Creato da: Emily_D il 02/06/2006
ovvero, note su vuoti a perdere, lune spente & immagini riflesse

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

Emily_De.d.aragazzo_64mabeldellecastellegui07rosarioforinoLaManu76Sylia81NicholaiHelconteoliver6
 

Ultimi commenti

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« 02.06.2006 ore 23:45Cut-up, ovvero, quando c... »

03.06.2006 ore 1:34

Post n°3 pubblicato il 03 Giugno 2006 da Emily_D
 

Mi piace leggere da quando ero piccola,
a dire il vero quando ero ancora più piccola adoravo anche raccontare, raccontavo un sacco di storie, le storie di Emily per i suoi fratelli.
Il bello è che mi ascoltavano.
Il brutto è che mi odiavano.
Il fatto è che stravolgevo le storie, tipo Pinocchio o Cappuccetto Rosso, storie standard che conoscono tutti, tutti i bambini le sanno, e penso che si sentano quasi confortati dalla certezza di quei binari che vengono seguiti, sempre identici a se stessi, da tutti i personaggi, di ogni storia,
ma io no… "Non è così la storia!", protestava in genere Liam, il più grande dei miei fratelli, dopo di me (che essere la sorella maggiore, detto tra noi, non è così facile, troppe responsabilità), "Ma la storia la racconto io, tu racconta la tua storia e la dici come vuoi te",
e poi mi stavano ad ascoltare, che sono soddisfazioni…
poi ho imparato a leggere, e lì le storie erano raccontate proprio bene, quindi ho smesso di raccontare ed ho incominciato a leggere…
tutto questo per dire che il mio prossimo post sarà un cut-up, un racconto che ho scritto cercando di mettere insieme tutti i brani dei libri in cui ho trovato una persona che ho amato molto, leggi un libro e trovi l’esatta definizione di quello che provi… sono cose strane i libri…
molti me li ha consigliati il signor Bloom, scienziato che ha abbandonato i suoi calcoli ed è finito qui a Quinnipak a gestire una piccola libreria, che con l’entrata nel nuovo millennio è diventata anche un simil internet point (se un computer connesso si può definire così), la sua sfida personale al millennium bug, non è che faccia molti affari qui a Quinnipak il signor Bloom, ma sa sempre consigliare il libro giusto guardandoti negli occhi,
sì, veramente una persona strana, il signor Bloom… 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/foglisparsi/trackback.php?msg=1246460

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento