirsi di tutto ciò che fugge dalle dita?

Siamo noi che facciamo male a noi stessi.

Un Abbraccio con tutte le spine di cui sono capace, per vuotare la tua mente stanca dai pensieri dolenti di una vita di cenere.

 
 
 

.

Post n°69 pubblicato il 22 Maggio 2010 da Sono.Ombra
 

Il fatto è che so cosa stai facendo...

Uccidi una parte di te, per vivere il momento con me..
L'ho fatto per anni anche io.
Ma non si può andare contro la natura per un tempo Infinito..

A modo mio ti voglio bene, ma questo modo non va bene per te, invece di farti stare bene, ti tortura.

 
 
 

.

Post n°68 pubblicato il 27 Aprile 2010 da Sono.Ombra
 

Se le Tenebre sono la tua Vita...
non puoi continuare a non Viverla nella Ricerca affannosa di quella Luce che hai Sperimentato ma che non hai Più...
che non Torna più.

"Non c'è speranza, non c'è salvezza, solo Fame e Dolore" (citazione del film: 30 giorni di buio)

E sei lì... e Annaspi e ti Ribelli... a quello che Hai perché non è quello che Vorresti.

Cerchi il tuo Sole... disperatamente... e non hai che la Luna.. o forse nemmeno... solo Qualche Stella.

E allora mi chiedo...
Quante volte, in Verità, è più Grande il Bisogno di aggrapparsi a Qualcosa che non Possiamo più Avere, solo perchè Amiamo il Dolore che ci Provoca, e senza il Quale non ci Sentiremmo più, Paradossalmente, Vivi?

 
 
 

. (so che molti, leggendo, non ci crederanno... ma è realtà, per me)

Post n°67 pubblicato il 15 Aprile 2010 da Sono.Ombra
 

desideriamo e amiamo quello che non abbiamo.
e quando ce lo ritroviamo tra le mani, STABILMENTE, perde il suo valore.

Non varrei più così tanto ai tuoi occhi se avessimo una vita insieme, è logico, è matematico, è scontato.
ma non vale solo per me e te, vale per tutti, indistintamente.
e più fortemente vuoi una cosa e più quando la ottieni definitivamente, te ne viene a noia, perchè non è come pensavi, come speravi, come credevi.
perchè la immagini e la condisci di tutto quello che desideri, visto che non l'hai e quando invece ti trovi in faccia la realtà, è lì che scopri che non era quello che sognavi...

 
 
 

.

Post n°66 pubblicato il 05 Aprile 2010 da Sono.Ombra
 

Ci sarà una Piena,
prima o poi,
Una Luna che Esplode.

La Diga è fragile,
e a Volte...
Non basta un dito a Chiuder le Falle.

Tremori della Terra,
voci dall'Ombra.

Oltre...
e finalmente Respirare?

 
 
 

Auguri.

Post n°65 pubblicato il 04 Aprile 2010 da Sono.Ombra

Pasqua

Eppure... è Pasqua.

 
 
 

.

Post n°64 pubblicato il 02 Aprile 2010 da Sono.Ombra
 

Non difenderti.
Non qui.
Tieni le corazze per la Realtà... qui, non posso sfiorarti, e tu non puoi sentire il mio Odore.
Qui, Puoi solo Immaginare.
E immaginando, crei quello che desideri, quello che è l'Ideale.

Questo sono per te, Un Pensiero Ideale, che durerà il tempo Necessario per Farti stare così Bene da Lacerarti l'Anima in ogni Brandello Possibile.

E io mi Nutro di Te. Dei tuoi Fiati mancati, delle tue Distrazioni. E mi fai stare così Bene, da Ridurre a Brandelli la mia Essenza Lacerata.

 
 
 

.

Post n°63 pubblicato il 26 Marzo 2010 da Sono.Ombra
 

Sorridente, "solare", dirigente di quadro intermedio, viva...
Questo appare.

Oscura, dolorante, tormentata, infelice, sopravvive.
Questo è.

Sempre spaccata tra la decisione... vivere o morire?

troppo difficile decidere, meglio stare a metà, sospesa tra la vita e la morte.
Vampira, appunto.
Affascino, creo legami, creo dipendenza. e faccio molto soffrire.
sempre,
inequivocabilmente.
anche se avviso tutto anche se lo dico nessuno mi crede... e così... rimane...

 
 
 

.

Post n°62 pubblicato il 24 Marzo 2010 da Sono.Ombra
 

Luce negli Occhi...

luce di follia
luce di rabbia
luce di malizia
luce di gioia
luce di provocazione
luce del cacciatore
luce di fuoco
luce fredda
luce di sciabole in battaglia
sì.. beh... ANCHE luce di vita.

quante Luci possono esserci negli Occhi?
Posso averle tutte...

 

 
 
 

.

Post n°61 pubblicato il 23 Marzo 2010 da Sono.Ombra
 

Non ho mai voluto Conoscermi.
Poi... Adam... mi ha aperto gli Occhi. Non l'ha fatto Apposta. L'ha solo Fatto.
Sono andata nelle Segrete del Mio Castello.
E ho scoperto uno Spicchio del Mio Abisso. Ho Visto per un Istante il perchè dell'Inquietudine che mi Porto dietro da una Vita.

Quanto Dolore...

1. Essere Istinto, non Costa nulla.
2. Ignorare quello che Sei... tutto sommato, ti lascia Vivere.

ma la Mia Condizione... Sapere cosa Sono, Percepire cosa Potrei Essere e... Imprigionarmi... o per Lo meno, Tentare... Produce Spaccatura, Tormento e Sofferenza...

è Terribile avere tanta parte di Razionalità Chirurgica e un'Istinto al Mistero e all'Irrazionale così Forte.

 
 
 

.

Post n°60 pubblicato il 20 Marzo 2010 da Sono.Ombra
 

Sabbia tra le mani...
se stringi, dicono che la perdi...
ma se lasci la mano aperta...
te la porta via il vento...

Conclusione: qualsiasi cosa fai... non rimane mai nulla.

 

... solo dolore ...

 
 
 

deliri

Post n°59 pubblicato il 19 Marzo 2010 da Sono.Ombra
 

Ma sono sempre intrappolata tra il voler andare oltre e lo scappare.
Continuamente in tensione, ma...
si spaccherà prima o poi la mia anima?
A forza di tirare, di tendere... vedo già sfilacciamenti, deliri, li vedo, li sento.

Queste giornate dove desidero solo morire, questi pensieri che mi rodono il cervello, queste piccole pazze azioni che comincio a compiere... sono la diga che si rompe.

E quando si aprirà questa crepa nel mio essere, cosa succederà?
Quando il filo sottile della ragione che tiene insieme i pezzi del mio caotico e malandato io, lasceranno il posto al'istinto, potrei impazzire.
Non sembrano già deliri pure questi? Non siamo già vicini alla follia?
Parlare a uno schermo... esprimersi solo tramite una tastiera perché a voce le parole non escono...

Ma quando si spezzarà
(perché se continuo così, è scontato che si spezzerà),
uscirà sangue?
Uscirà linfa?
Si spegneranno finalmente i pensieri,
sarà la pace della follia,
della catalessi,
del vuoto assoluto nella testa?
Finalmente?
Saranno spenti e smorti i miei occhi?
Finalmente?
O non capiterà mai e sarò condannata tutta la vita a tormentarmi così senza pace, senza salvezza. Senza fine...

Sarà sempre
infinita
costante
sanguinaria
guerra
che nel tormento lacera ogni mia più piccola fibra...

 
 
 

.

Post n°58 pubblicato il 18 Marzo 2010 da Sono.Ombra
 

Io vivo di Dolore...
e il dolore che puoi Darmi,
mi fa solo sentire un poco più Viva..

Quando non ho nulla da Dire, taccio.

 
 
 
Successivi »
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lupodisseoprincipeanubisDem0nyaSky_EagleSono.OmbraArtemisiaStregaDIAMANTE.ARCOBALENOcatcher_inthe_ryeunUomosenzaVirgoleAniMa.ruBataCHRISSIE67maltempoNullaDentropiccola1p
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

Brucia dannatamente e consuma...
Inviato da: Sono.Ombra
il 29/01/2012 alle 20:31
 
Lacrime... già... stasera è questo il tema... Un sorriso.
Inviato da: Sono.Ombra
il 29/01/2012 alle 20:30
 
Piangere.E' un inizio.Mia
Inviato da: alma.mia
il 29/01/2012 alle 19:29
 
Vero perchè generato dalla stessa nera fiamma
Inviato da: Scheggia_Nera
il 28/01/2012 alle 16:43
 
Un sogno che può essere vero...
Inviato da: Sono.Ombra
il 28/01/2012 alle 16:32
 
 

TAG

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6