Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 64
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 

Oroscopo

 


                 width="200" height="250" scrolling=no marginwidth=0 marginheight=0 frameborder=0 border=0 style="border:0;margin:0;padding:0;">
    

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvQuartoProvvisorioAutomationQAsurfinia60AaayutooomassaripetruscarminelafrattaGinoLaSpeziailtuocognatino1antonellaceschininellmaregianvitto10stefania.1955
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/202

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/2020/07/RADIO-GARDEN-300x176.png

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 23/03/2023

Parte in Alto Adige il test sul PID dinamico: Rai 3 presto in HD? di Roberto Faggiano - 27/01/2023

Post n°30608 pubblicato il 23 Marzo 2023 da forddisseche

Parte in Alto Adige il test sul PID dinamico: Rai 3 presto in HD?di - 27/01/2023 13:0454Parte in Alto Adige il test sul PID dinamico: Rai 3 presto in HD?Canale test dal prossimo 31 gennaio in Trentino-Alto Adige per verificare sul campo il funzionamento del PID dinamico per i canali regionali in alta definizione

Nell’attuale situazione della tv digitale terrestre si fa sempre più notare l'anomalia di Rai 3 trasmessa ancora in definizione standard per poter trasmettere i notiziari regionali. Un problema tecnico non da poco da risolvere per poter garantire la trasmissione di Rai3 in HD anche al momento dei notiziari locali ma mantenendo lo stesso segnale durante le normali trasmissioni nazionali. La risposta tecnica si chiama PID dinamico, un codice inviato al televisore in modo da commutare la visione sul flusso regionale solo durante la trasmissione dei notiziari locali. L’applicazione del PID dinamico però si è rivelata molto più ostica del previsto durante i test svolti nei mesi scorsi in alcune regioni: in pratica alcuni televisori e decoder non svolgevano la giusta commutazione creando grossi problemi agli utenti. Il numero di anomalie, pur non così rilevante, è stato sufficiente a mettere in allarme i giornalisti RAI e consigliare un rinvio dell’applicazione per evitare problemi su scala nazionale. Più o meno gli stessi problemi verificati con il canale 101 che ha portato gli spettatori su Rai 4K via web e hbb, funzione mal digerita da molti televisori. Per fare un nuovo test e capire quali apparecchi hanno dei problemi in materia di PID dinamico la Rai ha deciso di effettuare nuovi test localizzati in Trentino Alto Adige: dal 31 gennaio verrà attivato il canale 102 con un segnale test che alternerà ogni 20 secondi due cartelli, uno bianco e uno colorato con due toni audio distinti, proprio per verificare se il televisore riesce a passare da un flusso video all'altro correttamente al variare del PID correlato al canale.

In questo modo sarà possibile dare una portata numerica alle eventuali anomalie e quindi verificare se ci sono le condizioni per attivare la nuova funzione che permetterebbe di passare a Rai3 in HD sulla posizione 3. L'alta definizione, tra le altre cose, dovrebbe riguardare non solo le trasmissioni nazionali (che sono già disponibili in HD alla locazione 103) ma anche quelle regionali, per lo meno nella maggior parte dei casi. Per motivi di banda in alcune aree può essere, infatti, che non si riesca ad avere tutti e tre i regionali previsti in HD, ma si tratta comunque di eccezioni.

In caso, durante la sperimentazione in Alto Adige, ci fossero dei problemi di visualizzazione la Rai invita a inviare una segnalazione a un apposito indirizzo di posta elettronica helpdtt@rai.it, in modo da stabilire una statistica dei modelli interessati dal problema e cercare di trovare un rimedio. Anche RAS, l'azienda che distribuisce i canali TV RAI in Alto Adige, inserirà nei suoi multiplex il canale Rai Sudtirol in versione HD.

La sperimentazione è stata annunciata nei notiziari locali nelle tre lingue ufficiali della regione: italiano, tedesco e ladino, speriamo che possa servire a superare il problema e a cancellare l’anomalia del canale 3 in definizione standard. Successivamente la sperimentazione verrà estesa anche ad altre regioni.

 
 
 

Bottega degli Apocrifi apre il “Dalla” alla città. Festa per la chiusura invernale e per la Giornata mondiale del Teatro

Post n°30607 pubblicato il 23 Marzo 2023 da forddisseche

Bottega degli Apocrifi apre il “Dalla” alla città. Festa per la chiusura invernale e per la Giornata mondiale del Teatro

“Sarà un brindisi in forma di racconto, con la gioia e l’urgenza di ritrovarsi, questa volta in teatro”

Lunedì 27 marzo 2023 alle ore 20.00, in occasione della Giornata mondiale del Teatro, la compagnia Bottega degli Apocrifi invita tutti a “Brindisi di Stagione” aprendo le porte del Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia alla città e a coloro che abbiano voglia di festeggiare insieme la conclusione della Stagione invernale ideata e fortemente voluta dall’amministrazione comunale, dalla Bottega degli Apocrifi e dal Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, con il sostegno di Regione Puglia e Ministero della Cultura.

All’incontro – aperto alla città – interverranno il sindaco di Manfredonia Gianni Rotice, il vicesindaco e assessore alla Cultura della Città di Manfredonia Giuseppe Basta, il direttore del Teatro Pubblico Pugliese Sante Levante, il direttore artistico della Compagnia Bottega degli Apocrifi Cosimo Severo, la segreteria organizzativa della Bottega degli Apocrifi Micaela Granatiero, il giornalista e critico teatrale Alessandro Toppi direttore de “La Falena”.

“Sarà un brindisi in forma di racconto, con la gioia e l’urgenza di ritrovarsi, questa volta in teatro. L’analisi della ‘Stagione di Prosa 2022-2023’, e di ‘Favolosamente Vera 22-23’ è necessaria per poter avere dati innanzitutto rispetto alla partecipazione del pubblico, qualità della fidelizzazione e soprattutto il modo migliore per programmare e produrre le prossime attività” prova a sintetizzare Cosimo Severo, regista della Compagnia Bottega degli Apocrifi, convinto che “questa comunità possa approfittare di momenti come questi per ritrovarsi e parlarsi”. Per info: Bottega degli Apocrifi/Teatro Comunale “Lucio Dalla”, via della Croce – Manfredonia, 0884.532829 – 335.244843, botteghino@bottegadegliapocrifi.it

 
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963