Alla sera

E' bello rientrare a casa dal lavoro e trovare un sorriso a cui raccontare le proprie giornate

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

ULTIME VISITE AL BLOG

meravigliosamente.tuMITE_ATTACHET_2mariomancino.mdanyprincess81maxrigaLaGuardianaDel.Farosuperceviemilytorn82oscardellestelleil_pablociaobettina0Elemento.Scostantevololowandreadialbinea
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 
 

ULTIMI COMMENTI

bell'articolo. Il tuo blog è fatto molto bene. Ciao da...
Inviato da: emilytorn82
il 21/12/2016 alle 12:02
 
Già...grazie...
Inviato da: mestesso69
il 21/07/2016 alle 16:36
 
il silenzio parte dei pensieri
Inviato da: donadam68
il 21/07/2016 alle 12:05
 
Grazzie!
Inviato da: Passion gastronomie
il 02/08/2013 alle 10:11
 
bella mi è piaciuta molto se nn vi dispiace la copio nelle...
Inviato da: ursy66
il 23/10/2010 alle 15:02
 
 

TAG

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: mestesso69
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 51
Prov: PC
 

Profile Visitor Map - Click to view visits
 

 

« ViaggiIl maratoneta »

L' infermiera

Post n°537 pubblicato il 26 Luglio 2016 da mestesso69

L'aveva assunta affinche' si prendesse cura di lui. La vecchia ferita di guerra continuava a distanza di anni a non cicatrizzarsi e quotidianamente spurgava un ingente quantitativo di liquido denso e maleodorante.E cosi' ogni sera lasciava che le sue abili mani da infermiera gli disinfettassero i contorni lacerati della pelle. Era diventato il momento piu' bello della sua giornata...il momento in cui nonostante il bruciore dell'alcool denaturato riusciva a non provare dolore, a stare bene e a non pensare al passato..Si era affezionato a lei come a nessuno mai. Trascorreva stancamente la sua esistenza solo per quella medicazione...sopportando il male lancinante dentro al suo petto senza proferire parola.Gli andava bene cosi'...in parte per egoismo e in parte per paura di poter modificare una situazione per lui, e solo per lui, perfetta...gli andava bene conservare quel proiettile conficcato a pochi centimetri dal suo cuore. 
Piu' e piu' volte gli avevano consigliato di sottoporsi ad un intervento chirurgico per la sua estrazione. Aveva sempre declinato dicendo che i rischi erano troppo elevati e lui non aveva alcuna intenzione di correrli. 
Mentiva...adesso lo aveva compreso...e cosi' si era deciso. 
Aveva preso appuntamento in clinica per la settimana successiva...voleva finalmente togliersi quel pezzo di ferro, simbolo del suo passato a monito del suo futuro, dal suo corpo.Voleva stare bene...essere in pace con la sua anima per potersi mostrare cosi' come si sentiva realmente. Senza quel dolore che lo accompagnava come la sua ombra ci sarebbe riuscito...ne era sicuro. 
Nessuna ferita da medicare ma avrebbe avuto ancora un bisogno disperato di lei. 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/allasera/trackback.php?msg=13433390

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: mestesso69
Data di creazione: 21/01/2007
 

immagineSiamo angeli con un'ala sola...
solo abbracciati riusciremo a volare

 

SEI NELL'ANIMA

Vado punto e a capo così
Spegnerò le luci e da qui
Sparirai
Pochi attimi
Oltre questa nebbia
Oltre il temporale
C’è una notte lunga e limpida,
Finirà
Ma è la tenerezza
Che ci fa paura
Sei nell’anima
E lì ti lascio per sempre
Sospeso
Immobile
Fermo immagine
Un segno che non passa mai
Vado punto e a capo vedrai
Quel che resta indietro
Non è tutto falso e inutile
Capirai
Lascio andare i giorni
Tra certezze e sbagli
E’ una strada stretta stretta
Fino a te
Quanta tenerezza
Non fa più paura
Sei nell’anima
E lì ti lascio per sempre
Sei in ogni parte di me
Ti sento scendere
Fra respiro e battito
Sei nell’anima
Sei nell’anima
In questo spazio indifeso
Inizia
Tutto con te
Non ci serve un perchè
Siamo carne e fiato
Goccia a goccia, fianco a fianco