Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

simona_780caragnese_740narconon_70angela.lvmimma_serenacamile73_cbstefano_75scgianbrandiviola_salaVince198lesaminatorefedele.belcastrovololowgiulia_770.it
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Una grande retrospettiva ...

Post n°7360 pubblicato il 26 Settembre 2019 da giulia_770.it

Fino al 12 gennaio Palazzo Strozzi celebra Natalia Goncharova, straordinaria figura femminile dell’arte del Novecento, attraverso una grande retrospettiva che ripercorre la sua vita controcorrente e la sua ricca e poliedrica produzione a confronto con capolavori di celebri artisti come Paul Gauguin, Henri Matisse, Pablo Picasso e Umberto Boccioni...

Palazzo Strozzi celebra Natalia Goncharova, straordinaria figura femminile dell’arte del Novecento, attraverso una grande retrospettiva che ripercorre la sua vita controcorrente e la sua ricca e poliedrica produzione...

Firenze : dal 26/09/2019 - al 12/01/2020

 
 
 

Per favore devo andare in bagno!

Post n°7359 pubblicato il 25 Settembre 2019 da manu78_it

L'uomo fu costretto a stare due ore con i pantaloni bagnati ...

È stato risarcito con 5mila euro l'operaio a cui fu negato di andare in bagno e per questo si fece la pipì addosso. Il giudice del lavoro di Lanciano, Cristina Di Stefano, ha dunque accolto il ricorso di un lavoratore della Sevel di Atessa, in provincia di Chieti, al quale il 7 febbraio 2017 fu impedito di andare al bagno e si fece la pipì addosso.

L'Unione Sindacale di Base (Usb), che ha tutelato l' operaio, dice  in una nota: "La dignità dei lavoratori non si tocca. Il Tribunale di Lanciano, con sentenza del 23 settembre 2019, ha accolto il ricorso del lavoratore che non è stato autorizzato all'abbandono della postazione di lavoro per recarsi ai servizi, condannando quindi la Sevel Spa di Atessa a corrispondere un giusto risarcimento del danno". 

Mah!     Due ore con i pantaloni bagnati e l'umiliazione di farsela addosso...  Ma assicuriamoci che non venga licenziato  

 
 
 

E' sempre una bella foto!

Post n°7358 pubblicato il 24 Settembre 2019 da manu78_it

Nel Gargano si racconta che il proprietario sia arrivato in paese in sella al suo asinello. Abbia momentaneamente 'parcheggiato' l'animale nelle vicinanze di una banca cittadina per poi recarsi a prelevare del denaro dallo sportello bancomat...

. La foto scattata nel 2017 è diventata virale dopo oltre un anno e sta viaggiando di chat in chat

 
 
 

E' un genio ribelle!!!

Post n°7357 pubblicato il 21 Settembre 2019 da giulia_770.it

Dai amanti dell'arte........Mi dite chi e' l'artista?

Un piccolo aiuto.......era stato espulso dall'Accademia di Belle Arti di......... (non lo dico.) per  comportamento irrispettoso....

 
 
 

Non ti abbiamo dimenticato!

Post n°7356 pubblicato il 20 Settembre 2019 da giulia_770.it

Intorno a me la gente, muore

ed io misero non posso fare nulla

Uno dopo l'altro, i miei amici si allontanano

come nuvole spinte da un vento troppo forte.

Io posso piangere, posso imprecare, ma sono sperduto.

Non li trovo, i miei amici, oramai cullati da Edolo :

ma li cerco, senza smettere,

senza perdere anche solo un filo di speranza.

Il cuore non conosce potenti o deboli, ma solo liberi.

Dormite tranquilli, amici miei,

veglio su di voi...

(21 Dicembre 2011--  A.R. - Barbablu')

 

 
 
 

A Porta a Porta l’incredibile intervista alla donna che ha rischiato di morire

Post n°7355 pubblicato il 19 Settembre 2019 da manu78_it

Bufera contro Brno Vespa

L'uomo che allarga le braccia sorridente si chiama Bruno Vespa, di mestiere fa il giornalista del Servizio pubblico sulla principale rete televisiva italiana.

L.a donna voltata di spalle, invece, si chiama Lucia. Una notte di nove anni fa è stata massacrata a sangue, a pugni e a coltellate, da un uomo col volto coperto, il suo ex, che non ha mai perdonato a Lucia di essere stato lasciato. Per il giudice si è trattato di tentato omicidio. 8 anni e mezzo di carcere, poi ridotti per buona condotta, nonostante, nel frattempo, l’uomo in cella abbia commissionato l’omicidio della donna a un sicario bulgaro in cambio di 25mila euro, un trattore e un’auto. Il bulgaro denuncia tutto, ma l'ex viene processato e assolto due anni fa perché - credeteci o no - “Non si possono punire le intenzioni”. Oggi l'uomo è fuori e abita a 4 chilometri dalla casa di Lucia, costretta a vivere sotto scorta. “È come se fossi affetta da un male incurabile” racconta.

Eppure per Bruno Vespa, il giornalista del Servizio pubblico, che ieri l’ha intervistata a “Porta a Porta” a tarda notte, Lucia “è fortunata, perché è sopravvissuta”. “Lui è innocente”. “A differenza di tante altre donne, è protetta. Non corre rischi.” E ancora: “18 mesi sono un bel flirtino però...” “Era così follemente innamorato di lei da non volerla dividere se non con la morte.” E via, sempre più giù, in un abisso di superficialità e orrore che culmina nella frase della vergogna. “Signora, se avesse voluto ucciderla, lo avrebbe fatto.” Il tutto condito da continui ghigni e risolini e con un tono di squallido, viscido paternalismo con cui non si tratta una bambina di sei anni, figuriamoci una donna vittima di un tentato omicidio che vive nel terrore costante di essere ammazzata.

Se questo è il Servizio pubblico, se questo è un giornalista, se questa è un'intervista normale, allora cominciamo una volta per tutte ad avere il coraggio di dire in faccia alle donne: non denunciate. Perché non vi crederemo. Perché non è violenza, non è odio, non sono (tentati) femminicidi. È solo "troppo amore". Benvenuti in Italia. E non c’è nulla da ridere.

 
 
 

Per i miei collaboratori!

Post n°7354 pubblicato il 19 Settembre 2019 da giulia_770.it

"Si deve prendere un impegno solo se si è sicuri di poter portare a termine l'impegno preso, salvo cause di forza maggiore delle quali non si è responsabili. Nel momento in cui ci prendiamo un impegno, è come se facessimo una promessa a quella persona o gruppo che, in questo modo, fa affidamento su di noi. Mancare a un impegno per leggerezza o negligenza significa non rispettare la persona o il gruppo con cui si è preso l'impegno; se diventa un modo di vivere solo perché non si è capaci di dire di no ad una richiesta che ci viene fatta, si può finire col perdere credibilità. Rispettare gli impegni permette di costruirsi coscienza e sicurezza.".... Per questo non smetterò mai di richiedere alle persone con cui interagisco di far fronte ai propri impegni. Ecco. E' tutto.

Buon congressi per martedì

G/G

 
 
 

Soffre di piu' l'uomo?

Post n°7353 pubblicato il 18 Settembre 2019 da simona_780car

Io non penso si possa così facilmente generalizzare, ma forse è vero che la donna soffre per un "sogno d'amore irrealizzato" mentre l'uomo soffre per una "realtà d'amore dissolta"...che ne pensate?

 
 
 

Spina!

Post n°7352 pubblicato il 18 Settembre 2019 da giulia_770.it

Ho una maledetta spina sul labbro superiore che si sta gonfiando...che devo fare? non facciamo commenti cretini, la situazione è già critica...

 
 
 

Una zebra a pois!

Post n°7351 pubblicato il 17 Settembre 2019 da manu78_it

Stupore sui social media, ma soprattutto nel mondo dei biologi

 

Il cucciolo non è solo una a pois, ma ha i colori invertiti: mentre le zebre sono bianche a strisce nere, in questo caso il mantello di Tira è nero-bruno e le macchie che prendono il posto delle strisce non sono nere, ma bianche.

Meravigliosa la natura non smette mai di stupirci..

 
 
 

Incrociamo le dita!

Post n°7350 pubblicato il 17 Settembre 2019 da giulia_770.it

Simo':(( Ho dimenticato dei codici e sono in pallone.... 123/B....154/A non ti posso chiamare sono in sala congressi.. Grazie a dopo... inviato sms leggimi

 
 
 

l'hard disk ore 07.35 minuti...

Post n°7349 pubblicato il 17 Settembre 2019 da simona_780car

Kikka vuoi ridere? la princess Manu mi ha scritto 2 ore fa che stava uscendo per passare da me...secondo te? si è addormentata davanti allo specchio mettendosi il rossetto? ahahhahaahahhaah vorrà dire che terrò l'hard disk ancora per un po' e me lo porto al centro congressi...

 
 
 

Dimmi se la donna e Mimi'

Post n°7348 pubblicato il 16 Settembre 2019 da giulia_770.it

Sironi crea, inventa, si sbizzarrisce in una serie di colori varia, chiara, allegra, in composizioni sempre nuove, libere, originali che non di rado toccano, o addirittura sconfinano, nell’informale.

(Dimmi se la donna e Mimi' uffa!!! e l' anno grazie)

 
 
 

Una grande esposizione "Sogno e Magia"

Post n°7347 pubblicato il 15 Settembre 2019 da giulia_770.it

Dal 20 settembre al 1 marzo, a Palazzo Albergati di Bologna, c'è la mostra dedicata al grande artista russo, Chagall. Sogno e Magia: 160 opere che raccontano, attraverso il filo conduttore della sensibilità poetica e magica, l’originalissima lingua poetica di Marc Chagall...

Una mostra dedicata al grande artista russo, Chagall. Sogno e Magia: 160 opere che raccontano, attraverso il filo conduttore della sensibilità poetica e magica, l’originalissima lingua poetica di Marc Chagall (1887-1985). La cultura ebraica, la cultura russa e quella occidentale, il suo amore per la letteratura, il suo profondo credo religioso, il puro concetto di Amore e quello di tradizione, il sentimento per la sua sempre amatissima moglie Bella, in 160 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni ...

 
 
 

I giapponesi non lasciano nulla al caso .una manifestazione leggermente macabra:)

Post n°7346 pubblicato il 13 Settembre 2019 da manu78_it

e alla fiera delle pompe funebri di Tokyo, possono già provare acconciatura,vestiti e bara in vista dell'ultimo viaggio....

 .

 

........Sentiamo spesso parlare di fiere dell'artigianato, di quelle dei matrimoni, cibo e tanto altro... Ecco magari quella della "morte" può scioccare leggermente. A Tokyo circa 5.000 visitatori hanno partecipato al "Shukatsu Festa 2014": un vero e proprio invito all'organizzazione della cerimonia di passaggio. Alla fine, per tutti i passi importanti bisogna prepararsi e perché far scegliere ad altri come morire? Capelli, trucco, vestiti e bara: tutto come lo desiderate in largo anticipo (almeno si spera).

Io non lo desidero per niente :((

 

 
 
 

Confermo! Lui ha un nuovo amore...

Post n°7345 pubblicato il 12 Settembre 2019 da giulia_770.it

Indovinate chi?

Un piccolo aiuto... non e' un personaggio da telenovelas o soap opere.

Premetto che non faccio nomi... :)) solo indizi  :))  "Asilo Mariuccia!"

 
 
 

Per L F. Ti rispondo da qui!

Post n°7344 pubblicato il 12 Settembre 2019 da giulia_770.it

il dolore che provi traspare dalle tue parole

 

 anche se hai subito ingiustizie e dolori, anche se ti hanno maltrattato e reso la vita un inferno  non arrenderti, ma cercare di reagire per salvare te stessa e dare un senso e un valore a tutto il coraggio e la forza che hai dimostrato di avere in questi anni...Devi però cercare un aiuto , prima di tutto a esperti che possono darti una mano psicologicamente e se necessario per vie legali. Chiedere aiuto agli amici e  alla tua famiglia .. hai una bambina che hai cresciuto con amore, nonostante avessi accanto un uomo  di certo non meritava  il tuo affetto..
ti chiedo di trasformare il tuo dolore in ribellione per le ingiustizie subite....provaci, con piccoli passi, fai qualcosa per te e non arrenderti mai.

Ti abbraccio....

 

 
 
 

Era la mattina dell'#11settembre 2001 quando due aerei si schiantavano contro le Torri Gemelle.

Post n°7343 pubblicato il 11 Settembre 2019 da giulia_770.it

.

Una data che nessuno potrà mai dimenticare. Basta solo evocare quel giorno del calendario e nella mente di molte persone tornano vive le immagini di quei tragici momenti. Ritornano alla memoria i quattro aerei dirottati, dei quali sono uno non andò a colpire l'obiettivo designato, mentre gli altri tre riuscirono a portare a termine la loro drammatica missione. Soprattutto i due che finirono sulle Torri Gemelle causarono un enorme massacro: ci furono quasi tremila vittime e oltre seimila feriti, una vera apocalisse che ha sconvolto il mondo intero...

 
 
 

Una domanda che tutti ci siamo posti almeno una volta nella vita

Post n°7342 pubblicato il 11 Settembre 2019 da simona_780car

Cosa succede dopo la morte?

Mah!...e poi? Sono varie le ipotesi, formulate nella storia, per il “dopo”. Cosa succede dopo la morte? Nulla? C’è un’altra vita? C’è un mondo che arriva? C’è un diverso modo di vivere la vita che subentra?

......"L'Università di Southampton ha scoperto che una qualche forma di 'consapevolezza' può continuare anche dopo che il cervello ha cessato di funzionare del tutto. Si tratta di una teoria controversa che fino ad ora ha sollevato molto scetticismo, ricorda il Daily Telegraph. Ma gli scienziati inglesi hanno passato gli ultimi quattro anni esaminando più di 2000 casi di persone che avevano sofferto un arresto cardiaco in 15 ospedali in Gran Bretagna, Usa e Austria, e ottenuto risultati molto interessanti. È emerso che circa il 40% dei sopravvissuti avevano 'ricordi' di quella esperienza nei minuti in cui erano clinicamente morti"

C’è poi chi racconta di esperienze extrasensoriali, con “la mente che può sopravvivere oltre il corpo”: da uno studio di vari incidenti quasi mortali, gli psicologi raccolgono le esperienze di chi afferma di aver provato “un grande senso di quiete e di pace”, in quello che si chiama “distacco dal sé”.

Si è sempre saputo che gli scienziati hanno un senso speciale nel dimostrare le cose ( in teoria fisica)… ma per me la realta' e ben altra cosa , la vita e' un'avventura …..un passaggio dall' A alla Z....
Purtroppo in termini piu’ semplici e esplitici…la morte esiste….e quando arriverà il momento ( per tutti) sarà l'eterno addio senza ritorno!!!!

 
 
 

Crolla un mito, bere troppa acqua fa male alla salute :

Post n°7341 pubblicato il 10 Settembre 2019 da manu78_it
 

affatica i reni e porta insonnia ....

Bere troppa acqua non fa bene alla salute. Cade quello che può essere definito il mito per eccellenza dello star bene. E' stato infatti scoperto che berne in quantità eccessiva può creare diversi problemi. Una ricerca inglese ha dimostrato che bere acqua insistentemente crea una forma di dipendenza chiamata "aquaholism" una sorta di "acquolismo". Non solo. Bere troppa acqua genera anche sintomi fastidiosi come l'insonnia, l'affaticamento dei reni e una forte sudorazione....Ne avevamo già sentito parlare per la caffeina, ma adesso sappiamo che chi beve l'acqua a dismisura può realmente soffrire di insonnia. L'aquaholism riesce anche ad ostacolare il nostro sonno, facendoci pensare di dover andare in bagno ad urinare, interrompendo di fatto il nostro sonno.

...

Boh prima dovevamo bere, adesso solo quando si ha sete...secondo me si dovrebbe bere perchè se ne ha bisogno e non perchè i medici lo raccomandano! Ognuno è diverso e anche in base all'alimentazione si può assumere i liquidi necessari! Per cui se mangi frutta e verdure contenenti acqua, devi calcolare di aver bevuto già semplicemente mangiando! E poi quando siamo disidratati, il corpo ci avverte e lo fa prima che sia troppo tardi! Impariamo ad ascoltare i segnali del nostro organismo e sapremo noi quanto e quando bere!

 
 
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!