Cureprimarie

Considerazioni e riflessioni sulla medicina del territorio

 

ORARI DI AMBULATORIO

Ambulatorio di Flero -Via S.Martino 33

tel. segretaria 0302761962 (8.00-9.45)

-su appuntamento tutti i giorni, tranne il sabato, 8.45-10

-accesso libero: Lun-Merc-Ven 17-19

E-mail: giuseppe.belleri@crs.lombardia.it

Ambulatorio di Fenili Belasi (Capriano d.c.)

Via Chiesa 31

Tutti i giorni, tranne mercoldì e sabato, 10.45-12.15

Su appuntamento dalle 11 alle 11.40

Tel. infermiera 3331790880 (10.30-12)

 

SPAZIO WEB DEDICATO AGLI ASSISTITI DEL SSN

http://digilander.libero.it/bellegi0/

Tel. cellulare 3288337643

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fra.doctorladyred1mauri.laudaliuf.08castolfacoconaamauri.claemilytorn82roelefmapabAntonioAPapagnitrigroambrosiadossi88sali29giorgiagambarelli
 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

 

« Medie di spesa tra ipo- ...Il nesso causale? Una su... »

La riforma del SSR alla stretta finale....

Post n°60 pubblicato il 27 Novembre 2014 da bellegi0
 

Il governatore Maroni ha annunciato pubblicamente per Natale il varo dell’attesa riforma del SSR Lombardo, che porta a compimento il percorso avviato alla fine di giugno con la diffusione del Libro Bianco sulla sanità regionale.

La filosofia di fondo della legge 31 (la concorrenza tra erogatori pubblici e privati nel cosiddetto quasi-mercato) e il suo assetto organizzativo (separazione tra fornitori accreditati e ASL acquirente/controllore, remunerazione a prestazione e libertà di scelta) era ed è certamente funzionale alla gestione efficace ed efficiente delle condizioni e patologie acute - specie complesse, di tipo chirurgico e ad elevata complessità tecnologica - pur con non pochi problemi sul versante dell’appropriatezza, per via dell’induzione della domanda da parte dell’offerta, non di rado opportunistica, autoreferenziale od oltre i limiti della legalità. Si tratta di uno dei punti più rilevanti del cosiddetto fallimento del mercato in sanità, su cui si è esercitata l’analisi degli economisti del settore negli ultimi decenni e che spiega i limiti insiti nel quasi-mercato sanitario.

Il Libro Bianco prende implicitamente atto del fatto che questo modello non è automaticamente trasferibile al territorio e alle cure primarie, per le loro peculiari caratteristiche, e soprattutto non può essere meccanicamente esteso alla gestione delle patologie croniche ad elevata prevalenza, a bassa intensità tecnologica ed assistenziale socio-sanitaria. In termini un po’ schematici è questo il nodo problematico che dovrà sciogliere la futura riforma del SSR, annunciata per la fine dell’anno e anticipata nelle sue linee generali dalla parte analitica Libro Bianco. Si tratta quindi di passare

  • dalla concorrenza alla cooperazione, 
  • dal pagamento a prestazione/voucher alla remunerazione della presa in carico, 
  • dagli incentivi finanziari all’incentivazione della continuità e delle performances/esiti clinico-assistenziali, 
  • dalla compartimentazione all’integrazione reticolare ed inter-professionale tra ospedale e territorio.  

Il limite del libro bianco sta' nel tentativo di conciliare i principi di fondo della legge 31 con il nuovo modello organizzativo proposto, operazione che paga lo scotto di una non risolta ambiguità: da un lato si vuole mantenere ferma l'opzione del "quasi mercato" in un regime di concorrenza/libera scelta, mentre dall’altro e nel contempo si propone un profondo riassetto organizzativo per migliorare l’integrazione sistemica e la continuità assistenziale della cronicità, obiettivi logicamente dissonanti rispetto alla frammentazione delle prestazioni, alla separazione tra gestione nosocomiale e territoriale e alla preminenza della remunerazione a prestazione. Vedremo se il testo della riforma annunciata riuscirà a superare questa incertezza di fondo.

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cureprimarie/trackback.php?msg=13030684

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: bellegi0
Data di creazione: 08/09/2012
 

MI PRESENTO....

Sono un medico di Medcina Generale che esercita la professione dal 1981 in un paese alle porte di Brescia in medicina di gruppo. Da anni svolgo anche l'attività di animatore di formazione nei ranghi della SIMG (Societa' Italiana di Medicina Generale), di ricercatore in Medicina Generale (audit, governo clinico, formazione sul campo, ricerche epidemiologiche ed osservazionali) tutor del tirocinio valutativo per l'esame di stato e docente alla scuola di formazione in Medicina Generale di Brescia.

Ho collaborato con le principali riviste Italiane della MG, come Occhio Clinico, Medicinae Doctor e rivista SIMG. Dall'inizio del secolo modero e partecipo alle discussioni pubbliche su Mailing Lista locali (rete UNIRE di Brescia), nazionali e sui gruppi professionali di FaceBook. I miei interessi spaziano dalla metodologia clinica alla psicologia cognitiva, alle medical humanities in generale, con paticolare riferimento alla diagnosi e all'errore in MG.

Sito Web personale: www.giuseppebelleri.it

 

INDIRIZZI SI POSTA ELETTRONICA E NUMERI DI TEL.

-Studio di Flero tel 0302761962

e-mail: giuseppe.belleri@crs.lombardia.it

-Abitazione tel. 0302762039

e-mail: giusbel@teletu.it

-Spazio WEB

http://digilander.libero.it/bellegi0/

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.