Blog
Un blog creato da venditore_diaquiloni il 10/08/2007

Riflessi dell'anima

Tutto quanto concerne l'anima si svela spontaneamente ed ogni sforzo razionale non fa che allontanarla. Questo perché la sua natura non è fenomenica. Si coglie col cuore, come una poesia o un'opera d'arte. Si sente, si ama, ma nessun concetto, come ombra fugace, è ad essa adeguato.

 
 

 

« Omaggio ad Alda MeriniGiochi d'acqua »

La musica che piace a me

Post n°62 pubblicato il 17 Novembre 2009 da venditore_diaquiloni

 

 

‘round Midnight

 

It begins to tell,
'round midnight, midnight.
I do pretty well, till after sundown,
Suppertime I'm feelin' sad;
But it really gets bad,
'round midnight.
Memories always start 'round midnight
Haven't got the heart to stand those memories,
When my heart is still with you,
And ol' midnight knows it, too.
When a quarrel we had needs mending,
Does it mean that our love is ending.
Darlin' I need you, lately I find
You're out of my heart,
And I'm out of my mind.
Let our hearts take wings'
'round midnight, midnight
Let the angels sing,
for your returning.
Till our love is safe and sound.
And old midnight comes around.
Feelin' sad,
really gets bad
Round.....Round.......Round....Mid.....night....


 

Verso Mezzanotte

 

Inizia a raccontare
verso mezzanotte.
Vado abbastanza bene,
fino a dopo il tramonto,
all'ora di cena, mi sento triste;
ma si mette davvero male
verso mezzanotte.
I ricordi iniziano sempre
verso mezzanotte
Non ho il coraggio di affrontare quei ricordi
quando il mio cuore è ancora con te,
e la vecchia mezzanotte lo sa bene.
Quando un litigio tra noi deve essere risolto,
significa che il nostro amore sta finendo.
Tesoro, ho bisogno di te, ho scoperto tardi
che sei fuori dal mio cuore,
e ho perso la testa.
Lascia che i nostri cuori mettano le ali
verso mezzanotte,
lascia che gli angeli cantino,
per il tuo ritorno.
Finché il nostro amore sarà sano e salvo.
E la vecchia mezzanotte si fa viva.
Mi sento triste
si mette davvero male
verso mezzanotte

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/aquiloni/trackback.php?msg=8006168

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Duchessadgl4
Duchessadgl4 il 17/11/09 alle 21:15 via WEB
Questa musica è molto triste, come le parole. E' verso sera che i ricordi affiorano e la tristezza avanza...Buona notte, Aldo.
 
 
venditore_diaquiloni
venditore_diaquiloni il 18/11/09 alle 11:45 via WEB
Sì, triste, ma anche introspettiva. E' la magia del jazz. Un sorriso.
 
le_parole_dellanima
le_parole_dellanima il 17/11/09 alle 22:41 via WEB
ciao, ottima scelta, piace molto anche a me questa musica...una carezza. Rossella
 
 
venditore_diaquiloni
venditore_diaquiloni il 18/11/09 alle 11:46 via WEB
Ciao, grazie. Una carezza a te. Aldo
 
dianavera
dianavera il 18/11/09 alle 09:25 via WEB
Bello e triste, come te. ------------------Continuò a parlarne. Lo raccontò a tutti. Restava qualcosa, che non riusciva a dire. Ci provò, poi smise. Raymond Carver, Perché non ballate? in "Di cosa parliamo quando parliamo d'amore" (1982)
 
 
venditore_diaquiloni
venditore_diaquiloni il 18/11/09 alle 12:28 via WEB
Siccome sono modesto, ritengo il "come te" riferito solo al "triste";-) . Scherzi a parte, grazie per la bellissima citazione, che, con la sua essenzialità di grande forza espressiva, ben si adatta al testo e alla musica del pezzo. Il tuo commento è per me, come sempre, fonte di riflessione e di approfondimento. E te ne sono grato. Un sorriso.
 
giostella2
giostella2 il 18/11/09 alle 14:07 via WEB
Eccomi, come promesso...... Il jazz, altra meravigliosa musica, che si insinua nella nostra anima che ci aiuta a riflettere... e riflettere e infine anche capire.... Certo le parole di questo testo sono un pò tristi e spero davvero che nel tuo cuore non ci sia questa tristezza, che da un pò di giorni, leggendo i vari blog, sto notando.... Forse è l'autunno!!!! I ricordi riaffiorano sempre a mezzanotte? Beh io credo che sia solo un modo di dire che in noi i ricordi riaffiorano quando intorno abbiamo il silenzio, quando il silenzio ci avvolge ed in questo silenzio, lontano dalla frenesia del giorno, la nostra mente comincia a vagare in ogni ricordo. Io credo che essa ripensi a qualsiasi tipo di ricordo, solo che quelli un pò più tristi le rimangono più impressi e forse è per questo che "verso mezzanotte" è la tristezza che avvolge il nostro cuore. Ma io spero, dolce Aldo, che a te, verso mezzanotte, non siano ricordi tristi a rubare la tua anima. Un sorriso immenso, la piccola Gio.
 
 
venditore_diaquiloni
venditore_diaquiloni il 19/11/09 alle 13:55 via WEB
Non è tristezza la mia. E' la malinconia, che accompagna dolcemente la mia vita, che mi fa sentire parte del mondo di coloro che sono insoddisfatti dagli eccessi, dall'ansia, dalla caduta dei valori, dalla lotta senza quartiere contro i mulini a vento e le seduzioni del denaro e del potere, dalla frenesia dell'apparire e dall'oblio dell'essere. Questa malinconia è la vera identità della mia anima.
 
   
giostella2
giostella2 il 19/11/09 alle 14:23 via WEB
Ee è la stessa malinconia che ho nel cuore io e che mi porta sempre a schierare il mio essere e la mia forza (seppur piccola) verso le persone più deboli. gni volta che guardo un'ingiustizia, ogni volta le lacrime scendono dai miei occhi e il non capire perchè ancora l'uomo si ostina ad essere crudele e stupido, si anche stupido perchè lo è, è per me un tormento, qualcosa che non mi da pace. Qui dentro scopro ogni giorno persone con un anima umile, semplice.... ma siamo ancora troppo pochi, pochi per lottare contro questo denaro e questo potere che continuano ad annebbiare il cervello dei "molti".... Un sorriso Aldo e d un abbraccio. La piccola Gio
 
paola66_2008
paola66_2008 il 18/11/09 alle 15:50 via WEB
Bisogni dell'anima, carenze del cuore malinconie e nostalgie di qualcosa di perduto ecco le note che ti graffiano piano dentro al tuo senso di mancanza. Una dolcezza infinita la sensazione che ne risulta. Solo il jazz piange la dolcezza di un ricordo. Un abbraccio Paola
 
 
venditore_diaquiloni
venditore_diaquiloni il 19/11/09 alle 14:02 via WEB
Bellissima immagine questa del jazz che piange la dolcezza di un ricordo. E' vero, anche nei brani più movimentati si percepisce insoddisfazione, incertezza, tristezza. E' l'anima di un popolo scardinato dalle proprie origini e violentato dall'imposizione di regole che non sono le sue. E' passato molto tempo, ma quell'anima è ancora viva nel ricordo e nell'orgoglio dei neri d'America. Un abbraccio a te.
 
marziabel
marziabel il 19/11/09 alle 18:06 via WEB
Ciao Aldo sono tornata, è una bellissima canzone non certo del mio genere anche semi piace di tutto e non critico nulla perchè ha delle ottime parole, ed un bel suono un abbraccio Grazia
 
xxxangela
xxxangela il 21/11/09 alle 10:19 via WEB
sono passata per un abbraccio dal cuore angelo mio
 
bluiceee
bluiceee il 21/11/09 alle 17:21 via WEB
Dolce sabato sera , le note del jazz racchiudono magie di vari stati d'animo che sono in ognuno di noi . Ottima scelta caro Amico un sorriso un abbraccio dal cuore Rosy
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

AREA PERSONALE

 
hit counters
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

VASCO - VIVERE

 

WATERMARKS

 

MUSICHE DELLA NATURA

 

BACH - CORALE BWV 839

 

E. MORRICONE - DA NUOVO CINEMA PARADISO