Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

Messaggi del 07/05/2020

Il telefono è muto..

Post n°8902 pubblicato il 07 Maggio 2020 da nina.monamour


Si avvicina la data del compleanno del mio adorato nipotino che ha chiesto in regalo al suo Papà un telefonino semplice e stamattina, mentro stendevo i panni, mi sono lasciata prendere da vecchi ricordi..


Immagine correlata


Trovare un figlio a cui i genitori non abbiano regalato un cellulare è ormai una vera rarità; noi lo compriamo, credo, soprattutto con la speranza di assicurarci il contatto con loro. Mio figlio ha avuto il suo primo cellulare quando ormai era già maggiorenne, ma poi l'età del telefonino si è abbassata; così quando ho dato il cellulare in mano a suo fratello minore, lui era solo adolescente.

La prima volta che è uscito da solo gli ho raccomandato.."Più tardi ti chiamo, rispondi..", ed è stato un pomeriggio da incubo, sì perchè quando dopo qualche ora ho provato a chiamarlo, e squilla..squilla..squilla...ma nessuna risposta! "Non avrà sentito.." mi sono detta.
Dopo una mezz'ora ci ho riprovato, ma ancora nessuna risposta e, lì già cominciavo a stare lievemente in ansia.

Alla terza telefonata il cellulare risultava addirittura spento; al ritorno mi ha detto tutte quelle cose che noi mamme abbiamo sentito mille volte, tipo.."Non ho sentito il telefonino squillare perchè era nella tasca del giubbotto..", opprure.." La batteria si è scaricata,," e così via...

Bé, era la prima volta che lo aveva con sé, magari non era abituato, ho pensato, così le volte successive le raccomandazioni sono state tantissime, della serie.."ricarica il telefono, alza la suoneria, se vedi che ti ho chiamato richiama, se non vuoi chiamare manda un sms..".
Ma sono cadute quasi sempre nel nulla (e meno male), in moltissime occasioni, per parlare con lui ho dovuto chiamare uno dei suoi amici.

E alla mia domanda.."Perché i tuoi amici rispondono ai primi squilli e tu no?", la risposta è stata..."Mamma, neppure loro rispondono se sono i loro genitori a chiamarli, a te rispondono perchè il tuo numero non lo riconoscono". Quindi fanno apposta a non rispondere, ma io dico  perché, che cosa ci vorrà mai a mandare un sms per dire.."è tutto ok?"
Ci vuole la volontà di farlo, che non c'è perchè loro non vogliono essere controllati.

E noi come ci comportavamo alla loro età?

Certo, il telefonino non c'era, dunque stava al nostro buon senso farci vivi; capitava di non trovare i gettoni o la cabina telefonica e poi le interurbane erano costose. Insomma, le telefonate erano poche e rapide e i genitori si dovevano accontentare.

Oggi il telefonino per i ragazzini è un modo per rimanere in contatto con tutti, ovunque, ma con mamma e papà.
Peccato che noi glielo avessimo dato con questo scopo, io spesso mi accontento di vedere a che ora i miei figli si sono connessi l'ultima volta su WhatsApp, questo per me corrisponde ad un "è tutto ok".

Gli Psicologi dicono che recidere il filo del telefono è come recidere il cordone ombelicale e uscire dall'adolescenza; poi pare che dopo i vent'anni i figli ritrovino un certo interesse nel contatto telefonico..e allora, coraggio, è solo questione di tempo!!

Ne siamo sicuri? Nutro perplessità e voi?

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

cercasi_sorrisozacarias5tanmikninograg1gabbiano642014elisabetta.191172exiettomonellaccio19gatta433nina.monamourlascrivanavirgola_dfNuvola_volaLalla3672aligi4
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 192
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

**********

             

 

 

 

 

 

         

 

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20