Creato da blogtecaolivelli il 04/03/2012

blogtecaolivelli

blog informazione e cultura della biblioteca Olivelli

 

 

« Alcune poesie di N.Orengo00000000000000000000 »

Acqua su Ultima Thule:

Post n°2230 pubblicato il 15 Giugno 2019 da blogtecaolivelli

Fonte: Le Scienze                         

Tutte le News dal Mondo Scientifico

Acqua su Ultima Thule:

la scoperta della NASA

ASTRONOMIA Angelo Petrone 

22:56 20 Maggio 2019

L'oggetto analizzato da New Horizons appare

notevolmente diverso da ogni corpo celeste mai

osservato.

Il team scientifico della sonda New Horizons della

NASA ha pubblicato i primi risultati dell'esplorazione

di quello che è considerato l'oggetto più lontano mai

analizzato.

Lo studio completo, pubblicato sulla rivista Science, è

basato sul 10% dei dati raccolti dalla sonda.

Secondo un comunicato della NASA, la natura di MU69

2014 "è molto più complessa del previsto."

Nel video della NASA Ultima Thule rivela che "non assomiglia

ad alcun oggetto esplorato".

Si tratta di un oggetto dalla lunghezza di 36 chilometri,

costituito da due lobi di forme diverse e insolite.

Uno è grande e piatto, chiamato Ultima, ed è collegato a un

altro lobo rotondo più piccolo, chiamato Thule, in una

confluenza chiamata "collo".

Gli scienziati stimano che una volta questi due lobi si sono

orbitati e poi si sono uniti in un processo di fusione "soft".

Acqua su Ultima Thule: la scoperta della NASA

"Stiamo indagando sui resti ben conservati del passato antico" -

ha commentato Alan Stern sullo studio - senza dubbio, le scoperte

fatte su Ultima Thule faranno avanzare le teorie sulla formazione

del sistema solare".

Gli specialisti stanno esaminando le caratteristiche superficiali

dell'oggetto focalizzandosi su particolari curiosi come i punti

luminosi, le colline, le depressioni, i crateri e le fosse.

La depressione più estesa, larga 8 chilometri, è il Maryland

Crater e probabilmente si è formata da un impatto.

In termini di colore e composizione, gli specialisti indicano

che il MU69 2014 ricorda gli altri oggetti della fascia di

Kuiper, anche se la tonalità del rosso appare più marcata

di ogni altro oggetto del Sistema Solare.

Il colore è la conseguenza delle modifiche dei materiali organici

sulla sua superficie provocate dai raggi cosmici.

La sonda spaziale ha trovato, in particolare, tracce di metanolo,

acqua ghiacciata e molecole organiche; una miscela molto diversa

di oggetti congelati precedentemente esplorati.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lacey_munroblogtecaolivellivivicannataexelerp_a_b_lorosciorossozmaruzIMPREVEDIBILE.ANCORAdavide.russiellosimonabradcicobyenniorendinapitpotromanticaossess_2011
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom