Un blog creato da cognitivedisplaysia il 19/07/2006

cognitive displaysia

(n): the feeling you have before you even leave the house that you are going to forget something and not remember it until you're on the highway

 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

romhausodio_via_col_ventobal_zacilio_2009TiuccideroWIDE_REDla.cozzacognitivedisplaysiaanima_on_linestudiomanidea_roseRhositascornacchiolacaterinaviolet1968falco58dgl
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

e come mai?
Inviato da: odio_via_col_vento
il 22/11/2009 alle 20:51
 
magari, per contrapposizione, sarà un timidone...oppure...
Inviato da: Amore_immaginato
il 26/06/2009 alle 16:36
 
Mi fa piacere che tu abbia menzionato la maionese per...
Inviato da: Fayaway
il 02/06/2009 alle 13:59
 
e la grassa portinaia che ti ha salutato stamattina?
Inviato da: odio_via_col_vento
il 22/05/2009 alle 23:49
 
Perchè tu credi agli oroscopi?
Inviato da: violet1968
il 21/05/2009 alle 14:37
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Oggi ho un fortissimo malditestaPasqua con chi vuoi »

Io a volte

Post n°332 pubblicato il 10 Aprile 2009 da cognitivedisplaysia

vorrei essere una stronza. Cioè vorrei fare outing come una vera stronza e non aver paura di dire le cose alla gente, anche le cose che so che sono meschine e inutili. Per provare l'effetto che fa parlare senza filtri, perchè basta tutta questa correttezza che è inutile prendersi per il culo. Se ci sono delle microadolescenti sceme che si vestono da zoccole, da zoccole sono vestite. Altro che moda, espressione di sè, trendy e cazzi buffi. Che poi, più che loro sono quei ragazzetti che si vestono con il pantalone super aderente che non starebbe bene Brad Pitt figuriamoci uno sfigatello qualunque di Sesto San Giovanni. (mai fatto un giro in Duomo un sabato pomeriggio? Il problema di Milano è che qualunque ebete alto più di un metroesettanta pensa di poter assomigliare ad un modello. Dopotutto, signori, siamo la città della moda).

Ma perchè parlare di lontani fenomeni sociologici? Ne ho a pacchi anche per chi mi sta vicino. Per il commesso del negozio che ha sicuramente due braccia rubate all'agricoltura e qualcuno dovrebbe dirgli di restituirle al più presto, per l'amica che non chiama mai e quando la chiami ti dice "menomale eh, non sei morta, non ci sentiamo mai", per mia cognata che dice "viziatello questo bambino" se lo prendo in braccio, quando sua figlia ha ancora il ciuccio a quattro anni, per non parlare di tutte le cose che potrei dire su mia suocera che mi fa venire il nervoso in generale per come pensa dovrei vivere la mia vita.

Sospetto fortissimamente una bella sindrome premestruale.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cognitdisplaysia/trackback.php?msg=6870471

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 11/04/09 alle 11:48 via WEB
beh, bentornata alla vita reale, dopo lo stordimento da bimbo piccolo!
 
Amore_immaginato
Amore_immaginato il 12/04/09 alle 23:40 via WEB
non è sindrome premestruale!!!
E' vedere davvero quello che prima si guardava e basta!!!
(Io non sono più qui a scrivere, ma dalle persone a cui tengo passo!)
 
violet1968
violet1968 il 14/04/09 alle 10:24 via WEB
Opto per la sindrome, decisamente. Potrebbe essere anche menopausa, ma data l'età direi sindrome.
 
ekeka.z
ekeka.z il 14/04/09 alle 17:31 via WEB
le porte della percezione si spalancano di fronte alla sindrome premestruale. non è colpa nostra se qualcuno ci ha voluto così sensibili. dacci! all'immortacci sua di loro. loro chi? il primo che capita va bene uguale.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.