**TEST**
Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvmerig2pumarockfrancotrottagiacinto.garceagerardo.calviolorena.goldonimagraz57Ciarra31falco1941surfinia60armillo77mauriziocamagna
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

 

« NOTIZIARIO Edizione dell...Turismo - LA PUGLIA DECO... »

Capone “InPuglia365: sapori e colori di autunno”

Post n°20336 pubblicato il 27 Ottobre 2017 da forddisseche

 

Capone “InPuglia365: sapori e colori di autunno”I criteri che hanno portato alla selezione dei progetti ammessi a finanziamento fanno riferimento all’originalità e alla qualità complessiva delle proposte


Di:

Bari. In questo autunno 2017, dal 28 ottobre fino al 31 dicembre, per i viaggiatori in cerca dell’autenticità in Puglia, ci saranno tante attività  gratuite che riguarderanno l’enogastronomia e il turismo slow. L’agenzia Pugliapromozione, con il programma “InPuglia365 – Sapori e colori d’autunno”,  ha chiamato le imprese turistiche pugliesi con un avviso pubblico a offrire a viaggiatori e cittadini nuove possibilità di sperimentare in autunno la Puglia tra autenticità (usi e costumi, artigianato locale, patrimonio artistico), genuinità (produzioni tipiche, patrimonio enogastronomico) e creatività.

Le proposte pervenute sono 471, 78 i progetti ammessi a finanziamento (importo massimo finanziabile per progetto Euro 13 mila) per un importo complessivo di 980.080 (budget iniziale 800mila euro più un incremento di 180 mila euro).

I progetti approvati della provincia di Bari sono 23, per la Bat 5 , per Brindisi 13,Foggia 18, Lecce 28 e Taranto 14.

Tanti gli  itinerari slow  previsti alle scoperta dei luoghi e dei processi di produzione (frantoi, masserie) e nella natura per conoscere il patrimonio naturalistico; attività legate a saperi e mestieri della tradizione; performance artistiche incentrate sull’intreccio tra natura, enogastronomia e arte e, più in generale, tutte quelle attività esperienziali in grado di promuovere uno stile di vita sano all’insegna della natura, della cultura e della tradizione enogastronomica. 
Le attività includono visite guidate, percorsi e itinerari, laboratori, attività di ecoturismo e sport, ciclopasseggiate, performance di arti creative, installazioni multimediali. (http://bit.ly/2gL4yN0).
 
“Accogliere i turisti anche in autunno e offrire  una ricca esperienza di viaggio. Questo l’obiettivo di Inpuglia 365 Sapori e colori d’autunno. Abbiamo puntato molto sull’allungamento della stagione turistica, sui voli diretti e sulla promozione della Puglia proprio in quei luoghi da cui partono i voli diretti. Ovviamente quando i turisti arrivano hanno bisogno di trovare la migliore accoglienza  –  commenta l’assessore all’Industria Turistica e Culturale,Loredana Capone –  E per questa ragione che abbiamo stimolato le  associazioni e le imprese turistiche pugliesi a elaborare itinerari e percorsi che potessero garantire una buona accoglienza da parte dei nostri territori ai turisti che abbiamo invogliato a venire anche fuori dalla stagione balneare.

Abbiamo puntato molto sul cibo, in previsione dell’anno nazionale del cibo che sarà il prossimo, e sul paesaggio culturale e rurale della nostra terra, promuovendo il life style pugliese.
Ci dà particolare soddisfazione poter dire che le imprese sono cresciute nel progettare nuove iniziative di accoglienza e abbiano risposto con una enorme mole di progetti di ottima qualità; avremmo voluto finanziarli tutti; e del resto abbiamo messo in campo un budget importante che non ci ha comunque consentito di finanziare tutte le proposte. Un dato estremamente positivo riguarda la capacità di “fare rete” tra gli operatori, da noi molto stimolata. Molti progetti sono caratterizzati dalla partecipazione di più partner e coinvolgono più Comuni. Si sviluppa la capacità di fare sistema.  

Si tratta insomma di un patrimonio di idee e di progetti estremamente importante per la Regione Puglia che può essere la base della costruzione di reti sempre più larghe e integrate fra loro. Tutto questo è molto utile per la costruzione di veri e propri “prodotti turistici”, la nuova sfida su cui insieme agli operatori turistici pugliesi stiamo lavorando”.
 
I progetti finanziati si caratterizzano per l’elevata qualità e originalità delle attività in programma.  Il tema dell’enogastronomia e del turismo slow  è stato declinato con le bellezze naturali e le produzioni locali tipiche, l’archeologia, le arti creative (teatro, fotografia, musica).

I progetti finanziati hanno un’immagine coordinata InPuglia365-Sapori e colori d’autunno, calda e accattivante che richiama i colori della natura pugliese in questo periodo dell’anno.
 
Attenzione nei progetti per il tema dell’alimentazione sana come elemento fondamentale per il benessere, insieme allo sport. Grande risposta anche  per le problematiche delle intolleranze alimentari con numerosi progetti che tengono conto della celiachia. Tantissime le attività per famiglie e bambini con percorsi ad hoc, laboratori didattici e sensoriali.
 
I criteri che hanno portato alla selezione dei progetti ammessi a finanziamento fanno riferimento all’originalità e alla qualità complessiva delle proposte, in particolare: la coerenza con gli obiettivi del Piano Strategico Puglia365, la capacità di creare sinergia tra attori differenti, il livello di innovatività di processo e di prodotto, il  grado di coinvolgimento delle comunità locali, la sostenibilità ambientale delle iniziative, la congruità del preventivo.

Decisivi inoltre il contributo finanziario degli operatori con l’indicazione della quota di cofinanziamento (min. 5% del valore complessivo della proposta), la localizzazione delle iniziative in relazione al numero dei territori coinvolti e il numero dei week-end interessati dalle attività.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog