Blog
Un blog creato da Truman_2000 il 22/06/2008

The Truman Show

La mia vita è un "Truman Show", ma al rovescio: vivo in un mondo tutto mio, illudendomi di essere il protagonista della storia!

 
 

VORREI AVERLA DETTA IO

“Ogni stroncatura è

soltanto un atto d'amore

nei confronti del cinema!

- Alessio Guzzano -

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 9
 

 

« "La solitudine dei numeri primi""Inception" »

"La passione"

Post n°178 pubblicato il 01 Ottobre 2010 da Truman_2000
 

Regia: Carlo Mazzacurati
Con: Silvio Orlando, Giuseppe Battiston, Kasia Smutniak, Corrado Guzzanti, Cristiana Capotondi, Stefania Sandrelli, Marco Messeri
Commedia - Italia 2010

Per evitare una citazione a giudizio da parte del comune, Silvio Orlando, regista privo di ispirazione e di "citazioni" su Repubblica, reo di aver danneggiato un affresco del '500 per omessa manutenzione di un suo immobile sito in uno sperduto paesino toscano, accetta - suo malgrado - di dirigere la locale "Passione" del venerdi santo che si trasformerà, ben presto, nella "sua" via crucis.
Il primo tempo (così mi era stato detto) doveva essere da sganasciarsi dalle risate: in realtà, l'andamento è lento e noioso, e sono davvero poche le battute che riescono a strapparti un sorriso. E, poi, Silvio Orlando... basta!!!! Ma è un vero attore o semplicemente uno che recita se stesso, nella parte dello sfigato? La scena iniziale - ma, forse, la cosa è voluta - ricorda l'
imitazione di Max Tortora.
Grandissimo Battiston: la sua interpretazione, insieme al sorriso di Kasia Smutniak, vale da sola il prezzo del biglietto; assai poco credibile la Sandrelli (che può fare solo la donnetta svanita), al contrario di Marco Messeri, molto bravo nei panni del cattivo.
Forse, nelle intenzioni di Mazzacurati, questo doveva essere un film divertente, ma le scene più belle sono proprio quelle (serie) della "passione", decisamente più memorabili del - pur godibile - cameo di Corrado Guzzanti: si vede che la comicità non è nelle corde del regista de "La giusta distanza".
La battuta migliore di tutto il film? "Sei un Gesù perfetto, sei povero, sei ricercato, tutti ti prendono in giro” - "Ma sono grasso…" - "Anche Gesù sarebbe grasso, se venisse oggi”.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

TAG

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Truman_2000TOVARlSHgiorgio.russo90sisyphus13lacky.procinoladro_di_stelle_dgl2antropoeticolumil_0acqua.azzurra.falphabethaaMr.Trumanroberto.820jammyskatiaramunni
 

ULTIMI COMMENTI