Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

manu78_itmarcoste_itfederico_artepisapietro_791.itgabriele1970_itkandy_77mah_40.itanitadil_itnarconon_70giancarlo.volontamimma_serenacesira.sandonatisimona_780carstefano_75sc
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Promuovere le modelle anoressiche è una sorta di istigazione al suicidio.

Post n°7070 pubblicato il 10 Marzo 2019 da giulia_770.it

"il divieto di Stop ai modelli estetici "anoressici" nella pubblicità: entra in vigore domani una modifica del Codice di Autodisciplina delle Comunicazione Commerciale che introduce, all'articolo 12 bis, "il divieto di utilizzare in pubblicità immagini del corpo ispirate a modelli estetici chiaramente associabili a disturbi del comportamento alimentare nocivi per la salute". Lo annuncia lo Iap, l'Istituto dell'autodisciplina pubblicitaria. La modifica include "in modo esplicito" il palese richiamo a "condizioni patologiche del comportamento alimentare, come l'anoressia e la bulimia".

...Questo e' il mio pensiero...Promuovere il modello anoressico è una sorta di istigazione al suicidio. Non dimentichiamo che di questi disturbi gravissimi si può anche morire. Il mio timore è quello, però, che si arrivi a proporre il modello opposto. Mi è capitato diverse volte di assistere a diatribe, portate avanti da donne, sul "meglio magre, o curvy?" come se ci dovesse per forza essere un ideale a cui ispirarsi. L'unico obiettivo, invece, dovrebbe essere la tutela della salute, e il rispetto delle proprie caratteristiche naturali. Ci sono donne che non saranno mai filiformi, e donne che non saranno mai formose. Però vanno ugualmente rispettate e apprezzate...

 
 
 

Una storia d'amore!

Post n°7069 pubblicato il 09 Marzo 2019 da giulia_770.it

..La piu' bella storia d'amore e' quando dalla lavatrice esce un calzino solo, ma tu nei hai un altro uguale e spaiato e li riunisci...

si vabbe' tanto per ..

 
 
 

contro il conformismo

Post n°7068 pubblicato il 08 Marzo 2019 da giulia_770.it

 
 
 

E' una ricorrenza!

Post n°7067 pubblicato il 08 Marzo 2019 da giulia_770.it

Certo che Dio ha creato prima l'uomo della donna... Ovvio no?! Si fa sempre una bozza prima del capolavoro finale... a parte l'ironia non sono affatto contraria alle ricorrenze... come quella dell'8marzo ... ma vorrei che non si storpiasse o banalizzasse di significato... vorrei che diventasse per tutti un momento di riflessione..

 
 
 

Voglio realizzare un po' dei suoi sogni!

Post n°7066 pubblicato il 07 Marzo 2019 da akemi_1976

Una mostra per far ammirare all'Italia i quadri di Alba Chiara Baroni, la ventenne uccisa dal fidanzato...

I quadri di Alba Chiara Baroni, la ventenne uccisa dal fidanzato

I quadri di Alba Chiara Baroni, la ventenne uccisa dal fidanzato

è il progetto ideato per raccogliere fondi da destinare alla Fondazione Famiglia Materna di Rovereto, che si occupa di sostegno alle donne vittime di violenza. "Sarei felice di poter realizzare almeno un po' dei suoi sogni, di far arrivare i suoi quadri agli occhi di quanti più giovani possibile", ha detto il padre della vittima.

....L'iniziativa, ideata dalla sociologa Emanuela Skulina, propone una mostra itinerante con i dipinti della giovane. Questi ultimi sono già stati esposti a Tenno e Rovereto e l'8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della Donna, approderanno a Riva del Garda. La mostra raggiungerà dunque Trento.
 
 
 

Grazie a tutti!

Post n°7065 pubblicato il 05 Marzo 2019 da giulia_770.it

L'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, persone sedute

Quando muore una nonna e senti il suo ultimo battito, capisci che la vita è lontana da ogni altro esempio quotidiano....Oggi  magra, scavata..si è spenta...ma sul mio sorriso, sul nostro sorriso...

Ciao Nonna....

 
 
 

Le ho detto che lei doveva essere mia e di nessun altro

Post n°7064 pubblicato il 03 Marzo 2019 da giulia_770.it

OMICIDIO OLGA MATE-- Tante, troppe sentenze emesse nei tribunali italiani riportano a galla l’eco della cultura patriarcale che aveva prodotto la legge sul delitto d’onore...

 L

La sentenza di ieri ci ricorda che c’è sempre un buon motivo per ammazzare una donna...

..

Si chiamava Olga Matei, morì strangolata nel 2016, dopo un mese di relazione, per mano di un uomo che diceva di amarla. Il femminicida è Michele Castaldo, condannato all’ergastolo, ha visto ridurre la pena a 30 anni per il rito abbreviato, poi passata a 16 anni (24 anni, ridotti di un terzo sempre per il rito). (pena dimezzata al killer: «Michele Castaldo la uccise in preda a una tempesta emotiva»)

:..Come cittadina, non mi sento tutelata da interpretazioni di legge che tendono sempre a sminuire la gravità di un omicidio...

 
 
 

Il sussidiario sessista

Post n°7062 pubblicato il 01 Marzo 2019 da simona_780car

Se questo è un libro per scuola elementare, classe 2°...

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Non c'è bisogno di essere femminista per vedere un problema. Basti pensare che anche la mamma dorme, invece di due servizi domestici su tre, anche per essere meno banale, si poteva scrivere dorme, oppure lavora, perché sapere che anche le mamme lavorano e che in generale lavorano il doppio e che anche cucinare o stirare è un lavoro, magari fa bene ai bambini, proprio a farli stare al mondo. Razza di imbecilli autori di testi per gli amici di Pillon. Solo loro possono considerarlo normale. Che brutta bestia la banalità condita di luoghi comuni, soprattutto a scuola... Mah !

(qui l' articolo : https://www.corriere.it/cronache/19_febbraio_26/mamma-stira-cucina-papa-lavora-l-esercizio-verbi-libro-scuola-scatena-polemica-afd9f06e-39d4-11e9-a27a-3688e449a463.shtml?fbclid=IwAR1d_ZcR_RaAshCSrjYzlXioFdiC0_WMXqBgpbZhkbDQTOgDQ9tW4FRclic&refresh_ce-cp

 
 
 

Prendetevela comoda, almeno oggi

Post n°7061 pubblicato il 27 Febbraio 2019 da simona_780car

Giornata della lentezza!

Prendere tutto con più calma, riflettere, fermarci anche solo per un attimo a goderci quanto la giornata ci offre. Si può fare, il problema è che non siamo più abituati...La frenesia della vita ci porta a correre come dei pazzi, per arrivare dove poi? Un'inversione di tendenza sarebbe un toccasana. Sicuramente si arriverebbe alla sera meno nevrotici!

 
 
 

L'amore e'...

Post n°7060 pubblicato il 26 Febbraio 2019 da simona_780car

sono qui a porvi una domanda , anzi tre

Cosa ci fà innamorare virtualmente?

Che cos'è che ci attrae verso un nick anzichè un altro?

Cosa ci fà innamorare di una persona che lo rappresenta senza conoscerla?

Sono certa che le Vostre risposte saranno molto esaurienti !!

...

ahahahhah

 
 
 

Il primo weekend di marzo allʼinsegna dei buoni sapori

Post n°7059 pubblicato il 26 Febbraio 2019 da simona_780car

Le sagre del primo weekend di marzo

Rovescala (Pavia)

...

Cinque domeniche, dal 3 al 31 marzo, per inebriarsi di buon vino, con Pinot nero, Bonard, Cabernet Sauvignon e Malvasia secca, alla scoperta di sfumature e bouquet aromatici dei vini dell'Oltrepò Pavese. Ogni domenica, dalle 10.00 alle 18.00, sono allestiti stand gastronomici con una vetrina di specialità locali e prodotti tipici, che accompagnano la degustazione guidata di oltre 100 etichette. Ci sono anche le bancarelle di artigianato e gastronomia, giochi e intrattenimento per i più piccoli, convegni e tavole rotonde sull'enoturismo, il vino nella storia e l'acquisto consapevole.

.

IL CIBO D'ITALIA - MERCATO DEL BERE E DEL MANGIARE - Codevilla, (Pavia)

..

Per tutto l‘anno, ogni prima domenica del mese "Il Cibo d'Italia" diventa protagonista con "Il Mercato del Bere e del Mangiare". La manifestazione si svolge a Codevilla in una confortevole struttura coperta e riscaldata presso Tucano Fiere (Strada Provinciale 1, N°38): qui i visitatori trovano una vasta merceologia alimentare con frutta e verdura, pane e pasta fresca, spezie, erbe, formaggi, salumi, olio e vino Ci sono anche cosmesi naturale, piante e fiori, ceramiche ed editoria.

 
 
 

Campagna Lombarda"

Post n°7058 pubblicato il 26 Febbraio 2019 da simona_780car

Museo d'arte della Svizzera italiana - MASI Lugano

Nessuna descrizione della foto disponibile.

In "Campagna Lombarda" (1908), così come nella serie di opere paesaggistiche dello stesso periodo, trapela lo schema compositivo ancora rigido di Umberto Boccioni. L'opera tuttavia rappresenta un'importante testimonianza riguardo al percorso artistico dell'artista, che inizia da questo momento a sperimentare nuovi tagli prospettici. La tela sarà fra le opere esposte in "Sublime", in mostra dal 25 agosto al 10 novembre 2019.

 
 
 

Ho capito la voglia d originalità ma qua è proprio cattivo gusto!!!

Post n°7057 pubblicato il 25 Febbraio 2019 da simona_780car

Per Carnevale vestono i figli da Fabrizio Corona..Poveri piccoli !!

C'erano una volta il pigro Pulcinella, il dispettoso Arlecchino, la maliziosa Colombina e l'avaro Pantalone, e c'era una volta il Carnevale. C'era e anche adesso c'è, ma in forma decisamente diversa. Dimentichiamo il passato e guardiamo al presente, in una Napoli che ancora una volta è protagonista di quella che forse è la sua festa più divertente, in un'epoca in cui a tenere banco non è certo la Commedia dell'Arte ma tutt'al più, sono i reality: e così ecco che Fabrizio Corona e Silvia Provvedi siano un modello a cui ispirarsi, tanto da vestirci i pargoli per le domeniche carnevalesche, ma cambiano i tempi e la realitymania ha contaminato anche il carnevale.

No no, hanno contaminato anche il cervello di alcuni genitori.. Mah!

 
 
 

“Archeologia Invisibile”

Post n°7056 pubblicato il 25 Febbraio 2019 da simona_780car

è il titolo della mostra, in apertura il 12 marzo al Museo Egizio, Torino, attraverso la quale il pubblico sarà condotto lungo un percorso che invita a vedere oltre il visibile, guardando all’interno degli oggetti del patrimonio egittologico del Museo grazie all’apporto di strumenti d’indagine e analisi scientifica che ne svelano volti inattesi. Fino al 6 gennaio 2020...

Tecnologia e archeologia si incontrano al Museo Egizio e danno vita al nuovo progetto espositivo temporaneo che caratterizzerà il 2019 dell’istituzione culturale torinese. “Archeologia Invisibile” è il titolo della mostra in apertura il 12 marzo, attraverso la quale il pubblico sarà condotto lungo un percorso che invita a vedere oltre il visibile, guardando all’interno degli oggetti del patrimonio egittologico del Museo grazie all’apporto di strumenti d’indagine e analisi scientifica che ne svelano volti inattesi. Fulcro dell’esposizione è infatti l’archeometria, l’insieme delle tecniche adottate per studiare i materiali, i metodi di realizzazione e la storia conservativa dei reperti
 
 
 

Magia!!! È stato definito, a parer mio giustamente, il Leonardo del 2000..

Post n°7055 pubblicato il 25 Febbraio 2019 da simona_780car

Nel cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano espone un artista che omaggia il suo spirito. Per la prima volta in Italia le affascinanti sculture cinetiche dell’olandese Theo Jansen.

Tredici le installazioni esposte: per la prima volta arrivano in Italia creature ibride dai tratti preistorici, realizzate con tubi in pvc, fascette e nastro adesivo ed esposte proprio nella casa del genio che ha ispirato l'artista, nell'anno in cui si celebrano i cinquecento anni della morte. Per alcuni critici Jansen è un Da Vinci dei nostri tempi, "una bella responsabilità, forse è troppo - ha spiegato l'artista olandese - ma certo, sono stato molto ispirato da lui, ha stimolato la mia immaginazione. Senza immaginazione, non c'è vita e gli artisti devono stimolare anche quella delle persone". Creatività e ingegneria si incontrano nelle sculture in movimento di Jansen, scheletri zoomorfi appartenenti a un'altra era a cui l'artista ha assegnato un nome latino attraverso cui li identifica sui rami dell'albero genealogico, dove si sussegue l'evoluzione di questa nuova specie creata dall'uomo. E come in una vera evoluzione darwiniana, anche le sue creature sono diventate con il tempo, dagli anni Novanta ad oggi, sempre più complesse e adattabili all'ambiente che le circonda, mantenendo alcune caratteristiche anatomiche dell'origine, ma innovandosi con l'unico obiettivo di ogni essere vivente: la sopravvivenza. Sembrano impalcature fragili, in realtà sono state progettate con algoritmi precisi per prendere vita sulle spiagge grazie alla sola spinta del vento e per sopravvivere con sensori che gli consentono di riconoscere maree o raffiche d'aria troppo pericolose.
 
 
 

Guardate quanto e' brutto!!!

Post n°7054 pubblicato il 22 Febbraio 2019 da manu78_it

E' inpensabile!!

La vicenda in una scuola elementare di Foligno. La dirigente dell’ufficio scolastico regionale: «Predisposti gli accertamenti». La difesa dell’insegnante: «Era solamente un esperimento sociale». ll ministro: insegnante sospeso per «incompatibilità ambientale»

Il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha «chiesto agli uffici di intervenire immediatamente, a tutela della serenità degli alunni». E già ieri sera, così, la dirigente della scuola elementare di via Monte Cervino, la preside Ortensia Marconi, ha notificato «la sospensione dal servizio in via cautelare» al maestro supplente Mauro Bocci, per una vicenda che ha dell’incredibile. Sabato 9 febbraio il maestro ha dovuto sostituire un collega in quinta elementare e ha deciso di fare, secondo lui, che così si discolpa, un «esperimento sociale». Ha fatto alzare l’unico bambino di colore della classe dicendo: «Vedete che è brutto?». A parlare di quanto accaduto sono stati gli stessi alunni, che hanno raccontato l’episodio ai genitori una volta tornati a casa e sono stati loro ad informare poi la dirigente scolastica. Anche perché sembra che analogo comportamento sia stato tenuto anche con la sorella del bambino, più piccola di un anno.

^----^

  Esperimento sociale? Su un bimbo delle elementari? Ma non troviamo scuse.....spero che questo idiota non possa più entrare in una classe!...inpensabile!!!!! Maestre che picchiano i bambini, maestre che discriminano i bambini. Ma da dove escono questi insegnanti dagli ospedali psichiatrici?

 
 
 

Malinconica!

Post n°7053 pubblicato il 21 Febbraio 2019 da giulia_770.it

 

 

no, di un folle ..

... Oggi il mio pensiero va a te... a te che non posso più rivedere... a te che mi proteggi da lassù... a te che sei sempre nel mio cuore... a te che hai lasciato in me ciò che niente e nessuno potrà mai cancellare... perchè certi legami vanno oltre e durano in eterno...

Ciao Barbablu' grande amico!

 
 
 

Antonello da Messina incanta Milano.

Post n°7052 pubblicato il 21 Febbraio 2019 da manu78_it

Ai piedi della Madonnina, l’Annunciata di Antonello da Messina conquista il cuore di Milano e ‘benedice’ il 2019 di Palazzo Reale, accompagnandoci in una delle più grandi mostre dell’anno

Antonello da Messina, Annunciata, 1475-1476, tempera e olio su tavola, 45 x 34,5 cm. Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, Palermo Credits: Foto Giulio Archinà

21 febbraio – 6 giugno 2019Palazzo Reale, Milano

Milano. Una folla si raccoglie di fronte alla piccola porta di Palazzo Reale, dietro alla quale, da domani (21 febbraio) fino al 2 giugno, si apre la grande mostra su Antonello da Messina (1430-1479), curata da Giovanni Carlo Federico Villa. L’esposizione milanese, che raccoglie 19 opere del grande maestro -sulle 35 totali a lui attribuite ed arrivate a noi- è la più grande dedicata al pittore dopo quella del 2006 alle Scuderie del Quirinale di Roma, che presentava ben 40 opere.La mostra, frutto della grande collaborazione fra la Regione Sicilia e il Comune di Milano -che ha portato in mostra non solo la chiacchieratissima Annunciata (1475-1476) ma anche il Ritratto d’uomo (1470) di Cefalù e altri capolavori- conta anche una serie di prestiti nazionali ed internazionali come quelli degli Uffizi, della National Gallery di Londra, quella di Washington, e il Philadelphia Museum of Art.

 
 
 

Tristemente vero!

Post n°7051 pubblicato il 20 Febbraio 2019 da manu78_it

L'immagine può contenere: testo

 
 
 

Nella tomba con il cane e con il gatto!

Post n°7050 pubblicato il 20 Febbraio 2019 da manu78_it

Forza Italia esulta per il nuovo progetto di legge...

La Lombardia diventa quindi la prima regione italiana a prevedere la condivisione del loculo con il proprio animale. “Oggi, per la prima volta nel nostro Paese, una legge regionale suggella il legame di amore eterno fra gli esseri umani e i loro amici a quattro zampe -

– esulta il consigliere di Fi – Sono davvero orgoglioso che la mia proposta sia stata recepita dalla maggioranza del Consiglio: questo voto segna un importante passo avanti in termini di diritti degli animali...

Qualcuno può spiegarmi in che modo questo è un passo avanti per i diritti degli animali?

 
 
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI