Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giuliagirolamiTantocattivoMallodinoce54evoccoarchagocaterinagoodnightboccaccio.ingcarletto.catmtoitalyantocodeADSlentacerfyluimanu78_itsergio_410.it
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

« Non ci sono più scuse...Questa ci mancava..L' i... »

Un'arma di difesa in più

Post n°6674 pubblicato il 15 Maggio 2018 da giulia_770.it

Per le vittime di stalking. Grazie a questo congegno, i persecutori potrebbero essere fermati prima di compiere un'aggressione..

La nuova tecnologia permette infatti da una parte di monitorare tutti gli spostamenti del "disturbatore", dall'altra di avvertire la vittima dell'eventuale presenza ravvicinata dell'aggressore, mediante uno speciale dispositivo in dotazione alla persona "stalkerizzata": in questo caso si produce immediatamente un allarme captato dal centro di monitoraggio, dalla questura e dai tecnici di Fastweb. A questo punto la centrale può mettersi in contatto con l'indagato per verificare se stia progettando un'aggressione mentre la vittima può contattare le forze dell'ordine in qualsiasi momento.

Mah! Non serve a niente! Chi ha intenzione di fare del male, trova sempre il modo!!!!! 

Commenti al Post:
lilla_1940
lilla_1940 il 15/05/18 alle 23:11 via WEB
E certo, dopo che hanno tentato di uccidere una donna, pedinarla, riempirla di offese, gli mettiamo il braccialetto elettronico, aspettando il morto! Ecco la giustizia in Italia!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Paolo il 15/05/18 alle 23:13 via WEB
Mi scusi Giulia, allora abbandoniamo le donne al loro destino?
 
 
giulia_770.it
giulia_770.it il 15/05/18 alle 23:22 via WEB
NO Paolo, semplicemente basterebbe cambiare le leggi italiane assurde e medievali che invece di proteggere le donne, le condannano a morte certa, glielo dico per esperienza, oggi le donne sono ahimé abbandonate al proprio destino.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Aurora il 15/05/18 alle 23:17 via WEB
lo stesso identico dispositivo è già in uso in mezza Europa e America. E funziona......
 
 
giulia_770.it
giulia_770.it il 15/05/18 alle 23:25 via WEB
Spero per tutte le donne Aurora..
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Una truffa il 15/05/18 alle 23:28 via WEB
Basta che lo stolker lasci il dispositivo a casa e non serve piu' a niente...
 
mi_piaci15
mi_piaci15 il 16/05/18 alle 09:08 via WEB
Soliti palliativi!Prepariamoci ad altri continui femminicidi!
 
narconon_70
narconon_70 il 16/05/18 alle 09:12 via WEB
Un consiglio a chi ha varato questa legge, volete renderla intelligente e funzionale ? Al posto d una dovete distribuirne due, una allo stalker e la seconda alla potenziale vittima, entrambe si devono attivare (vibrazione, allarme sonoro) quando lo stalker si avvicina a meno di 500 metri o anche più, dando così la possibilità alla futura vittima di potersi mettere in salvo o chiamare amici e parenti per essere difesa o difeso (dipende)... già...perché anche se chiama le forze dell'ordine e aspetta che si presentino... l'ho già detto, più facile che arrivi prima il medico legale. L'attivazione di un segnale sullo stalker è necessaria nonché obbligatoria, perché anche lui sappia che sta violando il mandato del giudice di non avvicinarsi a meno di tot metri dalla sua potenziale vittima, e inoltre non è detto che non sappia di essere nelle vicinanze di costei ... se dovete fare le leggi usate il cervello, siete pagati per questo... pure troppo. Questo purtroppo non avverrà e tutto resterà come sempre...
 
marcoste_it
marcoste_it il 16/05/18 alle 09:16 via WEB
e' una vecchia tecnologia ,se lo stolker si avvicina alla vittima il segnale arriva alla polizia che deve fare le sue valutazioni quando comincia a pensare puo' gia' essere tardi.
 
mimma_serena
mimma_serena il 16/05/18 alle 09:36 via WEB
quindi, adesso non resta che attendere che qualcuno delle forze politiche sostengano l’uso di questo braccialetto e ne favorisca la sua introduzione in tempi brevissimi.
 
agnese_740
agnese_740 il 16/05/18 alle 09:51 via WEB
Purtroppo non è così. Un paio d’anni fa un uomo, col suo bel braccialetto alla caviglia, ha commesso un omicidio. Come ha fatto? Il poliziotto che doveva stare davanti al computer e monitorare i “braccialettati” era andato a farsi un giro. Il braccialetto funziona, però il controllo umano è comunque indispensabile.
 
camile73_cb
camile73_cb il 16/05/18 alle 09:53 via WEB
Mi sembra un’idea intelligente e se funzionano ben venga. Pero l’applicazione di questi braccialetti deve essere ben normata e applicata solo in casi confermati da testimonianze oggettive (ovvero non una semplice denuncia non verificata/verificabile)!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Adriana il 16/05/18 alle 09:57 via WEB
Difficile applicazione... Le donne determinate a disfarsi definitivamente di un partner fastidioso sono poche. Nella maggioranza dei casi il “vinto” vogliono vederlo strisciare ai loro piedi,mica che scompaia. Non per nulla hanno la sciagurata tendenza ad incontrarlo,come dimostrano anche i fatti di cronaca,per assaporare la vittoria,o per riceverne le scuse e tornarci insieme. Quindi,come dimostra l’esperienza spagnola,tendono a “dimenticare” l’apparecchio ricevente che dovrebbe segnalare il “mostro” in avvicinamento (non credo che sia in uso il sistema di monitoraggio costante,usato per rapinatori,estorsori e trafficanti,che al costo già elevato degli apparecchi(5mila euro) aggiungerebbe quello del personale da impiegare 24 ore su 24). Infatti su 125mila denunce all’anno(In Italia meno di 10mila) per violenza domestica,solo 750 usano quel sistema. La statistica su 6 casi,francamente,mi sembra poco significativa. Aggiungo che la situazione Spagnola è più grave di quella Italiana,perchè si registra lo stesso numero di “femicidi”:una cinquantina lo scorso anno,su di una popolazione inferiore di un terzo.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
sonodipassaggio il 16/05/18 alle 10:21 via WEB
Invece del braccialetto che sembra più un palliativo bisogna educare gli uomini a non violentare le donne!
 
viola_sala
viola_sala il 16/05/18 alle 10:33 via WEB
Bene. Se potesse rilasciare anche una forte scarica elettrica allo stalker se si trovasse a meno di 500 mt dalla vittima, sarebbe ottimo.
 
marcoste_it
marcoste_it il 16/05/18 alle 10:37 via WEB
Potrebbe essere un' idea... potrebbe essere una giusta pena accessoria per lo stalker: vivere in un terrore simile (non uguale, purtroppo) a quello in cui vive la persona molestata...
 
alex_it_ab1
alex_it_ab1 il 16/05/18 alle 10:44 via WEB
Più che altro lo vedo utile come svuotacarceri, visto che il 40% sono detenuti in attesa di giudizio.
 
angela.lv
angela.lv il 16/05/18 alle 10:45 via WEB
Quindi questo cosa vuol dire? Niente carcere per lo stalker ma una sorta libertà vigilata. Libero di tartassare la vittima con messaggi, telefonate o indirizzarsi su altre... Complimenti
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!