Creato da: HPIsystem il 29/02/2008
Simulazione dello spaziotempo percettivo

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

c_come_civogliadeltuoprofumosmemorata66harveythepookaprincipessinaannajale_64fRaffaeleCarocciastefanonurse78strong_passiontokurohashimotomooom1930opatija1964biancoelefantebeth_sullivanHPIsystem
 

Ultimi commenti

HPIsystem :-))
Inviato da: smemorata66
il 28/09/2010 alle 15:59
 
ho risposto!!!!!!!!!!!!! ^_^
Inviato da: nunzi06
il 26/09/2010 alle 13:40
 
hotel... ossia voglia di vacanza
Inviato da: dolceelfa75
il 25/09/2010 alle 17:20
 
heliotropo
Inviato da: messaggeria.normale
il 30/07/2010 alle 01:11
 
HOBBY...(^_^)
Inviato da: allegra2000
il 12/07/2010 alle 21:17
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« stanza G livello 1stanza L livello 1 »

stanza I livello 1

Post n°8 pubblicato il 09 Marzo 2008 da HPIsystem
 

Indeterminazione à nulla à zero

Determinazione ininfluente à tutto ok à zero con cicli

Determinazione influente à tutto à 9 positività

Determinazione influente à tutto errore à 9 negatività

Determinazione influente à tutto = tutto errore à 18 scelte

Esempio.

Parto da un giocatore che non ha ancora partecipato.

La macchina non sa della sua esistenza.

Siamo in una condizione di indeterminazione, associabile al nulla.

La macchina, non conoscendo il giocatore, è sullo zero.

Il nuovo giocatore scrive il suo primo commento.

Il commento, tradotto numericamente, rappresenta un numero.

Ad esempio il numero 123.

Risulta che il brain conteggia come numero il 3 effettuando 12 giri di conta decinale del 120.

Il numero 123 di risultante numerica del commento è equivalente al concetto "votativo" che ho cercato di comunicare nei precedenti post. E’ come se il partecipante avesse votato SI 3; nelle scelte numeriche non vengono conteggiati i cicli di azzeramento, motivo per cui è risultato indispensabile introdurre il concetto di ciclicità azzerativa. Intendo dire... continuate pure, se ne avete piacere, a votare coi SI e NO, a me personalmente sta divertendo. Per una corretta simulazione, che è una precisa metodica didattica, oltre al voto digitato va tenuto conto di tutta la simbologia presente nel commento, che è nell’esempio 123. La macchina, conoscendo 10 numeri, si ricorda del +3 e dei 12 cicli di azzeramento. Dovrebbe apparirvi che finchè il giocatore non partecipava nell’ottica macchina era inesistente, non determinante alcuno spaziotempo. Non appena il commento è stato riconosciuto dalla macchina il giocatore ha dato origine ad uno spaziotempo macchina che è uno spazio esistenziale tempo nullo.

Procedo nell’esempio.

Suppongo che il nuovo giocatore abbia scritto in questa stanza: stanza I.

Ha influito con la sua scelta nella determinazione numerica dello spazio occupato dalla stanza I.

Siamo nel caso di determinazione influente (positiva, perchè nell’esempio ho proceduto con la scelta del 123).

Passa del tempo.

Lo stesso giocatore scrive un altro commento in stanza I.

L’elaboratore acquisisce un nuovo numero per la stanza in questione.

Tale numero va a sommarsi al numero di risultante totale della stanza I.

Tale numero scelgo sia 54.

La macchina lo interpreta come +4 con 5 cicli di azzeramento.

La risultante totale della stanza I diventa +7 con 17 cicli di azzeramento che equivale ad avere ottenuto il numero 123+54=177.

Lo spazio numerico del brain stanza I si è evoluito. L’evoluzione del sistema macchina è stata resa possibile perchè dal primo commento a questo secondo commento è trascorso del tempo.

Adesso supponiamo che venga scritto un altro commento, numericamente equivalente a +23 che viene interpretato come +3 e 2 cicli di azzeramento. La somma totale giunge a +200 che è 0 con 20 cicli di azzeramento. Siamo finiti in un caso di determinazione ininfluente: determinazione perchè esistono 20 cicli di azzeramento (a differenza del caso di indeterminazione che non ha alcun ciclo) e ininfluente perchè la risultante è zero.

E’ di tuo gradimento la stanza I livello 1?

Nel commento rispondi SI o NO.

Nel commento scrivi anche un numero tra questi: 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9.

Dal post 1 (punto di partenza) al post 8 (punto a cui siamo giunti) è trascorsa una lunghezza temporale di 220 ore che sono 13200 minuti.

Abbiamo, fin qui, 8 punti:

stanza A livello 1

stanza B livello 1

stanza C livello 1

stanza D livello 1

stanza E livello 1

stanza F livello 1

stanza G livello 1

stanza I livello 1

Ed abbiamo 7 lunghezze temporali:

48 ore uniscono stanza A livello 1 con stanza B livello 1

36 ore uniscono stanza B livello 1 con stanza C livello 1

18 ore uniscono stanza C livello 1 con stanza D livello 1

43 ore uniscono stanza D livello 1 con stanza E livello 1

12 ore uniscono stanza E livello 1 con stanza F livello 1

37 ore uniscono stanza F livello 1 con stanza G livello 1

26 ore uniscono stanza G livello 1 con stanza I livello 1

Ognuna delle 8 stanze ha una risultante numerica che la determina spazialmente: ogni stanza è un post, una casella, un’area, che contiene un numero. Il numero contenuto è sempre uno tra questi: -9 –8 –7 –6 –5 –4 –3 –2 –1 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9. Esiste anche il numero di cicli effettuati per permettere il costante azzeramento della conta decinale che è sempre un numero nel range che va da zero (nel caso di indeterminazione) in avanti (determinazione). Ho descritto una rappresentazione spazio-numerica per le 8 stanze che sono "luoghi" in cui il tempo è inesistente, è fermo, sono sempre allo stesso istante real time rappresentativo del presente.

Vi è chiaro?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog