TERRA

hai un sangue, un respiro. Vivi su questa terra. Ne conosci i sapori, le stagioni, i risvegli, hai giocato nel sole....sei radice feroce, sei la terra che aspetta (Pavese)

 

ULTIME VISITE AL BLOG

nannif9mipiace1956unlumedaunnumemichelezaffaranobellini.annarossaamo.lerosse2016scrittocolpevolefrancesca632eric65vlightdewenrico505street.hassleoscardellestelleamistad.siempre
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultimi Commenti

mipiace1956
mipiace1956 il 16/05/16 alle 15:29 via WEB
Forse per avere figli è troppo tardi, ma un compagno lo puoi ancora trovare, e così non saresti più sola, e la tua vita non sarebbe più così vuota... ma deve essere una persona per la quale ne valga la pena, altrimenti è come dice il proverbio, meglio soli che male accompagnati... poi, se proprio tu volessi un figlio, qualche rimedio forse si potrebbe ancora trovare, vedi ad esempio il caso di Gianna Nannini, pure se non dico che debba essere un esempio da seguire... bisognerebbe tener conto che un figlio non può essere concepito solo come antidoto alla solitudine, o per la completezza della propria vita, non sarebbe giusto...
 
amistad.siempre
amistad.siempre il 12/05/16 alle 17:25 via WEB
Se la tua condizione attuale è dovuta a terzi, o alle circostanze, posso capire. Sforzandomi, potrei. Ma se a suo tempo la scelta è stata tua, non capisco il perché dell'invidia. Ad ogni modo, chi fa quelle battute, infierisce e di conseguenza è stupido. La vita può essere riempita di altro. Certo, un figlio è una parte di te... ma non sono sempre rose e fiori... C é sempre il rovescio della mefaglia. :)
 
betulla64
betulla64 il 01/06/15 alle 17:39 via WEB
Piacerebbe un sacco anche a me, rivoltare la casa come un calzino, ma per ora mi sono accontentata di comprare un mazzo enorme di fiori finti... gialli bianchi e blu. Così, per fare allegria :) Sono certa che a forza di fare e disfare troverai l'ispirazione giusta... bacio!
 
betulla64
betulla64 il 01/06/15 alle 17:35 via WEB
Io invece questa mattina ho visto l'aquila che però, accidenti a lei, se ne volava troppo alta e non l'ho saputa fotografare. Di lei i vecchi dicevano che rubasse i bambini nelle culle, chissà se è vero. Un abbraccio dal mio paradiso, ciauscole', in bocca al lupo per la tesi :)
 
mipiace1956
mipiace1956 il 27/05/15 alle 23:10 via WEB
:-)continua così che stai andando benissimo... e goditi il tuo paradiso... ma ce ne sono di paradisi nascosti... un paio di volte, qualche anno fa, sono stato in un abergo vicino ad Urbino, più precisamente a Cagli, albergo che si chiama "La terrazza sul Burano". E' un albergo modesto ma in posizione magnifica, in riva al fiume Burano, sopra una cascata, immerso nel verde... si dormiva col rumore della cascata che conciliava il sonno... ma l'utima volta che ci sono stato era aperto solo il ristorante, l'albergo era chiuso, ma spero che lo abbiano riaperto, o che lo riaprano presto...
 
unlumedaunnume
unlumedaunnume il 25/05/15 alle 19:36 via WEB
Io in città non ci saprei vivere, al tempo dell'università stavo sempre col naso per aria in cerca di nuvole e azzurro e a primavera scappavo a gambe levate alla ricerca del verde del mio paese.... che ormai sta morendo, quasi desertificato, ma tra la gente è nato un rapporto più speciale e profondo, ci guardiamo ci sorvegliamo di stiamo attenti l'un l'altro. Le finestre accese sono in dialogo e si tengono compagnia. Come vado? continuo?
 
mipiace1956
mipiace1956 il 24/05/15 alle 23:49 via WEB
Mi piace potere leggere queste lettere dal paradiso... un paradiso quasi dimenticato da chi, come me, è sempre vissuto in città...
 
mipiace1956
mipiace1956 il 19/05/15 alle 09:17 via WEB
Veramnte sepolto in casa ci finisce solo chi aggiunge senza eliminare, e non chi cambia... comunque sono convinto che imparerai ad essere meno perfezionista... e poi la tua vita potrebbe ancora cambiare completamente, chi può dirlo...
 
unlumedaunnume
unlumedaunnume il 18/05/15 alle 21:31 via WEB
Grazie Antonia, mi capita di pensarti quando vedo quel fiore verde di cui ci raccontasti una volta, non mi ricordo come si chiama, ma prima di te non lo consideravo neppure un fiore.
 
unlumedaunnume
unlumedaunnume il 18/05/15 alle 21:27 via WEB
Grazie per la colonna sonora :)
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: unlumedaunnume
Data di creazione: 01/02/2006
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: unlumedaunnume
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 51
Prov: EE