IGNOTA VERITAS

MISTERI - ENIGMI - RIVELAZIONI

 
 

TAG

 

UN VANGELO SPIRITUALE

Gesù disse: "Colui che cerca, non smetta di cercare finchè non trova e quando troverà sarà commosso e quando sarà commosso contemplerà  e  regnerà  su  tutto"    Vangelo di Tommaso

  

 

LA PORTA ALCHEMICA

La Porta Alchemica, detta anche Porta Magica o Porta Ermetica o Porta dei Cieli, è un monumento edificato tra il 1655 e il 1680 da Massimiliano Palombara marchese di Pietraforte (1614-1680) nella sua residenza, villa Palombara, sita nella campagna orientale di Roma sul colle Esquilino. La villa che ora non esiste più, si trovava vicino piazza Vittorio, dove oggi è stata collocata la strana porta. La Porta Alchemica è l'unica sopravvissuta delle cinque porte di villa Palombara, sull'arco della porta perduta sul lato opposto vi era un iscrizione che permette di datarla al 1680, inoltre vi erano altre quattro iscrizioni perdute sui muri della palazzina all'interno della villa.

 

AFFRESCO CON CAVALIERI CROCIATI A CLERMONT

 

PASTORI IN ARCADIA DI N. POUSSIN.

 

L'ULTIMA CENA,DI LEONARDO DA VINCI

 
 

CHI E'?

 

MARIA MADDALENA, ATTRIBUITO A LEONARDO DA VINCI

 

SAN MICHELE ARCANGELO

 

MADONNA DEL PILERIO, COSENZA

 

LA DEA ISIDE CHE ALLATTA HORUS

 
Questo blog non è a scopo di lucro, le immagini e il contenuto degli articoli presenti, sono dei rispettivi proprietari.
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 21
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

 

« Le grandi madriSono tornato! »

Adesso ricostruire!

Post n°48 pubblicato il 12 Aprile 2009 da AlessioFerrazzoli
 

 Il 6 aprile scorso una forte e lunga scossa di terremoto ha colpito l'Abruzzo, con effetti in tutta l'Italia centrale, alle 3,32. La magnitudo è stata  valutata dall'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 5,8 gradi della scala Richter. Io sono rimasto colpito e profondamente sconvolto da questo terremoto che ha quasi distrutto la città di L'Aquila. Io ero a Roma e ha sentito distintamente la scossa di terremoto. Purtroppo ci sono stati numerosi morti e feriti e migliaia di sfollati, la città di L'Aquila ha subito moltissimi danni e il tessuto economico è stato completamente annientato. Ora non dimentichiamo il popolo abruzzese e concetriamo tutte le risorse e le energie sulla ricostruzione e sulla rinascità dello splendore architettonico e culturale che caratterizzava L'Aquila. Io  per motivi personali legati a parenti ed amici oltre che per interessi culturali, mi recavo spessissimo in Abruzzo, specialmente a L'Aquila. Questo terremoto è stato per me un forte colpo al cuore, e da quello che posso osservare credo che sia stato così per tutta l'Italia. Adesso restiamo vicino a questa gente meravigliosa, forte e orgogliosa, stringiamoci a loro  in un abbraccio ideale pieno di affetto sincero. Non limitatevi nella solidarità, fate tutti il possibile, ognuno faccia la sua parte per alleviare le sofferenze dei sopravvissuti. Grazie per la prontezza degli aiuti e dei soccorsi avuti dai Vigili del fuoco, dalla protezione civile e dai moltissimi volontari intervenuti sul posto,  che hanno rischiato la loro vita per salvare molte vite umane intrappolate sotto le macerie. Questo tempestivo intervento da parte di tutti è la prova che gli italiani sono  un magnifico popolo. Lo stato italiano provvederà a ricostuire L'Aquila e a far rinascere il popolo aquilano da questa spaventosa e buia notte di morte, noi dobbiamo vigilare che ciò avvenga presto, perchè è tutta l'Italia che lo vuole. Berlusconi, il nostro capo del governo si è impegnato perchè ciò avvenga, e ora bisogna che mantenga questo impegno. La terra continua a tremare e non possiamo prevedere quando si fermerà ma preghiamo con forza per il futuro della città di L'Aquila e della sua gente.  Adesso ricostruire!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ignotaveritas/trackback.php?msg=6880564

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
elly19700
elly19700 il 18/04/09 alle 08:10 via WEB
bisogna ripartire..ricominciare a vivere dignitosamente, senza dimenticare... Elena
 
fatamatta_2008
fatamatta_2008 il 27/04/09 alle 22:02 via WEB
CIAO ... SI BISOGNA RICOSTRUIRE, MA SECONDO LE REGOLE E SOPRATUTTO NON PERMETTENDO CHE I MAFIOSI SI INFILTRINO E COME AL SOLITO LA RICOSTRUZIONE DIVENTI UN MOTIVO DI ARRICHIMENTO PER I DELINQUENTI E I POLITICI CORROTTI... UN SALUTO A TE E A TUTTI GLI ABRUZZESI...LILLY
 
fatamatta_2008
fatamatta_2008 il 17/05/09 alle 15:15 via WEB
ciao Alessio... sei immerso nei tuoi libri? o alla ricerca di qualcosa di misterioso? un caro saluto...lilly
 
ansishan
ansishan il 23/05/09 alle 10:41 via WEB
Bisogna innanzi tutto ricostruire i cuori della gente. Un caro saluto.
 
peppinocaio
peppinocaio il 30/05/09 alle 11:30 via WEB
Ciao Alessio, tanti auguri! Ti aspetto, con pazienza, tra i collaboratori della rivista elettronica. Simone
 
lunasola4
lunasola4 il 30/05/09 alle 18:33 via WEB
ciao tanti auguri di buon compleanno e auguri per le tue ricerche. un bacione viviana
 
fatamatta_2008
fatamatta_2008 il 31/05/09 alle 20:11 via WEB
AUGURI DI BUON COMPLEANNO!!!! DOVE SEI? IN QUALE CONTRADA MISTERIOSA? A PRESTO UN SALUTO.....LILLY
 
Giles2004
Giles2004 il 27/06/09 alle 08:15 via WEB
questo bellissimo video è per te :-) "Stride Gum - Dancing Matt 2008" http://www.youtube.com/watch?v=jWUrj22pRD0
 
fatamatta_2008
fatamatta_2008 il 15/08/09 alle 14:24 via WEB
ciao... sei scomparso...ma ti auguro lo stesso un buon ferragosto....Lilly
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: AlessioFerrazzoli
Data di creazione: 25/11/2007
 

TORRE MAGDALA, RENNES-LE-CHÂTEAU

 
 

CHIESA DELLA MADDALENA, RENNES-LE-CHÂTEAU

 

CHIESA DELLA MADDALENA, RENNES-LE-CHÂTEAU.

Il demonio Asmodeo, sostiene l'acqua Santa
 

LABIRINTO, CATTEDRALE DI CHARTRES

 
 

SAN GALGANO, SIENA

L'abbazia di San Galgano, dalle marcate caratteristiche architettoniche gotico-cistercensi, fu costruita a partire dal 1218 e poco lontano dalla Rotonda. L'edificio è imponente e testimonia, così, la diffusione ed il grande seguito del culto di san Galgano. L'abbazia raggiunse, nel XIV secolo, una grande potenza, anche grazie alle immunità ed ai privilegi concessi da vari imperatori, tra i quali Federico II, ed alle munifiche donazioni ricevute; a ciò si aggiunse l'esenzione dalla decima da parte di papa Innocenzo III. La ricchezza raggiunta nel Cinquecento fu tale da scatenare una contesa tra la Repubblica di Siena ed il Papato, che portò nel 1506 ad un interdetto del papa Giulio II contro Siena, che resistette ordinando ai sacerdoti la celebrazione regolare di tutte le funzioni liturgiche.

 

CATTEDRALE DI SANTIAGO

 

CHIOSTRO, CATTEDRALE DI SANTIAGO DE COMPOSTELA

 

ABBAZIA DI CASAMARI

 

L' Abbazia di Casamari è uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Fu costruita nel 1203 e consacrata nel 1217. Si trova nel territorio del comune di Veroli, in provincia di Frosinone.

 

CORO DELL'ABBAZIA DI CASAMARI

 
 

BASILICA DI COLLEMAGGIO, L'AQUILA.

 

INTERNO DELLA BASILICA DI COLLEMAGGIO,(AQ)

 

PIETRA DEI COSTRUTTORI, COLLEMAGGIO, (AQ)

 

SAN PIETRO AD ORATORIUM, CAPESTRANO, (AQ)

La chiesa di San Pietro ad Oratorium, si trova nel territorio di Capestrano, a sinistra del fiume Tirino, nella valle Tritana, fu fondata da Desiderio, ultimo re dei Longobardi verso la fine del 756 d. C. Il re Desiderio, donò all'abate di allora, Attone, molti beni e possedimenti perchè vi edificasse anche un monastero da dare ai monaci. La chiesa che oggi vediamo, è un rifacimento del 1100 come si legge dall'iscrizione sul portale. Nell' VIII secolo fu uno dei principali monasteri di tutto l'Abruzzo e godeva di particolari privilegi, rinconfermati successivamente anche da Carlo Magno nel 775 e da re Pipino, Ludovico, Lotario I e II. Pochi monasteri, furono così celebri, Papi, imperatori, re, cardinali, granduchi e in specialmodo i Medici di Firenze, lo resero celebre con la loro protezione e questo condizionò profondamente la vita delle popolazioni della valle Tritana.

 

SATOR, SAN PIETRO AD ORATORIUM, CAPESTRANO (AQ)

 

ARCHEOLOGIA E MISTERI

EGITTO 2007

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lactranslunasmastros_lsfede.ale2005cristi700antoninodicolaill.mocatsergintgigici20ospite100Ri.emersakingianeecosiarch.antoniolombardotheSaint74m.ricc69
 

ULTIMI COMMENTI

Nadir certo che si possono fare ipotesi sul significato...
Inviato da: Ettore
il 02/10/2017 alle 02:47
 
P.S.: la traduzione da me prospetatta spiega anche perché...
Inviato da: Nadir
il 21/04/2017 alle 15:32
 
Salve, ROTAS non significa "le ruote" bensì...
Inviato da: Nadir
il 21/04/2017 alle 15:23
 
bello questo post. Buona giornata da Artecreo
Inviato da: sexydamilleeunanotte
il 10/09/2016 alle 11:12
 
Ciao mi chiamo luca e per lavoro cammino molto,un giorno...
Inviato da: luca
il 20/04/2016 alle 09:01
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom