Dedicato a:.................

 

Guardatelo vi prego......

 

Sempre e comunque.....

 

Vi lancio una sfida! Nel mondo dei blog siamo numerosi, pero', possiamo riuscirci a far girare un messaggio a tutti ed è  per una causa buonissima ANTIPEDOFILIA! Perche' episodi su tanti bambini siano solo un brutto ricordo per tutti. Daremo un segnale... CREDIAMOCI INSIEME!! Ricopiate sul vostro blog questo stralcio e vediamo quanti di noi riescono realmente a dar vita a questa campagna e,dopo averlo copiato aggiungete la vostra firma... come dire  IO CI STO!!
Combattiamo insieme:

Goldrake - Actarus - Neruda74s - Antonio - missfiore - ladyviolet991 - navyseal2006 - sersir82- lamollysonoio- sto_come_i_pazzi - marcodgl2 - laquietenellacqua - antonioventurini2003

 
 

Pino & Massimo

 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 

Ultime visite al Blog

ezio_erikafrancesco.dicastrialchemyunoscintilla95lucky66xstudiolegalesteaubyfourvenus55bad_thingpierocassara_1970unamamma1viki641FILLY54Nstrong_passionemalu25
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 

 
 
Creato da: antonioventurini2003 il 25/10/2007
STORTA VA' RERITTA VENE

 

 
« Zelig.....Messaggio #65 »

Post N° 64

Post n°64 pubblicato il 21 Dicembre 2007 da antonioventurini2003

                   Per chi ama l'horror!

Louis Creed, un dottore di Chicago, viene nominato direttore del servizio medico presso l'Università del Maine. Si trasferisce in una grande casa vicino alla piccola città di Ludlow con la moglie Rachel ed i due giovani figli, Ellie e Gage, oltre a Church, il gatto di Ellie. Fin dall'arrivo, la famiglia deve affrontare molti problemi: Ellie si ferisce ad un ginocchio dopo essere caduta dall'altalena, e Gage viene punto da un ape. Per fortuna il vicino, Jud Crandall, li aiuta. Avvisa Louis e Rachel circa la superstrada che costeggia la loro casa; è costantemente percorsa da grandi camion.

Jud e Louis diventano amici. Poiché il padre di Louis morì quando aveva 3 anni, egli vede in Jud un nuovo padre. Poche settimane dopo l'arrivo dei Creeds, Jud mette a rischio l'amicizia quando porta la famiglia a fare una camminata dietro casa. Un sentiero porta ad un cimitero degli animali (il "pet sematary" del titolo) dove i bambini della città seppelliscono gli animali morti. Questo provoca una discussione infuocata tra Louis e Rachel molti giorni dopo. Rachel non vuole parlare della morte e si preoccupa che Ellie possa essere scossa da quello che ha visto al cimitero (viene spiegato dopo che Rachel fu traumatizzata dalla prematura scomparsa della sorella, Zelda, malata di meningite spinale)

Louis stesso subisce un'esperienza traumatica nelle prime settimane di insegnamento quando Victor Pascow, uno studente morto in un incidente stradale, dice le sue ultime parole a Louis, anche se i due non si conoscono. Nella notte seguente alla morte di Pascow, Louis ha un sogno molto realistico in cui incontra Pascow, che lo accompagna al "cimitero" ed avvisa Louis di non "andare oltre, non importa quanto credi sia necessario". Louis si sveglia il mattino seguente convinto che fosse, in effetti, un sogno - finché non vede i suoi piedi coperti di terra ed aghi di pino. Nonostante questo, etichetta il sogno come un prodotto dello stress subito durante la morte di Pascow, accoppiato con l'ansia provocata dal fatto nella moglie.

Louis viene obbligato a confrontarsi ancora con la morte ad Halloween, quando la moglie di Jud, Norma, subisce un attacco cardiaco. Grazie alla prontezza di Louis, Norma si riprende in fretta. Jud è grato per l'aiuto ricevuto e decide di ripagarlo quando Church muore durante il giorno del Ringraziamento. Rachel ed i bambini stanno visitando i nonni a Chicago, e Louis ha timore di dare la brutta notizia ad Ellie. Avendo pietà per Louis, Jud lo porta al cimitero degli animali per seppellire Church. Invece di fermarsi qui, Jud prosegue oltre in un viaggio spaventoso verso il "vero cimitero": un antico luogo usato dagli indiani Micmac. Qui Louis seppellisce il gatto, mentre Jud gli assicura che tornerà in vita durante la notte.

Louis non ci crede, e pensa che questa storia sia finita fino al pomeriggio successivo, quando il gatto torna a casa. È ovvio che Church non è lo stesso di prima. Church caccia topi ed uccelli più spesso di prima, ma li squarta senza mangiarli. Il gatto emana anche un odore che costringe Ellie a non volerlo in camera la notte. Jud conferma che questa è la regola, non l'eccezione, per gli animali risorti.

Louis è molto spaventato dalla resurrezione di Church ed inizia a desiderare di non averlo mai fatto. Molti mesi dopo è il piccolo Gage a morire, travolto da un camion dopo essersi avventurato sulla superstrada in un momento di distrazione dei genitori; Louis è particolarmente tormentato per non essere riuscito a salvare il figlio. Comincia a considerare l'idea di riportare in vita il figlio con l'aiuto del cimitero indiano. Jud, immaginando quello che Louis ha in mente, tenta di dissuaderlo raccontandogli la storia dell'ultima persona rinata. Termina la storia affermando che "il posto ha un potere" e questo potere ha causato la morte di Gage perché Jud vi ha portato Louis.

Nonostante questo, Louis decide di mettere in atto il piano, con orribili conseguenze per sé e per i suoi cari. Gage ritorna dal mondo dei morti sotto forma di mostro demoniaco, ombra di sé stesso, ed inizia la sua missione uccidendo Jud con uno dei bisturi di Louis, quindi passa alla madre. Louis si confronta col figlio e lo rimanda nella tomba con un'iniezione letale. Apprendiamo, in ogni caso, che non ha ancora imparato dai suoi errori, e dopo aver bruciato la casa torna al cimitero con il corpo della moglie. È notte, Louis, ormai diventato pazzo dal dolore, sta giocando ad un solitario, quando sente una mano gelida appoggiarsi sulla spalla e sente la voce di Rachel chiamarlo "Caro...",lui si gira, i due si abbracciano ma...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/antonioventurini/trackback.php?msg=3799110

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
fioremagico81
fioremagico81 il 22/12/07 alle 19:32 via WEB
Buona sera Toto!! Ti auguro un sereno sabato sera ^__^ !!! Io più che Horror... preferisco i thriller, però se l'horror è "costruito" bene, non mi dispiace ;-) Questo non ho ancora avuto modo di vederlo... sembra carino e poi Stephen King è bravo... :) baciottolissimi! ciaooooooooooooooo
(Rispondi)
 
fioremagico81
fioremagico81 il 22/12/07 alle 23:55 via WEB
Dolce Notte Carissimo ^__^
(Rispondi)
 
fioremagico81
fioremagico81 il 24/12/07 alle 00:04 via WEB
BuonaSera Toto ^__^ !! Ormai ci siamo... è appena scattata la mezzanotte della Vigilia di Natale! Ti auguro una Dolce Notte... a domani Caro Amico! un Bacione!
(Rispondi)
 
maetina
maetina il 24/12/07 alle 09:45 via WEB
Tanti auguri x un felice natale! un bacione
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

A voi donne

E femmene so’ comme è stelle
Si te pierde l’he ‘a guardà
Ce ne stanno a mille a mille
Peccerelle, so’ scintille
Ca pazzeano mmiezo ‘o ffuoco

E pircio’ n’ ‘e ppuo’ acchiappa’
Si ll’affierre ‘e ffaie stutà
Lass’ è stà lass è vula
Pò te cuoce, te faje male
E cù cchi t’à vuò piglià ?

Si sapisse comme é bello
A vedè sti lampetelle
Ca se specchiano int’all’uocchie
è chi è ssape accarezzà

una è lloro é ‘a stella mia
pecché quanno ‘a notte è scura
e stu core s’appaura
pare comme si ‘a sentesse
che me dice;” Aize ‘a capa, siente addore ?
Guarda ‘ncielo e staje sicuro,
tanto io stongo sempe ccà ! “

 

GOMORRA

 

Pino Daniele - Annarè

 

Il bacio


Un bacio
è
un
apostrofo
rosa
tra
le
parole
Ti amo!
 


La mia e-mail:
antonioventurini2003@libero.it

 

La lettera alla "malafemmina"

 
 

Volver

 
 
 

 Avrai sorrisi sul tuo viso come ad agosto grilli e stelle
storie fotografate dentro un album rilegato in pelle
tuoni d'aerei supersonici che fanno alzar la testa
e il buio all'alba che si fa d'argento alla finestra
avrai un telefono vicino che vuol dire già aspettare
schiuma di cavalloni pazzi che s'inseguono nel mare
e pantaloni bianchi da tirare fuori che è già estate
un treno per l'America senza fermate
avrai due lacrime più dolci da seccare
un sole che si uccide e pescatori di telline
e neve di montagne e pioggia di colline
avrai un legnetto di cremino da succhiare
avrai una donna acerba e un giovane dolore
viali di foglie in fiamme ad incendiarti il cuore
avrai una sedia per posarti ore
vuote come uova di cioccolato
ed un amico che ti avrà deluso tradito ingannato
avrai avrai avrai
il tuo tempo per andar lontano
camminerai dimenticando
ti fermerai sognando
avrai avrai avrai
la stessa mia triste speranza
e sentirai di non avere amato mai abbastanza
se amore amore avrai
avrai parole nuove da cercare quando viene sera
e cento ponti da passare e far suonare la ringhiera
la prima sigaretta che ti fuma in bocca un po' di tosse
Natale di agrifoglio e candeline rosse
avrai un lavoro da sudare
mattini fradici di brividi e rugiada
giochi elettronici e sassi per la strada
avrai ricordi di ombrelli e chiavi da scordare
avrai carezze per parlare con i cani
e sarà sempre di domenica domani
e avrai discorsi chiusi dentro mani
che frugano le tasche della vita
ed una radio per sentire che la guerra è finita
avrai avrai avrai
il tuo tempo per andar lontano
camminerai dimenticando ti fermerai sognando
avrai avrai avrai
la stessa mia triste speranza
e sentirai di non avere amato mai abbastanza
se amore amore amore avrai 
                             
Claudio Baglioni.