Creato da Praj il 30/11/2005
Riflessioni, meditazioni... la via dell'accettazione come percorso interiore alla scoperta dell'Essenza - ovvero l'originale spiritualità non duale di Claudio Prajnaram

Area personale

 

Ultime visite al Blog

cassetta2dona.dodi17ormaliberavenere_privata.xvallonedarioalf.cosmosscricciolo68lbrcuspides0prabodh.vasantCherryslRoberta_dgl8emma.taoil_tempo_che_verrasoulestasymarinovincenzo1958
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Ultimi commenti

grazie.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 14/04/2020 alle 15:55
 
Sono nervoso. Se fossi una donna darei la colpa al ciclo,...
Inviato da: cassetta2
il 05/09/2019 alle 20:17
 
ma! chi si loda s imbroda
Inviato da: comelunadinonsolopol
il 27/01/2018 alle 21:28
 
Sono d'accordo con questa affermazione.. Buona...
Inviato da: francoroc0
il 29/06/2016 alle 19:35
 
Di Amore non egoico, narcisistico, s'intende. Se...
Inviato da: Praj
il 24/05/2016 alle 11:46
 
 



 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 154
 

 

 

Disclaimer:

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Le immagini pubblicate e i video tutte tratti da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Questo vale anche per alcuni brevi estratti di testo presi da alcune pubblicazioni, di cui però è sempre citata la fonte.
Qualora il loro utilizzo violasse i diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvederà alla loro immediata rimozione.

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Il desiderio d'ottenerl...Uscire dalla bolla dell... »

La censura è spesso paura...

Post n°757 pubblicato il 19 Marzo 2010 da Praj
 
Foto di Praj

Le  opinioni, le idee diverse dalle nostre sono sempre una possibilità d’arricchimento, di confronto, di crescita… di sviluppo dell’intelligenza e conoscenza. Rimuoverle soltanto perché turbano, mettono a disagio, è il segno evidente che toccano dei nervi emotivi scoperti ci fanno male e di cui però non vogliamo scoprire le cause, capire le ragioni.
Preferendo reclamare la censura delle idee e opinioni anomale da quelle che riteniamo normali e accettabili, spesso attaccandoci alla forma con cui sono espresse, quand’anche siano diminoranze, o di semplici soggetti, manifestiamo soltanto le nostre difficoltà nel sopportare la diversità; mostriamo i nostri limiti culturali, i nostri blocchi emozionali, la nostra chiusura civile. Irrigidendoci in difese ideologiche o moralistiche per giustificare la nostra incapacità di stare di fronte a ciò che c'inquieta e, addirittura, giustificando l’urgenza di repressione delle idee altrui, contribuiamo a creare un ambiente culturale oscurantista e illiberale.
Quindi, censurare, quando sono solo idee e opinioni, è una scappatoia di comodo di chi esercita il potere, in ogni abito, per controllare e mantenere il consenso.
La paura d’esprimersi per non cadere sotto la mannaia della censura non fa evolvere una società. Quando non si espande un ambiente culturale, nella libertà d’opinione, si rende ogni società soltanto più chiusa e ottusa, asservita al luogo comune, intellettualmente sempre più spenta.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog