perla persa pensa

giorno per giorno

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: eramare
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 55
Prov: EE
 

ULTIMI COMMENTI

:-)
Inviato da: eramare
il 16/11/2018 alle 14:54
 
Agosto 2015 - Giugno 2016: dieci mesi. E' il tempo che...
Inviato da: lupopezzato
il 22/06/2016 alle 20:43
 
:-) si
Inviato da: eramare
il 24/08/2015 alle 18:23
 
mmm io ci ho provato ed ho cercato di non prendermi...
Inviato da: lupopezzato
il 20/03/2015 alle 13:33
 
... non è andata proprio così... un'altra Torre...
Inviato da: eramare
il 08/01/2015 alle 13:33
 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

NICKNAME ANCESTRALE


immagine
 

FACEBOOK

 
 

 

« Le StelleMessaggio #363 »

08/01/2015

Post n°362 pubblicato il 08 Gennaio 2015 da eramare

Ed eccomi, qui...

Così profondamente infelice e lontana da me stessa, dalla mia essenza.

Schiacciata dal dovere e senza una briciola di piacere nella mia esistenza.

Dicono che bisogna affidarsi alle immagini, alla parte creativa del nostro cervello. E allora, ispirata da una foto pubblicata su Facebook da una mia amica, ll'immagine di oggi è questa:

Un abito rosso corallo con il corpino stretto che si apre su una immensa gonna di tulle a tantissimi strati e con uno strascico lunghissimo... Una collina irlandese, verde di quel verde quasi fluorescente... E correre a perdifiato giù da questa collina a piedi nudi con questa specie di nuvola rossa dietro le gambe che si alza per effetto della corsa e del vento...

Correre sempre più forte con le gambe piene di energia e sempre più veloci... Fino quasi a spiccare il volo, sollevata dai movimenti di tutta quella ridondanza di tulle che imprigiona l'aria tra i vari strati e crea un effetto di portanza...

Sensazione di leggerezza, di libertà, di felicità... Quella felicità senza motivo che solo i bambini sanno provare e che da adulti non sappiamo più concederci perché non abbiamo più sentimenti senza una apparente causa...

 

Commenti al Post:
lupopezzato
lupopezzato il 20/03/15 alle 13:33 via WEB
mmm io ci ho provato ed ho cercato di non prendermi responsabilità augurandoti l'anno che avresti voluto. Se non è andata così dev'essere pure colpa tua. Non è che hai chiesto troppo? Dici di no? Epperò a guardare quell'abito color corallo... eddai... ho ingrandito la foto e quello strascico mi ha messo l'ansia. No, non dico che non sia bello ma è tanto. Troppo. Nel tuo post parli di quella felicità che "solo i bambini sanno provare" e la cosa mi obbliga a pensare perché so che tutto ha un motivo. Mi prendo qualche minuto per rifletterci, aspetta....
... ecco, scusa se ti ho fatta attendere. Penso di aver capito dov'è la differenza. No, non credo che sia nel disincanto ovvero in quella nostra assenza di sentimenti senza apparente causa. No. C'è una diversità di fondo fra loro e noi. Anzi ce ne sono due, e tutt'e due importantissime. La prima è il tempo. Loro, in termini statistici, hanno più tempo davanti, possono metabolizzare in fretta le delusioni, nel senso di non dover dire "mannaggia ho sprecato una bella parte della mia vita", ed avere un'aspettativa di felicità più ampia. L'altra è invece l'indipendenza. Noi la nostra felicità, quando essa è potenzialmente altrove, dobbiamo comunque sottometterla o condizionarla alla nostra dipendenza sentimentale. Dipendiamo dalla ragnatela che, crescendo, è diventata la nostra vita. Loro no. Sono indipendenti o, almeno, molto meno dipendenti da quanto lo siamo noi dalle infrastrutture che ci siamo costruiti intorno. Ecco, dovremmo avere il coraggio di lasciarci tutto alle spalle e raggiungere quella collina irlandese con quel verde quasi fluorescente e, magari, con una bella quercia che sia una piccola oasi d'ombra e rappresenti, più dell'erba, la felicità. Quella felicità che può essere un ombrello in un temporale imprevisto oppure una macchia d'ombra in un deserto di sabbia scottata dal sole. In entrambi i casi però, quello strascico di tulle, lo accorceresti di parecchio, non credi?
 
 
eramare
eramare il 24/08/15 alle 18:23 via WEB
:-) si
 
   
lupopezzato
lupopezzato il 22/06/16 alle 20:43 via WEB
Agosto 2015 - Giugno 2016: dieci mesi. E' il tempo che ho impiegato per capire se quel "sì" ad un commento così lungo fosse più noia che condivisione. Volendo, anche il sorriso che lo ha preceduto potrebbe essere stato solo lo zucchero che ricopriva la pillola ma, se fosse questa la mia conclusione, dopo dieci lunghi mesi di meditazione, sarebbe pensare negativo e non è da me. In fondo un "sì" è sempre e solo la sintesi perfetta di qualcosa che non ha necessità di tante chiacchiere aggiuntive. La quantità di farina giusta che serve solo a far scivolare la pizza nel forno senza sprecarne altra. Quella che farebbe più danno che bene perché la macchierebbe, sotto, di quel nero di bruciato oltre il dovuto. Sarebbe farina inutile come, tante volte, al di là di poemi, poesie e serenate, un bacio è la scorciatoia più breve per arrivare direttamente al cuore ma, questo, è divagare. Quello che conta è il sorriso, il sì e lo strascico di tulle un po' più corto.
 
     
eramare
eramare il 16/11/18 alle 14:54 via WEB
:-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: eramare
Data di creazione: 26/10/2004
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bigbluediveblueyes1210eramareSteffffsogniepoesiadok_F0Massimiliano_UdDlupopezzatovenere_privata.xVento.caldo.del.SudelajbagninosalinaroJack_Kerouac.FGutopiamistica
 

IN QUANTI NUOTANO IN QUESTO MARE?

hit counters