Siamo Rimbecilliti

I macelli sono una vera vergogna.Al supermercato,insieme al detersivo e allo spazzolino,mettiamo nel carello dei morti!!Non esistono animali di serie A e animali di serie B.TUTTI DEVONO ESSERE SALVATI

 

VIDEO IN ANTEPRIMA DI PAMELA ANDERSON...

immagine

http://www.petatv.com/tvpopup/video.asp?video=tyson_heflin&Player=wm&speed=_med

(Attendere solo 30 secondi senza premere alcun tasto... le immagini inizieranno da sole... Buona visione...).

VI E' PIACIUTO???

ORA PAPPATEVI QUESTO...

 

COME SOSTITUIRE UNA BISTECCA

immagine INNOCUI ALIMENTI in tutto e per tutto SOSTITUTIVI DELLA CARNE:

- Legumi (ceci, piselli, lenticchie, fagioli). I LEGUMI, UNITI ALLA PASTA O AL RISO, COSTITUISCONO UN PASTO SANO, NUTRIENTE E COMPLETO!!! E' il piatto-base dei vegani. Una volta erano considerati LA CARNE DEI POVERI... Ebbene, NON E' AFFATTO UNA DICERIA!! Contengono ben PIU' PROTEINE e PIU' FERRO DELLA CARNE. Inoltre contengono anche CALCIO. ... Per chi non è abituato e per i primi tempi, (...per evitare eventuali gonfiori...), basta semplicemente utilizzare questo accorgimento: aggiungerci una manciata di prezzemolo... Vedrete che in 15 gg. vi sarete abituati a digerire legumi e non avrete più bisogno neppure di questo semplicissimo accorgimento (il prezzemolo si può prendere anche surgelato). http://images.google.it/imgres?imgurl=http://www.priminet.com/alimentazione/img/legumi4.jpg&imgrefurl=http://www.priminet.com/alimentazione/legumi.htm&h=168&w=163&sz=11&hl=it&start=12&tbnid=UCzyLKKKOUU6zM:&tbnh=99&tbnw=96&prev=/images%3Fq%3Dlegumi%26svnum%3D10%26hl%3Dit%26lr%3D

- Soia (bistecche di soia, cotolette di soia, ecc.)

- Seitan

- Tofu

- Tempeph

- (volendo, c'è anche il latte... per chi è solo vegetariano e non vegano)

"IN UN GIORNO ORDINARIO DI UN PAESE IN TEMPO DI PACE..
Uccelli infilzati arrostiscono dietro alle vetrine. Corpi smembrati guarniscono gli scaffali. Sui ponti delle barche mucchi di pesci si dimenano impotenti mentre muoiono lentamente di asfissia. Negli allevamenti fetidi si consumano delle povere vite. Si tagliano al vivo e senza anestesia becchi, denti, testicoli. Si ingozzano a viva forza oche per ricavarne fois gras. Ovunque circolano camion pieni di condannati a morte. Sono coloro che saranno sgozzati, sventrati e ridotti in pezzi.
Durante questo giorno ordinario, coloro che patiscono paura e sofferenza si contano a milioni.
In questo paese in pace, la tortura e la morte sono fatti del tutto quotidiani".

PRINCIPIO DI ETICA CHE DOVREBBE VALERE PER TUTTI (animali umani e non): se in un dato momento, in una data epoca storica, ci viene data la possibilità di vivere senza uccidere, ecco che in quel momento il fatto di uccidere non è più sorretto da alcun STATO DI NECESSITA', il solo che può legittimare ad uccidere oltre alla LEGITTIMA DIFESA (ma questa non può mai giustificare l'abbattimento delle creature innocue, dolci ed indifese che attualmente sono in fila nei mattatoi in attesa del proprio turno... Ci fossero degli squali, potremmo invocare la legittima difesa, posto che comunque non si può raffigurare lo stato di necessità... Ma così non è...).
 

NON È AFFATTO DIFFICILE ESSERE VEGETARIANI!!

immagine

Basta solo... non mangiar carne!! (Io non mangio neppure né uova né pesce; le uova non le mangio solo perchè negli allevamenti intensivi delle galline ovaiole le povere bestiole vengono tenute x tutto il tempo in gabbie talmente piccole da impedire loro IL BENCHE' MINIMO MOVIMENTO. In tali condizioni i polli si ammalano facilmente: dermatiti, zoppie, rotture delle zampe, infezioni, asciti, collassi cardiaci, sofferenze e altre gravi patologie sono la realtà quotidiana di questi allevamenti. Veri e propri lager, nei quali i polli sono considerati prodotti e non esseri viventi che soffrono e si ammalano.

FIRMATE QUI LA PETIZIONE DELLA LAV http://www.infolav.org/nn-home-page-ie.htm

immagineInoltre tutti i pulcini maschi vengono gettati VIVI a un giorno dalla nascita in un TRITACARNE x diventare farine animali da dare in pasto agli altri animali ...tra l'altro erbivori... 

E' PROPRIO PER NON FINANZIARE QUESTI ORRORI CHE NON MANGIO NEPPURE LE UOVA. Certo che se domani mi recassi presso un allevamneto intensivo e mi facessi consegnare un bel pulcino, le uova che un domani mi farebbe quel piccolino -chiaro...se è femmina... - le mangerei sicuramente! E certamente lo accudirei con tutto l'amore che una creatura così dolce ed indifesa merita!! Ebbene...se dovessi decidere di tenere con me un animale, mi sceglierei proprio un pollo!! E' l'animale che non ha pace da nessuna parte!! Cacciato da tutti...).

 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« PER CHI MI DICE:E, OLTRE ALL'AMICA CHE ... »

ECCO QUI...

Post n°53 pubblicato il 11 Aprile 2007 da MangioSANOmangioVega

http://www.vegan3000.info/DettInfoNutrizionali.asp?Cod=111

Anche l'insalata soffre!?!

immagine


di Emanuela Barbero

Giustificare l'uccisione degli animali per nutrirsene sulla base dell'assunto che "anche i vegetali soffrono" equivale ad affermare che un animale ed un vegetale soffrono allo stesso modo, cosa che invece non ha alcun fondamento scientifico, infatti un animale non può certamente essere equiparato ad un vegetale.

immagine

Da un punto di vista scientifico effettivamente questo sofisma non regge, poiché gli animali hanno un sistema nervoso (del quale fanno parte i nervi sensitivi muniti di recettori del dolore) in grado di percepire il dolore in maniera simile a come lo percepiamo noi umani. Nel caso delle "informazioni" riguardo al dolore che prova un animale, esse arrivano infatti al cervello esattamente come accade per gli esseri umani. Nelle piante invece tutto questo semplicemente non può verificarsi, essendo esse sprovviste di sistema nervoso centrale.

Pertanto la tipologia delle loro "sensazioni" - anch'esse scientificamente dimostrate - non viene in nessun caso elaborata dal sistema nervoso (in esse inesistente), il solo in grado di tradurre queste stesse sensazioni trasformandole in effettivo dolore. La differenza "scientifica" tra animali e vegetali - e della loro conseguente reazione agli stimoli del dolore - è pertanto sostanziale ed inequivocabile.

La logica che, poiché anche i vegetali soffrono nell'essere mangiati giustifica il fatto di continuare a far soffrire e a mangiare assieme ad essi pure gli animali, porta conseguentemente ad accettare, sullo stesso principio, il fatto che, poiché anche gli animali soffrono, è lecito che soffrano pure gli umani. E' una semplice questione di logica, appunto.

Gli animali - uomo compreso - , nel corso della loro evoluzione, hanno sviluppato sistemi come la fuga per sottrarsi agli attacchi e per evitare così il dolore (e di essere uccisi), cosa che le piante non hanno necessità di fare. Tant'è vero che dal punto di vista scientifico gli animali - così come l'uomo - sono considerati esseri senzienti (cioè in grado di "sentire" il dolore) a tutti gli effetti, mentre alle piante questo status è negato.

Un esempio estremamente banale della differente reazione alla violenza da parte degli animali rispetto alle piante, oltre alla fuga, è dato dal fatto che se ad un animale viene amputata una estremità essa non ricresce e l'animale resta pertanto menomato - spesso addirittura incapace di sopravvivere perché non più atto a procurarsi il cibo. Mentre una pianta che subisce una potatura, anche consistente, diventa invece più forte e rigogliosa e non risente quindi affatto delle "menomazioni" subite, bensì ne trae giovamento. Non c'è dunque nessuna ragione logica né tantomeno scientifica per sostenere che il dolore dell'animale e del vegetale siano equivalenti: si tratta invece di un mero assunto capzioso che ha il solo fine di continuare a giustificare la violazione etica di fondo che l'animale uomo commette cibandosi degli altri animali, pur non avendo egli alcuna necessità di farlo per la propria sopravvivenza.

Inoltre, invocando la necessità e giustificando la liceità etica di cibarsi di animali per sopravvivere, si giunge inevitabilmente a giustificare implicitamente di potersi cibare anche di altri esseri umani. E' il nostro senso morale che ci impedisce di farlo, non le leggi di natura da molti invocate e che invece giustificano il cannibalismo. E se il nostro senso morale ha contribuito enormemente al progresso della civiltà umana, non si capisce quindi perché detto senso morale, nell'ottica di una civiltà umana più evoluta, non debba essere esteso anche agli altri animali senzienti.

Del resto non va dimenticato che anche l'uomo appartiene al regno animale e nutrisi di animali è assai più vicino al cannibalismo di quanto non lo sia nutrirsi di vegetali. Mangiare la carne degli altri animali anziché quella umana è una differenza di grado ma non di genere e facendolo restiamo comunque molto più prossimi al cannibalismo che non cibandoci di vegetali.

Le più grandi conquiste della civiltà umana implicano l'estensione di nuove libertà e diritti: citiamo - ad esempio - quelli agli schiavi, alle donne, ai negri, agli omosessuali.

Pertanto, se si ritiene che l'etica sia uno dei pilastri fondamentali dell'evoluzione umana, si dovrà inevitabilmente giungere ad accettare ciò che è eticamente più corretto, e non soltanto ciò che ci fa piacere ritenere tale e che ci fa più comodo continuare a credere e a fare

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: MangioSANOmangioVega
Data di creazione: 20/09/2006
 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 72
Prov: EE
 

FACEBOOK

 
 

COSA POSSIAMO FARE DA SUBITO

I MAGNIFICI CINQUE!!

immagine 

PER INIZIARE:

Sostituire la carne e le uova CON i cibi di cui al gruppo 2

(a scelta tra: legumi,  piselli, grana padano, latte e latticini, frutta secca, seitan, soia, tofu e tempeh.  Anche le castagne, i funghi, le banane e i cachi sono ottime fonti di proteine).

I 5 componenti della VEGPYRAMID, la piramide alimentare completa e naturale.

immagine

1)  I CEREALI (pane, pasta, riso, cereali per la prima colazione). Costituiscono la base della ns. alimentazione.

Esempi: risotto ai funghi, agli asparagi, ai carciofi, maccheroncini all'arrabbiata, spaghetti aglio olio e peperoncino, orecchiette col pesto, pasta con piselli, pasta e ceci, pasta e legumi, pasta con sugo mediterraneo (principalmente zucchine, olive, piselli, volendo anche carote e patate, oppure broccoli che proteggono la vista e proteggono dai tumori e contengono molto calcio).

2) I LEGUMI, LA FRUTTA SECCA e altri cibi ricchi di proteine (soia, piselli, seitan, tofu, tempeh, ma anche grana padano latte e latticini).

3) VERDURA, privilegiando la verdura a foglia verde scura (ricca di calcio).

4) FRUTTA, le banane sono ricchissime di proteine e magnesio e sono anti-cellulite!!

5) GRASSI VEGETALI (olio di oliva, ma anche frutti oleosi e frutta secca, ricchissima di proteine).

 

LA "FOLA" DEI CARNIVORI...

Ah, quella sulle proteine è la più grossa fola che si possa continuare a portare avanti come pseudo-obiezione. Sfatata da chiunque abbia un minimo aggiornamento a livello medico-scientifico. Sei hai voglia di saperne di più (ma ne dubito) vai a leggerti questo o scaricati la posizione dell'American Dietetic Association (il più importante organismo medico internazionale in materia) qui. Il documento dell'ADA è stato adottato il 18 ottobre 1987, e riconfermato il 12 settembre 1992, il 6 settembre 1996, ed il 22 giugno 2000. Il documento attuale (del 2003) sarà valido fino al 31 dicembre 2007. Sono 19 anni perciò che la validità delle diete vegetariane e vegane viene confermata. Alla faccia di chi continua a parlare di proteine *nobili* e non.

 

LA DIETA VEG QUALE MALE MINORE ANCHE X LE PIANTE

"Sono ormai 21 anni che ho felicemente scelto il vegetarismo e potrai capire come non esista obiezione alla quale non abbia già risposto. A questa rispondo così (è una delle faq che ho prodotto per Vegan Italia): Alcune ricerche hanno messo in evidenza che anche le piante potrebbero provare qualcosa di simile al dolore, ma, sul piano scientifico, niente ancora lo conferma. Sorge così la necessità di scegliere, tra i due, il male minore, dato il fatto che, al contrario, siamo scientificamente certi del dolore che provano gli animali, dotati di un sistema nervoso centrale molto simile al nostro. Tuttavia, anche considerando l'ipotesi che i vegetali soffrano, voglio sottolineare, sempre nell'ottica del male minore, che per produrre un'unità di proteina carnea sono necessarie di media dieci unità di proteine vegetali. Mangiando solo vegetali, quindi, si causa per questi ultimi una sofferenza dieci volte minore che mangiando carne."

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mrinvest10gianangelillomariavittoria1963gere73roh802010serebydanielarubbolisabrina823rossela1950antelao63bellicapellidgl3skull80wbetaeta7IrrequietaDlubopo
 
 

ANZICHE' RINGRAZIARE...

immagine
Inviato da simoveganblu il 27/10/06 @ 13:35 via WEB
Mamma mia!! Ho visto il video di WWW.NONLOSAPEVO.COM.. Terribile!! Ma purtroppo è la cruda realtà, sia di allevamenti di animali da pelliccia, sia di allevamenti di animali da carne. CHE DIFFERENZA C'E'? NESSUNA!! NEI PRIMI SCUOIANO VIVI PER LA PELLICCIA E NEI SECONDI SCUOIANO VIVI PER LA CARNE, ma noi possiamo soddisfare il bisogno di vestirci come il bisogno di alimentarci IN MODI DIFFERENTI!!!. ... BISOGNA CONSIDERARE CHE SE DOVESSIMO GIUSTIFICARE LE BARBARIE PERCHE' SODDISFANO DEI "BISOGNI", bisognerebbe pure togliere lo stupro dal nostro codice penale!! CHI HA PIU' CERVELLO LO USI!! Mangiare, vestirci, e soddisfare gli altri bisogni possono giustificare il ns. comportamento di calpestare la vita altrui?!? E NON MI VENITE A RACCONTARE CHE NOI FACCIAMO PARTE DELLA CATENA ALIMENTARE, perchè allora meritate solo di essere al gradino più basso ed essere sgozzati anche Voi!! ANZICHE' RINGRAZIARE DI ESSERE AL GRADINO PIU' ALTO E AVERE LA POSSIBILITA' DI RISPARMIARE LA VITA A DELLE CRREATURE INNOCENTI E DOLCISSIME, Voi additate gli animali che si comportano peggio e li tirate in ballo quale esempio per giustificare i Vostri ORRORI!!! Ma se volete comportarvi come le belve, allora accettate anche di ESSERE SCUOIATI VIVI per fare pellicce!!! AVANTI, CARNIVORI, COSA SCEGLIETE?.. Ti mando un mega kiss e grazie per avermi lasciato il link!! Ora lascio questo link in evidenza in uno dei miei box personalizzati!! A presto, New... BACI!!!
 
..
Inviato da NewDealNow il 27/10/06 @ 14:06 via WEB
ciao Simo, mi è piacito molto il "ANZICHE' RINGRAZIARE" che tu hai scritto. A mio avviso proprio perchè "ANZICHE' RINGRAZIARE" ci si fa sopraffare dall'ingordigia e non si è consci delle proprie fortune.... ANZICHE' RINGRAZIARE si torturano gli animali (per soldi).... si distrugge il pianeta terra (per soldi)... si ammazzano le persone (per soldi)... Anzichè ringraziare... si pretende! SIAMO RIMASTI AD UNA VISIONE DEL MONDO DOVE LA TERRA ERA AL CENTRO DELL'UNIVERSO E TUTTO LE RUOTAVA ATTORNO!!!! L'UOMO NON E' AL CENTRO DELL'UNIVERSO!!! E' UNA MINUSCOLA E RECENTISSIMA FORMA DI VITA NON TROPPO DIFFERENTE DALLE ALTRE CHE VIENE OSPITATA DAL PIANETA TERRA!!!!
 

PETIZIONI DA FIRMARE ANCHE ON LINE !!

INTANTO, ANCHE ON LINE,
firmiamo la petizione MENSE (PER GARANTIRE PARI DIRITTI E PARI OPPORTUNITA' ANCHE AI VEGETARIANI... E visto che i carnivori cercano di difendere la loro LIBERTA' DI SCELTA, per coerenza loro dovrebbero essere I PRIMI A FIRMARLA!!!).
immagine
PETIZIONE DELLA LAV PER I VEGETARIANI:
immagine immaginePETIZIONE PRO-POLLI