« ..... GIOVANNELLI ( da I....... ER COCA COLA  ( da ... »

..... ANTONELLI  ( da Il Romanista )

Post n°7765 pubblicato il 16 Novembre 2008 da asrfila80

Ricordate quel film del 1992 di Stephen Frears con Dustin Hoffmann, Any Garcia e Geena Davis dal titolo Eroe per caso? Bene, sembra calzare a pennello per la storia di Roberto Antonelli, talentuoso attaccante di scuola Monza, campione d’Italia nel Milan della stella, ma solo una meteora nella prima Roma di Sven Goran Eriksson nella stagione ’84/’85. Perché Eroe per caso? Non solo perché Antonelli veniva soprannominato Dustin Hoffman per via della somiglianza con il grande attore americano. Se si va a consultare l’almanacco per verificare presenze e reti con la maglia giallorossa si legge: 5 presenze in campionato e 1 gol. Poca, pochissima roba se la si vuol dire alla Spalletti. Ma non è così. Già, perché quell’unica rete la segnò alla Lazio, in una stracittadina giocata il 24 marzo ’85 e finita 1-1. Eroe per caso.
Che ricordi ha di quel giorno?
«Per me fu una partita oltremodo importante. Mi feci male in Coppa Coppe al menisco e rientrai proprio in quell’occasione. Eriksson nell’intervallo mi chiese di entrare e naturalmente non mi feci pregare. Entrai in campo e grazie anche a Maldera realizzai un bellissimo gol. Fu una soddisfazione incredibile, peccato che il pareggio di Giordano vanificò tutto».
Il rapporto con la Roma, però, finì presto.
«Già, purtroppo fu di un solo anno. Partii molto bene, il mister mi prese subito in considerazione. Poi l’infortunio non mi permise di continuare ad alti livelli. Così decisi di interrompere il mio contratto, nonostante avessi un altro anno. Era giusto non continuare».
Oltre che nella Roma e nel Milan, ha militato anche nel Genoa. I derby “ad alta tensione” se l’è vissuti tutti...
«È vero. Ho giocato le migliori sfide cittadine italiane: quella di Milano, Genova e Roma. Il derby della Capitale ha sempre un fascino particolare. Il mio unico rammarico è stato di non aver segnato sotto la curva della Roma».
Stasera chi vincerà all’Olimpico?
«La Roma è sempre una grande squadra, risalirà sicuramente, anche se è in difficoltà. Credo che sarà una bellissima partita, dal risultato incerto. Tutte e due hanno grosse possibilità di portare a casa i tre punti».
Come mai ultimamente si è defilato dal calcio?
«Ho avuto un infarto che mi ha tenuto lontano dal pallone per un po’, ma ora sto bene. E vorrei rientrare a fare l’allenatore, aspetto l’occasione buona».
Anche suo figlio Luca di 21 anni sta facendo molto bene nel Parma. L’allievo ha superato il maestro?
«Mah, non so, siamo diversi, io ero un attaccante, lui è un difensore esterno. Gli auguro tutto il bene possibile e anche di fare meglio del papà. Ci mancherebbe altro».



Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/asrfila80/trackback.php?msg=5899349

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Ultime visite al Blog

gianburrasca1979hannibal2011marifrydsandrino712008Mitico669pizzoli.luigitheshuttleOpitergium1rosaerenato.rrlachimenfiordistella3Pantaleo_52paoloaiellopaleonardo821nicparrotta
 

Ultimi commenti

Saluti da carmine
Inviato da: giovaniesereni
il 02/10/2014 alle 16:03
 
SALVE CE UN NUOVO SITO ONLINE ECCO IL LINK...
Inviato da: simona1991_2012
il 09/02/2013 alle 17:34
 
Un saluto commosso a Roberto.
Inviato da: bretpunto
il 11/04/2010 alle 00:00
 
http://www.uniroma.tv/?id_video=15385
Inviato da: uniromatv
il 26/03/2010 alle 18:23
 
NEL FRATTEMPO DUE MILANISTI NATI A ROMA...
Inviato da: nessun_50cent_siring
il 06/08/2009 alle 11:03
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom