Creato da condizioniduso il 07/11/2007

senza libretto

a cavallo dell'onda... o sotto... o forse dentro

 

 

« 6769 »

68

Post n°68 pubblicato il 17 Febbraio 2009 da condizioniduso

)

 

saliscendi nella via
sono abbastanza certa che tutto quello che vedo sia proprio lì
davanti ai miei occhi
dietro poi c'è lo sguardo
mio

favole e disegni e personaggi hanno deviato irreversibilmente la percezione del reale
tutto cominciò quando?
al catechismo?
no, prima

passare da gesù a robin hood e poi al che

io davvero mi porto dietro tutto un bagaglio di utopie

utopie?

vengo al dunque

sono adulta e vaccinata, così si dice
e come adulta e vaccinata mi muovo per le vie con questa roba intorno
che si veda poi
un pochino mi preoccupo
è per il dubbio
non riconosco quasi mai l'opportunismo dalla strabiliante sorpresa

allora che si fa?
ma niente si fa

diverse scoperte hanno confermato che riconoscersi tra la folla è impresa davvero ardua
se riesci a tenerti i tuoi colori, con tutte le aggiunte del caso, dovresti ritenerti abbastanza salvo
o no?

chiamala utopia
ma chi se ne frega

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/condizioniduso/trackback.php?msg=6531882

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Autoimmune
Autoimmune il 19/02/09 alle 12:21 via WEB
è l'esistenza. come dice un testo de "le vibrazioni" Angelica.. ci son momenti in cui le favole ci danno forza per convivere con ogni vita e le sue regole...
 
 
condizioniduso
condizioniduso il 25/02/09 alle 11:25 via WEB
e l'avventura sta nell'opposto, far convivere ogni vita e le sue regole con le tue 'favole'
 
B0ELLE
B0ELLE il 24/02/09 alle 13:18 via WEB
non "abbastanza" ma "assolutamente" salvo. diverso fra i diversi. in una parola: libero.
 
 
condizioniduso
condizioniduso il 25/02/09 alle 11:26 via WEB
l'utopia della libertà... un po' come vivere da funamboli
 
   
B0ELLE
B0ELLE il 26/02/09 alle 11:01 via WEB
io non credo sia utopia, se di libertà interiore parliamo...
 
     
condizioniduso
condizioniduso il 09/03/09 alle 14:05 via WEB
sì è di libertà interiore che parlo, saper riconoscere se stessi,le influenze esterne, i condizionamenti e le storture, e in mezzo a tutto questo imparare a trasformare e riequilibrare... è una bella lotta la libertà, o un gioco, è un mantenersi costantemente in equilibrio sulla fune... intanto mi domando quanto sia vera e quanto invece sia idealizzata, quanto si sia davvero immuni dai condizionamenti, se si sia davvero funamboli o eroi immaginari
 
     
B0ELLE
B0ELLE il 09/03/09 alle 17:01 via WEB
hai detto bene, saper riconoscere. aggiungerei anche saper valutare e, con coerenza, seguire la propria strada. sarà l'età...sarà l'esperienza...sarà che alcuni eventi della vita mi hanno reso forte ma io credo di riuscire a stare in equilibrio senza far troppo ridere chi da sotto mi guarda.
 
     
condizioniduso
condizioniduso il 11/03/09 alle 11:21 via WEB
"ci sono due specie di persone, ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono, e ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita, ci sono gli attori, e ci sono i funamboli" (m.f.)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

ULTIME VISITE AL BLOG

condizionidusoIlGrandeSonnomusoneumbertoPRONTALFREDOpoeta.72esperiMenteunamamma1mia.euridiceania1981virtute81almera1974occhineriocchineribionda66acetosella5
 
Citazioni nei Blog Amici: 7