Simply Writer Blog

Metamorfosi di una farfalla - Mindfulness & Love Coaching

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: irene.74
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Et: 49
Prov: TA
 

"Poi nasce un nuovo giorno. E il buio porta via con sé quel che non serve. Il resto spetta a noi. Che di questa metamorfosi abbiamo fatto uno stile di vita. Arabe fenici dalle mille rinascite. Questo siamo..." 

 

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato  senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001

Alcune delle immagini inserite nel Blog sono tratte da internet, da siti che ne permettono la condivisione gratuita. Qualora ritenessi che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, comunicacelo via e-mail e le rimuoveremo immediatamente

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ULTIMI COMMENTI

Certo, mai smettere. Per giusto far tesoro delle...
Inviato da: irene.74
il 14/12/2022 alle 10:04
 
Hai perfettamente ragione. Fidarsi al giorno d'oggi...
Inviato da: Noir72dgl
il 13/12/2022 alle 18:24
 
Ci stiamo purtroppo abituando a considerare...
Inviato da: irene.74
il 27/10/2022 alle 15:22
 
Una prospettiva vera, hai ragione, la gentilezza sempre...
Inviato da: natodallatempesta0
il 26/10/2022 alle 16:07
 
Grazie!
Inviato da: irene.74
il 18/10/2022 alle 17:21
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Desert.69irene.74diogene51little_dogSasa64_2022franca.marsicooranginellapoeta_sempliceMiele.Speziato0amorino11acer.250il_parresiastanocs61vince19591the_nameless
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

Time Management... Zen!

Post n°595 pubblicato il 18 Luglio 2023 da irene.74

Che rapporto hai con la gestione del tempo?

Ti capita di arrivare stremata a fine giornata pur dovendo constatare che in termini di produttività è stata inconcludente?

Ti piacerebbe smetterla di fare tremila cose contemporaneamente ed imparare ad aumentare l'efficienza delle tue giornate dandole una svolta Zen?

E se approfittassimo di quest' estate caldissima per dedicarci al... "Time Management... Zen!"?

Il mio regalo per te...

Un percorso online articolato in 5 giornate per imparare a:

- uscire dal Multitasking

- migliorare la Produttività

- gestire in modo efficace il tuo tempo!

Ti guiderò passo passo in questo cammino che si rivelerà prezioso per migliorare l'efficienza della gestione del tuo tempo e donare più consapevolezza alla tua vita rendendola Zen! 

Prenota la tua partecipazione GRATUITA. Ti aspetto!

 

 

 

 

 
 
 

Basta: mi organizzo e vivo zen!

Post n°594 pubblicato il 15 Giugno 2023 da irene.74

Ho sorriso sentendo pronunciare questa frase... Se sei passato anche tu attraverso un periodo di profonda confusione esistenziale, sai quanto pesante possano rivelarsi le giornate trascorse ad inseguire sempre l'ennesima cosa da fare. Pensiamo che si tratti di un momento passeggero, che tocchi semplicemente resistere... Che un bel giorno tornerà a stupirci la rassicurante routine che abbiamo sempre sognato (e, chissà perché, solo raramente vissuto...) Ma non è proprio così...

Se osservi le giornate delle persone di successo, quelle che ogni giorno riescono a gestire enormi realtà, ti accorgi che alla base di tutto c'è la loro capacità di rimanere focalizzati. Sanno perfettamente cosa vogliono e dove devono arrivare. Riconoscono le distrazioni al primo profilarsi all'orizzonte, le evitano puntualmente. E quando ti raccontano le tante cose che han saputo fare, quando noti come riescano a mantenersi sereni e felici nonostante la stanchezza, ti sorgono molte domande a cui non è sempre facile rispondere...

"Ma solo io non riesco a combinare niente di buono? Solo a me piombano addosso imprevisti e contrattempi? Solo io sono alle prese con persone che tendono a sbolognarmi le loro responsabilità?"

La verità è una soltanto: NO. Non capita solo a te. Dunque l'errore non va ricercato nel fatto che dall'esterno possano arrivare imprevisti, contrattempi, distrazioni che impediscono di portare a termine ciò che si dovrebbe e vorrebbe fare. L'errore va trovato piuttosto nel modo in cui tu scegli di rispondere a tutto ciò.

Credi che le persone di successo siano esenti da imprevisti? Credi che non abbiano familiari e amici che provino a delegare loro noie di varia natura?

Potrebbe piuttosto stupirti scoprire come riescano a gestire tutto ciò. Perchè la chiave del successo è esattamente lì.

Ok... ma a questo punto cosa si può fare??

Se tiro un bilancio della mia vita e mi accorgo che un traguardo per me importante non l'ho ancora raggiunto, ammetto che le cose stanno esattamente così. Da questa consapevolezza può nascere il cambiamento.

Se piuttosto che incolpare il destino, i parenti, gli amici... mi assumo la piena responsabilità della situazione, se cambiando prospettiva arrivo a capire che son sempre stata io a permettere a queste persone di agire come hanno agito, scelgo finalmente di assumere un atteggiamento attivo e vincente.

Una volta compreso che, più o meno consapevolmente, ho finito col dare più importanza a questi elementi di disturbo che ai miei obiettivi, posso scegliere di dire finalmente BASTA. Ed aprirmi al cambiamento.

Le ore son 24 per tutti. Ma è chiaro che se ti svegli a mezzogiorno e cominci a carburare dopo pranzo, metà di quel tempo lo hai già buttato nel cassonetto...

Ti sei mai chiesto perché le persone di successo son solite svegliarsi presto al mattino? Perchè hanno creato un rituale che scandisca l'inizio delle loro giornate? Perchè sanno che è esattamente quella la strada da percorrere per cominciare a muoversi nella direzione giusta.

Una buona colazione, la lettura di alcune pagine di libri motivazionali, lo yoga o una camminata veloce, una doccia rigenerante, la scelta di prendersi cura della propria immagine senza affidare nulla al caso... Non si tratta di "capricci" ma di Amore per se stessi.

Cominciare una giornata lavorativa dopo questa routine, sicuramente ti porta a sentirti ben allineato a te stesso: un buon Time Management può sicuramente fare la differenza.

La To do list è un alleato prezioso delle persone di successo. Elencare le varie cose da fare, scalettandole per importanza e urgenza, pianificarle in modo da prevedere l'imprevedibile, permette loro di portare a termine ciò che è necessario senza stressarsi inutilmente.

Non è mai troppo tardi per correggere il tiro. L'importante è essere sufficientemente convinti di voler cambiare. Perchè il cambiamento non è automatico. Ed è pure impegnativo. Lo puoi realizzare se sei capace di mantenere gli occhi puntati sulla meta e contemporaneamente di goderti il viaggio. Se sei capace di tirare fuori la migliore versione di te stesso e se sei pronto ad assumere la giusta mentalità.

Ogni viaggio, anche il più lungo, comincia col primo passo. Se la meta per te è importante, deciditi a farlo. ORA.

Assegnati un posto d'onore tra le priorità e scegli di rivedere la tua vita alla luce di questa nuova consapevolezza. Impara ad affrontare gli imprevisti in modo vincente, senza sprecare tempo prezioso a lamentarti o a parlarne a destra e a manca. Impara a delegare ciò che non è necessario che sia tua fare. Organizza oggi il tuo domani in modo coerente e produttivo, fissa degli obiettivi a breve, medio e lungo termine e controlla che il tuo cammino proceda nella giusta direzione.

Bilancia le attività che ti svuotano con quelle che ti ricaricano. Prenditi cura di te stesso con amore. Prova a farlo per 21 giorni, vedi che succede. Potresti stupirti... 

 

 

 
 
 

Mindfulness & Love: 21 giorni per rinascere!

Post n°593 pubblicato il 01 Marzo 2023 da irene.74

La figlia devota, la madre perfetta, il dongiovanni incallito, la causa persa... Quante etichette ci vengono continuamente messe sulle spalle? Quanti copioni recitiamo passivamente senza neppure averne consapevolezza?

Mentre tutto questo accade, la nostra vita scorre su binari che non abbiamo scelto. Portandoci verso mete che non necessariamente racchiudono la nostra felicità.

Se in alcuni casi a giocarci un brutto scherzo è la mente che ci ripropone schemi sbagliati tendendoci trappole che fatichiamo a riconoscere, in altri il nemico può nascondersi nei condizionamenti familiari che ci hanno plasmato o avere i confini netti delle aspettative che gli altri hanno su di noi.

Il partner che è cresciuto in una famiglia in cui la donna era pesantemente sottomessa all'uomo, riproporrà altrettanto anche nella tua vita di coppia. Il genitore che ha ipotecato la sua vecchiaia su di te, inevitabilmente tenderà a tarparti le ali perché tu non voli lontano dai disegni che ha ben chiari nella sua mente.

Ti ci ritrovi?

Ancora, pensa a tutte le volte in cui hai avuto voglia di fare qualcosa e ti sei fermata all'istante perché: "Cosa ti metti a pensare? Dove ti credi di poter andare? A te stanno aspettando..."

"Vola basso che quando cadi ti fai meno male..."

"Sei una mamma, togliti i grilli dalla testa"

"Non cambierai mai, fallisci in tutto quel che fai..."

Che si tratti delle frasi che ti hanno ripetuto fino allo sfinimento le persone con cui sei cresciuta o del sabotatore nascosto che anima un dialogo interiore fortemente depotenziante, poco cambia. Fuori o dentro di te, il nemico è sempre in agguato. Finchè non impari a riconoscerlo, a difenderti e a liberartene!

"Mindfulness & Love: 21 giorni per rinascere!" è il percorso che ho messo a punto per te.

21 è il numero di giorni necessari a perdere una vecchia abitudine o ad apprenderne una nuova. E in questo arco di tempo andremo ad esplorare la tua mente, a indagare la tua storia, a scavare nei cassetti più nascosti alla ricerca dei sogni smarriti e degli obiettivi che hai messo da parte ma che realmente potrebbero rendere piena la tua felicità. Capiremo il legame esistente tra i pensieri e le emozioni, impareremo ad introdurre la consapevolezza nelle nostre giornate, a liberarci degli schemi mentali sbagliati e dei condizionamenti esterni, a bilanciare le attività che svuotano con quelle che ricaricano...

Al termine di questo percorso sarai perfettamente focalizzata sulla meta da raggiungere, conoscerai la strada da percorrere per conquistare la felicità che meriti e finalmente sarai pronta a manifestare la tua vera essenza, quella che ti rende unica e speciale. Che può piacere agli altri o meno. Ma che ti appartiene e va protetta.

Amore per te stessa e consapevolezza: le risorse preziose in grado di rendere possibile il cambiamento. 

 

 

 

 
 
 

Nessuno te, questo il tuo potere...

Post n°592 pubblicato il 10 Gennaio 2023 da irene.74

Ti sei mai chiesto quanto possano incidere sulle nostre vite i condizionamenti esterni? Da sempre ne siamo coinvolti. Pensiamo a quando sin da bambini cercavamo coi nostri comportamenti di non deludere le aspettative dei genitori. Spesso finivamo col diventare dei bravissimi robottini efficienti e quasi perfetti... agli occhi degli altri. Ma quanto cara poteva costarci la recita? Poi, crescendo, nel tentativo di imparare a gestire le umane fragilità ed insicurezze, abbiamo cominciato a lasciarci ispirare da quelle persone che sembravano sapere sempre quale fosse la cosa giusta da fare, quelle che sapevano muoversi con disinvoltura in ogni contesto. Tentando di imitarle acquisivamo anche noi, in qualche modo, parte di quella sicurezza. Salvo trovarci poi nuovamente con le spalle al muro ogni volta che tornavano a galla le nostre debolezze.

Alla base di tutte queste situazioni c'è la convinzione - più o meno consapevole - che ci manchi sempre qualcosa e che per poter superare questi vuoti esistenziali sia necessario attingere all'esterno, ad una fonte in grado di renderci quel che ci manca.

La verità però è un'altra. A noi non manca proprio un bel niente. Abbiamo tutto quel che occorre per portare avanti il nostro percorso esistenziale nel migliore dei modi. Non siamo sbagliati, non valiamo meno di quelli che ci vengono additati come modelli da imitare. Semmai a scarseggiare potrebbe essere la fiducia in noi stessi e nelle nostre potenzialità. O la consapevolezza del nostro pieno valore.

Vuoi per mancanza di autostima o per semplice insicurezza, succede che ci venga spontaneo spostare lo sguardo all'esterno. Cercare al di fuori di noi il tassello mancante. Ma che benefici potrà mai portarci la scelta di perseverare in questo atteggiamento?

Un nuovo anno è appena cominciato. Abbiamo ricevuto in dono un meraviglioso libro nuovo, da scrivere con entusiasmo, pagina dopo pagina. Pensa al miracolo che può accadere se lasciamo che i nostri passi vengano mossi dalla curiosità e non dalla paura. Che grandi cose potremo fare smettendo di adeguarci a prototipi e modelli esterni e cominciando ad essere semplicemente la migliore versione di noi stessi.

Nessuno è perfetto, ogni persona ha fragilità umane con cui deve necessariamente fare i conti, insicurezze che vengono fuori nei momenti di difficoltà. E che male c'è? La Vita ci vuole felici, non perfetti!

E se decidessimo di cambiare prospettiva? Se davvero per quest'anno imparassimo a metterci in ascolto di noi stessi più che degli altri?

Non dobbiamo compiacere proprio nessuno, ed è tempo di smetterla con quelle recite a cui ci sentiamo costretti per assumere le vesti che gli altri si aspettano da noi.

Nessuno è te, è questo il tuo potere...

Potrai scoprirlo cominciando ad osservare le situazioni dal tuo punto di vista, facendo le scelte che tu senti giuste, prendendo le decisioni che ai tuoi occhi sembrano migliori.

Lasciarsi ispirare da persone che ammiriamo e riteniamo degne di stima non è un problema in sé e per sé. Ma comunque amplifica la tendenza a considerarsi per certi versi inferiori.

La prossima volta che ti trovi a vivere una di queste situazioni, chiediti: "Come agirebbe l'uomo/la donna che sarei se riuscissi ad esprimere la migliore versione di me stesso/a?" Lasciati ispirare da lui/lei! Sei timido e la migliore versione di te stesso tirerebbe fuori il coraggio necessario a superare questa barriera? Agisci come se già fosse così!

Diventa la tua fonte di ispirazione, diventa la tua guida suprema, diventa esattamente ciò che sei da sempre e che, forse, hai dimenticato di essere.

Non esistono traguardi irraggiungibili: se credi con determinazione di potercela fare, ce la farai!

Sia questo l'anno giusto per riappropriarti di te stesso e dei sogni accantonati da troppo. Aggiusta il Focus, resta centrato. Hai in te tutto quel che occorre e non c'è limite che possa frenarti il passo. Sii coraggioso, preparati al meglio che meriti. Il resto verrà da sé.

 

 

 

 

 
 
 

Come intendi vivere ORA?

Post n°591 pubblicato il 20 Dicembre 2022 da irene.74

Tra 5 giorni è Natale. Stiamo vivendo il periodo più magico dell'anno. Alcuni di noi hanno il cuore in festa, stanno sperimentando piena gratitudine per quanto ricevuto nel corso di quest'ultimo anno e per tutte le lezioni di vita imparate. Stanno organizzando pranzi e cenoni che raccolgano attorno ad una tavola imbandita le persone che sentono famiglia.

Altri invece staranno facendo i conti con la solitudine, staranno rielaborando delusioni ed esperienze dolorose di cui avrebbero volentieri fatto a meno e che in questo contesto natalizio vengono percepiti in modo amplificato.

Non importa a quale schieramento tu possa ritenere di appartenere. Ho da farti una domanda importante...

Come intendi vivere ORA?

Che tu sia soddisfatto al 100% della tua vita o che invece non lo sia per niente, fatti un regalo di Natale, il più prezioso di tutti: scegli consapevolmente come continuare a vivere.

Non tutti, infatti, lo facciamo nel modo che riteniamo giusto per noi. Son tante le persone che si ritrovano piuttosto trascinate in ritmi di vita e situazioni che vengono gestite da altri ed imposte loro senza scrupolo alcuno.

E ci son pure quelli che hanno rinviato a momenti migliori la possibilità di scegliere consapevolmente come vivere. Da tempo immemore si lasciano guidare dagli eventi, vanno dove soffia il vento, convinti che, se e quando lo vorranno, saranno perfettamente in grado di correggere il tiro. E nel frattempo però - con maggiore o minore consapevolezza - certo non stanno vivendo da protagonisti...

Le pause di riflessione possono rivelarsi davvero preziose, dovremmo concedercene regolarmente ed imparare a farne buon uso. Soprattutto in periodi particolari come la fine dell'anno.

Fermati a capire quanto realmente ti appaga la vita che conduci. Ci sono cose che vorresti cambiare? Persone che non senti più nelle tue corde e che, forse, è arrivato il momento di allontanare? Chiediti quanto i tuoi passi siano condizionati da fattori esterni e se realmente il tuo percorso esistenziale proceda nella direzione che tu ritieni più giusta.

Sei felice del lavoro che svolgi? Vivi una relazione sentimentale soddisfacente? Hai amici che ti fanno star bene o piuttosto frequenti persone che ti gettano addosso le proprie inquietudini e tendono sistematicamente a tarparti le ali? Le tue giornate sono equilibrate? Hai tempo per te stesso? Coltivi hobby e passioni? Bilanci doveri e piaceri?

Sii brutalmente onesto con te stesso, è il regalo migliore che tu possa farti. Non importa quanto cruda possa essere la realtà che verrà fuori rispondendo a queste e ad altre domande che sentirai necessario porti. La buona notizia è che puoi cambiarla!

Da dove cominciare? Magari proprio dalla tua percezione della felicità. Che può essere inquadrata in piccole e grandi cose, scrivile tutte. Nota quali ostacoli, fino ad oggi, ti hanno impedito di raggiungerla. Individua nuove strade da percorrere per poter stare meglio! Cambia abitudini, se necessario, fai posto al bello che manca e che arriverà, se ci credi davvero. Migliora la tua routine quotidiana, bilancia le attività che ti svuotano con quelle che ti ricaricano, elimina ciò che non serve più o che non porta più nulla di buono nella tua vita.

In questo Natale il mio augurio per te è di avere il coraggio di rivoluzionare tutto e di tornare a credere alla bellezza dei sogni più belli. Ti auguro di trasformarli in realtà. Ti auguro di ricordare che il più bello di tutti sei tu, unico e vero custode della tua felicità più vera. Il nuovo anno è alle porte, inserisciti tra le priorità. E prendi l'impegno di metterti costantemente in ascolto delle tue emozioni: sapranno rivelarti sempre la strada migliore per te.

 

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: irene.74
Data di creazione: 30/09/2013
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963