Creato da irene.74 il 30/09/2013
Metamorfosi di una farfalla

Contatta l'autore

 
Nickname: irene.74
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 45
Prov: TA
 

"Poi nasce un nuovo giorno. E il buio porta via con sé quel che non serve. Il resto spetta a noi. Che di questa metamorfosi abbiamo fatto uno stile di vita. Arabe fenici dalle mille rinascite. Questo siamo..." 

 

Il Meteo

 
 

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato  senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001

Alcune delle immagini inserite nel Blog sono tratte da internet, da siti che ne permettono la condivisione gratuita. Qualora ritenessi che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, comunicacelo via e-mail e le rimuoveremo immediatamente

 

Archivio messaggi

 
 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Ultime visite al Blog

 
irene.74D_E_U_Sfilookkora69foreverfashion84curio01iltempononhapremuradeliaemmelab79QuartoProvvisorioGigi50gigi50RavvedutiIn2TopoCanguromgf70daunfiore
 

Area personale

 
 

FACEBOOK

 
 
 

Tag

 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 
 

 

 

Tutto ruota attorno a te!

Post n°481 pubblicato il 12 Novembre 2019 da irene.74

Non lo sapevi, vero? E' questa la novità che ti comunico oggi! E sappi che da questo momento in poi, nulla sarà più come prima...

Succede che nella maggioranza dei casi, lasciamo che la nostra vita dipenda da quella di qualcun altro. Ti porto alcuni esempi che rendano più immediata la comprensione di questo concetto...

A lavoro decidi di puntare ad una promozione e sei animata dalla voglia di dare una lezione ai colleghi. Finisci una relazione sentimentale che si è rivelata sbagliata e non vedi l'ora di poterne iniziare un'altra per far vedere all'ex partner cosa si è perso! E che sei gettonata...

Non va mica bene prendere la vita così, lo sai, vero?

Ecco: oggi ti sollecito a cambiare prospettiva. Il centro del tuo universo devi essere TU e TU soltanto.

Vuoi una promozione a lavoro? Benissimo! Lascia che ad animarti sia la voglia di raggiungere il traguardo per vederti riconosciuta la meritata gratificazione! Ti senti pronta a vivere una nuova relazione sentimentale? Fantastico! Pensa che hai l'equilibrio giusto per aprirti ad un'altra esperienza di condivisione.

Potrà sembrarti banale, all'inizio. Ma non lo è. Provaci, poi mi dirai... 

 
 
 

Che l'Universo ti sia lieve...

Post n°480 pubblicato il 05 Novembre 2019 da irene.74
Foto di irene.74

Da bambine la nostra vita era semplice e spensierata. Non dovevamo preoccuparci delle bollette da pagare, dei pasti da preparare, del lavoro da sbrigare, delle responsabilità di varia natura che scandiscono la nostra vita attuale.

Ci veniva chiesto di fare i compiti, di tenere in ordine la nostra stanza... per il resto eravamo libere di giocare ed essere felici. Crescendo sembra che sia diventato tutto più complicato.

Ma... se provassimo a guardare le cose in un altro modo?

Se abbandonassimo la pretesa di avere il controllo di tutto? Se vivessimo la vita con maggiore fiducia? Cosa pensi che potrebbe accadere se ci riconciliassimo col mondo?

L'Universo in cui viviamo, è pronto ad aiutarci a realizzare i nostri sogni. Che tu abbia un credo religioso o meno, poco cambia. Sei pur sempre consapevole che oltre la dimensione squisitamente umana esiste qualcosa di ben superiore.

Ecco... ti chiedo di tornare a fidarti.

Come da bambina non mettevi certo in dubbio il fatto che tua madre ti lavasse le robe o che tuo padre lavorasse perché alla famiglia non mancasse nulla. Apriti alla fede.

Scoprirai che, se ci credi, tutto è possibile...  

 
 
 

Perchè dovrei farlo?

Post n°479 pubblicato il 29 Ottobre 2019 da irene.74
Foto di irene.74

Nei lontani anni passati tra i banchi di scuola, capitava di imbattersi nel compagno di turno che ci supplicava di parlargli della nostra amica perché voleva provare ad avvicinarla e sapeva ben poco di lei (non c'era Facebook in quell'era geologica, mi sembra giusto precisarlo...)

Se oggi tu dovessi promuoverti con qualcuno, cosa diresti di te stessa?

Se ti osservassi dal di fuori, dovendo descrivere quel che di buono ti appartiene, cosa puntualizzeresti? E' un gioco divertente, nonché un esercizio utile a migliorare la conoscenza di noi stesse.

Possiedi tante doti e in te ci sono infinite meraviglie. Potresti essere tra quelle che hanno finito col darle per scontate. Oppure tra quelle che lo hanno dimenticato.

Oggi è il momento giusto per tornare a guardarti con amore.

Mentre lo farai, inevitabilmente, ti capiterà di soffermare l'attenzione anche sui difetti, sui lati spigolosi della tua personalità. Guarda a tutto con amore. Accogli ogni parte di te.

Nel bene e nel male, non smettere mai di amarti.  

 
 
 

Quanto conta per me?

Post n°478 pubblicato il 22 Ottobre 2019 da irene.74
Foto di irene.74

Quanto pensi possa contare, per un cavallo, la sua libertà?

Libero di poter correre dove vuole, senza limiti ed impedimenti, il purosangue esprime tutta la forza e la carica che ha dentro.

Potrebbe mai barattare la sua libertà con qualcos'altro? Non credo proprio...

Oggi facciamo un gioco. Ogni qualvolta ci troviamo a dover decidere di fare qualcosa, imponiamoci una pausa che duri il tempo necessario a domandarci: "Quanto conta questo per me?"

Ci sono incombenze che ci vengono scaricate senza troppi problemi, responsabilità che finiscono col gravare sempre sulle nostre spalle.

Non ce ne accorgiamo ma arrivano ad assorbire tutte le nostre energie e a renderci padroni del nostro tempo solo limitatamente.

Come conseguenza immediata, altre cose finiscono con l'essere tralasciate.

E se imparassimo a prestare maggiore attenzione a quel che merita realmente il nostro tempo?

Basta col pilota automatico!

Da oggi guidiamo consapevolmente i nostri passi...  

 
 
 

Tu chiamale emozioni

Post n°477 pubblicato il 14 Ottobre 2019 da irene.74
Foto di irene.74

Col passare degli anni, presi come siamo dalle responsabilità e dai tanti impegni, perdiamo un po' la capacità di abbandonarci alle emozioni.

Quando eravamo bambini ci bastava davvero poco per entusiasmarci! Se c'era una gita in programma eravamo su di giri dalla settimana precedente. Quando finiva la scuola, pregustavamo subito il piacere di poter andare al mare per le vacanze. Ma anche l'idea del pranzo domenicale dai nonni, o della visita pomeridiana del compagno di classe che veniva a fare i compiti da noi, era sufficiente a metterci di buon umore.

Poi abbiamo iniziato a vedere sempre il rovescio della medaglia: la gita comportava la seccatura dei bagagli o della preparazione del pranzo al sacco. Le vacanze son diventate fonte di stress. Le visite e gli incontri con parenti e amici un'incombenza con tanto di effetti collaterali.

E, senza troppa consapevolezza, ci siamo ritrovati a spegnere le emozioni.

Oggi proviamo a tornare indietro nel tempo e a guardare alle cose di sempre con occhi nuovi. Sarà una scoperta entusiasmante ritrovarsi a fare i conti con le emozioni, vedrai! 

 
 
 
Successivi »