Creato da rainbow_cv il 12/09/2007
..ATTENTION à LA MARCHE EN DESCENDANT DU TRAIN..

E fu così che queste due
fanciulle benedette giunsero
in quel della celebre Ville
Lumière.....

 

FACEBOOK

 
 

Area personale

 

La colonna sonora
di questi sei mesi..

 

ringraziando per sempre
il buon vecchio Charlie,
per la sua amicizia e i
suoi INSEGNAMENTI
MUSICALI
...

e allora alza il volume!

 

...cammina, cammina (anzi: marche,
marche)...approdarono, tra mille
difficoltà di gestione taxisti scorbutici,
in quello che sarebbe stato il loro
angolo di paradiso oppure un androne
dell'inferno, a secondo di come
sarebbe girata la loro fortuna quel dì.

l'espressione che potete notare dal
dépliant informativo, vi mostra il loro
grado di soddisfazione nel metter
piede nella futura residenza...

tutto filava bene (se non fosse
per certi piccoli particolari

 

°La CaMMeLLa°

Lei.. stupida come un cammello,                      parleranno male di Lei..
                                                                       Ma senza questa donna.. logorroica come una nonna,            niente sarebbe stato uguale:


dispettosa come un insetto...
Eccola:

             

 

L'ecosistema:16ottobre2007

il mio ecosistema!

 

NEW ENTRY IN CASACASINA

concepirla è stato difficile....
......
crearla ancora di più!...



e quando finalmente il
lavoro era terminato...
avevamo un po di dubbi
sulla sua resistenza....

ma alla fine ce l'abbiamo fatta!

MITICA MEZZANINA!!!

 

corso clown di corsia

  info su: www.vipmo.it

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
 

Ultime visite al Blog

io_chi_sonoBiosbiosolli63soledelmattino6dallaglio61buencamino1EROCHIfenoriorainbow_cvstell.adimuzi.massimodinpaosanti1955HoLaPanzaEMeNeVantoulisse79gs
 

 

« a volte ritornano_aggiornamento su storie... »

A volte ritornano

Post n°86 pubblicato il 23 Maggio 2010 da rainbow_cv

hem...un due tre prova

ok.è un po' che non ho scritto in questo blog. chissà se mi ricordo ancora come si fa. un po' vuol dire un anno quasi.

ne sono cambiate di cose he... oui!

ma una cosa è rimasta in tema con il contenitore di queste parole: le sto scrivendo dalla meravigliosa ville lumière!

ebbene si, c'è una delle due pazze follette modeno-bolognesi che è rimasta follemente innamorata dell'anima di questa Parigi...ed ha dovuto tornarci. ha dovuto stabilircisi.        il percorso per arrivarci è stato lungo e duro e colmo d'ostacoli ma ce l'ha fatta.     -ce l'ha fatta-

La vostra _Vale_ è qui ed è diventata GRANDE. cioè, fa finta di esserlo. parla agli adulti nella loro lingua: la lingua dei conti correnti, dei RIB bancari, della dichiarazione dei redditi, luce acqua gas, l'affitto stratosferico per un  minuscolo miniappartameneto in un delizioso quartiere della rive droite non lontano da quella che fu la famille Malaussène. incontra gente, scopre che non è poi così facile vivere come Amélie ma che infondo le piace questo compromesso tra il suo mondo di favola e la vita vera.

E cosa fa? cerca di aiutare quelli che le favole non se le possono proprio permettere. quelli che sono proprio nella vita vera fino al collo, come il cavallo di Atreiu nelle sabbie mobili. e la sera nutre di sogni internazionali, francesi che amano mangiare tra una canzone degli anni 60 italiani e le grida di un pittoresco pizzaiolo dietro il bancone del forno (maledettamente elettrico).
Dèsolée...stasera la vita è sempre bella ma non mi è riuscito di nascondere il velo di malinconia di questi ultimi tempi.
La Vale è troppo dipendente dall'amore, e la lotta per la disintossicazione è dura.
E Parigi è veramente la città degli innamorati. un po' dura per chi l'amore non ce l'ha.
PAZIENZA
ascoltiamoci un po di FILIPECHA
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

MISSIONE POSSIBILE -a-

La prima missione che vi
volgiamo
mostrare (senza
seguire l'ordine cronologico
degli eventi e dei fatti) è
la missione possibile
RECYCLE'S ART che quella
pazza della Babu si è
messa in testa...

Non è difficile capire di
cosa si tratti:sono oggetti
rinvenuti nei cassonetti
della spazzatura o di
fianco ai portoni delle
case Parigine (è
incredibile quanta roba
nuova buttino via questi
maledetti spreconi)
ripulita e riutilizzata come
opera d'arte o
suppellettile decorato.

Abbiamo pensato di 
attaccare questo portatore
di buon umore alla porta
per essere sempre al 7°
cielo quando varchiamo la
soglia ed avere sempre
tutta la motivazione
possibile per donare il
sorriso agli altri...

MISSIONE POSSIBILE: prima

....dopo (cioè tutt'ora)


MISSIONE:
BATIMENTsss
MIGLIORI!

consiste nel sorprendere i nostri
amati..nonchè sconosciuti..
vicini di casa...così che al loro
risveglio inizino la giornata
con un sorriso..

La prima missione è stata messa
in atto..ed eccovene le immagini:

fase1
FASE 1
(preparazione palloncini)

fase2:
FASE 3
(andiamoooo!)

fase3:
FASE 4
(ma come sono belli!!)

fase4:
FAse 5 bis
(eccolo!)

fase5
FASE 5
(missione compiuta!!!!!!)

 

MISSIONI POSSIBILI -b-

Sempre nell'intento di far
ritrovare ai nostri concittadini
il sorriso perso qualche tempo
fa, in periodo tra l'adolescenza
e la maggiore età....abbiamo
iniziato uuna missione dopo
poco tempo dal nostro
arrivo.

Inizialmente la missione è
partita con il disegnare
simpatici smile =) si stickers
comprati da coinquilina B.

Dopo di chè si è passate
all'azione attaccando i suddetti
in tutti i luoghi possibili della
città a partire dalle metropolitane,
cabine telefoniche, pali della luce
e dei segnali stradali, mappe,
ascensori, ecc...



fino addirittura ad arrivare
al contatto umano..



poi la cosa ci ha preso la
testa e non ci siamo più
fermate! Ne abbiamo creati
di colori diversi

 

..e siamo passate (sempre per
merito della diabolica mente di B)
ai messaggi d'amore (non per
qualcuno, ma per far ritrovare
l'amore a questi esseri infelici)
I CUOR YOU

fino a che non ci sono più bastati
di autoadesivi, e siamo passate
gessetti colorati